Ecco come installare Foxit Reader nelle versioni più recenti di Ubuntu Linux grazie a PPA / pacchetti deb dedicati,

Foxit Reader in Ubuntu
L’annuncio dell’abbandono del supporto di Adobe Reader sta facendo molto discutere i nostri lettori. Per fortuna non abbiamo a disponibile molti reader di PDF (molti dei quali open source) come ad esempio Okular, Evince, MuPDF, qpdfview ecc in grado di fornire anche maggiori funzionalità del software proprietario di Adobe.
E’ disponibile per Linux anche Foxit Reader, noto reader di documenti PDF proprietario in grado di fornire funzionalità e caratteristiche simili ad Adobe Reader.

Foxit Reader per Linux è un software che risulta più leggero di Adobe Reader includendo però caratteristiche simili compreso un’ottimo supporto anche per la riproduzione di documenti PDF di grandi dimensioni. Con Foxit Reader per Linux avremo a disposizione anche dello strumento per la selezione e copia del testo, utile anche Snapshot tool strumento per catturare parti di un documento salvandole come immagini nei nostri appunti / clipboard. Foxit Reader per Linux include le “classiche” funzionalità incluse nei vari PDF reader come zoom, ricerca, visualizzazione a pieno schermo, rotazione pagina o documento, anteprime, segnalibri ecc, dalle preferenze inoltre potremo  anche personalizzare le scorciatoie da tastiera.

Foxit Reader Preferenze

– Installare Foxit Reader

Foxit Reader per Linux è un software proprietario ormai obsoleto (l’ultimo aggiornamento risale al 2010) anche se risulta ancora funzionale.
Su richiesta del nostro lettore Paolo (e non Poalo come da segnalazione) abbiamo creato i pacchetti deb di Foxit Reader 1.1 per le più recenti versioni di Ubuntu.
Per installare Foxit Reader 1.1 in Ubuntu e derivate basta scaricare il pacchetto deb da questa pagina oppure basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:ferramroberto/lffl
sudo apt-get update
sudo apt-get install foxit-reader

al termine dell’installazione basta avviare Foxit Reader da menu.

Home Foxit Reader

  • fabio crivaro

    tutte tranne ubuntu e kubuntu portano alla daily della 13.04

    • i link sono giuste vedrai che tra poche ore aggiornano anche le altre

  • ienuz12

    E si riaprono le danze! Quello che mi ha priu’ sorpresso della daily build di Ubuntu 13.04 e’ che non ho mai dovuto rieseguire una installazione. Non ne sarei cosi’ sicuro con questa nova versione. Ci sono molti cambiamenti in atto! Comunque sia ancora complimenti Canonical per l’ottimo o molto buono lavoro che hai fatto con la 13.04. E’ veramente scattante. Dovrebbero solo rendere meno macchinoso il metodo di pagamento dell’Ubuntu Software Center. E’ davvero troppo lento.

  • Drumsal

    Le build si autoaggiornano, vero?

    • non ho capito bene la tua domanda
      le iso sono aggiornate anche più volte al giorno
      se installi questa distro su pc riceverai gli aggiornamenti dal gestore degli aggiornamenti
      se scarichi la iso puoi averla sempre aggiornata scaricando pochi mb attraverso il tool Zsync come indicato nell’articolo

      • Drumsal

        Grazie, mi hai risposto in pieno anche se in effetti non ero stato molto chiaro. Volevo alludere al fatto che se installata si auto aggiorna e non bisogna ogni volta riaggiornare e quindi reinstallare il tutto (che a ben pensarci era anche assurdo :-D)

  • dongongo

    Ma queste daily build hanno già MIR? E funziona bene?? La distro risulta effettivamente più reattiva e meno pesante? E gli effetti grafici di compiz come lo scala finestre ci saranno sempre?

  • Max Franco

    l’unico motivo per usare adobe reader sono i documenti con il controllo sulla versione del visualizzatore pdf, che rifiutano di farsi leggere da altri reader che non siano adobe.
    Per il resto adobe reader, è inutile… almeno io non ho trovato altre situazioni dove okular o evince non facessero assolutamente le veci in modo più che ottimo.

    • fabik

      A dire la verità capita ancora che alcuni PDF vengano visualizzati in malo modo, per esempio i biglietti elettronici easyjet sono visualizati correttamente solo su Adobe. In ogni caso morto un papa se ne fa un altro.

  • lorenzo s.

    grazie ma è brutto usare software non aggiornato da quattro anni e per di più datato

    • abral

      Piu’ che brutto, insicuro!

      • Insicuro? Se sta nei repo… 🙂

        • abral

          Sta nel repo di LFFL, ma non è aggiornato e quindi è insicuro.

  • Sim One

    …in tempo reale…

  • Beh, con tutte le alternative che abbiamo sul pinguino c’è solo da scegliere. 😉

    • Ansem The Seeker Of Darkness

      Prova a dirmi un solo lettore PDF decente per linux. Persino okular, messo di fianco ad adobe e foxit reader per windows, risulta imbarazzante

      • Per leggere i PDF utilizzo quello integrato sulla mia Linux Mint, mi basta e mi avanza.

        Se devo crearli o modificarli utilizzo Master PDF Editor, è proprietario ma è disponibile anche per Linux… e per il pinguino si scarica gratis. XD

  • Antonio Giudice

    sono l’unico ad usare convintamente chrome come lettore pdf!? 😀

    • abral

      Io preferisco usare software opensource 😀

    • A me non piace quello integrato come non piace che Google mi organizzi la vita per intero facendosi i cavoli miei ovunque incluso quando leggo i miei pdf… 🙂

  • ndin

    Mendeley è un pdf manager pensato per gestire i pdf a fini accademici, organizzando i file secondo criteri bibliografici. Ma è anche un buon reader, che permette di annotare ed evidenziare i pdf. In più è cross platform.

  • Foxit Reader 1.1 per linux è stato rilasciato nel 2009 :è vecchio

No more articles