Sta facendo molto discutere il parere di Linus Torvalds riguardante il file system HFS+ di Apple, indicato come il peggiore mai creato.

Linus Torvalds
Oltre allo sviluppo del Kernel Linux, in questi anni abbiamo parlato molto spesso di alcune discussioni / pareri rilasciati dal Linus Torvalds come ad esempio il famoso dito medio scagliato contro gli sviluppatori Nvidia. Molto spesso però le varie discussioni  / critiche di Linus Torvads hanno portato buoni frutti, esempio lo sviluppo dei driver Nvidia, le migliore in Gnome e KDE e altro ancora.
Proprio in questi giorni sta facendo molto discutere alcune affermazione rilasciate dal fondatore del Kernel in un commento su Google Plus riguardanti alcuni problemi con il file system HFS+ sviluppato da Apple.

La discussione riguarda un’aggiornamento di e sicurezza in GIT riguardante Case-Sensitve caratteristica del file system HFS+ di Apple che consente di distinguere tra maiuscole e minuscole per i nomi di directory e file e directory (esempio riconosce come diverse due directory denominate Mieidocumenti e MieiDocumenti).

Nel commento Linus Torvalds ha indicato che HFS+ il peggiore file system mai realizzato, Apple avrebbe potuto migliorarlo in questi anni risolvendo anche i problemi legati al case sensitive.
Torvalds ha parlato anche di NTFS, file system di Microsoft, il quale aveva in passato problemi molti simili poi fortunatamente risolti dall’azienda di Redmond. Ricordo che comunque al momento dell’installazione di Apple Mac o durante la creazione di una partizione è possibile scegliere se attivare o meno il case sensitive. Avrà ragione Torvalds ad attaccare il file system di Apple?

  • Fabio

    A onor di cronaca il file system di default è messo come case insensitive ma ovviamente basta riformattarlo come case sensitive… http://www.macitynet.it/wp-content/uploads/2015/01/MacOSEsteso2.jpg

    • ale

      Cioè mi vuoi dire che se io compro un MAC devo riformattare l’hard disk perchè di default non è case sensitive ? Ti rendi conto che l’ultima volta che ho usato un pc con filesystem non case-sensitive era windows 98 con FAT32 circa 15 anni fa ? Ed apple ancora oggi propone di default una scemenza del genere ? Solo la apple potrebbe fare una cosa del genere, non ho parole…

      • ange98

        “Solo la apple potrebbe fare una cosa del genere, non ho parole…” Non per niente io (così come molta altra gente) se deve scegliere fra OSX e Windows, sceglie quest’ultimo. Molto più facile da “customizzare”, applicativi a non finire, non devo spendere chissà quanto per poterlo usare e alla fin fine a meno che non ti metta a scaricare torrent dal dubbio contenuto o file da eMule è difficile prendersi virus.

        • ale

          Ma anche se scarichi alla fine, basta ovviamente che non vai su quei siti tipo softonic che per esempio per farti scaricare un file ti fanno scaricare un exe per scaricare il file, se scarichi via torrent puoi anche stare tranquillo, ormai sono 2 anni che ho a casa sulla mia workstation un installazione di windows 8 poi aggiornata a 8.1 e non ho mai avuto problemi facendoci davvero di tutto, davvero se uno sa usare un pc non si becca i virus, ovvio che anche quando si scarica qualcosa si sta un attimino attenti, per dire se il torrent lo danno a 1 stella e tutti nei commenti scrivono che c’è un virus non si scarica, insomma basta perdere 5 minuti a leggere i commenti…

          Per il resto windows 8.1 è molto buono, lo uso con soddisfazione alla fine sul desktop e non è male, va be che è un i7 con 8Gb di ram e ssd, però gira senza nessun problema e senza alcun rallentamento, si avvia ancora in 10 secondi netti dalla pressione del pulsante alla fine del caricamento di tutti i processi nonostante lo tenga davvero male, con una ventina di applicazioni in background, migliaia di programmi inutili installati, disco pieno al 95% e altre cose simili

          Mac os invece è pessimo davvero, poi fra l’altro dicono che è tanto semplificato ma non ci trovo nulla di semplice, intanto funziona tutto al contrario degli altri sistemi, a partire dalla rotellina del mouse che scrolla al contrario, poi l’interfaccia utente è complessa, il file manager ingestibile, apri una cartella e ti apre una nuova finestra, neanche windows 98, ma poi ha un sacco di problemi, e a proposito dicono che è tanto veloce e stabile ma a me pare che sia più lento di altri os e che non sia poi sta gran stabilità, tanto come gli altri, non è che gli altri sistemi operativi vadano in crash spesso, a me non succede non so da quanti anni che debba riavviare il pc per un crash dell’os, forse da xp…

          • macterz

            “apri una cartella e ti apre una nuova finestra” Mi sa che tu non hai mai visto un Mac. Pensa che tutte le “novita” di windows 10 ci sono da una vita sul OSx.
            Ci vuole una vita per citare cose che mancano su windows dal un sistema di navigazione a schede nel File Explorer, stile delle icone praticamente invariato da secoli o il permettere di selezionare quali dispositivi audio verranno utilizzati dalle singole applicazioni.
            Poi multiwindows o centro notifiche messo su windows 10 presente da anni su Osx.

