Ecco come risolvere il problema della risoluzione errata nell’installer di Ubuntu Linux e derivate 

Ubuntu
Canonical, come dal resto anche le altre principali distribuzioni Linux, ha lavorato molto in questi anni per fornire il miglio supporto possibile per le più diffuse tipologie di hardware. Attualmente  è molto difficile trovare una periferica, scheda grafica, ecc non supportata da Linux, questo però non vuol dire che sia correttamente configurata. E’ il caso dell’installer di Ubuntu o delle derivate ufficiali, il quale può non riconoscere correttamente il nostro monitor, fornendo una risoluzione errata rendo cosi impossibile avviare l’installazione oppure la modalità live.

Questo particolare problema è accaduto proprio recentemente a diversi utenti che avevano deciso di testare o installare la versione Daily di Ubuntu o di una deriva ufficiale nel proprio pc o virtualizzandola con Virtualbox.
Come possiamo notare dall’immagine in basso la risoluzione errata rende impossibile l’utilizzo della distribuzione, ma per fortuna possiamo risolvere il problema con estrema facilità.

Ubuntu, esempio risoluzione errata dell'installer
Xubuntu, esempio risoluzione errata dell’installer

Per risolvere il problema della risoluzione errata dell’installer di Ubuntu dovremo inserire la risoluzione preferita “a mano” direttamente dal boot.
Prima di procedere dovremo verificare la risoluzione che vogliamo inserire, visto che dovremo indicarla con vga= seguito da un codice correlato alla risoluzione del nostro pc (o inferiore).

800×600 – vga=789
1024×768 – vga=792
1280×1024 – vga=795
1600×1200 – vga=799

Ora dovremo avviare l’installer di Ubuntu o una derivata dal boot, successivamente dovremo cliccare il tasto canc per avviare le varie opzioni del bootloader come da immagine in basso.

Xubuntu, correggere risoluzione installer

una volta avviato il bootloader clicchiamo sul tasto F6 Altre Opzioni e poi in Esc, questa operazione ci consentirà di visualizzare e operare nella stringa nella quale dovremo inserire vga= seguito dal codice corrispettivo alla risoluzione corretta per l’installer.
Una volta inserito basta premere invio ed ecco risolti i problemi di risoluzione con l’installer di Ubuntu.

Consiglio a tutti  di utilizzare una risoluzione inferiore a quella massima nostro schermo, in maniera tale da risolvere altri eventuali problemi. Di solito io utilizzo vga=792 ossia 1024×768 risoluzione bene o male supportata dalla stragrande maggioranza dei monitor.

  • ubuntiano

    Unity

    • vedremo se unity sarà l’ambiente desktop più apprezzato dai lettori lffl io personalmente ho votato kde 😀

      • Simone Sclavi

        Votato anch’io per kde, il miglio del meglio 🙂

      • Jacopo Ben Quatrini

        Ho votato anch’io KDE.

      • Dennis Morello

        KDE!

      • matteo81

        unity è un’interaccia grafica sopra gnome più che un de a sè stante…. openbox è leggero ma è in sostanza un window manager….. cinnamon è un forcone al 90%….. a parte kde e gnome l’unico de dove si crea tutto in casa senza fork e pezzi “prestati” resta il magico xfce… che oltretutto è fatto da 4 gatti e un topino……. io credo che queste cose debbano essere premiate….

        • TopoRuggente

          Personalmente adoravo XFCE, fino a quando ha mantenuo il focus su leggerezza e usabilità, da quando sta sacrificando la leggerezza per l’estetica, lo apprezzo un po’ meno.

          Prima, secondo me, era il più bello tra i leggeri, ora si sta spostando verso il meno bello fra i pesanti.

          • matteo81

            io ho un idea del desktop leggero un pò diversa…. apprezzo i “leggeri” ma li trovo spogli e complessivamente miseri in quanto a dotazione….. quando dici che xfce ha puntato sull’estetica a scapito della semplicità non riesco a notarlo…… perchè un de che usa nemmeno 200 mb all’avvio per me resta una piuma a priori….. a mio parere nemmeno kde è pesante (parliamo di 350 mb con effetti e tutti i servizi attivi….) considerando i pc odierni che minimo hanno 4 gb di ram…..
            A me pare che il focus di xfce sia sempre lo stesso forse siamo noi a fare le pulci per ogni mega in più consumato…. anche perchè siamo nel 2013 e delle volte mi sembra ci sia una sorta di “paranoia” generale in fatto di consumi che non riesco a capire…. ti parla uno che usa un dual core con 3 gb di ram…… ma guardando i de “minimali” non ne vedo un senso logico se non per qualche caso estremo/pc preistorico….. poi sono sempre gusti….

  • MatteoBiasio

    si possono fare scelte multiple ? così non vale. Bisognerebbe farne un altro tra un anno con ubuntu touch bello funzionante….

  • Massimiliano

    io uso Ubuntu e Unity stà migliorando ma ho votato KDE in quanto attualmente penso sia il miglior compromesso tra bellezza leggerezza e stabilità… è super personalizzabile e completa.

  • Benedetto Gregorio

    Anch’io scelgo KDE, il mio DE preferito in assoluto da anni. Mi piacciono anche XFCE e Cinnamon o E17, ma alla fine KDE resta il migliore. Unity e Gnome Shell proprio non riesco ad usarli e digerirli. Gli altri non li ho mai provati o quasi. Ritengo che il desktop sia una cosa le interfacce per il mobile un altra. Voler mischiare le carte come in Unity e Gnome non porta ad un risultato ottimale per il desktop. O forse sono tradizionalista…

  • Jay

    I nuovi DE nati per adattarli in futuro…touch…. per quanto si possano spalmare manfrine a destra e manca, non sono ottimali per i desktop come sempre li abbiamo concepiti.

    • jay

      quindi – per ora – KDE o xfce

  • Duetto

    KDE senza se e senza ma. Bello, completo, funzionale e soprattutto PRONTO appena installato. Certo resta pesantuccio. Se invece si cerca un desktop col reattività e personalizzazione al primo posto, sicuramente Openbox (per esempio nelle macchine virtuali sempre ob). La giusta via di mezzo, xfce (lxde è ancora grezzo e con gravi mancanze).
    Ma potendo contare su una macchina non troppo vecchia, kde is the way!!!

