Nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 15.04 Vivid approda la nuova opzione Show Menu e l’applicazione Folder Color

Ubuntu Show Menu
Per gli sviluppatori Canonical, queste sono settimane molto importanti per lo sviluppo di Ubuntu 15.04 Vivid visto che verranno incluse le principali novità che troveremo nella nuova release che debutterà il prossimo aprile. Oltre a vari aggiornamenti, in Ubuntu 15.04 Vivid troveremo una nuova opzione che ci consentirà di aver sempre visualizzato il menu delle applicazioni sia nel pannello o nella barra del titolo. Dopo l’annuncio, è finalmente disponibile nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 15.04 Vivid la nuova opzione “always show menus” (attivabile da Dconf Editor) che ci consentirà di poter avere sempre visualizzato il menu delle applicazione della finestra attiva.

Attivare la nuova opzione “always show menus” nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 15.04 Vivid è abbastanza semplice, per prima cosa installiamo Dconf Editor per farlo basta digitare:

sudo apt-get install dconf-editor

una volta installato avviamo Dconf Editor da menu e andiamo in com -> canonical -> unity e spuntiamo l’opzione always show menus come da immagine in basso.

Dconf Editor - always show menus

Non ci resta che terminare la sessione o riavviare la distribuzione e goderci il nuovo menu delle applicazioni sempre visibile.

Nei repository ufficiali di Ubuntu 15.04 Vivid è approdato anche Folder Color, utile tool che ci consente di colorare le cartelle direttamente dal menu contestuale di Nautilus, funzionalità che ci faciliterà la ricerca soprattutto quando abbiamo molte cartelle.

Folder Color in Nautilus su Ubuntu

Per installare Folder Color in Ubuntu 15.04 Vivid basta digitare:

sudo apt-get update
sudo apt-get install folder-color
nautilus -q

a questo punto avviamo il file manager Nautilus e selezioniamo una cartella e clicchiamo con il tasto destro del mouse.
Dal menu contestuale scegliamo l’opzione Folder Color e scegliamo il nostro colore preferito.

Folder Color Menu Contestual

Folder Color è disponibile anche per le versioni precedenti di Ubuntu, per installarlo basta consultare il nostro articolo dedicato.

Ricordo che possiamo seguire lo sviluppo di Ubuntu 15.04 Vivid grazie alle daily build costantemente aggiornate (per maggiori informazioni).

  • vortex67

    Niente male!J.Baer lo seguo dai tempi di Impression (uno dei suoi primi temi),è un ottimo designer.

  • moriserre

    Sinceramente penso che questo tema sia e continui ad essere orrendo. Faccio proprio fatica a credere che bastino dei piccoli cambiamenti per abbellirlo. Ha davvero un estetica obsoleta. Mi pare quasi assurdo che dopo aver stravolto ubuntu con l’introduzione di unity (che non uso, ma personalmente trovo bello e originale), il team non si decida a cambiare questo tema davvero inguardabile.

  • Roberto Mirto

    Quando si parla di “tema”, bisogna capire anche di cosa si sta parlando. Il tema del decoratore finestra in effetti è un pugno in un occhio, poco originale visto la somiglianza con quello mac, e non parlo dei colori ma del design. Riguardo al tema finestre o delle applicazioni quello dipende da Gnome, e non lo trovo affatto male, semplice e minimale, a prova di scimmia.

  • LelixSuper

    Umh…è interessante! Forse lo proverò

  • yoda

    colori sulle cartelle? E’ una cosa utilissima, ma come sempre su linux in scatola di montaggio (te lo devi installare). Su Mac è dal 1986 che esiste la possibilità di colorare le cartelle. Introdurre uno standard su Linux è veramente complicato. Questa funziona mi ha sempre fatto odiare le interfacce di windows e linux soprattutto perché non è mai stato introdotto di default (solo applicazioni aggiuntive). Quando lavori con tanti files è utilissimo poterli colorare tipo verde per lavori chiusi, giallo in corso, rossi da fare etc, farlo diventare uno standard, significa anche mantenere il colore quando lo invio ad un altro computer.

    • Esistono gli emblemi da una vita…

      • yoda

        il colore secondo me identifica meglio lo stato di avanzamento dei lavori rispetto all’emblema, ma questa è la mia opinione.

        • Miluver

          Ci sono comunque sempre anche gli emblemi colorati. Es. a tema di “colored bullet icons”

    • biosniper

      io non uso i colori per indicare …l’avanzamento dei lavori.., ma per distinguerne il contenuto… per esempio la cartella blu per contenere tutti i file di dropbox (mi ricorda la scatola blu di dropbox), la nera tutte le lezioni di hacklog (il nero mi ricorda i pirati…), la gialla per mettere i file musicali (finche vedrai bandiera gialla tu saprai che qui si balla…)
      questione di gusti…
      🙂

      • EnricoD

        haahsh… finché vedrai bandiera gialla qui si balla hahah
        io c’ho una cartella dove raccolgo articoli che ho letto ma che non mi sono serviti.. quindi li tengo da parte … l’ho chiamata “robaccia”.. puoi immaginare il colore 😛

      • Chi ga detto al’arembagio??

        I pirati per me sono solo quelli del mare.

        • Fantastico

          Condivido (>‿◠)

        • biosniper

          esistono anche quelli di terra, di cielo e di… rete!
          conoscerli per evitarli!

  • biosniper

    ho installato, a suo tempo, folder color su u12.04 come descritto nell’articolo di lffl, trovo che sia un tool molto utile, ma (almeno con u12.04) va spesso in crash e non mi mantiene il colore delle cartelle. spero risolvano…

  • Miluver

    Io preferirei personalizzare l’icona direttamente e non solo stupidamente il colore che rimane vincolato a questo o a quel programma. Prima o poi arriverà anche per Gnu/Linux no?

  • Luca Cavallaro

    Ok colorare le cartelle, ma il menu contestuale non va per niente bene in questo caso.. vediamo se riesco a contribuire!

No more articles