In questa guida vedremo come installare facilmente Oracle Java 9 in Debian, Ubuntu e derivate tramite PPA / Repository.

Java 9 in Ubuntu
A quasi un anno dal rilascio della versione stabile di Java 8, Oracle ha iniziato a lavorare sulla futura versione 9 (che dovrebbe approdare nel 2016).
Oracle Java 9 porta con se importanti novità a partire dalla possibilità di generare i log per ogni singolo componente JVM includendo anche diverse opzioni a riga di comando. Gli sviluppatori Oracle stanno inoltre lavorando nell’ottimizzare il compilatore JIT che andrà a migliorare la gestione del codice, da notare inoltre che i futuri software scritti in Java 9 saranno modulari (andranno a sostituire gli attuali file .jar), rimarrà comunque il supporto per le attuali app e librerie jar.

Possiamo già installare Oracle Java 9 (JDK9) in Ubuntu e derivate digitando da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/java
sudo apt-get update
sudo apt-get install oracle-java9-installer

durante l’installazione dovremo confermare la licenza di Oracle Java.

Per installare Oracle Java 9 (JDK9) in Debian e derivate basta digitare:

su -
echo "deb http://ppa.launchpad.net/webupd8team/java/ubuntu trusty main" | tee /etc/apt/sources.list.d/webupd8team-java.list
echo "deb-src http://ppa.launchpad.net/webupd8team/java/ubuntu trusty main" | tee -a /etc/apt/sources.list.d/webupd8team-java.list
apt-key adv --keyserver hkp://keyserver.ubuntu.com:80 --recv-keys EEA14886
apt-get update
apt-get install oracle-java9-installer
exit

anche in questo caso dovremo confermare la licenza Oracle.

Una volta installato Java 9 possiamo verificarne la corretta installazione digitando:

java -version

Java 9 è disponibile anche per Arch Linux e derivate grazie ad AUR.

Home Oracle Java

  • Guest

    mi domando come sia possibile fissare un prezzo prima dell’industrializzazione.. vero che lo sviluppo costa tanto.. ma prevedere i costi di industrializzazione per un prodotto così complesso credo sia difficile.. cioè da quel che so.. le valutazioni di industrializzazione sarebbero da fare prima di raccogliere fondi.. di solito altre campagne che avevano suscitato il mio interesse specificavano chiaramente i costi di industrializzazione ma si trattava di prodotti sostanzialmente più semplici… la seconda è come sia possibile che possa competere con google.. produrre a un costo inferiore di una società top di forbes.. trattandosi di progetti analoghi virtualmente i costi di sviluppo dovrebbero essere simili.. ma i costi di industrializzazione etc molto più bassi per google che ha già una rete di distribuzione.. al di la di queste mie considerazioni che poi potranno essere pure errate.. in ogni caso roberto dire che la “raccoltà fondi garantirà” è errato, trattandosi di indiegogo e di una campagna marchiata come “flexible” credo permetta di tenersi i fondi raccolti anche senza raggiungere il goal prefissato.. o sbaglio?

    edit: leggendo meglio in ogni caso il paragone con i google glass è fuorviante e la differenza di prezzo seppur eccessiva può essere sensata.. in ogni caso gli auguro raggiungere il goal prefissato 🙂

    • Misterioso Guest, sei un tipo preciso! E’ vero, stabilire un prezzo ora è una scommessa, non sappiamo ancora quanto costeranno a noi gli occhiali. A dirla tutta non sappiamo esattamente come saranno fatti, abbiamo ancora un paio di scelte che dobbiamo decidere. Tutto si gioca sulla parte ottica, per il resto l’elettronica e la montatura sono cose note.

      Sì, anche se non raggiungessimo il target ci terremo quello che avremo raccolto, e il resto lo troveremo altrove. Gli avvoltoi stanno già volando in cerchio per quote sociali a sconto …

  • LelixSuper

    Inutile dire che il made in italy è il migliore <3

    • Dipende. L’Italia non fa altro che prendere tecnologia da fuori, di certo non fa nulla di sana pianta.

      • Luca Tavecchio

        concordo…non credo che attualmente ci siano impianti produttivi in italia in grado di produrre completamente un prodotto del genere..

