MACchanger-GTK è un’utile applicazione che ci consente di cambiare velocemente e facilmente il Mac Address in Linux, ecco come installarlo.

MACchanger-GTK
Di recente ci siamo occupati dell’indirizzo fisico detto anche MAC Address (Media Access Control) ossia un codice di 12 cifre con il quale è possibile identificare ogni scheda di rete Ethernet o Wifi collegata o presente nel nostro personal computer.
Attraverso l’indirizzo MAC Address potremo garantire una maggiore sicurezza alla nostra rete locale consentendo ad esempio l’accesso solo a determinati indirizzi MAC ecc. E’ possibile cambiare facilmente il MAC Address attraverso il gestore della connessione Network Manager (per maggiori informazioni) oppure in alternativa possiamo utilizzare MACchanger-GTK.

MACchanger è software open source scritto in Perl e Glade, in grado di manipolare gli indirizzi MAC delle interfacce di rete con estrema facilità grazie ad un’intuitiva interfaccia grafica. Utilizzare MACchanger-GTK è semplicissimo, basta avviare il software da menu selezionare la nostra scheda di rete Ethernet o Wifi e inserire un nuovo indirizzo MAC e cliccare sul tasto “Change MAC”.

– Installare MACchanger

MACchanger è disponibile nei repostiory ufficiali di Debian, Ubuntu e derivate per installarlo basta digitare da terminale:

sudo apt-get install macchanger-gtk  

Per installare MACchanger in Fedora:

sudo yum install macchanger-gtk 

Per installare MACchanger in Arch Linux e derivate:

sudo pacman -Sy macchanger 

Home MACchanger

  • Jack O’Malley

    Ma se lo compro posso chiedere a Microsoft il rimborso della licenza di E8?
    :-)) Obviously kidding!!

    • NOn potresti perché windows 8 lo compri già attivato sul surface quindi con la EULA già accettata al momento dell acquisto ;D

      • FRance

        Che piacere, una ragione in piu’ per lasciarlo in negozio 🙂

  • EnricoLetta

    che bello che è windows 8, lo state sottovalutando tantissimo. L’ecosistema con i windows phone è anche migliore di android. Svegliatevi, dite di essere paladini del software libero ma quanti di voi sanno davvero cosa fanno girare nel proprio computer ? convertitevi al closed software. Pagato ma sicuro. Altro che allarmismi di spionaggio alla Stallman

    • matteo81

      tralasciando le stupidaggini che dici meriti fiducia solo per il tuo nick..(sempre sperando che non sia quello vero… in tal caso tutti i miei auguri….)…..
      Coraggio siamo tutti con te!!!!

      • JJ

        pietà

    • non mi sembra cosi
      nell’ambito server / super-computer linux / cloud domina sempre dipiù windows 8 nelle aziende non è il massimo – lenovo e dell stanno pensando di reintrodurre windows 7 professional
      windows phone è ancora molto lontano da android e ios
      windows 8 su pc desktop e portatili senza schermo touch non è il massimo (molti utenti passano a windows 7 dopo pochi mesi d’utilizzi)
      su tablet è ottimo dato che permette d’integrare sia un’interfaccia mobile che desktop
      ma attualmente non ha cosi tanto successo
      microsoft mi sembra che stia avvicinandosi sempre più al open
      visto i successi di google 😀
      sul fattore sicurezza direi che non c’è storia contro linux
      windows è pagato sopratutto da gente che nemmeno sa di averlo pagato altrimenti difficilmente lo sceglierebbe
      meglio free stabile, performante e sopratutto sicuro io scelgo LINUX

      • EnricoLettaPresidente

        windows phone è ancora molto lontano da android e ios << questa è una tua opinione personale, ho un lumia 920 ed è meraviglioso.

        windows phone è ancora molto lontano da android e ios << questa è una stupidaggine che circola, considerato che Windows 8 è in tutto e per tutto uguale a windows 7 con l'aggiunta però della nuova start e dello store, oltre ad una serie di servizi musica-video. La funzione "desktop" è in tutto e per tutto uguale (esteticamente, ma molto migliore in tecnica) a Windows 7, quindi in "downgrade" è da deficienti proprio.

        su tablet è ottimo dato che permette d'integrare sia un'interfaccia mobile che desktop << qui siamo d'accordo

        windows è pagato sopratutto da gente che nemmeno sa di averlo pagato altrimenti difficilmente lo sceglierebbe << meglio scegliere distribuzioni con software che nessuno andrà mai a controllare riga per riga, non c'è bisogno manco che l'FBI chieda alla casa produttrice (non essendoci) il permesso, basta che introduce 1 linea di codice da qualche parte, tanto nessuno la andrà mai a trovare, vi sfido.

        meglio free stabile, performante << a parità di hardware test recenti hanno dato WIndows 8 come in assoluto la più veloce.