            Ps. Si chiama OSx no mac os.

          • ale

            Purtroppo ho a che fare spesso con mac, e tutte le volte che ne vedo uno sono problemi, la navigazione a schede del file manager se non sbaglio o non c’è o se c’è la hanno introdotta solo con l’ultima versione, per lo stile delle icone sai quanto me ne frega sinceramente, per i dispositivi audio su windows si possono selezionare dalle singole applicazioni comunque, e il centro notifica e stupidate varie sono roba da smartphone inutili in un sistema desktop e voglio vedere chi li usa…

          • macterz

            il multidesktop, centro notifica e stupidate varie sone la quasi totalità delle novità di windows 10. 🙂
            Poi io ho windows, linux e mac sinceramente nessuno dei 3 lo trovo perfetto e tutti 3 hanno dei pregi.

          • ale

            Piano, così sarebbe limitativo, quelle sono solo alcune delle novità che ci saranno, probabilmente con la presentazione di mercoledì aggiungono qualcosa, comunque già così è un bel passo avanti…

            Per di più c’è anche windows phone di cui non si sa nulla, probabilmente un integrazione maggiore fra windows phone e windows desktop…

          • macterz

            Lo spero e soprattutto delle grandi novità per WP che preferisco di gran lunga all’iphone (prodotto mai avuto idem per ipad).

          • Lorenzo Fiocco

            Fotte niente dello stile delle icone dopo tutto a cosa servono per ogni versione farle pyu belle assay e far incazzare gli utenti windows che ad ogni cambiamento si lamentano

          • macterz

            Dopo 10 anni qualcosa potrebbero anche cambiare le icone.. Molte sono uguali a Vista.
            Pero almeno ho elencato cose introdotte su windows 10 che ci sono già su OSx e ancor prima su linux.
            “apri una cartella e ti apre una nuova finestra” non esiste, mi metto a inventare difetti che non ci sono.

          • ange98

            la “stabilità” dipende soprattutto perché non si installano moltissimi software crackati (che spesso su Windows compromettono la stabilità), ma se anche su Win si evita di installare tali software i due sistemi operativi se la giocano alla pari (anche se IMHO è più stabile Windows, ma questa è una mia opinione personale 😉 ).
            Mentre tutta questa velocità io non la vedo. OSX si avvia circa nel medesimo tempo che ci mette la mia Arch KDE (solo che almeno su Arch KDE alla fine mi ritrovo un ambiente comodo e che conosco bene).
            Per i crash: con XP con Service Pack 2 alla fine non ce n’erano così tanti di crash di sistema dai… Con l’ultimo Service Pack invece MS aveva distrutto il loro sistema rendendolo molto più instabile e lento nelle operazioni.

        • Lorenzo Fiocco

          Credo che intendeva che non ci sono app inutili pre installate su OSX anche io potrei dire che Android è pieno di app pre installate e WP no ma cotinuerei a preferire android

          • ange98

            Android? L’Android della Samsung o (peggio ancora) della LG vorrai dire!
            Provati la CyanogenMod o qualunque altra ROM e vedrai te quanti pacchetti inutili ci sono preinstallati. Praticamente nessuno.

          • Lorenzo Fiocco

            Infatti Windows di suo non ha app pre installate come anche android sono i produttori ad inserirle e per toglierle una bella formattazione/una bella ROM e via

          • macterz

            Prendi un Nexus come ho fatto io.

      • macterz

        Grazie a Windows adesso sono una mago della formattazione.

        • ale

          Se non sai usare il PC si, io il mio non lo formatto da 2 anni da quando ci ho messo l’ssd…

          • macterz

            Ovvio non so usarlo. Peccato che sia la prima cosa che devi fare appena compri un notebook di qualsiasi marca, con tutto quel crapware che ci mettono i produttori di HW.

            E tu mi dirai “ma non è colpa di windows”, almeno da ios a osx apple non si fa mettere cazzate dentro.

          • ale

            Cioè formatti il pc per levare 4 programmi preinstallati che si possono benissimo disinstallare semplicemente…

          • macterz

            Si, si proprio 4. Sull’asus ce ne erano almeno una decina, poi si io preferisco una installazione pulita di windows.

          • ale

            A parte che magari qualcuno era anche utile, ma poi anche fossero 20 per disinstallarli quanto ci metti, 30 secondi l’uno ? in 10 minuti hai finito, contro le due ore buone che ci metti per formattare, cercare e installare tutti i driver e fare gli aggiornamenti arretrati…

            Che poi fra l’altro i programmi preinstallati porteranno via forse 1Gb in totale, anche se uno li lascia non muore mica, al limite li tira via dall’avvio automatico ed è a posto

          • Lorenzo Fiocco

            Da notare che poi alcuni sono insediatii nel sistema come antivirus di prova programmi della stessa casa prodruttrice e poi a nessuno è mai capitato di avere 4 partizioni primarie (HP)

          • macterz

            Vero, infatti ho sempre fatto formattone completo e fatto una mia partizione per linux.