        • LelixSuper

          Eppure le idee ci sono…è stato un italiano a inventare il microprocessore, il nucleare e molte altre cose. Il mondo ci invidia, eppure noi non riusciamo a combinare nulla…

          • Simone

            manca lo stato, e il privato che vuoi che faccia senza supporto? tanti italiani aprono grandi start up o sviluppano grandi idee all’estero…

      • Simone

        Non sono d’accordo. Non posso parlare per l’IT che non è il mio settore, ma lavoro per una ex azienda italiana comprata da una megamultinazionale tecnologica tedesca e ci occupiamo di industria: i crucchi appena ci hanno comprati hanno iniziato a tappezzare i ns (ora loro) impianti con la scritta “Italian Technology” e “Italian Quality” giusto per farvi capire quanto la ns capacità, in certi settori, sia considerata il top. Non dimentichiamoci che il gruppo VW si è comprato la Lamborghini e la Ducati ed ha stabilito di effettuare solo il controllo finanziario delle aziende, il reparto tecnologia rimane saldamente verdebiancorosso, anzi, importano in Crucchia quanto più possono…

  • eticre

    Saranno vietati dopo la prima strage che si verificherà puntualmente su strada extraurbana un sabato sera.

    • Beh, sicuramente ci sarà una regola sull’uso ma comunque sono d’accordo con te.

      L’italiano in genere poi è molto indisciplinato su strada.

      • Simone

        non è che siamo indisciplinati, è che ci sono troppi sbirri e platani per strada -cit. italiano medio-

    • MarcoFre

      forse salverà qualche vita invece … quanti di noi abbassano lo sguardo per guardare il cell quando guidano, per scriver una email, o semplicemente per vedere se qualcuno ci ha chiamato ?
      In questo caso il display è sovrapposto, non sposti gli occhi dalla strada … speriamo almeno !!

  • LinuxSchifo!

    ANDATE A FARE IN CULO, UNO NON PUO’ SCRIVERE UNA MINCHIA IN QUESTA MERDA DI BLOG DOVE REGNA L’IGNORANZA DEL CAZZ,O DI LINUX MERDA. VI DEVONO SALTARE IN ARIA I COMPUTER E LINUS DI STO CAZZO DEVE MORIRE INSIEME A TUTTI I FROCI CHE LAVORANO CON LUI PER FARE UNA MERDA DI SISTEMA OPERATIVO CHE MAGARI I CANI SANNO FARE E VOI FROCI COME TANTI COGLIONI PER ESSERE ASOCIALI VI METTETE APPRESSO AD UN COGLIONE. APRITE GLI OCCHI E ANDATE A FARVI FOTTERE, PUTTANE!!

    • LelixSuper

      Mi sà tanto che hai i occhi coperti di salame…

    • uburic

      Ma chi è questo tizio??

      Uno che con windows ha preso un virus ed ora Internet explorer è bloccato e può navigare solo su questo blog?

      Prova con un buon antivirus probabilmente potrai tornare a navigare tranquillamente su siti di tuo gradimento!

      Se è un problema di hijacking prova Spybot Search & Destroy lo trovi qui:

      http://www.safer-networking.org/it/

      • movida

        don’t feed the troll, please

    • OV3R

      anche tu fresco fresco di Oxford?? complimenti che Signore!!

    • MarcoFre

      ?? mha ! che dire … il mondo è bello perchè è vario … meno male che esiste anche lui … uno si può sempre rincuorare … sapete com’è in un gruppo di persone c’è sempre una testa di caxxo … il rischio è di non trovarne, il che significa che molto probabilmente siamo noi … ma grazie a lui questo rischio è scongiurato !!!! Grazie di esistere !!!

    • ???

      ahahahahaahahhahhahaahhhahahhh!!!! ma è uno scherzo??

  • Vincenzo

    Ma a me non e’ ancora chiara una cosa…sti benedetti PPA in Debian come vanno gestiti? Essendo divisi a seconda della versione di Ubuntu posseduta, per chi usa Debian bisogna provare quale va bene con le librerie supportate?

  • ZaccariaF

    La cosa più incredibile di Java è come, ad oggi, possa ancora essere utilizzato un tal linguaggio retrogrado che sembra un relitto degli anni ’90.