    • Massimo

      Cosa significa «PRONTO appena installato»? Tutti i DE sono *pronti* appena installati…

      • matteo81

        per pronto intende dire che appena installato è tutto integrato e non si devono scaricare tweak tool oppure extension per renderlo flessibile…. chi lo giudica “ridondante e complesso” a mio modesto parere non si è mai messo per più di un’ora a cercare di usarlo oppure capirlo…. visto che ormai l’usabilità sta diventando standard ormai dovunque ambienti come kde e xfce io me li terrei ben stretti….

  • Rac Shade

    Fluxbox e E17… a seconda delle risorse della macchina 🙂

  • TopoRuggente

    1) Gnome Shell per l’innovazione
    2) E17 per la adattabilità
    3) *box per la leggerezza
    4) Kde per la completezza

    • ma ne devi “votare” solo una ;D

      • TopoRuggente

        Si infatti il voto è andato a GS, quello che uso di solito, ma almeno nei commenti ho voluto spezzare una lancia per altri che secondo me avrebbero il loro perché.

  • Giuseppe Antonio Nanna

    kde è il più completo ma finisco sempre per installare mate

  • KDE tutta la vita.

  • Marco Trapani

    A me KDE proprio non piace.

  • Dea1993

    kde sicuramente è il più completo.
    però quello che preferisco io è xfce, molto leggero stabile e non dispersivo

  • Massimo

    A me KDE non piace. Lo trovo confusionario: pieno di cose, pieno di opzioni, pieno di configurazioni. Capisco bene che la personalizzazione sia un bene ma ho speso molto più tempo a cercare di fare andare le cose rispetto a lavorare nel mio ambiente desktop. Trovo che KDE sia graficamente pessimo e tutt’altro che leggero.
    Da qualche tempo sto provando Elementary OS e ne sono rimasto davvero colpito. Certo, la personalizzazione è quasi zero, ma l’ambiente è leggero, semplice e veloce (ho un PC da 300€ + HD a stato solido montato successivamente e il sistema si avvia in 6 secondi). Ho votato quindi per Pantheon Shell, non perché sia il miglior ambiente desktop, ma perché penso sia promettente.
    Ci sono parecchie cose che non mi piacciono come ad esempio “l’autodistruzione” di un workspace quando non c’è più nessuna finestra al suo interno ma una volta fatta l’abitudine tutto è ok.

  • Ste

    Xfce è quello che in assoluto mi dà più soddisfazioni, lo uso su tutti i pc compreso quello da cui scrivo che è un i7 con 16 giga di ram. E’ leggero, veloce, stabile e semplicissimo e davvero, con qualche trasparenza e un bel tema per me diventa bellissimo anche esteticamente. Per quanto riguarda gli altri… Kde non riesco a digerirlo per più di due giorni, lo trovo incasinato e ridondante. Di Unity non riesco a capirne il senso e quindi non mi prende… e poi è pesante e leggermente scomodo ma questo penso sia anche questione di prenderci la mano. Cinnamon è pesante e senza qualcosa che lo renda irrinunciabile (come ad esempio tutte le qualità di Kde, che a me non piace ma riconosco che è un grande de). Lxde non mi dispiace ma se con poche risorse in più posso mettere xfce non c’è storia. Gnome shell tra tutti è quello che mi piace meno quindi non lo commento neanche… E17 invece nelle mie preferenze è appena dietro a xfce, non è proprio intuitivo le prime volte ma una volta messo a posto è di una velocità devastante su qualsiasi pc lo abbia provato, anche il più vetusto! Se penso al suo travagliato sviluppo poi lo reputo ancora più incredibile

  • Francesco

    Xfce the Best.

  • matteo81

    kde all day….. il più bello, potente, flessibile e con il software nettamente migliore…. usare altro mi fà tornare 5 anni indietro….
    xfce resta perfetto per pc datati…. leggero ma non misero e scarno…..

  • Comunque Unity è migliorato molto dalla sua prima versione, per chi come me l’ha provato su Ubuntu 13.04, offre tante funzionalità, è innovativo, molto veloce nella ricerca, si integra bene con molti programmi. Unity 😀

  • Visto che non posso fare la classifica scrivo…

    Ho votato Gnome Shell perche` mi e` quello che mi piace di piu` come user experience.
    CRITICHE a Gnome Shell:

    – Richiede troppe risorse (sul mio eeepc praticamente non va)
    – Troppe cose da aggiungere a parte
    – se sul PC ci sono piu` utenti le estensioni di Gnome Shell le devi installare piu` volte

    Nella pratica uso un piu` tradizionale XFCE, molto piu` leggero, funzionamento fluido.
    CRITICHE a XFCE:
    – Concezione del DE datata
    – a me out of the box c’erano un po’ di cose che non funzionavano e ho dovuto smanettarci un po’, divertente ma non e` quello che ci vuole per diffondere il verbo di Linux!

    GNOME2 per me e` andava bene ma non e` piu` supportato, inutile accanirsi! Pero` e` un peccato che sia defunto.

    KDE l’ho usato poco, pesante per il mio HW, e non ho granche` capito i concetti che implemente (i plasma non mi sembrano poi cosi` utili e, i differenti desktop non li ho granche` capiti)

    UNITY l’ho appena assaggiato da live, non mi sembrava cosi` intuitivo.

    MATE e Cinnamon hanno la pesantezza di Gnome e danno le stesse cose di XFCE.

    E17 messo e rimosso quasi subito, non mi piaceva d’impatto e basta.

    Gli altri non li ho provati.
    Devo vedere se Pantheon funziona su Fedora 17.

    • Alessandro Pellizzari

      Mate è un fork di Gnome2, e pesa quanto pesava gnome2 (anche se lo stanno alleggerendo). E dà molto di più di XFCE, in quanto a integrazione con le applicazioni (esattamente come Gnome2).
      Cinnamon è un fork di Gnome-shell. Confrontandoli lisci, è pesante quanto Gnome3, ma appena inizi a installare estensioni in Gnome-shell (praticamente obbligatorio per qualsiasi cazzata), Cinnamon rimane leggero perché ha molte più cose in codice nativo che in Javascript.

    • ange98

      Per le estensioni di GS: Basta che sposti le cartelle dalla cartella ~/.local/share/gnome-shell/extensions a /usr/share/gnome-shell/extensions e hai le stesse estensioni per tutti gli utenti 😉

    • Dea1993

      “…

      CRITICHE a XFCE:
      – Concezione del DE datata

      …”

      cosa intendi con concezione del DE datata?

      secondo me è il più imemdiato e seplice da utilizzare tra tutti i DE (dopo il caro buon gnome2).

      per te un DE moderno deve essere come unity o gnome 3? no grazie per PC desktop li odio quei DE.

      sono pesanti e inutilizzabili.

      li vedo bene solo su tablet, ma se hai un mouse sono troppo dispersivi

  • Rho

    elementary 🙂

  • dendo102

    KDE per sempre !!

