Vi presentiamo Hollywood, un fake terminale in stile hacker disponibile per Ubuntu Linux e derivate.

Hollywood in Ubuntu
In molti film e serie tv troviamo agenti segreti, hacker che si intrufolano facilmente in vari server / personal computer utilizzando normalmente software o tool a riga di comando. Molto spesso notiamo software molto simili al terminale Linux avviato in più finestre, operazione che possiamo ottenere grazie ad un fake dedicato. Dustin Kirkland, sviluppatore Canonical, ha realizzato Hollywood, un “finto” software a riga di comando che ci consente di avere un terminale in stile hacker all’interno della nostra distribuzione Linux.

Hollywood è un tool che avvia un particolare terminale nel quale vengono visualizzate varie operazioni casuali con tanto di musica di Mission Impossible in sottofondo. L’idea del progetto è quella di emulare i vari terminali utilizzati negli studi cinematografici di Hollywood (e non solo) cosi da farsi quattro risate con gli amici o colleghi.

Ecco un video che ci descrive Hollywood:

Da notare inoltre che Hollywood è incluso nei repository ufficiali di Ubuntu 15.04 Vivid e disponibile anche per le release precedenti grazie al PPA dedicato.
Hollywood è disponibile per Ubuntu e derivate scaricando il pacchetto deb da questa pagina, in alternativa possiamo installare il software digitando da terminale:

sudo apt-add-repository ppa:hollywood/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install hollywood

Una volta installato basta avviare il terminale e digitare:

hollywood

ed avremo il nostro terminale in stile kacker 😀

Home Hollywood

  • vasco

    o.t volevo segnalare che nel ultimo film di Gabriele Salvatores il ragazzo invisibile la polizia nei uffici e questura usa ubuntu con unity visibile in diversi immagini forse e un buon inizio per open o forse la crisi spinge

    • ZaccariaF

      xkcd . com /1451/

      • alex

        Anche il cinema è in crisi, e gli tocca risparmiare sulle licenze 😀

    • (⊙⊙)

      Non c’entra niente la crisi: è che se usano roba a proprietaria, devono pagare una somma per la pubblicità nascosta non dichiarata come sponsor. Vale per tutti i prodotti commerciali.

      • vasco

        era una battuta per le forze del ordine e soldi pubblici:)visto che era pieno di sony tutto il fim e ben dichiarato

    • Gerry

      Nella realtà usano Windows craccato…

      • Sim One

        o forse Ubuntu craccato.
        Ah, non si cracca? Non serve? Allora no, non si usa.

  • Luca

    Ma invece di perdere tempo a fare queste cose non possono concentrarsi su qualcosa di più utile?
    Inoltre per ottenere un terminale così suddiviso, e con sessioni effettive non virtuali, basta ‘terminator’ o addirittura screen

    • Samael

      E tu invece di perdere tempo a commentare qui non potresti impiegarlo in attività più produttive?

      Questo programma ha una sua utilità? Ne dubito.
      Il tempo è stato ben speso? Se lo sviluppatore si è divertito nel realizzarlo, non vedo perché non dovrebbe esserlo.

      Non a tutti interessa il tuo concetto di utile.
      Anzi, in realtà del tuo concetto di utile e della tua opinione non frega niente a nessuno.

      Questa persona contribuisce già, essendo un dipendente di Canonical e lavorando per lei. Non vedo perché non possa divertirsi durante il resto della giornata programmando ca*zate.

      Se hai tanto tempo da dedicare a criticare il modo in cui le persone impiegano il proprio tempo libero, allora usalo per aprire un IDE e scrivere codice per realizzare ciò che TU ritieni più utile.

      • gino

        Quoto al 100% sicuramente si è divertito nel fare questa cosa quindi, tempo ben speso

  • Utilissimo!

    Ottimo ai colloqui di lavoro per sistemisti e amministratori di rete o per chiedere l’aumento. Lo metti su di una usb con una live e lo fai vedere mentre parli. Et voilà. Tanto non ci capiscono niente lo stesso.