    Se ne potrebbe flammare per anni, ma bitch please!

    Non si puo non avere nel 2015, DUEMILAEQUINDICI! Una gestione decente delle funzioni e classi anonime, dell’ ereditarietà multipla di dati e metodi EFFETTVI, un minimo supporto per i generatori a meno di crearseli a mano, e cosa peggiore di tutte uno dei peggiori sistemi di override e overload mai creati; sembrano cose piccole ma alla lunga pesano.

    Astenersi javini in sindrome dei sentimenti offesi.

    • dino

      e tu casa conideri non retrogrado nel 2015?vorrei tornare a programmare dopo aver lavorato in passato in c puro

    • Andrea

      anche io considero la programmazione in Java un vero incubo.
      Senza parlare dell’avvio lentissimo e pachidermico della jvm.

    • Franco

      Un inchino

    • NonnoBit

      COBOL, tutta la vita

      • ZaccariaF

        Mia padre è un ottimo programmatore COBOL e si tiene anche aggiornato… ormai insegna nei licei e non lavora più attivamente, ha provato più volte ad insegnarmelo ma io… diciamo che gli faccio notare quant è giurassico xD

  • Andrea

    Ma per chi usa Linux non va tanto meglio la versione open? Che senso ha usare la verisone proprietaria che è pure penosa ed altamente insicura…

    • luca020400

      Io ho avuto problemi a compilare android ( cm11 ) con l’open jdk
      Ora con lollipop ( cm12 ) sembra possibile utilizzare entrambi

    • Ilgard

      La versione proprietaria non è necessariamente penosa ed inisicura o, almeno, su Java 8 non ho letto di problemi per ora (mentre Java 7 era un colabrodo). Comunque la OpenJDK può dare problemi vari,

      La vera domanda è: perché si dovrebbe voler installare una versione di Java ancora in sviluppo?

      • Valerio Pizzi

        se sei uno sviluppatore magari vuoi rimanere aggiornato, specialmente se è java ad aggiornarsi!

        • Ilgard

          Mah, ni. Puoi provare gusto nel seguire gli aggiornamenti, ma in quanto sviluppatore sei un suicida a sviluppare su una piattaforma ancora instabile. Anche solo per questioni di compatibilità, conviene usare Java 8 al momento.

  • anēr89

    Ho paura dei PPA non ufficiali sinceramente. Sono paure fondate?

    • SalvaJu29ro

      In che senso?

      • anēr89

        Tipo di webupd8team c’è da fidarsi? Ho letto che bisogna stare attenti ai ppa di terze parti.

        • bomdias

          ho sempre usato i ppa di webupd8team sono sempre stati perfetti

        • SalvaJu29ro

          Questa cosa non l’ho mai capita. Cioè che possono fare? Mettere qualcosa nel pacchetto che installiamo? (domanda seria).
          Comunque webupd è un famoso sito che parla di ubuntu, DOVREBBE essere affidabile

          • bomdias

            possono fare qualsiasi cosa i pacchetti sono veri e propri script eseguiti con i permessi di root…

          • anēr89

            Esatto, come detto da bomdias.

  • Andrea

    Java? No grazie.

    • ospite

      Meglio C, C++ e Python.

      • :)

        Incominciamo a dire: meglio tutto quello che non ha conosciuto le tenebre di Oracle. Poi che sia meglio questo o quello, è un discorso che gira radicalmente l’angolo della visione.

  • Valerio Pizzi

    ma se voglio installare il plugin per opera?

    • Valerio Pizzi

      Lo faranno un plugin java per browser basato su ppapi? Se no non ne vale la pena…

      • Andrea

        meglio così… spero che Chrome si diffonda, così ciao ciao Java

        • Ripensaci

          Chrome e Java non si sfiorano, ma vanno a braccetto. La diffusione di uno, indirettamente influenza l’altro poiché sono satelliti di un unico mostruoso essere. Tradotto: negare uno e votare l’altro, è come saltare dalla padella alla brace.

