In questa guida vedremo come installare e mantenere aggiornato Steam OS in Ubuntu grazie ai PPA dedicati

Steam OS
Valve è impegnata ormai da diverso tempo nello sviluppo e mantenimento di Steam OS, nuovo sistema operativo basato su Debian, che sarà preinstallato nella nuove console Steam Machines. Una delle principali caratteristiche di Steam OS è quella di includere una versione dedicata / ottimizzata del client Steam avvito in modalità Big Picture con integrato anche un gestore delle connessione, supporto per multi-dispay ecc. Questa caratteristica di consente di poter installare la sessione Steam OS anche in Ubuntu e derivate grazie ai pacchetti forniti proprio da Valve, che possiamo installare facilmente tramite PPA dedicato.

Prima di procedere con l’installazione di Steam OS in Ubuntu e derivate dovremo installare il client Steam, per farlo basta digitare da terminale:

sudo apt-get install steam

una volta installato, avviato Steam da menu, il client dovrà scaricare l’aggiornamento dell’ultima versione disponibile, al termine potremo finalmente avviare la piattaforma nella nostra distribuzione.

A questo punto procediamo nell’installazione della sessione Steam OS, per farlo digitiamo da terminale:

sudo apt-add-repository ppa:mdeslaur/steamos
sudo apt-get update
sudo apt-get install steamos-compositor steamos-modeswitch-inhibitor steamos-xpad-dkms

Attenzione in data odierna i PPA sono disponibili solo per Ubuntu 14.04 Trusty e 12-04 Precise.

Una volta installato basta terminare la sessione e al login avviare la sessione Steam OS come da immagine in basso.

Steam OS Login in Ubuntu

Ringrazio Fabio C. per la segnalazione.

  • Kiko_fire_ram

    Apprezzo sempre queste segnalazioni di distro ^^ La sto scaricando per provarla al volo e vedere. Fin ora aptosid per me è la migliore conosciuta sempre su lffl ma si sa mai

  • julu18

    antix la uso da un paio di anni in un notebook datato, single core. Poco da dire, funziona bene!

    • se ho un po di tempo voglio provarla su un vecchio p3 800 per vedere come va 😀

      • Kiko_fire_ram

        La sto provando da ieri sera e sembra davvero interessante. All’inizio dell’installazione è possibile decidere se basarsi sui repo stable, testing o unstable. Il problema è che poi il passaggio non lo fa da sola e bisogna guidare la distro nel salto dopo l’installazione che avviene di base sempre come stable. Ha molti programmi preinstallati, quasi tutti molto leggeri e diversi persino per l’uso da terminale. Ha degli script per vedere i dettagli dell’hardware, grafica curata, repo per l’aggiornamento dei principali software già inseriti nel sources.list che sono solo da attivare e stessa cosa per il repo del kernel liquorix e debian multimedia. E’ molto interessante e pensata specificatamente per uso desktop.
        Gli svantaggi che ho trovato è che per usare i repo testing o unstable bisogna eseguire la stessa procedura che si fa sulla normale debian stable nel passaggio di repo. Quindi perfettamente fattibile ma parecchio lunga e delicata. Seconda cosa è che nonostante il kernel 3.7 ottimizzato di default per macchine datate, DE leggeri e il software poco pesanti, aptosid risulta usare ancora meno risorse di questa. C’è da dire che però aptosid poi magari non funzionerebbe su macchine datate a causa del kernel 3.9 troppo recente in cui hanno rimosso il supporto ad hardware legacy.
        Quindi in definitiva ha concetti interessantissimi ma che sarebbero da sviluppare un pò meglio secondo me

  • LelixSuper

    Scusatemi, ma per avere un PPA non si devono caricare i sorgenti che poi vengono compilati dai server canonical?
    A me mi avevano spiegato così, mi sembra strano che SteamOS sia completamente open source O.o

    • Ermy_sti

      da quello che so nei ppa esterni i file sono contenuti in server esterni quindi non passa niente dai server canonical

    • loki

      non ho visto questi pacchetti in particolare, ma sarebbe sufficiente che la regola di build del pacchetto fosse copiare i precompilati nelle giuste directory e pacchettizzare il tutto

  • dark brain

    mi servirebbe sapere se SteamOS di Valve include funzionalita’ avanzata per gestione connessione dati, visto che la distro e’ pensata per il gioco e quindi il multiplayer diventa strategico, proprio per evitare i ‘lag’ dovuti alla connessione lenta e limitarne disagi esiste un software per la gestione dei pacchetti tcp/upd-ip su windozz: CFossSpeed (ottimizzatore connessione dati, abbassa il ‘ping’ e bufferizza i dati in transito I/O router x evitare congenstioni durante la navigazione) mentre su gnu-linux c’e’ un equivalente per ottimizzare il ping della connessione? su giochi multiplayer sarebbe quasi indispensabile, con i soli DNS non riesco ad ottenere grandi vantaggi!