  • Giacomo

    Qual’è il motivo per il quale prima di scrivere un articolo in italiano una persona non impara un minimo di italiano?
    Qual’è si scrive “qual è”… almeno in italiano 1.0

    Non ho letto l’articolo perché già il titolo mi ha demoralizzato.

    • Tomas Della Vedova

      Attento, hai i file del vocabolario corrotti, hai scritto “qual è” in due modi diversi nella stessa frase.
      Senza contare che l’hai scritto tre volte di cui due sbagliate..

      Più che l’articolo.. è il tuo commento che mi ha demoralizzato.

      • Giacomo

        forse era voluto?
        ah, caro T.D.V., non l’avevi capito! (però sai contare, bravo)

  • mrko27

    Gnome Shell: sarebbe perfetto se avesse una ricerca al pari di Unity.

    Unity : anche lui e’ migliorato moltissimo, ottima la ricerca ma compiz rimane sempre un problema

    Kde: non mi e’ mai piaciuto

    Lxde : ottima alternativa quando hai poche risorse

    E17 : lo uso su un piccolo eeepc con archlinux. Mancano troppe cose e ci complica la vita inutilmente ( se le risorse sono adeguate per gs)

  • Ivan

    Io sono su Gnome shell 3.8, mi trovo bene. Credo sia quello che fa per me. Ho provato KDE, Unity, XFCE, LXDE, Blackbox, e non ricordo che altro, ma dopo un paio di settimane, a volte prima, sento il bisogno di cambiare, quindi non fanno per me. Certo per ora non ho particolari problemi di risorse anche se l’hardware non è nuovissimo.

    • prova anche Cinnamon! magari non ti piace ma essendo un fork di Gnome 3 è probabile che lo apprezzerai 🙂

  • Ho scelto unity. Dopo le perplessità iniziali ora ne apprezzo le funzionalità. Inoltre migliora sempre più.

  • Sam

    xfce
    anche se con grafica semplice,mi ha conquistato,è una via di mezzo tra minimale e completo,offrre una grafica carina anche sulle macchine meno potenti

  • Kde, senza dubbio. Inoltre migliora ad ogni rilascio…

  • Waifod

    KDE 🙂

  • matteo

    Attualmente uso con soddisfazione Unity dopo avere militato per lungo tempo con xfce. Voto unity, ma la metterei al pari di Xfce, sono due ambiente differenti ma che fanno il loro dovere. Probabilmente xfce è il più stabile in assoluto… unity ovviamente no ma ha un grande potenziale, e per molti versi è parecchio comodo.

  • Ludovico Toscano

    Secondo me il migliore è mate perché mi ricorda i vecchi tempi con il caro gnome 2

  • gatano

    KDE 3.5 con Konqueror (file manager) era ed è una bomba di efficienza e personalizzazione mai più eguagliata dalla versione di KDE attuale con Dolphin, ciò nonostante l’attuale KDE dimostra più versatilità delle altre alternative sebbene la scelta è proprio la forza di Linux chiunque può trovare il Desktop Environment più adatto alle proprie esigenze, basta non fermarsi al primo (se non piace) e comunque provarne di altri di tanto in tanto per verificare se la propria scelta è la più valida per le proprie esigenze, ma comunque non affidarsi semplicemente a quello che propone la distribuzione in uso.

    P.S. sconsiglio a chiunque non abbia usato KDE 3.5 a tempo debito di installarla (sempre che si sia capaci di farlo) perché senza le personalizzazioni e ottimizzazioni opportune sembrerebbe piuttosto inadeguata ai più.

  • ale

    la mia è una situazione un po’ strana, sul portatile uso ubuntu precise col plugin di unity disattivato, con cairo-dock gestisco tutto, mentre sul raspberry e su un altro pc datato rigorosamente xfce, sebbene poco bello (io sono fan di tutti quei fronzoli che appesantiscono a bestia che si possono ottenere con compiz) è una roccia, affidabile e funzionale a tal punto che sto valutando con varie live se adottarlo anche sul pc che uso quotidianamente. KDE l’ho usato in concomitanza dell’arrivo di ubuntu 11.10 ma non più di qualche mese. Allo stesso modo ho tentato di utilizzare gnome-shell varie volte ma mi disturba la sua pesantezza e il fatto che se aggiorni alle ultime versioni perdi compatibilità con i tanti plugin che si trovano sul sito…quindi? direi xfce considerando tutto

  • EnricoD

    kde è bellissimo, quando avevo un notebook era la mia prima scelta con Kubuntu o LInux Mint… ma avendo un netbook (asus 1011px 2gb ram) preferisco il caro LXDE+openbox come window manager… semplice, minimale e che non richiede molte risorse…è anche molto piacevole a livello di personalizzazione

    certo, kde non si batte… se ne uscisse una versione meno avida di risorse lo metterei subitissimo sul mio netbook …

    Unity non mi piace assolutamente, mi ci sono sempre trovato molto male quando avevo un notebook..-

    xfce mi sembra lxde un pochino appesantito… non mi è mai piaciuto

    e17 è becero e mancano molte cose ancora…

    gnome shell o mate… hanno quel fascino di gnome.. mi piacerebbe ma sprecano troppe risorse per me… e poi leggo su molti forum che gli ultimi aggiornamenti di gnome shell non l hanno migliorata molto… a me piace molto gnome shell …

    cinnamon non l ho usato molto

    quando mi arriverà il notebook che hai rencensito ieri… ci schiaffo o Mint o Kubuntu e ci schiaffo KDE! 😀

  • Jeremy

    Xfce, tutta la vita. Per le macchine vecchiotte, invece, LXDE.

    KDE, Gnome Shell ed Unity, invece, fanno rimpiangere le piastrelle di Windows 8: lasciamo perdere.