        • windows phone non lo vuole nessuno non è un’opinione è la realtà basta andare in un centro commerciale per vedere la gente cosa compra

          “Windows 8 è in tutto e per tutto uguale a windows 7 con l’aggiunta però della nuova start e dello store, oltre ad una serie di servizi musica-video. La funzione “desktop” è in tutto e per tutto uguale (esteticamente, ma molto migliore in tecnica) a Windows 7, quindi in “downgrade” è da deficienti proprio”
          non è proprio cosi dato che se hai un pc desktop o portatile senza touch alcune operazioni sono più laboriose che non con windows 7.
          l’idea di portare l’interfaccia grafica mobile su pc “normali” non funziona questa è la realtà

          se all’utente fosse possibile scegliere quale sistema operativo utilizzare windows non lo vorrebbe nessuno
          l’esempio c’è nei server quando l’utente / azienda può scegliere se utilizzare un sistema proprietario o open
          ps windows che server usa per bing?

          meglio free stabile, performante << a parità di hardware test recenti hanno dato WIndows 8 come in assoluto la più veloce.
          con unity magari ma con xfce, mate, lxde?
          quanti virus ha windows e quanti ne ha linux?

          il futuro? il futuro sarà android e non windows 8 se non ci credi fatti un giro nei centri commerciali e vedi quanti pc e telefoni windows vendono e quindi smarphone e tablet android vendono
          è dura per voi microsoft dipendenti da ammettere
          ma il futuro è linux ;D

          • EnricoLettaFarlocco

            comunque se non si fosse capito sono un lettore accanito di questo sito, e iscritto anche a google+ , utente orgoglioso GNU/Linux dal 2001 ed attualmente felice utilizzatore di Opensuse. xD
            stavo testando la vostra capacità di divendere il buon nome di GNU/Linux, e devo ammettere che siete tutti in gamba, se non fosse che dimenticate sempre di mettere GNU davanti a Linux.

        • Matteo Iervasi

          “meglio scegliere distribuzioni con software che nessuno andrà mai a
          controllare riga per riga, non c’è bisogno manco che l’FBI chieda alla
          casa produttrice (non essendoci) il permesso, basta che introduce 1
          linea di codice da qualche parte, tanto nessuno la andrà mai a trovare,
          vi sfido”
          Non funziona così: non esiste una distro che nessuno va a controllare, qualcuno che la sviluppa dovrà pur esserci. Non è vero che nessuno si accorge che il codice è stato modificato: con gli attuali sistemi di controllo di versione (vedi Git, quello più usato) si può vedere in tempo reale i cambiamenti che vengono effettuati al codice carattere per carattere e chi li fa

          • quoto ;D
            è successo in passato che un manteiner integrasse del codice anomalo in un’aggiornamento di un’applicazione in debian
            è stato bloccato dal builder quindi ancora prima di compilare il binario dato che molto spesso si contralla il diff per verificare che l’aggiornamento contenga o meno codice “strano”
            ps i vari diff li possono controllare chiunque ma comunque i builder di norma hanno degli algormi che segnalano in caso che si sia qualcosa di anomalo prima di rilasciare i pacchetti creati nei repository ;D
            linux è sicuro che piaccia oppure no ma è cosi 😀

    • Ilgard

      Sicuro di cosa? Al di là del fatto che Windows ha una lunga serie di figure di m***a a livello di sicurezza, per quanto ne sai tu la M$ può anche inviare i tuoi dati all’FBI e tu non ne saprai mai nulla.
      Il software chiuso va bene in certi ambiti dove è sensato che sia chiuso e dove può dare benefici il fatto che sia chiuso, ma un sistema operativo più è aperto meglio è, anche solo per la sicurezza, visto che è più semplice scovare bug.
      Tra l’altro me ne infischio dell’ecosistema con WP perché ho un cellulare Android e lo store di Win 8 fa piuttosto pena per ora (e Win8 lo uso abbastanza per forza di cose).