  • Franco

    Beh, lui solo ci mette la firma su quanto tutti già sanno per scontato. Poi il problema del case-sensitive è un altro dice lui stesso (nello specifico che un malintenzionato avrebbe potuto eseguire comandi arbitrari ecc ecc) e non il fatto che sia correggibile da opzioni, ma che rappresenta una delle tante vulnerabilità citate qua (What’s wrong with HFS+):
    arstechnica . com/apple/2011/07/mac-os-x-10-7/12/

  • Ocelot

    Ma sono scemo io o anche gnu-linux è case sensitive?

    • ale

      Infatti penso che il problema sia il contrario, ossia che si possa scegliere di disattivare la funzione case sensitive, per cui se hai due file con nomi uguali ma per esempio uno inizia con una maiuscola e l’altro no vengono trattati come se fossero uguali, il che per un filesystem del 2015 è inaccettabile

      • Franco

        Per chi vuole approfondire, questo era il bug da lui menzionato:
        developer DOT atlassian DOT com/blog/2014/12/securing-your-git-server

  • kernele

    Un problema che non riguarda direttamente linux è un non problema.
    Linus, ogni tanto perde una buona occasione per tapparsi la bocca.

    • Simone Picciau

      Ma lui mi pare che possieda un MacBook, e chiaramente lo usa, e comunque chi l’ha detto che deve parlare solo di Linux?

      • Certo che possiede un macbook. Però con installato Linux perché a suo modo di dire l’OS X è un pessimo sistema. Chiaramente ha ragione.

        • si se non sbaglio ha preso un mac perchè gli piace come sono realizzati però lo usa con una distro linux (non ricordo quale).
          comunque batteria a parte, i macbook a me non piacciono ne per colore, ne come tastiera (l’assenza del tastierino numerico è scomoda per me)e ne come touchpad (odio quel tipo di touchscreen, sarò antiquato ma preferisco il classico touchpad che esiste da anni e anni, ovvero quello con superfiche touch che fa da sensore di movimento e con i 2 tasti fisici a parte che fanno da pulsanti del mouse).

          • ange98

            Sui suoi pc personali (perciò anche sul Macbook) usa Fedora aggiornata alle ultime versioni.
            Sugli altri pc usa OpenSUSE o solo altre volte Fedora.
            Tutte le distro vengono ovviamente “mantenute” da lui (cioè è lui che effettua gli avanzamenti di versione)

          • ale

            Ma a me pareva che avesse un mac perchè glielo hanno regalato e avesse scelto di usarlo perchè vi si trovava bene, se non sbaglio un macbook air era, che al tempo c’è da dire che era rivoluzionario dato che non c’erano ancora gli ultrabook, è stato il primo della categoria diciamo, ora ormai si sono messi a farli tutti anche migliori dei mac…

          • macterz

            Lo utilizzava nel 2012 è di ultrabook di altre marche c’erano.

          • XfceEvangelist

            Come non quotarti, i touchpads odierni sono tutti copiati dal mac, senza buttons fisici, scomodissimi da usare, orrendi e tutto causato dal fashion di Cupertino. Quanto li odio.
            Cmq ho due amiche cinesi che da utenti apple hanno avuto diverse “rotture di cojoni” con i loro prodotti e mi hanno giurato che mai piu’ compreranno un prodotto di Cupertino causa la loro dittatura. Che dire, rispetto alle italiane viziate, le cinesi almeno qualche soddisfazione la danno.

          • di1188

            Già, scomodissimi.
            Per non parlare di quelli che per telefonare usano quelle assurde tavolette nere di vetro, enormi, senza nemmeno un tasto fisico per comporre il numero e per scrivere gli sms con il t9.
            Viva il passato. Lunga vita agli anni ’90.

          • alex

            Si, sei molto antiquato 😀

            Comunque ha/aveva anche un chromebook pixel per dire, naturalmente con su linux, e da quello ha cominciato (per mia fortuna) ad elogiare i display con alte risoluzioni e ad incoraggiarne un maggior supporto. Infatti ora linux scala meglio di Windows su risoluzioni maggiori!

          • eh va be, non ci posso far niente purtroppo con quei nuovi touchpad non mi ci trovo.
            non ho ancora provato bene quelli più nuovi ovvero che l’inteo touchpad è un unico bottone e se premi con un solo dito fai il click sinistro e se premi con 2 dita fai il click destro, però da quel poco che ho provato nei negozi non mi piace.
            invece ho potuto testare bene quelle schifezze (per me) di touchpad dell’asus che tutto il touchpad è superfice touch, compresi i 2 tasti fisici, e mi ci trovavo molto male perchè con il fatto che anche i pulsanti fisici erano ricoperti di superifce touch, quando cliccavo, spesso si spostava un po il cursore e quindi non ero per niente preciso

          • alex

            Quelli sono nati proprio dalla Apple, e li diventano comodi perchè permettono di gestire molte cose attraverso gesture (diventano come le scorciatoie da tastiera). Sinceramente mi piacerebbe che anche su linux venisse implementato di più l’uso di gesture per il touchpad, invece pensano di implementarle solo per il touchscreen che per me è secondario. In questa situazione quel tipo di touchpad diventa comodo (comunque anche se fisicamente si vede un unica area i tasti sinistro e destro si usano anche normalmente cliccando, con il destro di solito gestito dall’area in basso a destra e il sinistro tutto il resto).