  • noname

    Ho votato Cinnamon. Però bisognerebbe anche fare qualche distinzione: “migliore” per cosa? Computer desktop, notebook, netbook? Da che punto di vista? Usabilità, grafica, personalizzazioni?
    Mi rendo conto che così diventerebbe una cosa infinita, così ho pensato a “migliore” inteso come media/compromesso e per me Cinnamon ha proprio questo più degli altri: unisce la classicità di Gnome 2 con l’eleganza grafica di KDE, ha personalizzazioni potenti quasi quanto il KDE ma più semplici da gestire e più leggere quasi quanto quelle di xfce – il DE di base pesa di più, ma mantiene lo stesso rapporto anche fortemente personalizzato.
    Comunque al secondo posto metto KDE perchè mi pare che ultimamente sia migliorato molto, anche se lo trovo ancora troppo pesante ed eccessivamente “prolisso” nella gestione delle innumerevoli impostazioni.

  • Kiko_fire_ram

    Xfce senza dubbio. I DE menzionati li ho provati tutti tranne Pantheon Shell e fra pesantezza, disposizioni incasinate, grafiche da cartoni animati di unity e gnome 3, personalizzazioni scarse con necessità di estensioni, difficoltà di setup ecc fra tutte queste quella che mi da il miglior compromesso e mi fa sentire a casa è Xfce. Stabile, veloce, leggera, espandibile e personalizzabile all’osso anche senza usare la shell ma tutto dalla UI. ha tutti “moduli” base già pronti come il gestore di login, risparmio energia, file manager ottimo, pannelli grafici per impostare svariate cose ecc E’ leggera ma non affatto scarna. bella da vedere cambiando semplicemente un tema, le cose sono dove dovrebbero essere e la posso usare sul pentium 1 come su un i7 mantenendo la stessa esperienza. Semplicemente la migliore

  • Antonio G. Perrotti

    io sto usando da un po’ una ubuntu 12.04 netinstall con una specie di ibrido lxde/xfce. (lxde con thunar e xfdesktop4 al posto di pcmanfm). mi aspettavo casini, invece non ho avuto il minimo problema.

  • kenshiro

    Io ho votato per mate, ha margine di miglioramento, mentre unity è un aborto mancato, non riuscirei ad usarlo neanche con una pistola puntata, stessa cosa con gnome 3 entrambi rappresentano la via del non ritorno, ma pur di non ammettere il fiasco e riprogrammare da zero, si ostinano ad aggiungere estensioni inutili in quanto esiste un problema alla radice, entrambi sono il frutto di una ricerca innovativa senza avere un idea chiara del proprio progetto, giusto per cambiare, l’innovazione deve essere frutto di un idea geniale e realizzabile, unity e gnome 3 non hanno nulla di rivoluzionario solo l’esigenza di un cambiamento con poche idee..

    • Er Chiappetta

      Completamente d’accordo con te. Unity e Gnome Shell sono due aborti di DE, hanno cercato di fare un minestrone tra utenza professionale desktop e quella touch da bimbiminkia con un risultato davvero pessimo. Dei lens di Unity poi non me ne frega niente.

    • Dea1993

      condivido anche io.
      una persona, come cavolo fa ad utilizzare unity e gnome 3 su un normale PC con mouse?
      non riesco a capirlo, dovevano rimanere 2 DE esclusivi per tablet/smartphone… hanno avut secondo me un successo che non meritano.
      inoltre hanno una pesantezza paurosa, e sono altamente dispersivi.
      davvero 2 pessimi DE.

  • Fabio

    Tra kde e cinnamon è dura. Ma ho votato per l’ultimo.

  • unity ha un gran potenziale, ma deve essere ancora migliorato parecchio, comunque canonical è sulla buona strada e unity è il futuro

    • Dea1993

      se unity è il futuro de DE siamo messi bene…
      come può un DE da tablet essere il futuro dei DE anche su PC desktop.
      è poco intuitivo e dispersivo.
      il team gnome ha abbandonato quel capolavoro di gnome 2 per creare quell’aborto di gnome 3 e ubuntu ha abbandonato gnome per creare quell’orrore di unity.
      tra unity e gnome 3 non so chi è peggio, fanno a gare per creare il DE più dispersivo

  • Andrea

    Io ho votato “Altri”. Nello specifico, faccio riferimento ad openbox. È leggero ed adatto a pc vecchi come il mio ma, allo stesso tempo, è completamente funzionale ed utilizzabile su qualsiasi tipo di pc. Per la cronaca utilizzo la distribuzione Crunchbang.

    • EnricoD

      bello Openbox… lo avevo quando montavo archlinux… spettacolare.. a me piace moltissimo

  • Luca Cavallaro

    Unity 🙂

  • ho votato lxde perché è quello che utilizzo, anche io ho optato per xfdesktop per la gestione del desktop.
    XFCE lo trovo quasi ottimo, peccato che con alcune applicazioni full screen (tipo wine o giochi nativi) rimanga sempre li il pannello, scomodissimo!
    Cinnamon l’ho usato fino alla 1.6.1 poi l’ho abbadonato perché a risorse era veramente esoso e soprattutto perché bastava un aggiornamento a un plugin per sputtanare quasi tutto e la inesistente integrazione con nemo/nautilus, ma lo riproverò a breve nella nuova versione…
    KDE è perfetto per chi vuole definire tutto al minimo dettaglio e questo lo rende complesso e superfluo per chi non vuole queste cose, anche qui seguo il progetto klyde.
    Phanteon shell non l’ho provato, Gnome3 c’ho provato e riprovato ma proprio non ce la faccio a usarlo, è fuori dal mio concetto di desktop, mate l’ho provato ma si porta dietro dei difetti di gnome2 che spero col tempo possano risolvere (dipendenze un pò qua e un pò la per cui ti devi installare 4 librerie per un programma che non necessita di tutte e 4 etc etc)…
    Unity stesso discorso di gnome3, lo adoravo ai tempi della netbook edition l’ho odiato da quando è divenuto unity, aspettero la versione qt/qml per dargli una nuova occasione, concettualmente è una buona idea (come lo era unity qt poi abbandonato) ma deve essere alleggerito sia a livello di codice che a livello di dipendenze secondo me e soprattutto reso wm indipendent…
    E17 è leggero e accattivante ma ogni volta che lo installo e lo configuro mi pento di averlo fatto, non ce la faccio proprio è più forte di me alla fine per far funzionare le cose come dico io devo tirar dietro altri 12 programmi in autostart e va a finire che mi consuma più di gnome shell…
    Vorrei spendere una parola per JWM, lo sto provando in questi giorni al fianco di lxde, l’unica pecca è la poca personalizzazione che oltre ai colori e font è inesistente e il menu non dinamico, ma devo dire che a risorse è addirittura inferiore di openbox + tint2… ci vorrebbe un bel fork che apporti delle modifiche serie a livello di costumizzazione e inserisca i pipe menu almeno alla openbox, per il resto devo ammetterlo non è male.
    Altra piccola nota per ede che non se ne parla mai ma nella versione 2.0.1 va abbastanza bene anche se deve ancora crescere…

  • Dion

    XFCE è 10 scalini sopra tutti, non riesco a stare senza.

