E’ approdato in rete un video riguardante il nuovo gestore degli spazi di lavoro di Windows 9, stessa funzionalità inclusa in Linux.

Windows 9
Il 30 settembre dovrebbe essere ufficialmente presentato il nuovo Windows 9, nuova ed attesissima versione del sistema operativo proprietario di Microsoft che porterà importanti novità. Tra le novità confermate in Microsoft Windows 9 troviamo il nuovo menu Start con il quale è possibile accedere anche alle varie applicazioni e soprattutto il nuovo “Multiple Desktop” funzionalità che consente di poter avere più desktop virtuali come accade attualmente in Linux.

Come possiamo notare dal video dedicato al Multiple Desktop in Windows 9 è la stessa funzionalità presente in vari ambienti desktop Linux (a mio avviso ricorda molto il gestore degli spazi di lavoro di Cinnamon). Con un click potremo accedere al gestore degli spazi di lavoro con la possibilità di avviarne di nuovi desktop virtuali, da notare anche la possibilità di poter operare sulle varie anteprime delle finestre spostandole tra i vari spazi di lavoro oppure chiudendole funzionalità come già detto inclusa da anni in Linux.

(Guarda il video) – www.youtube.com/watch?v=VF4Eva_4UNE

A quanto parte “mamma” Microsoft dopo aver spesso criticato Linux definendolo “un Cancro” ha deciso di utilizzarne alcune features, oltre al nuovo gestore degli spazi di lavoro abbiamo visto approdare in Windows 8 ad esempio la ricerca avanzata molto simile al Dash di Ubuntu ecc.

Secondo voi il nuovo “Multiple Desktop” di Windows 9 è simile o no al gestore degli spazi di lavoro incluso ad esempio in Cinnamon?

  • Salvatore Colombo

    ho letto anche articoli che hanno decantato i desktop virtuali come una delle maggiori novità di Windows 9… Roba da matti…. tra l’altro citando solo Mac come “fonte d’ispirazione”…

    • Alessandro

      Quotone! Il bello è che si professano pure come “informatici” con esperienza. E più bello ancora è vedere che i discepoli vanno dietro credendo a tutto con castelli di sabbia costruiti sulla sabbia. Non lo capirò mai.

    • Kim Allamandola

      Pensa a quelli che lodano i PlayStore&c, non han mai sentito parlare dei repo…

      • Brau

        Ecco, hai spoilerato la shenshazionaleh novità del prossimo Windows 10 😀

    • alex

      E chi vuoi che citino? citano mac perchè puntano a riprendersi alcuni degli utenti che sono passati ad Apple e a tenersi stretti quelli che hanno. Uno che usa Linux di certo non torna su Windows perchè gli hanno aggiunto gli schermi virtuali…

  • -.-

    C’è tanto KDE in questo Win9. E ancora non so se è una cosa buona o cattiva…

    • SalvaJu29ro

      Kde lo ritengo anni luce avanti
      E lo dice uno a cui non dispiace Win 8, è molto reattivo

      • M.

        Sul netbook non mi va o va a scatti come anche Cinnamon e Gnome. Win 8 sì.

    • Salvatore Gnecchi

      a me sembra KDE ma fatto bene 😀

  • Marco

    Bisognerebbe farla finita con questi argomenti che non riguardano linux con la scusa di inventare affermazioni infondate sui desktop virtuali.

    • “Bisognerebbe farla finita con questi argomenti che non riguardano linux”
      peccato che questa funzionalità di windows sia davvero identica a linux
      “la scusa di inventare affermazioni infondate sui desktop virtuali”

      non mi sembra che siano notizie infondate c’è pure il video della preview

      • Marco

        Ma non è la notizia infondata… a quella ci credo e come. Mi riferivo ad alcune affermazioni in fondo all’articolo che io preferirei correggere se proprio sono da mettere perché non rispecchiano la verità. Siccome non riguarda linux, non spetta dire a me dove sta la bufala (con tutto il rispetto per il lavoro che fai)

      • Marco Missere

        Roberto, non preoccuparti delle critiche, c’è chi come me apprezza e stima il tuo lavoro quotidiano in una maniera che non puoi immaginare 🙂

        • Marco

          Anche io. La mia non voleva essere una critica. Ma quando si leggono certe cose sulle quali si era già stra-discusso in un altro articolo in passato, è bene farlo presente.

      • uechepa

        Dai.. sii serio.. quando ad esempio libreoffice introduce una feature che c’è da anni in microsoft office significa che il software sta migliorando, quando è microsoft a introdurre novità che ci sono da tempo in altri sistemi (non solo in linux), allora copia spudoratamente.

        • Salvatore Gnecchi

          AMEN.

        • Alessandro

          Non ha copiato proprio nulla però questa volta, al limite è simile.

        • matteo81

          E’ quello che da fastidio anche a me… i due pesi e le due misure…. se una cosa la facciamo/copiamo noi allora è tutto merito dell’open/community…. quando la implementano gli altri è una copia spudorata perchè prendono spunto da noi…..
          Oltre che distorcere la realtà un giudizio di questo tipo non credo faccia bene nemmeno al pinguino…..
          Basta leggere i commenti che sono i risultati del modo piuttosto di parte che si utilizza nel porre e commentare le news….
          Sempre premesso il grande lavoro di Roberto che non è in discussione….

  • Roger

    Stessa grafica da un decennio, stesse icone da 10 anni (quelle di 15 anni fa differivano di poco…), stesso file-system di default da 15 anni (con pressapoco gli stessi difetti di 15 anni fa), non capisco davvero in che cosa sia nuovo windows 9.
    In qualche features scopiazzata da altri OS?
    Alla M$ parlano di innovazione, futuro, mah…
    Usa ancora il kernel di vista, rivisto quanto volete ma la base è quella.
    Non sono critiche gratuite a M$, è la pura verità!