        • unztunz

          ma tu eri quello che scriveva gli articoli a pene di segugio su un qualche blog di linari?

        • Chiaramente proprio. Fortuna che ci sei tu ad elargire sentenze.

      • kernele

        Io.
        ma chiarisco meglio il mio pensiero; ODIO a prescindere tutti i santoni e guru vari del mondo dell’informatica, a iniziare da stiv giob.
        io, per carattere, sono uno che “lavora” in silezio, e il “tanto rumore per nulla” mi da fastidio.
        Iniziasse a rompere le palle per quell’aborto di xorg che ci portiamo dietro da una vita.
        Lo so che xmir e uailand bla… bla.. bla..
        ma sono da almeno 10 anni (e non sapevo neanche come si creava una nuova cartella all’interno di un file manager), che già mi accorsi di quale accrocchio era linux…
        Insomma, si badasse di più ai nostri problemi.

        Ma, potrei anche capire che, al di fuori del kernel che ormai gira su tantissimi device, dove probabile, girano anche i suoi interessi, il resto dei problemi sono relativi.

        • ale

          Ovviamente lui si interessa di quello che sviluppa lui, ossia il kernel linux e git, poi quello che ci gira non è nemmeno sua competenza (comunque aveva espresso opinioni a riguardo di xorg e altri server grafici mi pare)

          Xorg comunque è un sistema vecchio ma almeno funziona ed è abbastanza stabile, gli altri sono nuovi e non hanno tutta sta gran stabilità e non funzionano ovunque (non vorrei dire una stupidata ma mi sa che se la scheda video non supporta l’accelerazione hardware non va nulla)

          E si comunque hanno da prendere tanto da altri sistemi riguardo all’interfaccia grafica, nemmeno paragonabile a windows (come d’altro canto windows non è nemmeno paragonabile a linux come interfaccia a riga di comando), ma poi importa anche poco dato che linux non è tanto un sistema desktop, linux eccelle in ambito server invece ma sui desktop no, e quindi dell’interfaccia grafica interessa a poca gente

          • TopoRuggente

            Magari non eccelle, ma gli altri si sognano la che abbiamo scelta fra DE e WM ….

          • ZaccariaF

            E si comunque hanno da prendere tanto da altri sistemi riguardo all’interfaccia grafica, nemmeno paragonabile a windows

            Quello che fa girare l’ interfaccia grafica ai massimi livelli di privilegi generando infiniti bachi di sicurezza e che con un crash delle DirectX può andare in BsoD? Ceeeeerto!

          • ale

            No quello che per un crash del driver video non ti costringe a riavviare il sistema o quantomeno xorg perdendo tutto il lavoro ma ti fa venire fuori semplicemente un messaggio che dice il driver video è andato in crash ed è stato ripristinato, poi un crash delle directx comporta un crash del sistema non l’ho mai visto, forse in windows 98 ma forse, semplicemente termina il programma andato in crash e torna al desktop…

            Davvero, windows è stabilissimo, saranno anni che non ho un crash serio che mi costringe a riavviare il pc al contrario di linux lo devi riavviare se un processo si riserva troppa ram perchè si blocca tutto e inizia a swappare per esempio

            Per i massimi privilegi ricordo che xorg che è pieno di bug di sicurezza gira tutto con i permessi di root, quindi lasciamo stare

          • TopoRuggente

            Dall arrivo di xorg-server 1.16 grazie all’appoggio di systemd-logind xorg gira con i diritti utente !!!!

            Ovviamente se usi un login manager, no.

          • ZaccariaF

            Per quella volta all’ anno che crasha potrò evitare di digitare sudo per riavviarlo. xD

          • ZaccariaF

            xorg che è pieno di bug di sicurezza gira tutto con i permessi di root,

            Link?
            Girare a livello root != baco di sicurezza

            reddit com/r/techsupport/comments/2r5igf/directx_games_frequently_crash_and_cause_bsods/
            E questo cos’è?Con 8 poi! (ಠ_ಠ)

            La differenza è che l’ interfaccia grafica di Win(con annessi e connessi) È un modulo del suo kernel ibrido e quindi se crasha lei, BsoD.

            Xorg è un programma di root ma NON è un modulo del kernel, quindi se crasha lui, partono solo le applicazioni che necessitano di interfaccia grafica.