  • yoacchino pastonedda

    MATE LTS.THE CLASSIC DESKTOP!!!!!!!

  • Vincenzo Luongo

    ovviamente fluxbox (su distro archlinux)

  • Shizuka

    Dopo l’arrivo di Unity sono passata da Gnome a XFCE e per ora lo preferisco agli altri. Anche LXDE mi sembra buono ma forse un po’ troppo minimale…Mate e Cinnamom non sono mai riuscita a testarli a dovere.

  • andrex

    Al momento sto usando openbox su semplice linux, ma il mio ambiente preferito rimane kde 3.5

  • Falegnamino

    Anche se apprezzo molto Xfce e Openbox resto fedele al piedone e quindi ho votato per Gnome Shell anche se c’è ancora molto da migliorare.

    Unity l’ho riprovato di recente e devo dire che l’esperienza a mio giudizio è molto migliorata,immagino quindi ci siano delle belle sorprese quando passerà a qt/qml.

  • domenico

    allora…

    XFCE non sarebbe malaccio, ma trovo inaccettabile le icone sul desktop con font assolutamente da far ridere. Si possono cambiare a mano, ma ci vuole tanto a metterele un po’ a posto? Solo per questo lo scarto

    Gnome 2, beh, inutile dire che quanto abbia dato questo de a tutti quanti, ma ormai non è più supportato; pessima scelta a mio paerere da parte dei sviluppatori. Ho votato quindi MATE che secondo me è leggero quanto basta (comunque molto più leggero rispetto a kde shell) e mantiene la piacevolezza del vecchio gnome

  • Tanith

    dopo il leggendario Gnome 2 ho scelto XFCE e Cinnamon come DE di lavoro, ho provato Unity e lo trovo simpatico ma ancora acerbo per un uso lavorativo intenso, KDE è simpaticissimo e a volte nel mio lavoro mi entusiasma ma poi ecco un semplice intoppo e non lo uso per diverso tempo.
    Discorso su Gnome Shell è fantastico, acerbo a volte e perfino irritante ma sicuramente col tempo sarà magnifico.
    LXDE e E17 sono fantastici da configurare e con cui lavoro e mi diletto sempre a casa, come con MATE semplice e fantastico.

  • Agno

    Difficile scegliere

  • Qui non si vota il preferito, ma il migliore (che è diverso), e secondo me (aldilà delle personali preferenze) il migliore è KDE.

    • Beh nella maggior parte dei casi il preferito è quello che uno ritiene migliore

      • Non è detto, se tu hai un atom faresti meglio ad montare lxde piuttosto che kde, ma questo non vuol dire che tu ritenga il primo DE migliore del secondo.

        • Torno Nel Mio Limbo

          Credo che

          Arriva un nuovo sondaggio targato lffl, questa volta chiederemo a tutti i nostri lettori quale sia il loro ambiente desktop preferito.

          La dica lunga sul senso del sondaggio. :p

  • Ferik

    xfce.

  • KK125-R

    Bello E17 … ma i temi…O_o”… me sembra na chiesa barocca/tamarra fosse più usato probabilmente più persone/appasionati ci lavorerebbero su sta cosa.

  • Li ho provati davvero tutti e vi garantisco che la mia scelta finale è ricaduta su XFCE. Guardate che meraviglia di desktop 🙂 Pratico e funzionale! Ah, per la cronaca, quella a sinistra non è la barra di Unity AHAHAH

    • Eccolo lo screen 😉

      • ange98

        Ci sta bene docky a sinistra 😀 Su OpenBox standalone lo usavo come launcher delle applicazioni più usate (senza usare tasto dx o combinazione da tastiera).

  • tomberry

    Ho votato Xfce ^^

  • js3

    xfce: leggero, personalizzabile, stabile, facile da usare.
    ammetto, però, che nudo e crudo non è molto accattivante. fortunatamente lo si può personalizzare a piacimento; io ci ho messo su quello che ritengo il meglio dei vari DE che ho provato: hot corners per vedere tutte le finestre aperte al volo (con compiz) e per lanciare il menu stile gnome shell (slingshot-launcher), pannello applicazioni preferite a sinistra (vagamente unity), orologio con data e info di sistema sulla scrivania (conky in stile win8), barra inferiore a scomparsa con le sole finestre aperte (plank), dissolvenze in apertura e chiusura finestre e menu (sempre compiz), effetto simil global-menu con adeguato posizionamento di un pannello superiore (un po’ complicato da spiegare, ma di effetto!). il tutto col minimo consumo di risorse.
    insomma, l’importante è poter plasmare il proprio DE come meglio crediamo, no?

  • dongongo

    Ognuno DE ha le sue peculiarità, e difficilmente si può dire che uno è oggettivamente migliore di un altro…

    Uno che proprio non mi piace, a differenza della maggior parte dei commenti è XFCE. Scarno per un nuovo pc, abbastanza pesante per uno vecchio (vuoi mettere con i vari LXDE, e tutti i WM standalone in generale?) . È vero che è largamente personalizzabile, ma lo è anche KDE (più pesante ma più completo. Inoltre le QT le preferisco alle GTK).

    Tra i desktop leggeri mi piace molto E17. Non riesco a capire come riesce ad avere tutte quelle personalizzazioni e quegli effetti in soli 80mb di ram. Peccato per i temi delle applicazioni, troppo diversi da quelli gtk generici, facendo sì che il sistema non risulti così uniforme.

    Menzione anche per Compiz Standalone. Compiz è spesso bistrattato, ma anch’esso, scheda grafica permettendo, può girare su pc di 10 anni fa con ottimi risultati. Anche meglio di XFCE e LXDE. Con in più un’infinità di effetti grafici e senza limiti alla personalizzazione. Non riesco a spiegarmi come nessuna distro ancora si basi su questo WM.