    • é la stessa cosa che stavo per dire io… in aggiunta mettici che ora si mette a copiare in modo vergognoso… siamo alla frutta…

    • ange98

      Beh il kernel ha subito aggiornamenti… Anche la grafica all’incirca

    • matteo81

      perchè di tutti i difetti da te citati nessuno interessa realmente le persone “normali”…. le uniche cose che servono per soddisfare la maggior parte dell’utenza sono: uno standard, compatibilità, supporto e soprattutto software…
      Tutto quello da te citato non influenza il giudizio del pubblico ne comporta chissà quali svantaggi (l’unico sarebbe il filesystem ma anche quì si può porre rimedio…)
      Le utility per cambiare grafica, icone e anche aggiungere desktop virtuali esistono da anni su windows ma giustamente vengono lasciate a terzi per non rendere il sistema troppo dispersivo e dare uno standard “semplice” e di facile utilizzo oltre che riconoscibile…..
      Guarda che il desktop è in forte declino, nessuno inventa più nulla da una vita…. ormai tutti copiano da tutti…. anzi mi meraviglio che un utente GNU-linux si lamenti della mancanza di novità…. perchè negli ultimi anni quali innovazioni ci sono state sul desktop per linux? io lo uso da anni e se c’è proprio una peculiarità dell’open è l’essere estremamente lento nel portare cambiamenti…
      la metà dei minimal desktop sono ancora piantati sulle gtk2 (librerie morte e sepolte) usiamo ancora xorg che ha l’età di Iva Zanicchi e stiamo a passare le giornate a menarci nei denti per un set di icone nuove, l’ennesimo clone del clone del fork e via dicendo senza contare le solite lotte filosofiche e di grande spessore culturale sulla distro migliore, il de migliore, il set di icone migliore, il sistema di init migliore e il caffè migliore……
      Questa la chiami innovazione invece? nel frattempo mentre noi discutiamo del nulla per avere una versione godibile e minimamente stabile di kde4 oppure gs aspettiamo un paio di annetti….. niente male no?

      • Alessandro

        Quotone con aureola. Non lo capiranno mai quello che hai scritto o non lo vorranno mai ammettere. Comunque sei un santo 😉

      • ale

        Quoto esattamente, fra l’altro la maggior parte della gente qua nemmeno l’ha provato windows 8, perchè capisco le critiche che si possono fare al 7, ma l’8 è praticamente come velocità e stabilità pari se non in alcuni casi superiore a sistemi linux

        • matteo81

          ti prego non lo dire per la tua incolumità….. in questo blog ho sentito cose che voi umani…. tonnellate di hd saltati per aria…. pc windows infettati dopo appena 5 min dall’avvio…. esplosioni di bsod come se piovesse….. cause legali da 500/1000 euro per farsi rimborsare 50 euro di licenza…. missili della nasa esplosi a causa di xp…. riavvii durati per settimane dovuti a terabyte di aggiornamenti….. mostri che escono dai monitor e rapiscono utenti che vengono portati nelle segrete di redmond fra schermi blu e poster di ballmer a grandezza naturale….
          Ripeto il mio consiglio: certe cose tienile per te nell’intimità…. :):)

          • Darpa

            Effettivamente gira gente molto pericolosa qua intorno. Spesso è meglio tacere.

    • ale

      Le icone le hanno cambiate, comunque non ci vedo male che siano le stesse se vanno bene, anzi, mi viene da ridere che il pensiero principale dei vari sviluppatori di DE linux sia cambiare le icone…

      La grafica è cambiata e di molto, anche se a me piaceva più quella del 7, ma va be, alla fine ci si fa l’abitudine…

      Il kernel è cambiato alla fine, cosa vuol dire che si chiama sempre windows nt, anche linux si chiama sempre linux ed è sempre strutturato allo stesso modo, ma non vuol dire che sia uguale, di passi avanti ne hanno fatti, da vista che aveva mille crash all’8 che non si blocca mai è migliorato parecchio

      Il filesystem comunque lo cambiano, anche se ormai non ha più nemmeno tanto senso, dato che i problemi di ntfs sono risolti, un pò per ottimizzazioni di microsoft (il filesystem è sempre quello, ma il driver lo aggiornano ad ogni os, ntfs su xp frammenta un casino, su 7 e 8 no per dirne una), un pò per l’evoluzione del’hardware (non ha senso di parlare di frammentazione su ssd)

  • Linux!

    Gnome shell copy

  • Lorenzo Fiocco

    Windows 9 gnome edition

  • Ferik

    ottimo, ora che l’ho visto mi convinco sempre di piu della scelta di abbandonarlo forever 😀

  • Alessandro Giannini

    Da affezionato utente di Cinnamom, trovo talmente vaga e generica la somiglianza tra la gestione del multi desktop fra questi due ambienti, che il paragone mi pare molto poco pertinente. La gestione del multi desktop in Cinnamom avrà pochi fronzoli, ma riesce a mantenere una certa eleganza che non riesco a vedere in Windows 9. Anzi, francamente, mi sembra una gestione molto anonima e scialba, da parte di Windows 9, di questa feature.

  • Jacopo Ben Quatrini

    È palesemente scopiazzato e fin qui nulla da dire, il problema è che mi sembra sia pure integrato male.

  • ange98

    Perché Linux non prende esempio una buona volta da Microsoft? Hanno visto che il paradigma scelto non funziona, cos’hanno fatto? Hanno ripristinato il menù modernizzandolo come piaceva a loro.
    A momenti pare che ascoltino più loro la comunità che alcuni Linux DE.

    • Kim Allamandola

      Forse per i vari Unity e GnomeShell haters sono in effetti una minima parte della comunità, una parte reazionaria che si rifiuta di evolvere… Ubuntu da quando Unity ha iniziato a maturare è cresciuta ben più dei tempi di Gnome2.

      • ange98

        Veramente io sono un fan di Unity (mentre trovo che GNOME su tutti i PC in cui l’ho provato, dalla 3.6 in poi ha avuto un calo prestazionale) perciò…

    • alex

      Si lo hanno in parte fatto, ma solo dopo aver sbattuto per un paio di anni contro il muro. Il tutto per ostinarsi su quella strada e non dare agli utenti semplicemente quei due o tre accontentini che chiedevano, come rimettere il tasto start (quasi tutti hanno scaricato qualche programmino per riprestinarlo), far entrare il sistema subito nel desktop, ecc… Il risultato è che ormai i più bollano a priori W8 come il nuovo Vista e che devono far uscire in fretta W9 per tamponare (in MS continuano ad avere l’idea che tutto dipenda dal nome dato ad un prodotto, quindi basta cambiarlo per risolvere i problemi… ).