    • ZaccariaF

      Non sono un espertone di routing ma penso che tu voglia fare traffic shaping che sotto Linux IMVHO è meglio farlo attraverso tc, oppure puoi provare wondershaper, ma penso che sia un programma abbandonato ormai.

      • dark brain

        cerco proprio applicazione di quel tipo, per la gestione avanzata dei pacchetti in entrata/uscita dal router per il traffic shaping (riordinano pcacchetti dati scambiati tra vari programmi riducono il ping e latenza tx/rx). e’ davvero strano che su gnu-linux forte della sua 30ennale esperienza mondo server non ci siano utility che in automatico gestiscano flusso dati tcp/upd in modo da avere connessioni e servizi in remotoi piu’ reattivi…

        • Erika

          un buon inizio per cercare è il comando mtr, comando da CLI (terminale), man mtr per capire di che cosa è capace il comando mtr,
          se utilizzato senza l’opzione –report, mtr
          traccia la velocità della connessione in tempo reale. Occorre sapere che il comando mtr si fermerà per pochi secondi prima di generare il report.
          Se si dà senza argomenti, per fermarlo si dà CTRL-C.
          Erika

        • Kim Allamandola

          Intanto buon anno a tutti!

          Per il traffic shaping non hai sw pensato per i desktop perché lo stack di rete GNU/Linux è anni luce più efficiente di Windows e non hai tonnellate di antivirus&c che si intromettono nelle tue connessioni… In altri termini se videogiochi non penso avrai in bg anche qualche torrent o roba simile, non hai pertanto nessun bisogno di far alcunché, se vuoi solo una prova banale prova a scaricare sullo stesso ferro la stessa iso (o un qualsiasi file non proprio piccolo) da Windows e da GNU/Linux, vedrai che su quest’ultimo il download sarà decisamente più veloce!

          • ZaccariaF

            ? Buon anno caro “leader” Kim?
            lo stack di rete GNU/Linux è anni luce più efficiente di Windows e non hai tonnellate di antivirus&c

            DAR!

            IMVHO forse esageri però…una regoletta di iptables (non i famosi fw livello 7 xD)e un po’ di TrafficControl può perfezionare un già ottimo stack di rete.
            Certo rispetto a Win non c’è paragone.

          • Kim Allamandola

            Buon anno! Ma rivendico che son un pelo più alto, meno grasso e coi capelli meglio pettinati del mio omonimo 😛

            Mah, non sono un videogiocatore so non posso pronunciarmi sulla sensibilità dei più agguerriti appassionati tuttavia se pensi alla banda mus^W presa per^W^W ‘somma a quel che offrono il 99% dei nostri ISP e a la differenza prestazionale tra Windows e GNU/Linux IMHO pensare di spremere qualcosa in più giocando con QoS&c meglio di quanto gli stessi sviluppatori del gioco abbian fatto mi pare diciamo fantasioso.

            Tanti ex-Windows sono abituati che l’OS di base è per così dire subottimale e sono “normali” strumenti extra per “migliorarlo”, qui la situazione è ben diversa. Far picchiare un utente appena arrivato su GNU/Linux con cose che la maggior parte degli admin *senior* usano solo in casi estremi mi pare come dare una batteria lanciamissili per cacciare un coniglio: “così riuscirai a colpirlo meglio che col fucile”…

          • ZaccariaF

            dare una batteria lanciamissili per cacciare un coniglio: “così riuscirai a colpirlo meglio che col fucile”…

            Ahahahahhah! L’ OP è sempre divertente, e poi così si screma la gente che vuole davvero migliorarsi e migliorare il suo sistema da quella che vuole solo disturbare.

          • Aiuto_

            Un buon anno con discorsi vessatori a prescindere non è un buon anno.

          • Kim Allamandola

            Buon anno a te 🙂 però ti prego, non dirmi che dir le cose come stanno, sia pur magari in maniera rude, è considerato vessatorio nel 2015!

            Già ci son quelli che parlano di “rischio di inquinamento” al posto di “livello di inquinamento” che chiamano il bidello “ATS” o lo spazzino “operatore ecologico” che fan venire risposte, diciamo poco civili 😛

          • matteo81

            Prima di tutto buon anno a tutti i bipedi del blog!!!!
            Io kim uso linux e windows da una decina di anni su tre ferri diversi ma differenze di velocità non ne ho mai notate….
            L’antivirus si connette 1 volta al dì per aggiornare le definizioni e basta (10 secondi netti)…. è un antivirus mica un p2p…..