    In assoluto, se potessi scegliere senza limitazioni hardware, e mi dispiace ammetterlo perché non mi piace molto la politica portata avanti da Canonical, quello che preferisco è Unity. La praticità è davvero impressionante, la Dash fa miracoli, e HUD è qualcosa di geniale.

    • Jag

      LOL….. ma compiz mi ca è un DE

    • js3

      se metti compiz su un xfce (finchè si può…) hai tutti gli effetti che vuoi e il sistema resta comunque leggero e scattante (anche se, a mio parere, è meglio andarci cauti con gli effetti, sennò rischi di avere un circo al posto del computer!) 🙂

  • Che senso ha mettere nelle scelte sia “GNOME 2” che “MATE” visto che il secondo è la continuazione del primo? Entrambe le voci dovrebbero essere unificate!

    • molti amano ancora gnome 2 e lo utilizzano anche su ubuntu 10.04, debian 6.0 ecc quindi ho voluto tenerli divisi

      • Anche se oggi dovrebbe essere finito lo sviluppo di Ubuntu 10.04…

  • Elia Notarangelo

    Avevo espresso un commento (da amministratore di xfce-italia potete immaginarlo…), ma non me lo ha caricato (OT è già la 3/4^ volta che accade, con account gmail…)

  • ange98

    … Io sto riprovando Xfce su Debian Testing (oddio testing… Forse non ho completato il passaggio a jessie visto che “cat /etc/debian_version” mi risponde 7.0) con la v. 4.8 e devo dire che non è male… Ora sono indeciso tra Xfce e Mate 🙁

  • Ra Mo

    Nella lista manca il nuovo Razor-qt, lo sto provando da poco… è veloce e leggero, anche se nei menu presenta un pop-up con sfondo nero troppo invasivo ( che non sono riuscito a disattivare)
    lo consiglio a coloro amano i pc snelli, senza troppi programmi pre-istallati

  • Alessandro Giannini

    Ho usato Xfce e Mate su un netbook e Cinnamom sul mio desktop. Per quanto dei primi due abbia apprezzato la leggerezza, ho trovato Cinnamom il più adatto per chi cerca un DE tradizionale, ma ben organizzato e pulito. Forse ha ancora bisogno di maturare un po’, ma mi sembra comunque promettente

  • Sandor

    KDE è fantastico: completo, scattante (almeno sulla mia “macchina”), ultra-personalizzabile…però, dopo un po’ mi stanca. Troppo “barocco”, troppo colorato, troppo “cartoonish” (come ha detto Torvald).
    Alla fine, torno sempre a Xfce (Xubuntu). Xfce non mi stanca mai. Velocissimo, leggerissimo, a metà strada tra vecchio e nuovo ecc.
    Il mio voto va quindi a Xfce 🙂

    • Leonardo Leo

      ti consiglio di provare chakra

      • matteo81

        kde è uguale… basta con queste leggende metropolitane…. please.. non è che se usi chakra utilizzi una special edition di kde….

        • Leonardo Leo

          a te nn piaceva l’estetica di kde e le personalizzazioni di chakra mi piacciono tantissimo e sono molto belle senza appesantire

          • matteo81

            guarda che io uso kde quindi sono il primo a cui garba… le personalizzazioni di chakra non sono altro che un tema e qualche lanciatore spostato da una parte piuttosto che un’altra….. basta 1 minuto per far diventare qualunque desktop kde uguale a chakra….

  • Nicola

    Xfce

  • giaco

    Io ho provato tutti quelli più famosi ma alla fine ritorno sempre su xfce che col tema ambiance è davvero una cosa eccezionale, se un giorno fate un articolo con gli screen del desktop degli utenti upperò la mia (semplice) meraviglia

  • Bruno Wolf

    ho amato gnome 2.

    ho usato molto xfce ma c’era sempre qualcosa che non mi convinceva o non andava. idem per lxde.

    gnome 3 mi è sembrato una presa per i fondelli.

    Unity mi affascina un pò ma è privo di personalizzazioni.

    Mate lo vorrei provare, ma ho sempre problemi per installarlo.

    Per ora il migliore è KDE (ormai uso Chakra da 1 anno), non ho avuto il piacere di provarlo nella versione 3, ma la 4 per me è ottima

  • dalca

    Da uno sguardo veloce, tenendo conto che Unity si installa solo su Ubuntu mentre gli altri DE si possono installare su tutte le distribuzioni, si può dire che Unity è molto apprezzata.

    • Dea1993

      unity si può installare anche su archlinux se non sbaglio, ma credo che nessuno lo ha messo.
      per me unity è troppo sopravvalutato come DE, decisamente molto inferiore rispetto agli altri.
      secondo me gnome shell e unity combattono per guadagnarsi la penultima posizione

  • shady

    Gnome2 e Gnome-Session-Fallback (finchè esisterà).
    Gnome Classic di Gnome-Shell 3.8 è gradevole.

    Gnome-Shell ed Unity sono una porcata! Una forzatura imposta agli utenti.
    KDE è il più “cool” di tutti, ma è pesante!

    • ange98

      beh non per niente una volta lo chiamavano “Kool Desktop Environment” (significato tolto in favore di “K Desktop Environment”).

  • wer

    c’è un povero deficiente che continua a rivotare per xfce perchè si sente figo, ma in realtà sono molti meno quelli che hanno votato onestamente xfce. Basta comunque controllare la differenza di voti tra le 20 e le 21 di oggi 15/05 per scoprire che ho ragione

    • wer

      strano, io invece ho notato un deficiente che continua a votare kde, perchè si sente figo. Ma in realtà sono molti meno, quelli che hanno votato kde. Basta controllare la differenza di voti tra le 20 e le 21 di oggi 15/05 per scoprire chi è il deficente.

      • wer

        strano, allora siete 2 deficienti, perchè io uso fedora con GNOME SHELL per cui indovina per chi ho votato??

        • calmiamo i toni e sopratutto non offendiamo altrimenti dovrò iniziare a cancellare i commenti

        • wer

          visto quanto ti sei arrabbiato (e quanto sei stato lì a controllare e a rivotare), hai sicuramente votato KDE.