      • ale

        Critiche insensate per me, il nuovo start mi pare anche più comodo del vecchio, nel vecchio per lanciare un programma dovevi andare in tutti i programmi, scorrere nella cartella del produttore e poi avviarlo, molto scomodo, con lo start nuovo ti metti tutti i tuoi bei programmi organizzate per categorie ed è molto più immediato, poi per il resto rimane tutto come il 7 il desktop…

        Unico appunto è il fatto di aver tolto le trasparenze alle finestre, così sono orribili, certo sarà più leggero per la gpu ma potevano tenere l’opzione per chi ha un buon pc, insomma come le preview dell’8 andava bene, grafica squadrata ma nel contempo trasparenze ed effetti

        • alex

          Ma guarda che forse mi hai interpretato male: non critico il menu di start, ma il fatto di non aver voluto subito cedere un pochino alle richieste degli utenti e aver voluto invece imporre la nuova interfaccia e il fatto di non poter avere subito il desktop. Il risultato è che la gente preferisce W7 a W8, quando W8 è in realtà migliore in tutto.

    • gnumark

      Spiegami una cosa.. A te non piacciono alcuni DE tra i tanti e ti lamenti che quelli non cambiano verso i tuoi gusti. Tutto questo appunto quando Linux ti permette di sceglierne appunto tra molti diversi. La stessa Ubuntu esce in varie versioni per andare incontro a tutti. Io per esempio trovo estremamente più funzionali Unity e Gnome Shell a tutti gli altri che ritengo obsoleti. Ma non ho mai denigrato nessuno degli altri DE. Quando dici che “Linux” dovrebbe prendere spunto da Microsoft prova a pensare a quante scelte ti da quest’ultima nei confronti di Linux. O forse ti da fastidio che ci sia chi invece si trova bene con DE come Unity e Gnome Shell?

      • ale

        Non serve nulla avere tanti DE fra cui scegliere se poi non ce n’è uno che funzioni decentemente, perchè sono tutti bene o male instabili e funziona meno roba, o sono assurdamente scomodi da usare, o ci mancano mille funzioni, e via dicendo…

        • gnumark

          Per me i DE su Linux funzionano tutti bene. Sicuramente mille volte meglio del DE di Windows. Non trovo instabili ne Unity ne Gnome shell e ne altri. Hanno mille funzioni in più di ciò che trovi su windows e sono estremamente più personalizzabili. Fammi capire con esempi pratici dove sarebbe migliore il DE di windows.

          • ange98

            Come ho già scritto a me Unity piace molto mentre GNOME su tutti i PC in cui l’ho provato va un po a scatti nell’overview perciò l’ho scartato.
            Il DE di windows è uno solo e riesce a soddisfare l’utenza. Questo porta già parecchi punti a casa. In più il workflow ha subito lievi modifiche ma la base è sempre quella (anche nella modalità desktop di 8)

          • gnumark

            Il DE di Windows soddisfa l’utenza?

            La soddisfa perchè è migliore e più completo o perchè l’utenza si ritrova windows installato nei PC che acquista e non sa neanche cosa siano i DE?

            C’è una bella differenza.

            Quando mi portano PC da riparare con Windows 7 ti assicuro che mi rendo conto di quanto il DE di Microsoft sia di gran lunga inferiore al peggior DE esistente su Linux.

            A parte il discorso dei desktop, non ha nativo neanche l’espansione delle finestre e ha un file manager spaventosamente inusabile. Per non parlare del pannello di controllo.

            La gente si trova bene?

            La gente si abitua a tutto e ha sempre paura di cambiare. Microsoft gioca su questo fattore.

            Poi vorresti un solo DE per Linux? E chi dovrebbe decidere quale?

            E la Libertà dove andrebbe a finire?

            La frammentazione, piaccia o non piaccia, è il simbolo della Libertà.

          • ange98

            Ho per caso scritto di voler un solo DE? Comunque non usare la scusa della libertà per giustificare la frammentazione. Quelli di BSD hanno una licenza anche più permissiva della GPL ma hanno poche ‘distro’ principali. Il vero problema è che con Linux si sfiora il ridicolo. Capisco i progetti standalone o le varie ubuntu + DE diverso ma che c*zzo di senso hanno le varie Ubuntu Christian Edition & co.!! Uno script utilizzante zenity per far visualizzare a video allutente il progresso del download o installazione è più che sufficiente per sto tipo di distro

          • gnumark

            Continuando a glorificare Microsoft che ha un solo DE che soddisfa gli utenti o che Linux dovrebbe prendere spunto da chi ha un solo DE, io l’ho interpretato come una tua presa di posizione chiara ma probabilmente ho frainteso. Ciò che non capisco è che fastidio ti dia il fatto che esistano mille derivate. Tanto chi è che le usa in percentuale? Sappiamo bene che le distro e i DE principali ed utilizzati sono i soliti 4 o 5. Che problema c’è perciò?

          • Uni X

            E quando mai win ha un solo DE???
            BumpTop * Apache License,
            Calmira * GPL,
            Classic Shell * Freeware,
            Emerge Desktop * GPL,
            KDE Plasma Workspaces * GPL,
            LDE(X) * GPL,
            LiteStep * GPL,
            Packard Bell Navigator,
            Pokki * Freeware,
            ReactOS Explorer * GPL,
            ReactOS Explorer-New * GPL,
            RetroUI,
            SharpEnviro * GPL,
            TabWorks,
            Talisman Desktop,
            Stardock Object Desktop,
            ecc…

            Invece di criticare a vuoto, meglio conoscere la realtà!

          • ange98

            si ma chi li usa veramente su Windows? Il 2%?

