Videocut è un’utile software che ci consente di creare un’immagine con dettagli ed anteprime di un video e altro ancora.

Videocut in Ubuntu
In questi anni abbiamo presentato diversi software e tool per Linux che ci consentono di catturare immagini di un video. Ad esempio possiamo utilizzare la funzione Thumbnail Generator in SMPlayer per creare un’immagine con le alcune anteprime del filmato ed informazioni varie, stesso risultato lo possiamo ottenere con il software Video Thumbnails Maker o con il tool a riga di comando ScreenGen. Altro utile software per catturare screenshot di un video o creare immagini con anteprime e dettagli è Videocut, utility presente nei repository ufficiali di Debian, Ubuntu e derivate.

Videocut è un software open source, con interfaccia grafica Qt4, che ci consente di elaborare video estraendone immagini / screenshot creando composizioni di fotogrammi. Attraverso una semplice ed intuitiva interfaccia grafica potremo creare immagini personalizzate con vari fotogrammi e dettagli di un video come ad esempio titolo, durata, formato, dimensioni ecc, Videocut supporta i più diffusi formati di video e ci consente di salvare immagini in png e jpeg.

Possiamo inoltre salvare un singolo fotogramma di un video (senza dover creare per forza una composizione), dalle preferenze del software possiamo anche impostare le dimensioni dei vari fotogrammi, colore dello sfondo, colore e carattere del testo e altro ancora.

Videocut - Preferenze

Videocut - Thumbnail Video

– Installare Videocut

Per installare Videocut in Debian, Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo apt-get install videocut

Videocut è disponibile anche per PCLinuxOS e Mageia / OpenMandriva grazie ai pacchetti rpm disponibili in questa pagina, per Arch Linux e derivate invece basta installare il software attraverso AUR.

Home Videocut

  • ange98

    Un HP creato per mantenere temperature basse???? Finalmente!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • paolo formentini

      si, dicono che lo puoi usare come condizionatore! 😛

      • ange98

        hahahahahhahahahahahaha 😀
        Comunque te ci scherzi ma il mio se non pulisco le ventole ogni mese (come minimo) mi arriva a 70°C all’avvio (quando avevo Arch + Awesome ultra-leggero con un rc.lua di 400 righe, niente compositor, URxvt come terminale e Links compilato manualmente per la navigazione :P).
        Ora con Debian + MATE arrivo a 56°C e non lo pulisco da 1 mese e mezzo (sta a vedere che ho gufato 😛 )

  • LinuxLover

    Io non comprerò mai più un notebook HP in vita mia: ho un Pavilion DV6 acquistato 3 anni fa che mi sta lasciando… il monitor comincia a fare uno sfarfallio nella zona centrale, la ventola è sempre accesa e, nonostante tutto, potrei bollirci l’acqua con le temperature che raggiunge la scheda grafica!
    Di recente ho acquistato un notebook Lenovo economico per casa e devo dire che è tutta un’altra storia: silenzioso, veloce e supporto perfetto per Linux (cosa che neppure l’HP può vantare).
    I miei prossimi notebook saranno tutti Lenovo!

    • I migliori sono gli ASUS, anche più resistenti dei Mac. HP è fra i peggiori come Acer.

      • Harald

        bha, gli asus poi……pensa te che sul V75 di mia figlia l’hard disk e’ durato ben 4 mesi, e il monitor di meno.
        la verita’ e’ che se certe macchine sono economiche un motivo c’e, ed e’ perche’ tutte fatte con componenti di terza fascia, vuoi un prodotto di qualita’?
        devi pagare!
        mi chiedi quali hanno la qualita’ migliore?
        ti rispondo DELL
        ciao

        • Sarai stato sfortunato, tempo fa girava una classifica delle marche più affidabili e ricordo bene che ASUS capeggiava, mentre marche come HP ed Acer grattavano il fondo.

          • floriano

            dipende da quanto tempo fa……

          • Marco

            Un altro che crede che quella classifica sia realistica :’D
            Il metodo per stilarla e’ semplicemente assurdo, non fa distinzione di anno di produzione del portatile, di prezzo, di tipo del difetto (include anche quelli software o causati dall’utente) ed e’ fatta da un centro di terze parti solo sul suolo americano.
            Asus poi in Italia e’ da evitare come la peste, ha il centro assistenza peggiore pure di Acer…

          • Era di Tom’s Hardware, sto provando a cercarla ma non la scovo più. Comunque mi pare fosse abbastanza credibile e ben fatta, e mi pare che fosse in riferimento ad un anno specifico.

            Se hai altre convinzioni sulle marche migliori comunque sono curioso di sentire il tuo parere.

          • Marco

            Conosco i report di Rescuecom da prima che lo pubblicassero su Tomshw.
            Non credo ci siano marche migliori, ma modelli e soprattutto prezzi. Se paghi un portatile 4-500e (prendo questo come esempio) mentre uno apparentemente ha caratteristiche simili ma costa 7-800e (un HP Probook) non ci si puo’ aspettare che abbiano la stessa qualita’ (infatti c’e’ un abisso)
            Sinceramente per un uso normale trovo modelli eccellenti tutte le varie serie Business (Lenovo Thinkpad/Edge, Dell Vostro/Latitude/Precision, HP Probook/Elitebook, Toshiba Portege, Acer Timeline, Fujitsu LifeBook) che son portatili che nascono per essere resistenti, duraturi e son ben ottimizzati.
            Mentre per un uso gaming i Clevo (Santech/Garlach44 in Italia) sono eccellenti soluzioni.