            Es. una volta ho dovuto killare X per colpa di Xauthority, ma aMule mica ho dovuto riavviarlo, continuava ad andare anche senza il server grafico.

            windows è stabilissimo ROTFL! ┻━┻ ︵ヽ(`Д´)ノ︵ ┻━┻

          • ale

            Infatti hai detto bene kernel ibrido, e te immagino saprai bene che a differenza di un kernel monolitico se un modulo del kernel ibrido va in crash non si tira giù tutto il kernel ma accade solo che viene ricaricato il modulo senza richiedere il riavvio della macchina, quindi semplicemente se succedono crash al driver video semplicemente sfarfalla un attimo lo schermo ed esce un messaggio di errore che dice che il driver video è andato in crash ed è stato ripristinato, e fra l’altro altra cosa su windows puoi aggiornare i driver video a caldo (ossia senza riavviare), cosa che su linux non esiste per come è strutturato xorg, se su linux va in crash il driver video come minimo devi riavviare X, e in certi casi tutto il sistema fra l’altro, fra l’altro se su windows crash dei driver video li ho avuti solo installando driver beta o overcloccando la gpu…

            Fra l’altro altra cosa interessante, tutti i processi sono figli di xorg alla fine, ed è una cosa stupida secondo me dato che un crash di X comporta il termine della sessione e quindi l’aver perso tutte le app aperte e tutto il lavoro non salvato, a sto punto è come aver riavviato…

            Poi windows comunque non ha un server grafico, è integrato tutto nel kernel, quindi le performance sono maggiori, la sicurezza è maggiore, e tante altre belle cose, insomma diciamo che la differenza è che windows è un sistema progettato con l’interfaccia grafica in mente, infatti windows non ha una console testuale come linux, linux invece è un sistema operativo a riga di comando (e a riga di comando funziona benissimo, mille volte meglio di windows), a cui hanno aggiunto dopo un interfaccia grafica poco stabile (anche perchè essendo un os usato prevalentemente su server e sistemi embedded a nessuno interessa più di tanto investire per migliorare l’interfaccia grafica)

          • ZaccariaF

            tutti i processi sono figli di xorg alla fine

            T_T
            Dopo questa perla non resta altro che dirti… buon studio, ne hai bisogno.

          • ale

            Non ho detto nulla di sbagliato mi pare, sei te che non sai le cose, prova a killare xorg e dimmi cosa succede, non terminano per caso tutti i programmi ? Su linux se non lo sai c’è una gerarchia padre/figlio, ora quando tu avvii una sessione grafica avvii xorg che a sua volta avvia la sessione dell’ambiente desktop che avvia tutti i programmi, e poi tutti i programmi che lanci dalla sezione grafica sono processi figli di xorg (a meno che poi non vai a cambiare te la gerarchia ovviamente), quindi quando xorg termina causa il termine di tutti i suoi processi figli e quindi di tutte le applicazioni aperte, a sto punto grazie tanto, è come se avessi dovuto riavviare, dato che ho perso tutto il lavoro…

            Su windows accade diversamente, la grafica viene gestita direttamente dal kernel usando le API, quindi non succede che può andare in crash l’interfaccia, al massimo va in crash la parte che gestisce il display ossia il driver video, cosa che capita a volte se vanno in crash giochi o con problemi con i driver video, ma l’unica cosa che succede è che si chiude l’app che è crashata, il monitor diventa nero qualche secondo e ti viene il classico errore, nessun riavvio e nessuna perdita di dati…

          • alkmist

            se xorg va in crash rimangono attive tutte le applicazioni critiche, openssh, ftp, server di backup, webserver (apache nginx ecc), se windows è così stabile perchè alcune banche usano servizi per riavviare windows ogni notte usando bilanciatori di carico per tenere in piedi 24/24 la struttura?, perchè gli aggiornamenti fanno sempre così schifo? da buttare giù server e client per i loro fallimenti troppo frequenti? il cloud di microsoft è andato giù in tutto il mondo ed è gestito da loro, motivo aggiornamento buggato server in loop. Non ti pensare che su ambienti seri trovi ubuntu o qualche altra versione lasciati li, hanno sistemisti degno di questo nome con la possibilità di ricompilare il kernel e non solo, fallo su windows.

          • ale

            Grazie tanto, rimangono si avvitai i demoni questo è ovvio, ma tutti i tuoi programmi terminano, se stavi lavorando su un documento e va in crash xorg hai perso il lavoro, su windows no…

            Perchè i sistemi di banche ecc vanno in crash ? Intanto perchè usano versioni di windows vecchissime come xp o addirittura 2000 che notoriamente sono poco stabili, e per di più le applicazioni che ci girano sopra spesso sono fatte davvero da cani, magari riavviano ogni notte perchè l’applicazione ha memory leak mostruosi o robe simili…

            E poi mi riferivo come uso desktop, anch’io su un server ci metto tranquillamente linux, anzi a casa mia ho proprio un server linux, mi riferivo al fatto che su desktop windows è nettamente più stabile, da quello che vedo per esperienza, windows sul fisso mai un crash in 2 anni, linux sullo stesso pc a volte va in crash tranquillamente…

            Poi comunque ci sarebbe da dire anche del kernel che non è perfetto, è un kernel monolitico con tutti i difetti che comporta, per esempio un crash di un modulo compromette l’intero sistema, a me a volte sono capitati dei kernel panic per dispositivi usb difettosi, su windows con gli stessi dispositivi invece ti viene fuori la notifica che il dispositivo non funziona correttamente e non succede nulla

          • matteo81

            Ma da quanto è che non usi windows per curiosità?
            I driver su windows girano in userspace e male che vada crasha l’app non certo il sistema…. successo diverse volte per colpa di un alimentatore sotto dimensionato che mandava in crash la gpu… morale della favola il driver si killava e riavviava in automatico….