          • ange98

            Il punto è: Che te ne fai di quella distro? Come ho già detto se si crea una derivata sensata per me ha senso di esistere! Però dai… Ubuntu CE? Sul serio? E mi spieghi cos’è che fa in più ad uno script che ti autoinstallava i programmi? Sono 900 MB buttati nel cesso

          • matteo81

            Ma l’utenza non deve necessariamente sapere cos’è un de…. ancora non vi entra in testa questo concetto…. e non per oscurantismo oppure per un complotto globale volto a renderci ignoranti ma semplicemente per un discorso PRATICO… che è una parola importante quando devi creare un prodotto adatto a tutti…
            Conosci i componenti del tuo tostapane? no… quindi non dovresti usarlo secondo questo principio assurdo…
            Windows non soddisfa l’utenza perchè è bello o brutto ma perchè gli offre uno standard.. semplice e per tutti..
            Se mia madre passa dal suo pc a quello dell’amica/parente/sticxzzi può usarlo istantaneamente grazie a quello standard… se usa gnome e poi passa a kde le viene una sincope…. chiaro il concetto…
            Non me ne faccio nulla di un de super/uber/mega figo quando i driver video funzionano peggio…. quando compro una webcam e devo incrociare le dita sperando che il sistema la riconosca… quando per formattare una semplice chiavetta devo aprire un sessione di gparted mentre su windows in due click ho fatto … quando finito un update la tal dipendenza va a farsi benedire e un programma smette di funzionare senza nemmeno lasciarmi un output per capire il problema…
            Poi vallo a spiegare a mia madre che deve aprire il terminale (quale? konsole, xterm, gnome terminal) e lanciare da riga di comando…..

            La frammentazione non è una conseguenza della libertà ma solo un modo sbagliato di usare la libertà… in un ecosistema unito, sano e coeso si pongono i problemi e si fanno delle scelte per il bene del prodotto finale in modo democratico ma una volta fatta una scelta si prosegue in quella direzione… quì invece ognuno fa quel cavolo che vuole, quando vuole e come vuole….. ha senso tutto ciò? si portano dei vantaggi all’os? libertà? mah…. si, forse quella di fare confusione oppure far scannare gli utenti… il software e la compatibilità invece… chissenefrega….. tanto la gente il pc lo usa per contemplare il desktop oppure fare quei bei video su youtube e far ruotare cubi, infiammare finestre e arrotolare bordi….. buonanotte allora….

          • ale

            L’espansione delle finestre c’è, come la possibilità di attaccarle ai bordi con win+frecce (funzione poi copiata in tutti i DE linux comunque)

            Il pannello di controllo almeno c’è, su linux per fare le stesse cose che fai con il pannello di controllo devi editare i file in etc, poi si può discutere con cosa ti trovi più comodo, anch’io mi trovo meglio con i file di configurazione che non con le interfacce di configurazione, però non si può dire che sia più user friendly…

            Il file manager è mille volte meglio di quello di qualsiasi DE, quello di KDE sarebbe pari come funzioni se funzionasse però e non andasse in crash ogni 5 secondi,per dire hai provato a connetterti a una condivisione con samba con il file manager di una qualsiasi distro linux ? Hai provato a cambiare i permessi e il proprietario di un file senza usare la shell ? O a modificare i file nella / senza dover avviare il filemanager da riga di comando ? Perchè i permessi non può chiederli semplicemente quando cerchi di accedere ad un file di root come fanno windows, OSX e android ?

            Un DE unico ci vorrebbe, si parte da capo a progettare un DE semplice e classico senza tanti fronzoli ma che funzioni bene, che sia stabile e che sia leggero, dato che un motivo per cui un o potrebbe scegliere linux è anche recuperare vecchi pc con meno di 1Gb di ram per sostituire XP, poi eventualmente quando si è fatto qualcosa di stabile si aggiungono funzioni, personalizzazione e via dicendo, ma solo dopo, uno deve avere un DE stabile ed usabile da subito come in windows, poche funzioni ma che sia stabile

          • DigiDavidex

            Continuando a leggere i tuoi commenti, deduco che tu abbia provato solo kde… bah, e dire che conosco un formatter che come lui non ce ne sono e che ho tra gli amici su fb perciò un pò lo conosco, si chiama PietroTux88 e formatta ogni 2-3 giorni, nemmeno windows gli piace 😀

          • tomberry

            Sei un temerario ad avere PietroTux tra gli amici :”D

          • DigiDavidex

            eccotelo 😀 https:/ /www.facebook. com/Pietro.Tomei88 così forse sai anche chi è che commenta a nome di ZebboHoTantaNove 😀

          • tomberry

            ahahahah cancella quell’indirizzo per favore, con la reputazione che ha non so quanto resiste quel profilo… 😀

          • ale

            No, ora uso debian jessie con gnome 3 sul laptop, ok funziona bene, ma è troppo minimale, va be che tanto alla fine faccio tutto da shell quindi poco mi importa, ma mettiamoci nei panni di un nuovo utente che si trova di fronte ad un file manager con 10 pulsanti e basta…

            Ho usato per un anno circa kde su arch, e ho avuto un mucchio di problemi, per carità un DE che ha molte opzioni e promette secondo me bene (vediamo il 5), però un sacco di bug fastidiosi, certo che rispetto a gnome lo avevo personalizzato per bene…

            Poi altri DE li ho provati, e mi hanno dato tutti più o meno problemi…

            Un DE che funzionava bene c’era, era perfetto, ultra personalizzabile, stabile e leggerissimo, il vecchio gnome 2, lo usavo con debian ancora anni fa su un pentium 4 con 1Gb di ram e mi occupava 80Mb di ram scarsi all’avvio ed era velocissimo, ok adesso c’è MATE ma è mantenuto da 4 gatti e sicuramente andrà a morire dato che passarlo a gtk 3 sarebbe un lavoro enorme e senza senso (se non lo ha fatto il team gnome difficile che lo facciano 4 sviluppatori così)

          • DigiDavidex

            vediamo come diventa KDE adesso… intanto continuo la mia strada su Mint XFCE 32 bit che mi ci trovo veramente benissimo, ormai è questione di abitudine, è stato un miracolo se ho continuato ad usare ubuntu (qualche anno fà) nonostante non mi piacesse gnome, eppure l’ho fatto, poi ho conosciuto gente che mi ha fatto conoscere mint, mi ha insegnato un pò di comandi, poi mi informo un pochino pure io con internet e… adesso son felice su un vecchio pc 🙂

          • Matteo

            Lascia stare, non rispondere nemmeno… è gente che sa quello che dice per prenderti in giro.