            Non mi pronuncio sullo stack di rete ma differenze di prestazioni non ne ho mai viste….

          • Kim Allamandola

            Mi son espresso male: non banda consumata dall’AV ma overhead dell’AV. Per fare una prova prendi una macchina non super-carrozzata dual boot; prova a scaricarti la iso di Ubuntu/Debian/Fedora/* e fai la stessa cosa appena finito su Windows: la velocità di download che vedrai su Windows sarà inferiore poiché l’AV richiede risorse per “controllare” ogni pacchetto ricevuto. In quel senso intendevo 🙂

          • Beato te

            Quindi chi su win non ha bisogno di AV, ha una marcia in più intendi. Non mangi uova senza peli, fai bene, brau.

          • Kim Allamandola

            ? Su Windows è considerata cosa normale che l’OS sia a dir poco “deficitario” e bucherellato (ultima news di questi giorni: pubblicata una vulnerabilità al momento senza patch dopo *90* giorni dalla sua segnalazione, segnalazione di un ricercatore di Google, non di pino l’idraulico) e i suoi utenti trovano naturale installare il “tappabuchi” “ottimizzatore” di turno, nel resto del mondo, almeno in quello open, è d’uso che i buchi si tappino appena scoperti e se qualuno trova modi di “ottimizzare” qualcosa e questi sono validi non ci sviluppa un software intorno; scrive ai devs del sw o della distro, questi lo leggono e se quel che dice è vero ringraziano e migliorano.

            Per ciò su GNU/Linux non trovi “ottimizzatori” ed anti-*, non è nostro costume averli.

            Se questo dal tuo punto di vista vuol dire consigliare di non usare anti-* su Windows è una tua interpretazione ma il mio pensiero è molto più semplice: non usare Windows.

          • Beato te

            ? è solo tutto in proporzione stai tranquillo (come diceva Alvaro Vitali). Non usare quello, come non usare questo: è la stessa cosa.

          • Kim Allamandola

            Non capisco che vuoi dire…

          • Sim One

            E per chi è treppiede? Niente auguri?
            No perché ad esempio mi hanno riformato dal militare perché ho una gamba più lunga delle altre due.

          • Beato te

            Sei parente di Alvaro Vitali? 😉

          • sulle velocità di download non ci sono differenze, o almeno io non ne ho tra archlinux e windows 7.
            se mi dici velocità di copia, decompressione, installazione/disinstallazione, aggiornamenti, ecc… allora si c’è un abisso tra win 7 e linux, ma il download da internet è lo stesso a parità di browser e connessione

          • Mark

            C’era una volta un romanzo e poi anche il film “Il pianeta delle scimmie”. In molte scene si rammentava il fatto che l’antica popolazione (degli umani) poi sottomessa era davvero arretrata e faceva uso di strumenti inconsueti quanto inutili: es: il reperto di una mazza da golf venira interpretato dagli studiosi come una strana arma molto stupida, la quale dimostrava (in mezzo a tante altre prove) l’arretratezza della razza umana. Bene, giusto solo per dare l’idea senza riferimnti diretti. Riflettici.

    • mah.. sinceramente non ho mai avuto problemi di ping.
      alla fine per me quei software non è che siano tanto utili, o comunque non fanno miracoli.
      la questione è una.. se hai un’ADSL buona, il ping è buono, ma se la connessione fa schifo non c’è software che può aiutare.
      mettiamo anche che con software del genere guadagni 5/10ms non fanno tanto la differenza.

      l’unica cosa che si può fare al massimo è staccare tutti i software che usano internet tipo torrent antivirus ecc… o al limite da router privilegiare la connessione per quella determinata porta, ma non è che cambi chissà quanto la situazione, specialmente se sei l’unico ad usare internet, nemmeno ti accorgi della differenza visto che tanto l’unico traffico che passa dal router è quello del gioco tuo e quindi per forza di cose quel traffico li è+ gia privilegiato.

      per me questi software sono inutili sia in windows che in linux.

      quelli che vedi nelle classifiche delle partite che hanno 20ms, tanto sono tutti stranieri con la fibra, gli italiani li riconosci subito, perchè i ping vanno dai 70 (per chi è fortunato) in su, io mediamente gioco a 100 di media 😀

      per me su windows certi software esistono anche perchè c’è più gente che crede che realmente facciano miracoli, è come quelli che credono che utorrent si può velocizzare cambiando alcune impostazioni

      • ZaccariaF

        Tutto, purtroppo,giusto ma presumi che non abbia, magari, una LAN o sia in compagnia all’ uso di internet.
        Ad esempio se gioco Openarena o in LAN party, iptables e tc servono eccome, specie se c’é anche gente da fuori la LAN stessa.