  • Killthepenguin

    Il terminale nerdoso per il cantinaro che non deve chiedere…mai!
    Stavolta è come sparare sulls croce rossa…EPIC FAIL!

    • Mi hai piegato in due dalle risate xD

  • poligono

    proprio quello che mi serviva!! 🙂
    devo fare dei render con uno sfondo dove si vede finto codice e cose da ‘hacker’…stavo per mettermi a fare tutto a mano con inkscape, e questo
    programmino mi fa risparmiare un bel pò di tempo…unico problema, dovrei
    avere un output in png/jpg da almeno 15 mpx, alla peggio catturo una decina di schermate e poi le riassemblo con gimp.

  • piero simo

    c’è un modo di installarlo in fedora?

    • ange98

      ti estrai il deb, installi le dipendenze e prima di farlo partire digiti
      export PATH=$PATH:/path/necessarie
      oppure una volta estratto il .deb ti crei un rpm così da far gestire tutto al package manager.

      • piero simo

        grazie .)

  • Brau

    In pratica è un terminale che visualizza in contemporanea file completamente a caso…
    Strano che si ispira ai terminali degli hacker stile Hollywood, nei film, quando uno fa qualcosa di hackeroso, ha sempre una finestrona enorme con un pulsantone o una barrona di avanzamento e delle scritte in Arial 960pt, tipo “trasferimento in corso” o “cancellazione file” o “hackeraggio NASA in corso”, come ci insegna “RIS: Delitti imperfetti”, o, peggio, se qualcuno ha mai visto Voyager, quello con Sandro Giacobbo, ho notato che gli intermezzi con le scritte hackerose che si vedono ogni tanto, altro non sono che una finestra di DOS che dà l’esecuzione di “dir c:” et similia…

  • loki

    Carino, assomiglia a quando uso vim per lavorare davvero…

  • 010x

    Andate in giro in automobile con quel coso aperto sopra un portatile finché non incrociate una volante delle FdO ^__^

  • Sim One

    È quello che succede quando mi addormento sopra la tastiera col terminale aperto e il palloncino che si gonfia dal naso.
    Poi mi sveglio pure tutto sudato.

  • Box2Tux #LinuxITA

    Comunque nella serie televisiva silicone valley gilfoyle USA Ubuntu con unity.

    • FG

      Anche qui, sul Corriere fiorentino di oggi e università di Firenze, Dipartimento di sismologia di scienze della terra. E c’è pure il touchscreen.

  • Box2Tux #LinuxITA

    Scusate silicon valley

  • kevin

    Wow, mi ero sentito un vero hacker per i primi 15 secondi

  • scemodiguerra

    mai sentito parlare di windows manager a piastrelle? (tipo Awesome)

  • Siamo nel 2015 quasi

    Non servono programmi specifici per queste simulazioni. Con HTML5 si può fare tutto al volo dalla A alla Z fino all’Ω in modo personalizzato senza stare pensare se usare su OS proprietario o meno. Premi poi F11 e basta. Dopodiché puoi buttarlo nel cesto.

  • Hombre Maledicto

    Distro minimale + Tiling WM + rxvt unicode + Terminal Multiplexer, con task scelte appositamente per gusto & utilità.
    Ove possibile: soluzioni CLI.
    La soddisfazione di crearsi una config simile è enorme.
    Senza contare che l’uso di scorciatoie da tastiera a lungo andare diventa più comodo del mouse.
    Chiunque sia attratto dallo stile ‘hacker’ (fa molto anni ’90 definirlo così) ma non si è mai messo su soluzioni come quella appena descritta dovrebbe iniziare a farci un pensierino 😉

    • (⊙⊙)

      Primi anni 80! Molti film/telefilm già usano queste schermate ben fatte quando linux non esisteva ancora. Anche in alcuni episodi di Kitt Supercar, MacGyver, ecc non mancavano

  • EnricoD

    Si

  • SGAB

    Utilissimo!
    Ahahahahahahahah!

No more articles