    • Dea1993

      cavolo da oggi pomeriggio sia xfce che kde sono aumentati moltissimo (specialmente xfce).
      però sinceramente non credo che uno si sia messo a votare in continuazione, o se lo ha fatto ci vuole la voglia sua per fare questo

      • wer2 la vendetta

        secondo me qualcuno sta facendo uno scherzo a wer, che ogni giorno butta su una trentina di voti a kde, ogni qualvolta xfce si avvicina al suo DE preferito…

        • Dea1993

          dici?? ma si vede di chi sono i voti? (per lo meno degli utenti registrati?)
          comunque per una votazione migliore dovrebbero permettere di votare solo una volta (visto che da come sembra è possibile votare più volte), sennò una votazione così non ha troppo senso.
          però per fare una roba del genere bisognerebbe permettere ai soli utenti registrati (al sito del sondaggio) di votare, così non è possibile votare più volte.
          magari potrebbe fare una roba del genere proprio “lffl” piuttosto che basarsi su altri siti che permettono di fare questo

          • wer2 la vendetta

            E’ da qualche giorno che notavo questa cosa. Ogni qualvolta i voti di Xfce si avicinavano a quelli di KDE, nel giro di poco tempo a quest’ultimo arrivano diverse decine di voti, tutti assieme. All’inizio ho pure pensato che fosse lo stesso amministratore del sito. Poi che fosse qualche fan del draghetto in vena di trollaggio. Stasera ho buttato su un po’ di voti, così, per vedere cosa succedeva. Bene, magicamente anche i voti per Kde salivano, di pari passo. Ho insistito un po’ e, guarda caso, il troll, indispettito, ha pensato bene di smascherarsi.
            Wer, se stavi zitto, la facevi franca. Invece sei solo un trollino.

          • Torno Nel Mio Limbo

            Allora il sondaggio non vale più. :/

          • Dea1993

            penso che sarebbero stati primi comunque.
            secondo me KDE e XFCE si sarebbero giocati comunque il primo posto quasi alla pari (anche senza doppi voti (se mai ci sono stati))

          • Torno Nel Mio Limbo

            Io tifo xfce però a ‘sto punto il sondaggio è corrotto. :p

          • Dea1993

            io pensavo di aver votato ma ora che ci faccio caso ho visto che ci faccio caso ho visto che noscript aveva bloccato il sito del sondaggio quindi il mio voto non l’ha preso.
            rimedio ora (per quanto possa servire)

    • Dea1993

      comunque o il voto non lo prende immediatamente oppure non è possibile votare più volte, perchè io avevo gia votato a inizio sondaggio per xfce, adesso provando a mettere più voti su “altri” non si è incrementato il contatore dei voti per altri

      • Dea1993

        mi rispondo, noscript mi aveva bloccato il sito del sondaggio quindi i miei voti non venivano presi

      • il sondaggio controlla l’ip quindi puoi votare solo una volta
        puoi cambiare preferenza nel corso del sondaggio ma come vedi il numero di voti rimane lo stesso 😀

  • ange98

    Xfce è in testa! (si ho cambiato decisione, ma stavolta per delusioni da parte di Mate :'( )
    Eppure pensavo che KDE fosse più usato di Xfce 😀

    • Dea1993

      ora è nuovamente kde in testa, ma questione di pochissimi voti.
      sinceramente io credevo che kde fosse il più apprezzato e in seconda posizione avrei messo xfce però non avrei mai pensato che questi 2 DE si contendessero così tanto la prima posizione.

      sono contento per xfce visto che è il mio DE preferito

      • matteo81

        il dato non deve essere letto solo in base :tanti voti=che figo… pochi voti=aborto…
        bisogna tener conto di tante situazioni e soprattutto del momento…. xfce in sostanza stà vivendo un periodo di grande apprezzamento perchè non è così minimale come si vuole far credere anche se rimane molto semplice e decisamente spartano per il 2013 ma più di ogni altra cosa a mio parere gode del favore di tutti i delusi dalle shell…. unity e gnome… se ci metti che il software è lo stesso ottieni che xfce oggi resta l’unico de gtk ancora pensato per il desktop invece che un ibrido…
        kde è un’altra cosa… perchè è nettamente diverso da qualunque altro de linux… è quello più completo e ricco e con il miglior stack di software ma ha una curva di apprendimento più alta che da una parte lo rende unico sia nel bene che nel male….
        2 anni addietro non mi diceva nulla…. ora che mi sono messo con calma e piano piano l’ho imparato e ho capito come funziona non tornerei mai più indietro……
        xfce è perfetto per l’entry level perchè in mezz’ora lo hai già capito e perchè ha un look’n’ feel molto amichevole e familiare ma dopo qualche annetto ammetto che possa stancare per l’estrema semplicità soprattutto per chi vuole un de dal feeling un pelo più moderno e curato oltre che qualche funzionalità in più…. certo che se penso a quelli che usano openbox e simili….. allora anche il sorcio sembra un de complesso

        • Torno Nel Mio Limbo

          Sì ma il sondaggio lascia il tempo che trova perché corrotto da voti fasulli. Diversamente le discussioni che si sono intavolate han messo in luce alcuni aspetti che non dipendono solo e sempre dalle performances della macchina in uso.
          Peccato…

          • matteo81

            infatti è quello che volevo far capire.. l’unico dato che mi pare emerga con certezza dal sondaggio è che l’utenza, almeno quella del blog, gradisce molto di più i de pensati solo per il desktop mentre invece ha bocciato o comunque rimandato gli ibridi… questo credo si possa dire senza dubbio… per il resto è un voto che dice poco e nulla….

        • Dea1993

          su kde e xfce la penso esattamente come te in tutto.
          credo comunque che anche senza la gente che votasse sempre quei 2, avrebbero comunque vinto.
          sopratutto leggendo i diversi commenti qua sotto (non li ho letti tutti ma parecchi si e li vedevo in favore di xfce e kde).
          xfce ormai senza dubbio è il miglior DE per desktop in gtk, secondo me attualmente non ha rivali.
          certo è acerbo e se vogliamo dirlo un po grezzo, ma è ricco di funzioni, e riesci a far tutto cio che vuoi semplicemente, comprese le personalizzazioni.
          kde è molto più completo ma come dici te più difficile da usare all’inizio.
          per me sono i 2 migliori DE di adesso per un uso desktop, anche se preferisco xfce a kde per la sua velocità e leggerezza (sia per quanto riguarda la ram sia per quanto riguard l’hard disk).

      • ange98

        ma com’è possibile che KDE sia aumentato di 100 voti in meno di un’ora???? Era a 1,00x o una roba simile ora invece è a 1,10x !

        • matteo81

          ieri xfce ha guadagnato più di 200 voti praticamente in due ore…….