        • Sim One

          hai dimenticato il tag.
          è rimasto aperto. Mannaggia.

          • ZaccariaF

            DAR! Ma quella era una varibile metasintattica di un template prematurato come una funzione concorrente al suo metodo ereditante dalla classe tapiòco.

        • bo non ho mai giocati in lan party quindi non saprei dire, ma in lan comunque non è che le latenze siano elevatissime, e comunque tutti i giocatori hanno più o meno la stessa latenza, quindi siete alla pari.

  • ZaccariaF

    Auguri di Buon Anno a tutti!

    • Erika

      Buon Anno a Te, Ciao

      • EnricoD

        buon anno 🙂

        • Box2Tux #LinuxITA

          Buon Anno! Speriamo che quest’anno si facciano meno fork inutili… Solo fork utili!!!

          • EnricoD

            Tanti auguri anche a Te 🙂

        • Erika

          Buon Anno Enrico. Erika

    • EnricoD

      buon anno anche a Te 🙂

    • Stefano Acierno

      Auguri di Buon Anno a tutti noi pinguini 🙂 sperando che sia l’anno buono per Linux

      • EnricoD

        Per GNU/Linux vorrai dire 😛

        • XfceEvangelist

          Anche Stallman vuole la sua parte, altrimenti no x.org, no GCC, no GDB, ecc…. =(^___^)= molte persone non l’hanno ben chiaro purtroppo. Auguroni.

        • ange98

          Noooo ti stai stallmanizzando D:

        • ZaccariaF

          Guarda che sy scrivei GNU+Linux

          L’ ottografia e canbiata dà diverso tempo fa ormai… :troll

  • biosniper

    buon 2015 a tutti!

  • Brau

    Buon 2015 a tutti, sperando che, da quest’anno, Canonical ne imbrocchi almeno una giusta, che alcuni membri della comunità smettano di derivare
    le derivate delle derivate delle derivate e si uniscano a progetti già
    esistenti (come XFCE, che ne ha tanto bisogno), che Linus e Stallman ci forniscano sempre il meglio, che ATI e NVidia si sveglino dal loro sonno da Bella Addormentata nella loro teca di oro plastificato e ci forniscano dei
    driver decenti, che Microsoft ed Apple riconoscano apertamente il grande contributo che Linux dà (in)direttamente al loro software, che arcieri e debianisti posino l’ascia di guerra una volta per tutte, che non debba leggere più frasi come “ennesima distro inutile” o “primo!!11!!11!!!” o “mi dite un programma che fa X per freedos?”, che i trollacci che bazzicano da queste parti scoprano Y0uP0rn in modo da vedere ciò che si perdono stando sempre qua a sblaterare inutilmente, che Roberto possa scrivere senza essere sepolto dai commenti dei grammar nazi, e che questo sito e i suoi frequentatori rimangano nei secoli a venire 🙂

    • ZaccariaF

      che alcuni membri della comunità smettano di derivare
      le derivate delle derivate delle derivate e si uniscano a progetti già
      esistenti (come XFCE, che ne ha tanto bisogno),

      E i tonni non dovrebbero entrare nella camera della morte…la vedo dura.ಢ_ಥ

      che arcieri e debianisti posino l’ascia di guerra una volta per tutte

      “Ma poi io ce l’ ho più stabile” vs. “io ho il numero di versione più alto” come lo facciamo?ಠ~ಠ
      Io in fondo,da debianista, mi sono già arreso,a ciascuno il suo; vorrà dire che avremo wiki più approfonditi, su come ristabilire un sistema andato a massa dopo un ‘ aggiornamento, ad penis canis.

      che Microsoft ed Apple riconoscano apertamente il grande contributo che Linux dà (in)direttamente al loro software

      La cosa meravigliosa è che da lungo tempo lo hanno già fatto, ora,anche se per convenienza, stanno diventando open pure loro.
      E i driverozzi per le schede arriveranno vedrai, servono solo altre dosi di diti medi ‹^› ‹(•¿•)› ‹^›, un DRM nel fw non fermerà gli scrittori di driver.

      Un’ ultima cosa,i post di Roberto sono migliorati tantissimo quest’ anno, penso che i NG non abbiano, da tempo,più motivo di lamentarsi;e per i troll basta ignorarli, sono solo un soffuso rumore marrone(colore non a caso˚▱˚) in mezzo a tanti interessanti commenti.
      E che lo sprito dell’ EDI sia con te!