          • EnricoD

            Prova lxde o xfce, leggeri e stabili (almeno a me non hanno mai dato problemi)

          • ale

            Su windows (nemmeno con le varie beta) il DE non mi è mai crashato, su linux mille volte, soprattutto kde, ma possibile che non si riesca ad avere qualcosa di stabile, sembra essere in perenne stato di beta, per avere qualcosa stabile bisogna usare software vecchi di 2 anni, non è possibile…

            Ok c’è la riga di comando, e infatti su linux uso solo quella, però poi non dite che sia user friendly ed altro, perchè non tutti vogliono impararsi i comandi, alla maggior parte dell’utenza non frega nulla, vogliono solo un os che funzioni, che sia stabile e soprattutto compatibile con la maggior parte del software in commercio, e fin che invece di fare fork e concenrare gli sforzi sulle icone di sistema non uniranno gli sforzi per costruire un DE unico e stabile e soprattutto un parco software che possa competere con la controparte windows non accadrà mai

          • DigiDavidex

            Se dici che ‘tutti’ i DE di GNU/Linux sono instabili, significa che come me hai un vero pc di merda (mio ex Acer Aspire 3000 scheda video SiS Mirage 760GX). KDE sta migliorando molto, XFCE è stabilissimo(utilizzo Linux Mint XFCE 32 bit su HP 550) e mai nessun problema… personalizzazioni? Nessun problema, ma KDE rimane comunque il mio amore preferito in fatto di personalizzazione del tema. Con winzozz non mi pare che puoi modificare ogni singola PNG per rendere il tema come piace a te, sbaglio? L’importante per voi winzozzari è trovare i pacchettini .exe su Softonic e installare. Detto questo: AVANTI AVANTI AVANTI (cit.)

          • ange98

            uso Arch KDE (ho bisogno di un’altra distro 😐 ) eppure trovo che Windows sia molto migliorato da XP

          • Simone

            E questo DE instabile (ma ce ne sono molti che tu non hai provato che sono stabilissimi), quanto ti è costato?
            È tutto lì, ma non nel senso dei soldi puro e semplice, nell’idea, nella filosofia.
            È una scelta.

        • ange98

          Quoto tutto

    • Simone

      Ma chi, Torvalds?

  • Marco Baroncini

    In onor del vero mi pare più simile alla gestione del multi desktop presente in OS X. E comunque, anche se fosse, non vedo il problema: i vari SO si sono sempre “ispirati” e “scopiazzati” vicendevolmente, finendo per risultare sempre più completi e utilizzabili. Idee che si sommano ad altre idee. Idee che vengono trasformate in altre idee. Anche il mondo Linux ha preso e scopiazzato da altri prodotti software (qualcuno ha detto Elementary?), eppure non mi sembra sia caduto il mondo. Anzi, nel caso di Elementary, è sbucato fuori un buon prodotto.

    • YukoShi

      Hai praticamente scritto perfettamente ciò che penso.

      Ormai è una sfida al trovare “chi copia chi”…Quando in realtà l’evoluzione secondo me di un prodotto sta proprio nel migliorare l’esperienza utente implementando funzioni anche presenti in altri sistemi operativi

      • Il mistero si infittisce…

        Incredibile… ma ci cascate tutti??? non è stato copiato niente.
        Bisogna riesumare i cadaveri affinché lo dicano loro quello che ms ha sepolto tanti anni fa?

  • David

    Come ti scopro l’acqua calda. L’unica cosa che mi vien da pensare è come mai abbiano impiegato così tanto tempo. Anche se bisognerebbe vedere “codice alla mano” se si tratta di un implementazione nativa, o di un accrocchio succhiaRAM.
    Bye

    • Alessandro

      Il motivo è presto spiegato: windows nasce come sistema vuoto (sempre più vuoto) per voleri dall’alto e per non passare il resto dei giorni nei tribunali per merito di chi grida al monopolio perché ms ha già quel programma. Quindi meglio evitare e non mettere niente, perché il parco software fa già tutto. Hanno pure rimosso quello che avevano distribuito con xp gratuitamente.

    • 5s

      Tranquillo, non è una applet

  • Giulio Mantovani

    io come posizione ecc. lo vedo come il gestore attività di KDE, misto al gestore spazi di lavoro. Dopotutto è risaputo che Windows fin da XP spilucchia sempre qualcosa da KDE. Vista ha i widget, i DE linux li hanno da un bel po’ prima, ma la gestiore ricorda molto quelli di KDE, in 7 c’è la barretta dopo l’orologio che mostra il desktop, il KDE c’è una barretta che mostra il pannello modifica di plasma. KDE ha la modalità Netbook con le icone su schermo grandi, 8 per me si è ispirato in questo caso, infatti io usando KDE netbook e windows 8 sullo stesso eeepc mi trovo bene con entrambe

    • 5s

      Quello che tu hai saputo, non è “risaputo”. I widget sono nati (come applicativi gratuiti esterni) moltissimi anni prima che ne saltasse fuori uno solo su Linux. Stessa cosa per il resto.

      • Giulio Mantovani

        Sisi, lo so che i Widge non li ha creati kde!, intendo la gestione dei widget

  • jboss

    windows_9 = kde

  • Ghoppa Chuzzico

    dall’obbrobrio che era windows 8 ora hanno migliorato le cose che non andavano ed implementato funzioni richieste dagli utenti… sono anche passati a delle simil “client side decorations”. molto bene!

    solo che, ora come ora, sembra una BRUTTA copia, closed source, di elementary os! (moooolto brutta direi, ma, de gustibus non disputandum est).

    chissà quando microsoft riuscirà a farne una giusta.
    l’ultima (e forse unica) che io mi ricordi fu XP; dopo, il vuoto…

    • azurehus

      …ma no dai anche 7 ( che io considero un pò il successore legittimo di XP ) è un buon sistema !!
      =)

  • Zebbo

    Micro$oft shut up and take my money!