    • Nicola

      W 8 è bello veloce e funzionale su un tablet, su un Pc fà mezzo pena gli preferisco W7 non una ma dieci volte
      La velocità a cui mi riferisco è ad apparecchio nuovo, come inizia a sporcarsi il registro o prende i primi virus allora ne riparliamo

      • EnricoLettaPresidente2013-2018

        non è così. Utilizzo windows8 da mesi e funziona egregiamente.

        • questo non vuol dire che per tutti sia cosi

          • EnricoLettaFarlocco

            Comunque se non si fosse capito sono un lettore accanito di questo sito, e iscritto anche a google+ , utente orgoglioso GNU/Linux dal 2001 ed attualmente felice utilizzatore di Opensuse. xD

            stavo testando la vostra capacità di divendere il buon nome di GNU/Linux, e devo ammettere che siete tutti in gamba, se non fosse che dimenticate sempre di mettere GNU davanti a Linux.

          • è vero anche se (anche se sbagliato) la maggior parte interpreta Linux proprio come GNU/Linux

          • EnricoLettaOrcoBoia

            una volta mandai una mail a Stallman poco prima che venisse a parlare qui a Napoli e mi fece un cazzeatone incredibile perchè scrissi solo Linux xD

          • sergio

            fanatico, tu e lui! nn c’è abiettività nel fanatismo…come le sette, come i fanatici di Apple, ai quali vendi una m***a basta che sia ben confezionata. siete dei fanatici. l’informatica è un’altra cosa!

    • Pierlu_Bersan

      cosa dici Enrico io ti tolgo l’incarico!!!

  • Nicola

    Ekkk 1000 € questi sono pitocchi

  • Surface se lo possono tenere, se voglio un tablet uso Android o Ubuntu Touch.

    Se voglio un pc per usarlo con Linux me lo prendo senza winzozzo e tanti saluti.

    • Qui si parla di Surface PRO e non di Surface e Surface PRO è un vero e proprio pc a forma di tablet, non un tablet nel senso che si da oggi al termine.

      Ha una cpu x86, non ARM e non ha un so specifico per tablet. Ubuntu touch ancora non esiste (se non per developer) e Android ancora non ha in vendita nessun tablet con cpu x86 quindi non sono la stessa cosa.

      E’ come dire: La ferrari se la tengono io uso la panda o lo shuttle.

  • Roberto

    Roberto, scusa l’off topic…
    Puoi darci aggiornamenti su eMod OS ?
    So che un mese fa sei stato scelto come tester per recensirla, ma da allora non c’è stata nessuna notizia…

  • tonio

    è legale cambiare il mac adress?

    • al tuo computer puoi fargli quello che vuoi

      • Kim Allamandola

        Ricordo che i sw proprietari sono sono tuoi anche se li compri, sono in licenza d’uso… Uno dei motivi per cui andrebbero evitati.

    • .

      la licenza di alcuni programmi è legata al mac adress cambiandolo in quel caso la perderesti immagino

  • JC

    Ma non basta andare in editor delle connessioni e mettere li il nuovo MAC?

    • alex

      non tutti comuni mortali sanno fare questo e comprano windows e mac quindi va bene cosi sempre piu grafica

  • Bacocero

    Gui per ogni programmino, continuate così, e non sono sarcastico.

    Sono questi i tanti pezzi del puzzle per rendere Linux più user friendly

    • Kim Allamandola

      IMO è l’opposto: evitare di far imparare le cose agli utenti è un ottimo modo per ricreare i problemi di Windows. Onestamente l’utente domestico ha bisogno di cambiare il mac di una nic? Se si sa cos’è il mac e cosa stà facendo?

      GUI per ogni programmino è come dire armi per tutti sul modello USA, senza addestramento, senza competenze => disastri. Il modello classico: UNIX è user-friendly, devi solo capire che tutto è semplice SE lo sai fare e saperlo fare richiede studio, non solo nell’informatica ma in ogni campo. Questo fa crescere l’utente, lo rende in grado di realizzare ciò di cui ha bisogno, di evitare problemi, di valutare con cognizione di causa cosa fa, compra, cosa necessita ecc.

  • SGAB

    machanger

No more articles