      • EnricoD

        XD io invece spero che la gente la finisca di dire “Linux qua, linux là”
        Linux è il Kernel diamine! XD

        • Sim One

          Non sarà che dici così perché ce l’hai con Linux?
          XD
          Buon anno a tutti!

          • EnricoD

            vero XD “Ubuntu fa schifo perché Linux fa schifo” cit. Trolloli

      • Kim Allamandola

        Bé le “guerre” tra le distro ci son sempre state e non sono negative per principio, lo diventano nel momento in cui non si è “ad armi pari”, quando le distro si mettono anche a sviluppare componenti core, quando una o due distro da sole polarizzano lo sviluppo ecc.

        In effetti il pericolo e disastro è l’esser tutti sulla stessa barca, un po’ come per gli stati avere politica solo mono o bi colore, senza pluralità, per la biologia non avere varietà ecc

        Questo aimé è difficile da digerire a molti…

        • ZaccariaF

          Quanto hai ragione…
          Moltissimi non lo capiscono perché vedono la politica,sia quella dello stato, sia quella
          tra le distro al pari del tifo(che presuppone sempre due parti distinte, inconciliabili e in continua lotta) e non capiscono il fortissimo bisogno(men che meno lo soddisfano)di pragmatismo,qualunquismo
          ed opportunismo(evitare il sostegno e/o voto a prescindere) che sicuramente anche loro provano, sia nel campo politico che quando si parla di Linux.
          E specialmente nell’ ultimo caso moltissimi trolloni ci sguazzano in queste tifoserie…per non parlare degli arraffoni, per mantenere il parallelismo.

          • Kim Allamandola

            Credo che molti siano semplicementi incapaci di autonomia, incapaci di pensare come “cittadini” ma solo come sudditi, per costoro è normale berciare contro chiunque non abbia gli stessi colori (è vassallo del nemico) e contro ogni cambiamento (ci vuol tanto equilibrio per mantenere la propria servile posizione a palazzo) per questo non comprendono come possano esistere pensieri diversi, anche contrastanti che anziché demolirsi si rinforzano a vicenda attraverso il confronto.

            Oggi sono tutti abituati al trionfo dell’aristotelismo di ritorno: “è scritto su un libro/blog/* sono studi scientifici quindi è sicuramente vero” e del mono-pensiero (vedi a livello politico a roba tipo “ci vuole un premio di maggioranza sennò non si può governare”, “se si han più di due partiti è il caos” ecc) da non riuscire a capire che vi sono molti altri scenari ben più efficienti e di tutt’altro tenore…

            Del resto se leggi su L’Espresso (goo gl / AcfgqB) vedi quanto siamo caduti in basso… Quel che mi gira è che non posso cambiare epoca o emigrare su un altro pianeta…

          • No comment

            Ma hai parlato di te?

          • Kim Allamandola

            No, di coloro che urlano allo sfacelo quando arriva la notizia di qualche fork, di qualche polemica o clone e auspicano l’unione di tutti sotto una sola distro, un solo “padrone” predicendo di fatto il modello opposto al FOSS, modello che stà fallendo e facendo danni incalcolabili a differenza del modello FOSS.

          • ZaccariaF

            “è scritto su un libro/blog/* sono studi scientifici quindi è
            sicuramente vero” e del mono-pensiero (vedi a livello politico a roba
            tipo “ci vuole un premio di maggioranza sennò non si può governare”, “se
            si han più di due partiti è il caos” ecc

            Più che aristotelismo di ritorno e un malandato principio d’ autorità.
            Non pensare come un anarchico che vede in qualunque persona che ne segue un’ altra del servilismo,piuttosto la gente non ha(perché non gli sono stati dati e/o insegnati) gli strumenti per crearsi una loro idea
            e se la creano, al momento della introduzione alla discussione e “tanto per non sbagliare”, ridicono il main a pappagallo.
            Un’ errore di noi “eruditi” è affidarsi alla intelligenza di chi interloquisce e il voler parlare a tutti…non si possono usare fini filosofie o asserzioni assiomatiche(dare per scontato) per convincere gli altri specie se inesperti dell’ argomento o si soccomberà agli squallidi attacchi della controparte che,ricordo , il confronto non lo vuole.
            Bisogna di ribadire la verità nel modo più brutale e semplice possibile,foolproof, direbbero ad Albione; ma solo a chi vuole imparare, ricordandogli che ogni frame preconfezionato è dubbio.
            Non dire che siamo caduti,siam sempre stati così(almeno in parte), ma l’ impellenza di difendere uno status quo fa riaffiorare certe cose.