  • azurehus

    Bha, mi sembrano sterili quasi tutte le affermazioni fatte al riguardo dei DE, in ambito informatico poco conta chi o dove si sia trovata l’idea, importa se, Funziona e che non sia troppo Invadente. Se una cosa è stata ‘inventata’ in Linux o no, che senso sa, che non ne possano usufruire pure gli altri?
    Poi, una cosa può piacere oppure no, ma è solo gusto personale, Microsoft critica Linux ma paga per lo sviluppo del Kernel? Sono i Classici controsensi creati a DOC dal Bill, per deviare lo sguardo al Suo prodotto, lasciatelo fare, come dicevo in altri post, Non sempre le cose PIU’ VENDUTE SONO LE MIGLIORI !!! e Microsoft ne è un’esempio, da quando la conosco a copiato a destra e manca e, gli altri ( apple) hanno fatto lo stesso !!!
    W I Puri di CUORE, W LINUX !!!
    =D

    • Guest

      • tomberry

        Tipo ad aprile, che Bill Gates con Nadella hanno perso una giornata per aggiornare Windows 8.1? (no, non è una battuta)
        😀

      • azurehus

        XD
        =D

    • luca020400

      Of course QUOTE

    • EnricoD

      Infatti, poi co sto uso spregiudicato della parola ” stabile ” da un po di giorni, c’è qualcuno che li farebbe fuori tutti per lasciare unity e kde figurati, e i pigri del terminale e quello la e quello qua… E che p ! Sempre a lamentarvi!! Alla fine uno si sceglie quello che gli piace di più e i problemi, se escono fuori, si risolvono subito… e chi ritiene win più stabile, ohh, che lo usi, mica siete costretti a tenervi X distro con quel crashone di de (cattivo de! Non si fa!) . Il papero (duckduckgo), invece di stare li a rimirarvelo in tutte le angolazioni, usatelo per cercare come risolvere i vostri problemi(ni) (tante volte basta copy & paste di qualche comando o aggiungere una o due linee ad una file di testo.. Embé??? Cosi Difficile???!?!?! )…
      È questo il bello … Se uno si sta sempre a lamentare il problema rimane.. (Sinceramente, ho provato tanti de, i principali tutti e non ho mai avuto problemi, nemmeno con Unity e kde che non trovo molto comodi… Io non lo so come fate ad avere tutti questi problemoni… Che ne so, piallate l’hd ogni tanto xd … E daje)

      • tomberry

        Che poi usare distro gnu/linux, esclude automaticamente il poter usare altri sistemi?
        Multi-boot e partizioni, oppure macchine virtuali fanno così schifo? o.O

        • EnricoD

          Esattamente, è quello che penso pure Io.. Ci si fanno cosi tanti problemi, e winzozz no e bla bla bla… Io non mi faccio problemi, infatti su pc ho anche partizione windows 8.1 per qualche programma che mi serve.. E mi va bene così, tanto due click, apro programma, lo uso e spengo e non ci faccio altro 🙂 il resto lubuntu o xubuntu… col netbook invece ci gioco con arch, ci navigo e leggo 🙂

          • tomberry

            Io invece preferisco le macchine virtuali, meno spreco, tanto riduco le funzioni all’essenziali per quei 4 programmi che eventualmente uso e che naturalmente non riesco a far andare sulla mia distro.. 😉

      • +1 per il papero 🙂

  • alkmist

    utilizzo debian wheezy, con kde personalizzato in ogni modo possibile, senza avere mai toccato il terminale, per me è l’ambiente grafico più bello che abbia mai visto, e in quanto a funzionalità nessune de è alla pari, e non potete paragornarmi explorer con dolphin. kde è imbattible, e su debian finalmente non ho avuto ancora nessun problema, io non faccio mai manutenzione ai sistemi, e il mio dual core 1,7 ghz e 2 gb ram. dopo ore di utilizzo basta che chiudo firefox e torno a stare sotto i 300 mb di ram utilizzata, con effetti cubo 3d e ogni effetto possibile. e quando sono a lavoro con windows 7 i3 3.4 ghz e 8gb di ram è molto più lento come lanciare le applicazioni chiudere ecc. Quando windows avrà le stesse funzioni e la stessa grafica stando sotto i 300 mb fatemi un fischio.

    • Eugenio

      Sei riuscito anche ad aggiungere voci nei dialoghi di apertura file? Io vorrei capire come estenderli perché sono vuoti.

      • Eugenio

        Nessuna risposta? 🙁

        • Kim Allamandola

          Forse perché la domanda è incomprensibile: che cosa sono i “dialoghi di apertura file”? Dei menù? Di che applicazione?

          • Eugenio

            Veramente la domanda la facevo a lui perché nessuno mi ha trovato una soluzione in passato su questo forum. Se è veramente un professionista sa di cosa parlo.

    • 5s

      A me più che un alkmist, mi sembri un massacratore di PC. Io le stesse cose che hai descritto riuscivo a farle già con XP e con molta meno ram (effetti compresi e shell environment sostituito pure)

      • almist

        ahahaha come no, con la stessa grafica di xp, sto sotto ai 80 mb di ram, e poi guardiamo anche l’utilizzo quale sistema è più reattivo, soprattuto dopo vari mesi. Comunque con 300 mb di ram includo anche server apache e php e servizi in html5 di monitoring web. sei un troll e io un sistemista di professione, ci facciamo una birra su che è meglio? 🙂

        • 5s

          Troll professionista ho capito. Non ho parlato di stessa grafica di XP, ma XP super configurato come tu hai configurato il tuo ambiente.

          • alkmist

            ma quanto è vecchio xp? come fai solo a confrontarlo? ad ogni modo se lo usi ancora, non me ne vanterai, con botnet cinesi e degli stati uniti che attaccano tutto e tutti ogni minuto, non penserai che ti basta l’antivirus 🙂 il sistema che ti ho citato è uscito nell’epoca di windows 8.

          • 5s

            Certo che no, non me ne vanto… ma tu hai scritto certe castronerie e mi hai pure definito troll quando ho scritto la mia sincera verità… eh… Ce l’ho in cantina ancora: è un pentium III con 64 MB di RAM
            Il sistema che ho citato è uscito molti anni fa ed è pure già defunto. Ai tempi KDE era ancora molto indietro perché lo avevo provato in contemporanea!

          • alkmist

            la castoneria è pargonare un xp modificato con il mio kde ben più recente, aveva la funzione multi desktop?, se spostavi il mouse in angolo ti mostrava tutti i desktop con le applicazioni fluttanti in 3d? e in altro angolo tutti i desktop in 2d? e queste sono solo alcuni dettagli. come per esempio avere nel gestore delle finestre le multi schede e doppie viste. Fai fare tutte queste opzioni ad un windows recente poi paragoniamo ram ed utilizzo sullo stesso hardare.