  • Adriano Bassignana

    Aspettavo con impazienza la 9 in quanto sembra risolvere alcuni bug sugli OpenGL, specialmente quello del doppio monitor che va in errore. Vediamo 🙂 Comunque voglio rispondere a chi dice che Java è retrogrado… Chi lo dice ha mai lavorato in ambiente enterprise ? Ho l’impressione di no… in quanto in quell’ambiente tantissimo codice scorre in Java e ci scorre pure bene. Tanto per intenderci: Un mare di SW Oracle (per questo ha comprato Java…) Un gestionale chiamato SAP non vi dice niente ? È tutto praticamente Java. Il motivo è semplice, l’ho provato sulla mia pelle con grande soddisfazione: Lavoravo ad un progetto di porting di SAP su di un sistema gestionale di una multinazionale nel settore del materiale elettrico. L’applicazione doveva interfacciare il sistema SAP magazzino e lancio della produzione con un e-commerce B2B. Il lavoro l’ho fatto in circa una settimana in quanto è bastata riscrivere le classi interfacce ed a questo punto, come per miracolo, tutto ha funzionato alla perfezione. Capite a cosa serve Java, serve per giocare pesante, come il Cobol faceva una volta. È un ambiente che uso moltissimo anche per applicazioni in ambito scientifico in quanto permette una ottima manutenibilità del codice dovuta alla sua estrema logica e gestione completa dei tipi.

    • ZaccariaF

      Se chiami il SAP un gestionale è un insulto, lo sai? xD
      Java? Giocare pesante? Ma sei serio?
      Te lo spiego io cos’è giocare pesante.
      È passare notti intere a spremere ogni bit di una memoria che a volte è solo qualche word, è controllare ogni possibile side effect logico millemila volte, è conoscere un integrato come il palmo della tua mano,
      è sapere sempre la lunghezza perfetta di un ciclo di ritardo,è dannarsi l’ anima per trovare la quadratura della gestione degli interrupt, è mappare un programma nei registri di una CPU RISC(troppo facile con le CISC) prima ancora di buttare giù l’ UML, è litigare ore con l’ elettronico perché pretende abilità sovraumane da parte tua.
      Questo è giocare pesante, progettare HW, usando quella combinazione di ASM e ANSI C tanto cara al Vero Programmatore™… O, tornando umili, forse io non capisco l’ epicità di ciò che fai.

      Scusa la str******ne ma di programmatori Java con decennale esperienza fuori c’é la fila.

      Piccola chicca: ma che te ne fai di una “gestione completa” dei tipi su una macchina virtuale, che può gestire la memoria molto più dinamicamente di un programma compilato, che invece non ha la “coscienza” delle sue variabili?

      • Franco

        Beato te che hai fiato per far risuonare le trombe nei timpani di costoro. Io l’ho perso 10 anni orsono.

      • Gerry

        Sarà anche un insulto, ma a certi livelli SAP è lo standard de facto. E quindi ci devi sbattere il muso, volente o nolente, sia come programmatore che come sistemista. Il resto del tuo discorso è bellissimo e giustissimo…ma nulla di più.

        • Agostino

          Ci sono tanti di quegli standard de facto che l’abominio umano ha creato e continua ad alimentare solo per via della loro diffusione o per non uscire dal gioco. Hanno un retrogusto molto amaro, ma all’apparenza sono come zucchero filato.

    • Agostino

      L’ultima volta che ho pronunciato SAP, mi è venuto il mal di gola. Te lo dice uno che il mal di gola se lo è preso pochissime volte nella vita.

  • Adriano Bassignana

    La versione Open di Java manca di alcune parti essenziali per chi opera nel settore Enterprise, sono quelle che Oracle vuole tenere sotto controllo in quanto su quelle parti di codice si gioca una considerevole parte del suo business. Per il resto tendo ad usare la Open, di fatto più leggera. Della 9 verrà presto rilasciata la versione Open, nel frattempo non mi schifo ad usare quella Oracle in quanto il contenuto del prodotto finale è sempre Java 😉

    • $$$

      xD

    • Andrea

      Invece io mi schifo a programmare anche una sola riga di codice Java

  • Teo

    vade retro Satana

    • :)

      Vade retro Oracle (starebbe meglio)

  • damondark

    Ho provato ad installarlo su Ubuntu 14.02 ma a 9166 Kb scaricati si blocca e non va più avanti.

No more articles