          • Kim Allamandola

            Bah, sarà che son troppo ottimista, spero sempre che uno su n colga e proceda…

    • magari xfce trovasse nuovi sviluppatori attivi… sinceramente non capisco come possano esserci così pochi sviluppatori per un DE così tanto usato, alla fine xubuntu manjaro e altre distro lo usano, e non sono di certo 2 distribuzioni sconosciute, ma anzi sono anche piuttosto usate.
      xfce per me è un ottimo DE, deve solo trovare un po più di stabilità nei rilasci per essere più al passo con i tempi

      • Kim Allamandola

        Forse non li trova perché non è così tanto usato 😛

        XFCE è diventato popolare con la fine di Gnome 2, diciamo che quelle distro che non sapevano se buttarsi sulla barca di Gnome3/GnomeOS/GS&c da una parte o su Kde o su Ubuntu han trovato in XFCE una sorta di sintesi tra gli WM minimali/classici e i DE moderni, purtroppo per i suoi utenti però questa sintesi è diciamo poco piacente per un vasto pubblico, alla fine XFCE ripropone l’esperienza visuale di CDE con un look più moderno e senza l’env di CDE dietro, CDE è stato superato perché nonostante le sue caratteristiche di tutto rispetto non era più adeguato ai canoni moderni.

        • mah secondo me xfce non sarà usatissimo ma non è neanche tanto poco usato.
          a casa da me è presente in 3 PC su 6.
          mia morosa lo ha in entrambi i suoi PC.
          altri che conosco lo usano, insomma xfce sa essere anche bello e usabile, e la versione in sviluppa la 4.11 non è affatto male, anzi ha introdotto diverse novità importanti rispetto alla 4.10 che lo rendono più moderno e più usabile.
          ha ancora mancanze è vero, ma è un progetto sviluppato da pochi

          • Kim Allamandola

            Che ti piace si capisce 🙂

            Ma l’antico o il moderno non è l’ombreggiatura migliorata o qualche widget in più, è il paradigma del desktop con la sua barra, i suoi menù ad essere superato. Non siete in pochissimi a ritenerlo ancora attuale ma non certo in tantissimi… Il trend attuale è “il desktop che c’è ma non si vede” ovvero il desktop deve “mettere a disposizione” le funzionalità che l’utente si aspetta senza “apparire”, deve fare da “assistente invisibile”; XFCE al contrario cerca la “suddivisione logica/visuale” delle cose, si propone come “il centro da cui si fa tutto”, fa da organizzatore ben presente. Non so se così condensato ho reso l’idea…

            Sul numero di sviluppatori… Bé non mi pronuncio, non conosco la base di codice di XFCE quindi non so se averne di più aiuterebbe a evolvere più rapidamente o a creare lotte intestine e appesantire il codice, non sempre essere in tanti aiuta.

          • penso che aiuterebbe avere più dev, non tanto per lavorare tutti allo stesso software, ma magari alcuni lavorano ad un software, esempio xfwm, altri lavorano a thunar, altri lavorano a xfce4-panel, ecc…
            in questo modo se ad esempio il capoprogetto stabilisce che requisiti ci devono essere per il prossimo rilascio, tutti lavorano sul proprio pacchetto fino a quando non è pronto poi rilasciano la versione stabile altrimenti in questo modo ci lavorano solo in 4 su tutto il progetto xfce con relativi software, e alcuni sviluppatori occasionali aiutano inviando patch, ma in questo modo è molto più complesso il lavoro.

            comunque sinceramente io mi trovo meglio con un DE alla xfce, piuttosto che uno moderno alla gnome shell.

          • Kim Allamandola

            Tutto dipende da com’è strutturato il codice, se vi sono forti interdipendenze essere in tanti significa spesso generare più problemi che accelerazioni, se il codice è poco documentato, difficile da digerire, con entry-point difficili da individuare ecc idem aver tanta gente significa perder tanto tempo con gli sviluppatori più esperti che devono insegnare ai nuovi cosa fare o peggio si deriva rapidamente verso mostri sempre più ingestibili…

            È il The mythical man-month di Brooks 🙂

          • XfceEvangelist

            Ti confermo in famiglia abbiamo 7 computers tutti con XFCE, il 50% dei miei colleghi pure, la mia amica cinese prossima alla laurea in IT pure lei con XFCE!