          • 5s

            1. “aveva la funzione multi desktop?” YES, perché no?
            2. “se spostavi il mouse in angolo ti mostrava tutti i desktop con le applicazioni fluttanti in 3d?” Certo e non solo, preferivo andare di tastiera
            3. “angolo tutti i desktop in 2d?” no la funzione spesso era in basso
            4. “Fai fare tutte queste opzioni ad un windows recente poi paragoniamo ram ed utilizzo sullo stesso hardare” No, perché è roba vecchia e stra-collaudata. XP già lo permetteva. Perché dovrei confrontare una recente versione di linux con xp??? Ho già aspettato molti molti anni e sinceramente adesso che li vedo anche su linux mi faccio un semplice sorriso :-)))
            Buonanotte !!!

          • alkmist

            perfetto, tolgo tutte le opzioni e facciamo un paragone, ah mettiamoci alla pari, io per utilizzare il sistema non scarico ne driver ne uso quelli sui cd, reinstalla windows xp, e io linux, vediamo chi supporta più hardware nativamente. Io sorrido quando microsoft sosteneva che linux è un cancro, e ora utilizza linux sui suoi server bing, se economicamente non conviene a lei pensa agli altri che pagano pure le licenze. compreso tu.

    • Kim Allamandola

      Hem, senza polemica ma hai detto alcune cose che fan rizzare i capelli: “io non faccio mai manutenzione ai sistemi”, personalizzare solo via GUI e clone per replicare un deploy.

      Non far manutenzione lo intendo come installa&dimentica: la prima fonte di disgrazie in tutti gli ambienti, in ambiente *nix in particolare non avendoci davanti virus, update disastrosi ecc

      Personalizzare via GUI è alieno al mondo *nix per i suoi limiti e problemi (la maggior parte delle GUI gestisce assai male le configurazioni portandoti spesso a “stati ignoti” e heisenbug molto seccanti).

      Il clone… Siamo nel 2014! Ansible, Saltstack, … CFEngine, scegli il tuo veleno ma i tempi delle iso dd-izzate son finiti da 10+ anni almeno!

  • alkmist

    ah stabilità, 5 macchine a lavoro con debian dove girano il 90% dei servizi offerti, 24 su 24 h per 365 giorni, ancora nessun crash, non di sistema ma nemmeno un servizio! windows server 2012 e windows server 2012 R2, licenziati regolarmente in ambiente firewalizzati e sotto vpn, più volte crash dell’intero sistema, addirittura due macchine in un giorno unico, sempre grazie agli update ben testati. ma la cosa strordinaria è che quando cercavo di consigliare linux nessuno voleva cambiare abitudini o provare, ora quando la gente vede il mio pc con kde configurato in ogni minimo dettaglo, lo voglio tutti senza che apro bocca, e credetemi mi serve un clone per farli tutti in tempi ragionevoli.

    • Mr. Nessuno

      posta una foto del desktop e il link della distro debian.. clonato, fallo provare anche a noi! 🙂

      • alkmist

        le foto sarebbero troppe e non renderebbero, ho personalizzato i font il background di grub, il caricamento di kde, si vedono dei ingranaggi che girano e della valvole che “pompano energia” tutto in movimento, i desktop sono 4, il primo per le icone, il secondo che funge come menu per lanciare i programmi, il terzo per i social, meteo, musica ecc, il quarto come monitor temperature e prestazioni, le icone sono tutte state cambiate, in basso a sinistra si attiva l’effeto cubo, in altro a sinistra si vedono tutte le applicazioni attive, in alto a desta tutti i 4 desktop, alt tab mostra solo le applicazioni sul desktop attuale, in basso a destra si accede subito al desktop riducendo ad icone le applicazioni, l’intero sistema è cryptato con lvm, tutto basato su debian wheezy kde, e su hardware più recendete è stato installato il kernel 3.14 tramite backport, browser firefox(ultima versione) con ghostery, adblock, wov e un plugin per scaricare da youtube, libreoffice(ultima versione) con office 2010 in alternativa con wine. se siete interessati posso fare un video, ma la mia non è una distro personale, è un modo di proporre linux alla gente e dargli un alternativa a windows. Per quanto riguarda il clone ho sempre usato clonezilla, quindi si installa/ripristina a patto che sei disposto a prendere dati e sostituire il sistema 🙂

        • alex

          “in basso a sinistra si attiva l’effeto cubo”… uno spettacolo :-/

        • Eugenio

          Pensavo che per “personalizzazione” intendessi anche l’estensione delle funzionalità.

          • Eugenio

            …mancanti

        • Giacomo Baiamonte

          “se siete interessati posso fare un video”

          beh, io son curioso 😀
          cambio spesso DE, non riesco mai a trovare il giusto equilibrio (KDE poi, per quanto valido e completo, non è mai stato in grado di farmi sentire a mio agio)…per questo mi piace prendere spunto dai desktop altrui

        • Kim Allamandola

          La clonazione è una PESSIMA pratica, al di la dei problemi con setup diversi (non tutte le macchine hanno gli stessi dischi per numero/dimensione) quel che flashi è un sistema non aggiornato.

          La soluzione di deploy automatizzato/massivo è da decenni un sistema di provisoning, Ansible è il mio favorito essendo anche iper-seplice ma ce ne sono tanti altri. Se vuoi fare una prova rapida per Ubuntu: installa una 14.10 stock, apri un terminale e scaricati questo lp: ~spacexplorer/+junk/myenv_ansible, con scripts/quikHost imposta i dati di base (hostname, username ecc) e poi con ./setup fa i deploy automatico.

          Puoi mantenere n configurazioni diversi e replicarle su m macchine, in locale come via rete, ti serve solo ssh (e per il mio ambiente personale la zsh).

  • biosniper

    da diversi commenti letti trovo scritto (semplificando il concetto): ” i vari so si scopiazzano un po tutti! è normale…!”
    normale??? è come dire le varie canzoni si scopiazzano un pò tutte, ragazzi qualcuno ricorda il significato della parola copyright? se io produco qualcosa di innovativo non può arrivare pinco pallino e scopiazzarlo altrimenti denuncio per plagio pinco con tutto il suo pallino…
    chi è preposto a trovare idee nuove lo faccia e non si limiti a scopiazzare perchè a quello siamo bravi tutti e un professionista (nel caso specifico un professionista della microsoft) deve spremersi le meningi non scopiazzare!