          • Dea1993

            sia xfce che kde ultimamente sono aumentati esponenzialmente.

            sembra che qualcuno voglia fare a gara per far vincere il suo DE preferito.

            e poi un’altra cosa che desta sospetto è che solo xfce e kde aumentano così tanto, unity e gnome shell che anche loro hanno tanti voti rimangono più o meno sempre li e crescono gradualmente.
            sicuramente c’è qualcuno che ha taroccato il sondaggio

          • matteo81

            il sondaggio è da prendere a scopo indicativo…. non come dato assoluto…. ti faccio alcuni esempi: la maggior parte dei votanti credo sia nata con ubuntu e di conseguenza è cresciuta adorando gnome 2…. per avere davvero un voto obiettivo tutti i votanti dovrebbero aver provato (non 5 min ma almeno 1-2 mesetti) ogni de mentre è logico pensare il contrario dato che in genere quando ti trovi bene resti con quello che stai usando…. ci sono troppe variabili… non ultima il fatto che ci siano i soliti bambini che vedono tutto come una gara e passano le giornate cambiando ip e votando centinaia di volte…. triste dirlo ma è così…

        • basta che uno segnala il sondaggio al forum kde
          e la stessa cosa al forum xfce
          ed ecco i100 voti in un’ora
          il sondaggio è fatto per conoscere il parere dei lettori e non per far la guerre tra vari ambienti de

          • Marco77

            Beh, però non tutto il male viene per nuocere. Ti sei ritrovato, così, qualche centinaio di visitatori in più. 😉

          • be preferisco avere meno utenti che leggono lffl perché le piace non perché vogliono far vincere un sondaggio 😀

        • alien321

          Be forse una persona a caso ha usato wireshark per studiare come il sito dei sondaggi funziona e ha scritto uno script in python per far aumentare i voti per KDE di …circa 350 voti ^^. Ma chissà chi sarà stato ma forse un alieno di passaggio ^^

          • ange98

            Ma LoL :DNon è che questo alieno è tanto gentile da passarmi lo script? 😛

          • Messi

            Visto che fai lo spiritoso, chiederei a Roberto di togliere a KDE quei 350 voti che, tra le righe, ammetti di aver aggiunto con uno script python. ^^

          • wireshark ??? script ???
            almeno potevi farlo con tor cambi l’ip fai prima 😀
            per il resto romperti tanto per far voti su un sondaggino del genere non è tanto sinonimo di serietà
            poi ognuno è libero di fare quello che vuole

        • wer

          Mmmh, dovevo fare uno script ruby ed aggiungere almeno 2000 voti a Pantheon Shell…

  • Marco77

    I troll del draghetto si sono scatenati!

  • Massimiliano

    Certo farsi la guerra per un DE è veramente triste!!! 😛

    • Messi

      Vedremo pure la guerra dei temi, dello stesso DE.

      E, perché no, la guerra dei font?

      • Massimiliano

        la più difficile sarà la guerra degli sfondi!!!! 😀

  • Luca Zenoni

    lunedì potremo consegnare il “mongolino d’oro” ai simpaticoni del forum kde che hanno infestato questo sondaggio

  • Unity è migliorato tanto adesso funziona abbastanza bene, ha introdotto in questi anni molte caratteristiche nuove, migliorando la grafica. Con il la versione 13.04 è inoltre molto reattivo e veloce.

  • nakki

    Con partecipazione del forum o no è imho KDE attualmente il miglior de senza ombra di dubbio! Xfce o lxde per pc poco potenti, ma senza problemi di risorse non mi staccherei da kde per nulla al mondo!

    • Luca Zenoni

      Intanto, se vi staccavate dal pulsante “vota” del sondaggio, forse, era meglio…

      • nakki

        Beh non so cos’hanno fatto gli altri ma io non ho risposto a nessun annuncio su nessun forum, sono semplicemente un lettore del blog e non vedo perché non dovevo esprimere la mia opinione da quasi neo-utente kde…

  • Torno Nel Mio Limbo

    Il vincitore morale è Unity, dove pian piano è riuscito ”performarsi” e migliorarsi. :p

    • Dea1993

      ma cosa vincitore…. quell aborto?
      è tutto tranne che un DE comodo ed usabile su PC

    • ange98

      Tale affermazione è tanto vera quanto la seguente: “Non ho mai visto un BSoD su Windows”

      • Torno Nel Mio Limbo

        Da come era partito Unity dove tutti lo criticavano e molti scappavano da Ubuntu, si può dire che attualmente non è così detestato e c’è un buon consenso. Quel 11% lo conferma. :p

        • ange98

          Mentre Xfce è sviluppato da 4 gatti nel tempo libero. Per Unity invece sono anche pagati per progettarlo. Ecco perchè IMHO il vero vincitore è SOLO Xfce 🙂

          • Torno Nel Mio Limbo

            Lo uso XFCE (non in questo momento perché son con XP), mi piace e lo consiglio sempre a tutti però secondo me non è questo il contesto… tutto qua. :p
            Massima stima per i dev di XFCE e KDE (tuttalpiù che a KDE Canonical tagliò i fondi diverso tempo fa) ma non è questo che fu chiesto e chi usa (appassionati a parte) questo o quello – sempre secondo me – non ci pensa proprio al lavoro, ai finanziamenti, al numero di dev e impegno che sta dietro… purtroppo. :/

          • ange98

            vorrei correggere solo una cosa: Canonical non ha mai sponsorizzato KDE. Al massimo a Kubuntu.

          • Torno Nel Mio Limbo

            Si giusto. ^^

          • ange98

            quanto sono pignolo 😛

  • ArchTux

    Io direi KDE, se lo si configura bene non è pesante,funzionava bene anche con un Aspire one, ci mette un po’ di più ad avviarsi ma nell’uso mi sembra reattivo ed inoltre è indiscutibilmente il più completo.
    Sul mio pc con arch64 e KDE all’avvio mi risultano in uso 350-400 mb di ram, non mi pare male considerando che poi è la versione a 64bit!
    Personalmente non mi è piaciuto tanto xfce, se ho davvero problemi di potenza a quel punto è meglio lxde.

  • PatrisX

    Io ho problemi ad avviare boot-repair-disk-64bit che ho caricato in una pendrive usando unetbootin, solo che l’opzione F6 non funziona, posso solo premere “e” o “c” per editare. Ma se premo “e”, non vedo dove inserire “vga=792” perché manca “quiet-splash”, la riga che vedo è diversa da quella visibile in questo articolo.

No more articles