            In linux semmai ogni modulo gira a livello kernel e può causare un crash di tutto il sistema… kernel panic dovuti a hdjmod (modulo di una console per mixare musica) ne ho avuti a decine e in generale è il bello/brutto di avere un kernel monolitico rispetto a un ibrido… hai accesso diretto e più veloce all’hardware ma se qualcosa va storto sei nella cacchetta e ti ritrovi gambe all’aria…

            In un ambiente server è un problema minimo ma in ambienti home e aziende/client può diventare un bel problema quando il sistema può avere a che fare con tante periferiche e quindi dover gestire diversi driver….

            Il problema da te elencato avveniva in win 95 e 98 prima del kernel nt che cambiò radicalmente la stabilità del tutto… infatti mi pare di aver letto che l’ultimo win che hai usato era il 95…. sbaglio? ti ricordo che sono passati 20 anni e qualcosina è cambiato…. chi usa windows oggi sa benissimo che i BsoD sono rarissimi ormai… le solite leggende metropolitane mischiate con una bella zuppa di luoghi comuni…. tanto la ricetta la conosco, sono 10 anni che la sento…

          • ZaccariaF

            Mah, l’ unico panic in 17 anni lo ho avuto rimovuendo una chiavetta mentre faceva girare una Live.
            I moduli se danno rogne si ricaricano facilmente, non userai mica Linux 0.1 alpha?

            Per il resto risposta come ad Ale.

          • matteo81

            guarda che per me non è una gara a chi ce l’ha più lungo… hai scritto delle stronzate e te l’ho fatto notare… poi sei libero di fare e usare quello che vuoi….ma se un sistema non lo conosci non puoi spalare guano a random….. tutto qui….

          • ZaccariaF

            Uffi, allora da dove comincio, DirectX != driver? Comunque col picchio che i driver Win girano DAVVERO in userspace perché altrimenti millemila virus per lui(che si fingevano driver e prendevano il controllo del sistema) non sarebbero mai esistiti,e di quei problemi sono ben documetati anche in W8.
            Poi sinceramente cercare HW esotico con driver scritti col culo che fanno seg fault a manetta è davvero una chicca, facciamo cosi staccati un modulo di RAM o cambia il kernel o driver mentre sono in uso, su Win e dimmi se non fa BsoD.
            Hai ragione non è una gara a chi ce l’ ha più lungo, non c’è storia.
            Dai veramente pensi che se un kernel non è così stabile, come asseriresti tu, ci farebbero girare server mission critical anche su HW standard?E ti ricordo che un server ha mole più periferiche attaccate di una workstation, anche molto diverse, con ovviamente driver diversi.
            La risposta migliore è la percentuale di server Win nel mondo.

            Non cominciare a tormentare come hai fatto con Dea, non ti verrò dietro.
            Buon weekend.

          • matteo81

            L’hardware “esotico” che ho citato è una banale console della hercules per fare mixing…. che viene venduta nei negozi e acquistata da persone comuni… io non cerco proprio nulla, compro e voglio utilizzare quello che acquisto…. su win funziona relativamente bene tutto mentre su linux ogni tot c’è sempre un problema oppure un bug.

            Io non ho mai detto che il kernel non sia stabile… è la pila di software che ci gira sopra che è indietro di 10 anni rispetto al resto del mondo… e causa crash e bug a più non posso…
            E mi dispiace dirlo, da questo punto di vista windows è molto più stabile e affidabile, non ci sarà l’immane scelta grafica delle distro oppure 800 de diversi ma quello che c’è funziona mediamente meglio… non c’è nulla di male nell’ammetterlo ma ovviamente se tu usi solo linux da anni e windows l’hai lasciato negli anni 90 non te ne rendi conto… e spari sentenze linkando errori vari in giro per il web cercando di spacciarli come prove…. usalo per 1-2 anni poi mi racconti… poi è chiaro che se guardi in giro troverai sempre errori e situazioni particolari… il sistema perfetto non esisterà mai..

            Poi ti vorrei comunicare che la percentuale di server windows supera, anche se di poco, quella del pinguino… evidentemente non lo sapevi…

            Io Dea non lo tormento… ma non puoi scrivere per 2 anni sempre le stesse cose alle stesse persone e pensare che nessuno si stufi e per giunta fare pure il permaloso quando ti viene fatto notare…
            Stai tranquillo, te lo chiedo io di non venirmi dietro…
            Buon Weekend anche a te.

          • ZaccariaF

            la percentuale di server windows supera, anche se di poco, quella del pinguino

            Ok sei un troll, è’ proprio inutile risponderti, lo faccio solo per fartelo notare.
            Ci sarebbe da chiederti cosa intendo per server di rete ecc. ma sarebbe autolesionistico.

          • matteo81

            Non sono un troll… anche questa storiella la conosco bene, appena ti criticano il giocattolino subito a dare del troll…. in questo momento scrivo dal mio portatile con linux…. ma uso anche win e posso giudicare, a differenza tua che scrivi come il 90% degli utenti di questo blog in base a storie vecchie di decenni e leggende metropolitane…

            Detto questo nel tuo post hai parlato di server, punto, non di web server…. adesso come la vuoi rigirare? dai lascia perdere, puoi tornare a fare l’ultra, parlare di bash, kernel e di quanto sia figa debian nelle distro war tranquillo… io non ti disturberò più di certo.