      • Tomoms

        Auguri a tutti!
        Due righe per dire la mia. Se pensate di leggere qualche cosa di oggettivo, vi prego di passare ad un altro sito. Se io fossi uno sviluppatore capace, non sceglierei di stare con xfce. Piuttosto MATE. MATE è partito alla grande e ha fatto passi da gigante. Supporto GTK 3 quasi completo, in arrivo miglioramenti al supporto di systemd logind ed a gstreamer1.x
        Xfce è ammuffito.
        Modesto parere di gnome-lover

        • xfce ammuffito non direi.
          così come non direi che mate è il miglior DE a cui uno sviluppatore dovrebbe partecipare.
          piuttosto preferirei che gnome migliorasse nei punti dove ora è carente, gli basterebbe includere di default qualche estensione che lo rende un po meno da tablet e un po più da PC.
          mate per me è indietro a xfce come funzionalità.

        • EnricoD

          Si si, mate è bello , a parte il compositing di default che ogni volta devo sostituire con compton perché attivandolo non è che faccia una bella figura né a livello della grafica né in termini di prestazioni (sarà il netbook, comunque con Compton un’altra storia) …
          Poi mi ricordo che xfce ha il whisker menu e lo rimetto… 🙂 ho abbandonato lxde per xfce solo per questo 😛 direi che xfce è stabile piuttosto, è uno dei pochi che gira fluido e senza intoppi (lo stesso lxde che è più attivo come sviluppo ha vari problemi fastidiosi, niente di che, quindi non significa niente che lo sviluppo sia lento come un bradipo)
          Comunque seguo Martin Wimpress su g+ da tempo e devo dire che i ragazzi stanno facendo un bel lavoro, anche se spero che migliorino il tema e lo rendano un po più moderno…ubuntu Mate sarà la mia distro di default ma aspetterò la 15.04 😛

          • SalvaJu29ro

            Whisker menu credo sia tra i menù più belli e completi in circolazione, fossi nel team di Linux Mint farei in modo di metterlo anche in Cinnamon, che come grande mancanza ha proprio il menù
            (anche se ci sono alcuni applet decenti)

    • EnricoD

      A me non piace Ubuntu, sarà Unity…
      Comunque spero veramente che Canonical faccia bene … 🙂
      Quelli del freedos so i peggio, hanno veramente rotto, sono d’accordo.
      Come hanno rotto i forkatori , qualcuno gli dovrebbe dire che ci sono anche altri tipi di fork, ovvero mangiare la pasta , vedi che poi la smettono di fare mille browser basati su chromium e 1001 su FF
      Forko o inforko un bel rigatone ?
      Sul posare l’Arco, beh, vediamo prima di raggiungere livello Legolas, poi si vedrà 😛
      Sui grammar nazi, beh, la maggior parte delle volte sono stati smentiti, loro stessi la grammatica non la masticano cosi bene, magari si affidano a yahoo answers per poi venire qua a fare i professoroni, hahahaha. Farebbero bene a starsene buoni e a consultare fonti autorevoli e attendibili prima di fare certe figuracce XD

      • ma una cosa vorrei dire…
        i grammar nazi… ok quelli arroganti che criticano, però se uno fa notare un errore non c’è nulla di male.. anzi.. se lffl è una comunità, la correzione è un modo di partecipare e aiutare… in fin dei conti, avere articoli grammaticalmente corretti va a vantaggio del blog.
        poi se uno fa correzzioni del tipo
        “ma lo rileggi l’articolo o no?? è pieno di errori qua e la”
        ecc…
        allora concordo, ma chi corregge in modo pacifico con buone intenzioni secondo me fa bene

        • EnricoD

          Si si, ma che almeno correggano 😛

        • gizas

          correzione*
          ahaha 😀

    • bug-iardo

      Ne dico una bruttissima……basterebbe rendere le distro di classe C zero……buon anno a tutti

    • Sim One

      …secula seculorem. Amen.
      Auguri anche a te!

    • (҂⌣̀_⌣́)

      Hai scordato chi fa guerra di religione senza rendersene conto.

      • Brau

        Intendi me? ( ͡° ͜ʖ ͡°) Té ghé rasùn, ma anche non avere nessuna religione è, di fatto, una religione, if you know what I mean…

        • (҂⌣̀_⌣́)

          Lo so che ho ragione, come anche tu hai la tua ragione. Ma non mi riferisco a te. Se ne trovano anche in questo articolo qua sotto e si fanno riconoscere dalle armi fumanti tra i denti.

  • heron

    Buon anno sperando che la smettiate con gli “ennesimi” commenti “inutili” 😛

    • Fabio

      Buon anno a tutti!

  • carlo coppa

    io mi auguro che l’anno nuovo porti più persone a contribuire attivamente ai vari progetti, in modo che abbiano meno tempo per criticare con i soliti messaggi. Ma non succederà ! E’ più facile criticare sempre tutto !