          • Harald

            X ferramberto:
            Non ci sono stati incidenti sull asus di mia figlia
            X damblin:
            non dico che l’asus sia la causa di tutti mali del pianeta , il mio discorso verteva sul fatto che i pc economici se sono economici un motivo c’è .
            X fesion:
            I vaio all’inizio erano ottime macchine e costavano un bel po’, poi hanno iniziato a abbassare i prezzi e a fare centinaia di modelli, basta guardare il sito, e non sono più le macchine di prima tranne per i modelli più costosi.

            In generale credo valga per ogni categoria di prodotti e marca, ma a esperienza personale sul campo vado a occhi chiusi solo con DELL.

        • la durata del pc nella stragrande maggioranza dei casi non dipende dal pc ma da come viene utilizzato
          qualsiasi pc può durare sia una vita che pochi mesi indipendentemente che sia economico o meno
          molto spesso se un pc cade per terra e si rompe è per colpa dell’azienda produttrice e non dell’utente che fatto cadere il pc

      • ASUS, anche più resistenti dei Mac
        possiedo un mac e avevo un asus x201e personalmente sono come gli altri bene
        ho un’acer sia a casa che al lavoro e attualmente li trovo anche migliori di asus (oltre ad essere una delle poche aziende che offrono anche un’utile modulo per rimborso si windows direttamente dalla home del proprio portale

    • ienuz12

      In 3 anni la tua ventola sara’ diventata ormai una discarica. Percio’ ti conviene (non e’ difficile da farsi) smontare il tuo bel computer, aprire la ventola totalmente togliendo tutta la polvere che ostruisce il flusso dell’aria che va al dissipatore, pulire il processore e la gpu dalla vecchia pasta termica ed applicarne della nuova. La temperatura del tuo computer scendera’ magicamente di 20 gradi.

    • Tommaso

      La sacrosanta verità.
      Gli HP di solito sono, a parità di prezzo, i migliori come caratteristiche e come design ma, cristo santo, non ce ne è uno che abbia un sistema di raffreddamento decente!
      Ho un Pavillion del 2007 che messo accanto ad un Acer od Asus dello stesso periodo pare proprio di un’altra fascia quando ad estetica, ma tienilo 10 minuti acceso e decolla!
      La prossima volta cascasse il mondo mi prendo un Lenovo, un Thinkpad, magari rinuncio all’i7 od ai 90 giga di RAM ma ho una macchina ben fatta!

      • Pedro

        hp fa notebook economici di merd.

        • dipende sempre dall’utente come lo utilizza
          ho installato linux in pc hp di 5/6 anni che funzionano ancora egregiamente e in asus e sony con schermi con pixel bruciati batterie dopo un’anno già finite ecc
          ripeto nel 2013 bene o male i pc son tutti buoni

          se uno l’utilizza e sopratutto lo tiene male il pc dura poco se lo conserva con le sue dovute maniere questo ti dura una vita

  • MatteoCafi

    Ottimo computer!

  • NiKenya

    Lo avevo già notato da un po’ su Amazon ma la descrizione in francese mi faceva pensare ad un prodotto importato dalla Francia con tastiera francese. O sbaglio? E comunque quando la smetteranno con questa risoluzione dello schermo ferma a 1366×768? È assurdo!

    • se alzi la risoluzione vai ad incentivare i consumi energetici
      la 1366×768 è una risoluzione ideale e per questo presente nel 80% dei pc portatili attualmente sul mercato

      • Ermy_sti

        il reale problema di questi ultimi portatili è che per economizzare hanno distanziato i pixel creando un effetto zanzariera molto fastidioso…questo su tutti i portatili di fascia media e bassa. E questo su tutti i portatili di tutte le marche soprattutto su HP (un pò meno sui samsung). I display dei portatili di 5 anni fa sono decisamente migliori.

      • NiKenya

        La risoluzione non impatta molto sui consumi energetici di un monitor lcd, forse su un amoled… A riprova di ciò basta considerare che tutti i tablet ormai hanno una risoluzione maggiore nonostante una batteria di minore capacità. E poi il mio portatile del 2006 aveva una risoluzione di 1280×800 a mio parere già molto più usabile su un computer che non vada utilizzato solo per vedere film.

      • Marco

        Suvvia non giustifichiamo l’orrida risoluzione, non incide sui consumi mettere 1600×900 ma sui guadagni dei produttori che possono venderti pessimi lcd sia in risoluzione che luminosita’ e tu li paghi normalmente, anzi, a vole paghi pure l’upgrade ad una risoluzione migliore.

      • NiKenya

        Ma la tastiera é italiana?

    • Dea1993

      con una risoluzione 1366×768 mi trovo bene, certo qualche pixel in più farebbe comodo ma così per me va gia molto bene

  • Fabio

    Su Mediaworld hanno messo sottocosto un Samsung np350e5c-s05it con processore i5 3° generazione a 479€

  • NiKenya

    Se qualcuno ha comprato il portatile in oggetto da Amazon può dirmi se ha la tastiera italiana?

  • Antonio G. Perrotti

    da qualche parte ho visto un altro hp con le stesse caratteristiche, ma con gpu intel hd 4000 a circa 470 euro.

No more articles