    • Kim Allamandola

      I brevetti sw non esistono altro che in USA ed in pochi paesi “poco civilizzati”, non da noi. Per capirci se inventi lo zoom aprendo e chiudendo le dita in Europa ed in generale nel mondo civile NON LO PUOI BREVETTARE, non è un prodotto è un concetto.

    • matteo81

      Certo che è normale…. succede da anni in qualunque ambito… hardware e software….
      Perchè android quando è nato non era un replacement di ios?
      Basta replicare le stesse funzioni riscrivendole e il gioco è fatto…
      Secondo il tuo ragionamento libreoffice non potrebbe esistere allora…
      Anzi… se sei un utente GNU linux dovresti augurarti che il trend sia questo in modo che ci sia portabilità e che le migliori idee non rimangano confinate per pochi…
      Sul desktop non c’è più nulla da inventare… dimmi le novità degli ultimi anni? nulla… e parlo in generale…. mac, win e soprattutto linux sono ferme da anni…. ogni tanto si implementa qualche feature ma di rivoluzionario non esiste più nulla…

      • biosniper

        chi vuole veramente sfondare deve uscire dai soliti canoni, credo che quando uscì il mitico commodore 64 nessuno pensava che i personal computer sarebbero arrivati al livello a cui siamo giunti oggi… e certamente non ci sono arrivati scopiazzando, ma investendo in ricerca e tecnologia.
        che sia difficile trovare qualcosa di nuovo sono d’accordo con te, ma la mente umana è un inesauribile serbatoio di idee e illuminazioni che si alimentano con la creatività e non con lo scopiazzamento
        🙂

        • matteo81

          Si ma microsoft non deve sfondare nulla a livello desktop dove detiene una specie di monopolio….. deve semplicemente consolidare…. diverso il discorso sul mobile dove deve effettivamente recuperare terreno..
          Windows store, l’interfaccia metro e la doppia visione tablet/pc presente a partire da win 8 dovrebbero servire proprio a quello perchè unificando sistemi, store e app e sfruttando l’enorme base installata desktop ms cerca di convincere l’utenza a restare nel suo ecosistema e scegliere un dispositivo windows anche sul mobile….
          Anche perchè i veri soldi non girano più sul desktop ma il vero gruzzolo è diventato il mondo smartphone, tablet e i vari google play, appstore ecc ecc….
          Apple cos’ha innovato dal 2007 ad oggi sugli iphone? nulla…. semplice evoluzione dovuta al fatto che avendo già una posizione dominante e ampiamente in attivo non hanno alcun bisogno di rischiare lanciando innovazioni e novità che comunque richiedono investimenti e non garantiscono un rientro sicuro…
          Pura e semplice economia dovuta a situazioni diverse e quindi esigenze diverse….

        • uechepa

          Ma nessuno ha scritto che la funzionalità dei desktop multipli è un’innovazione (è troppo facile averla vinta se la faccenda viene posta su quel piano), ma non si può parlare nemmeno di scopiazzamento. E’ stata introdotta una funzionalità non essenziale che migliora l’esperienza d’uso… è molto semplice, è l’evoluzione che funziona in quel modo non solo per il software, se una cosa funziona la si applica ovunque in quel settore, non serve reinventarsi la ruota. La microsoft forse parallelamente sta investendo in ricerca e sviluppo e fra qualche anno presenterà un nuovo prodotto, non possiamo saperlo, le innovazioni non crescono mica come i funghi ci vogliono anni prima che vedano la luce. Oltreturro potrebbe darsi che in futuro i pc non esisteranno più ma ci saranno nuovi prodotti che prenderanno il loro posto e si sta cercando di concentrarsi su altro piuttosto che sul sistema operativo desktop…

        • uechepa

          Aggiungo al mio commento, precedente che si sta parlando di mancanza di innovazione giudicando i video di un OS che è ancora in una versione pre-alpha… Se la Microsoft nei prossimi anni non starà al passo coi tempi si affosserà da sola, è una legge di mercato, non serve a nulla criticarla per tutto, inoltre questo non gioverà l’opensource perchè credete che siano molto meglio le politiche di aziende aggressive come google che potrebe prendere il suo posto solo perchè sviluppa android ad es., oppure credete che se Microsoft non ci fosse più tutti si convertirebbero a linux, beh certo perchè le distribuzioni linux lato desktop sono anni luce avanti..mahh. Sui server invece le qualità di linux non si discotono già ora e difatti in quel settore è molto diffuso.

  • immagino che quando uscirà windows 9 arriveranno i soliti rompicogli*ni a dire che le varie distribuzioni linux hanno copiato da windows la features degli spazi di lavori, non sapendo che in realtà nei vari DE linux sono sempre esistiti 😀

    • Alexander

      Ma perché lo scrivi? La giornata è andata storta? Sai bene che stai raccontando una balla.

      • no perchè semplicemente non mi stupirei che poi la gente vedendo magari una distribuzione linux all’opera e vedendo gli spazi di lavoro, poi dice “ahh sii come su windows che è come se avessi più schermi dove posso spostarci le finestre che voglio”, o peggio ancora che dicono proprio che è una cosa “copiata da windows”.

        non è la giornata storta è che capitano cose del genere, da utenti che non sanno nulla e parlano a vanvera.

        tutto qui xD

  • Andrea

    Ho letto un pò i commenti, ma come solito tante volte si alzano polveroni per nulla; oltre al fatto che i desktop virtuali non sono implementati nativamente in windows per scelta, infatti sin da XP microsoft aveva rilasciato una utility Desktops che assolveva a questra mancanza, seguita poi da diverse utility proprietarie che si sono evolute nel tempo (mi pare che quella offerta da microsft per xp supportava solo 4 desktop e non c’era la possibilità di spostare finestre).

    Al di la di tutto penso che al 90% dell’utenza questa cosa, a parte fare un pò figo, non serva a nulla. Ormai il multitask delle finestre, anche con una decina e + aperte è perfettamente gestibile su di un unico desktop, in più quando hai una barra su cui te le puoi vedere tutte minimizzate secondo me è decisamente più comodo ed accessibile.

    • Luciano Buffo

      dipende..con gnomeshell io su un desktop uso il browser, su un altro gimp, su un altro
      blender e su un altro ancora il file manager.. se poi devi usare office
      è ovvio che non servono..

  • Guest

    o_ò Chi copia chi?

  • Guest

    Ehm.. o_ò Chi copia chi?

No more articles