  • XfceEvangelist

    A tutti i combattenti per la liberta’ digitale: BUON ANNO 2015 =(^___^)= da Taichung – Taiwan.
    Giusto per la cronaca SpeedTest . net riporta:
    ping 9ms, download 32.66 Mbps, upload 35.56 Mbps

    • ZaccariaF

      Rosiiiiiiiiiiiiiik!!! E te lo dice uno che, con la fibra, ha sempre un ping di 50ms.

      • XfceEvangelist

        Quel test l’ho fatto pure tramite Wifi e con segnale al 70%.

        Come fai ad avere un ping di 50ms? Cosa hai di mezzo tra router e computer?

        • ZaccariaF

          Lascia stare ¬_¬ .
          É davvero fastidioso…è un problema che esiste da tempo nella mia città, semplicemente c’é un delay, quasi fisso, di circa 25ms per colpa di una combinazione tra overbooking(su una centralina anteguerra,non scherzo) ed alluvioni;dopo si “calcola” il ping.
          Non si può fare molto a riguardo e la cosa mi dà molto sui nervi. ⋋_⋌

          • XfceEvangelist

            Scusami se mi permetto, ma in quale città sei e quale gestore ti fornisce la fibra? Ma a capodanno non potevi riepmpire la centralina con 8 palloni di Maradona e accendere il tutto alla mezzanotte?

          • ZaccariaF

            Ma a capodanno non potevi riepmpire la centralina con 8 palloni di Maradona e accendere il tutto alla mezzanotte?

            Non credere che non ci abbia fatto un pensierino.
            Ti basta sapere che qui dal ’46 si vota solo con la mano sinistra,l’ unico gestore che fornisce un servizio decente è la Telecom(in tutti i sensi) perfino in centrocittà e i bisagnini(fruttivendoli) han dovuto rifarsi il negozio anche quest’ anno mentre si spalava fango nelle strade.
            Qui a Zena i continui disservizi della ADSL vengono,sapientemente, fatti passare in secondo piano.

          • Giovanni

            Traduzione: Zena è Genova in dialetto ligure se non vado errato.

            Ho un parente che è nel PD di quella città e sinceramente non mi pare che se ne freghi molto della situazione nemmeno per casa sua.

          • XfceEvangelist

            Sei di Zena? I miei vivono vicino alle 5 Terre e conosco bene la situazione. Per il discorso mano sinistra purtroppo è un discorso generazionale, ora questo blog non è il luogo ma hai il mio compatimento.

          • XfceEvangelist

            In agosto sono stato in Vietnam, li’ il caos del cablaggio regna sovrano, centinaia di fasci di cavi sui pali, morale hanno la fibra dappertutto, ma la cosa che ho pensato è che in quel casino di cavi potremmo tirarci anche noi la nostra fibra privata e chi mai se ne accorgerebbe?
            Sarebbe da fare anche in Italia, il popolo che si auto cabla la città, contro il regime Telecom & Company.

          • ZaccariaF

            Anche qui è un bel Vietnam, non mi serve andarci. xD
            Posso essere impreciso ma i cablaggi in fibra da ponente a levante sono da tempo ultimati
            solo che il ultimo miglio viene realizzato al rallentatore perché si danneggia(anche il resto della rete perché costruita furbescamente lungo i torrenti per usare meno “materiale”) ad ogni esondazione(sempre più ravvicinate tra l’ altro) uccidendo il profitto delle private…quindi lo deve fare la Telecom ma quella di cablare per gli altri ne ha per le OO,perciò quella pochissima già in funzione è sovraccarica e/o semplicemente entra in un collo di bottiglia di rame.

  • XfceEvangelist

    Ma perche’ non posso allegare le foto? Me la mostra ma poi al refresh sparisce 🙁
    Ad ogni modo per Roberto F. i miei auguri e complimenti per tutto il lavoro dietro a LFFL. Ho solo due richieste:
    – una sezione dove sia possibile pubblicare tutte le foto dei vari crash di Redmond OS (ne ho fatte diverse) di quei dispositivi pubblici embedded (bancomat, tourist info point, ecc).
    – organizzare un ritrovo/raduno/adunata per dare piu’ impatto sociale alla comunità.
    Grazie.

    • EnricoD

      Sarebbe fico 🙂

      • XfceEvangelist

        Se facciamo un raduno a Roma mi devi promettere due cose:
        – ci porti alla trattoria Il Curvone (dove hanno girato la Coppa Cobram in Fantozzi)
        – ci porti Alvaro Vitali come special guest

No more articles