          • sinceramente credo che kde, gnome shell, unity, cinnamon, phanteon non hanno nulla da invidiare all’interfaccia grafica di windows.
            poi non ci aggiungo i vari wm e i DE leggeri come xfce, lxde, mate, ecc… perchè è vero che personalizzandoli per bene possono diventare davvero molto belli, però come funzionalità non sono proprio paragonabili alle funzionalità che hanno altri DE.
            ma comunque i primi che ti ho citato secondo me sono più belli e meglio fatti dell’interfaccia di windows, quindi non è vero che linux ha interfacce grafiche brutte.

            anzi secondo me qui è pure superiore

          • ale

            Si ok lo so che alcuni sono molto buoni come funzioni, KDE è migliore di windows, ma la stabilità però lascia tanto a desiderare…

          • oddio, non che windows sia tutta sta gran stabilità, troppe volte mi capita che apro il file manager e per qualche secondo appare nella barra del titolo la scritta “ha smesso di funzionare”, oppure altre volte (con 7 effettivamente è capitato raramente) che si riavvia tutto explorer facendoti perdere tutti i lavori aperti

          • ale

            Si a volte succede se hai un disco lento e stai facendo altre operazioni, perchè di default windows se vede che un programma non fa nulla per qualche secondo te lo segna come se non risponde, magari sta solo aspettando di leggere sul disco, ma se lo lasci li va avanti e si sblocca

            Per il filemanager che va in crash anche a me è capitato qualche volta, molto raramente, con l’8 mi sa mai addirittura, è successo qualche volta mi pare per problemi con problemi di connessione con un server, comunque nemmeno paragonabile con i crash che hai su linux dei vari filemanager, devi dire un rosario per riuscire a connetterti correttamente ad un server smb o per trasferire i dati ad un cellulare android che usa MTP, comunque il riavvio di explorer non comporta la perdita di nulla, al massimo perdi i trasferimenti di file che errano in corso e devi riaprire le finestre, ma i programmi aperti restano aperti…

          • si forse è vero hai ragione non perdi nulla in caso di riavvio di explorer perchè le varie applicazioni fortunatamente sono distaccate da explorer.

            ma i crash dei file manager di linux, non so… non mi è mai capitato che crashasse nautilus o thunar, gli altri li ho usati troppo poco per poterne parlare, inoltre gli smartphone android con mtp funzionano, solo che navigare all’interno di tali dispositivi, se hai le anteprime abilitate per i file remoti è lentissimo quasi inusabile, ma basta settare dal file manager di non mostrare le anteprime per le cartelle remote e vai tranquillo.
            samba non so, però in casa ho un hard disk di rete della buffalo e lo vedo tranquillamente da thunar e altri file manager

          • ale

            Si mtp funziona, ma se copiavo file grossi tipo gli zip delle rom a volte crashava a metà, e dovevo usare adb da riga di comando (non che fosse un problema per me comunque)

            Poi va be per l’accesso alle condivisioni mi pare che quello che andava meglio era il nautilus di gnome, però non mi ricordo che problema aveva, forse qualcosa legato alle credenziali mi pare, che non le ricordava o una roba simile, ma non ricordo bene, si comunque dopo un pò di smanettamenti vari andava, certo non semplice come su windows dove basta che mappi il drive di rete da computer e sei a posto…

          • TopoRuggente

            MTP tempo fa era un disastro, funzionava per un tempo, pois smetteva, voltava mesi dopo.
            Io ero uno sfortunato possessore di Creative Zen che usava solo l’MTP per trasferire i file.

            Ora che è di largo consumo io ho caricato e scaricato gb senza problemi.

        • Freud

          ma allora sei un cantinaro frustrato, dillo subito!

          • kernele

            No! ho fatto il cantinaro per moltissimi anni; e ad essere sincero, oggi a quel tipo di passione lì, non
            donerei in più neanche un minuto della mia vita.
            Più invecchi e più il tempo diventa prezioso.

            Una kubuntu preconfezionata va più che bene per il mio svago quotidiano.

            Oggi passo un pò più tempo con amici e droghe pesanti.

        • TopoRuggente

          In primo luogo si chiama X.Org

          10 anni dubito, X.Org è stato fondato nel 2007, prima usavamo XFree86 e ancora prima si chiamava X386, tutte implementazioni dello standard X11.

          I limiti di X.Org e XFree86 sono conosciutissimi, ma dubito tu li sappia.

          • kernele

            Iniziato con slackware 10.0. Sono circa 10 anni.
            Sicuro che non conosco i limiti di tecnici di xorg, ma altrettanto sicuro che le differenze prestazionali e di stabilità, sia ieri che oggi, erano in netto svantaggio rispetto alla “concorrenza”.
            Insomma, quando una cosa funziona male si vede.

          • TopoRuggente

            Le differenze “prestazionali” (non esiste in italiano), nel senso che a parità di hardware esistono sistemi operativi più veloci o esteticamente più gradevoli?

            Perchè sicuramente credo che un vecchio Pentium II ancora riesca ad eseguire qualche WM leggerina, ma dubito che Windows 8.1 o OSX riuscirebbero ad essere eseguiti.

            Linux e BSD si sono sempre vantati per la retrocompatibilità e hanno sempre dovuto lottare contro la mancanza di supporto di driver dai produttori HW.

            Prova sullo stesso pc ad installare linux, windows e osx solo con driver open, poi mi dici che prestazioni hanno i colleghi closed source e se veramente è un problema di Linux o di driver …

        • Simone Picciau

          Scusa ma nonostante quello che tu definisci chiarimento non riesco ancora a capire.
          Ti da fastidio che Linus Torvalds faccia una banale (non tanto del resto) considerazione su un argomento che non riguarda Linux?
          Beh le persone sono tante e varie, così come gli interessi che coltivano, e non mi pare che per essersi espresso su HFS+ abbia perso di vista gli obiettivi del kernel Linux.
          Saluti

    • ale

      Lo riguarda e come, dato che il problema è un bug di git (sviluppato da Linus) che su sistemi con filesystem hfs+ da problemi perchè non supporta bene utf-8, e avere un sistema con filesystem case unsensitive e che non supporta gli standard nel 2015 è stupido, per dire anche l’NTFS aveva problemi ma hanno risolto da molto tempo

      • macterz

        “sistema con filesystem case unsensitive” non è vero se vuoi puoi abilitarlo tranquillamente quando inizializzi il Hd.

        • ilovelinux

          Se non lo sai inizializzare l’hard disk su un Mac equivale a formattarlo. Infatti Linus Torvalds specifica che è possibile selezionarli SOLO quando si formatta l’hard disk.

          • macterz

            Sono scelte aziendali perchè potrebbe tranquillamente mettere di default HFS+ maiuscole e minuscole (come ho fatto io) o utilizzare ZFC.
            Per fortuna ci sono comunque possibilità di cambiarlo manualmente cosa che ho fatto e anche per l’attivazione del Trim sull’SSD.

    • Samael

      Si potrebbe dire la stessa cosa del tuo commento.

      Tuttavia, tra te e Torvalds c’è una differenza: lui sa di cosa parla e ha offerto – a suo modo – spunti di riflessione validi.
      Tu invece hai scritto l’ennesimo commento idiota, vuoto e privo di qualsiasi possibile argomentazione.

      Per farla breve, tra i due sei tu ad aver perso un’occasione per tapparti la bocca (e aggiungo: e fare più bella figura).

  • Guest

    Quanto rumore per cosa?
    il mio mac non ha mai problemi..

  • Io trovo utile che se chiamo una directory MiaDirectory e una miadirectory non debbano essere la stessa cosa.. (soprattutto se sei uno sviluppatore).. e comunque basta cambiare la formattazione dell’HDD.. è una cosa voluta 😐

  • michele casari

    assolutamente OT “un’aggiornamento” senza apostrofo
    PS elimante pure il messaggio

  • PietroTux88

    Ma la finite di litigare? Io mi trovo benissimo col mio Windows Vista e non ha mai dato problemi sul vecchio Intel i486

    • mahh pivello..
      io windows vista l’ho installato nel tostapane, e ora finalmente i toast li prepara in 2 secondi 😀
      ora scalda molto bene

      • Brau

        Devi vedere durante le grigliate che figura ci faccio, grazie a Windows Vista ho la bistecchiera più stilosa del mondo 😉

      • DigiDavidex

        È troppo lolloso disconnettersi e commentare col nome del famoso troll PietroTux88 😀

    • TopoRuggente

      Si perchè non ha ancora completato il boot !!!

  • Guest

    Non sono un esperto ma sono molto curioso del duello ext4 vs hfs+
    Se papà dice che hfs+ non va bene…mi fido 🙂 Ma se non sbaglio è adottato di default in redhat 7 , per qualrle motivo allora ??

    • Lorenzo Fiocco

      non credo che redhat usi hfs+ essendo un formato proprietario ella Apple

      • Samael

        HFS+ non è closed source.
        È open source sotto i termini della APSL.

        h t t p s : / / o p e n s o u r c e . a p p l e . c o m / s o u r c e / h f s /

    • Marco

      RHEL usa XFS non HFS+ che è usato solo da OSX

    • DigiDavidex

      Dio disse ad Eva: Pagherai i tuoi peccati con il sangue!
      Eva rispose: Posso pagare a rate?
      E fù così che nacque il ciclo

  • papesatan

    Cosa ne pensa il massimo esperto di sistemi informatici italiano, della diatriba Linus Torvalds VS sviluppatori HSF+ di Apple?

    • EnricoD

      dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fior
      cit.

      • ZaccariaF

        L’ ESA usa Linux(Scientific per la precisione), lo so, ci ho collaborato, ergo all’ ESA piace il letame, lo usano per far crescere di quei fagiolini che vengon fuori delle paste col pesto dell’ altro mondo. (^-^)

    • esperto un paio di cazzi.

No more articles