HP dovrà rimborsare gli utenti che non vogliono utilizzare Windows e software inclusi nei loro personal computer.

HP Hewlett-Packard
La maggior parte dei personal computer presenti nei vari negozi, centri commerciali, store online ecc dispone di Microsoft Windows preinstallato. Acquistano un pc andremo a pagare anche una licenza per l’utilizzo di Windows ed eventuali software inclusi nel sistema operativo come ad esempio Microsoft Office. Se un’utente o azienda vuole utilizzare solamente Linux e software liberi può richiedere il rimborso del costo del software che non viene utilizzato, l’importante è non accettare la licenza (normalmente richiesta al primo avvio) altrimenti non avremo diritto al rimborso (per maggiori informazioni consiglio di consultare il nostro articolo dedicato). Tutte le aziende devono rimborsare gli utenti, lo sa bene HP / Hewlett-Packard che ha recentemente perso una causa riguardante proprio i rimborsi richiesti da un utente fiorentino .

Stando alla Corte di Cassazione Italiana:

chi acquista un personal computer sul quale sia stato preinstallato dal produttore un determinato software di funzionamento (sistema operativo come Windows) ha il diritto, qualora non intenda accettare le condizioni della licenza d’uso del software propostegli al primo avvio del computer, di trattenere quest’ ultimo restituendo il solo software oggetto della licenza non accettata, a fronte del rimborso della parte di prezzo ad esso specificamente riferibile

HP / Hewlett-Packard e qualsiasi altra azienda produttrice dovranno rimborsare gli utenti o aziende che acquistano un personal computer ma non accettano di utilizzare il sistema operativo e vari software inclusi ben pagati al momento dell’acquisto.

Purtroppo la procedura per il rimborso non è cosi semplice, una volta avviata la prativa bisogna inviare eventuale materiale, ecc una volta verificato verrà inviato il rimborso che normalmente è pari  o inferiore alla versione “OEM” esempio per Windows 8 è di circa 30/35 Euro per Windows 7 dai 50/60 Euro. Ricordo inoltre che in alcuni personal computer è inclusa anche una copia di Microsoft Office (normalmente Home and Student 2013) che possiamo farci rimborsare anche quella (l’importante è non aver accettato la licenza).

Ringrazio il nostro lettore mario per la segnalazione.

  • Davide Depau

    Funziona anche su Firefox?

    • no solo su chromium

      • Davide Depau

        Però è strano dal momento che è un plugin che si basa su Netscape Plugins API

  • heisenberg

    vabe firefox fare il suo plugin sicuramente.

  • floriano

    se pepper e flash alla fine fine sono la stessa cosa di mamma adobe mi sembra strano che lo sviluppo di flash venga interrotto e quello di pepper continui..

  • giuseppe

    ma su fedora come posso installarlo?

  • ArchiUnix

    La procedura di installazione corretta e’:
    sudo apt-add-repository ppa:skunk/pepper-flash
    sudo apt-get update
    sudo apt-get install pepflashplugin-installer

    Poi modificate il file /etc/chromium-browser/default aggiungendo
    CHROMIUM_FLAGS=”$CHROMIUM_FLAGS –ppapi-flash-path=/usr/lib/pepflashplugin-installer/libpepflashplayer.so –ppapi-flash-version=$FLASH_VERSION”

    Saluti

  • franck

    su opensuse?

  • ArchiUnix

    Come già segnalato nel mio precedente messaggio, la riga
    sudo apt-get install pepflashplugin-nonfree

    va sostituita con

    sudo apt-get install pepflashplugin-installer

    Saluti

    • fedefigo92

      grazie mille non mi trovava il pacchetto con l’altro sistema…aggiornate l’articolo

  • Marco C.

    E volendolo installare su Ubuntu per Iron la procedura è adattabile?????
    Help!!!!

  • popo

    non lo trovo nei plugin

    • enia

      aggungi anche questa riga oltre quello indicato nella guida

      . /usr/lib/pepflashplugin-installer/pepflashplayer.sh

      in pratica per chi non trova nei plugin devono inserire

      CHROMIUM_FLAGS=”$CHROMIUM_FLAGS –ppapi-flash-path=/usr/lib/pepflashplugin-installer/libpepflashplayer.so –ppapi-flash-version=$FLASH_VERSION”

      . /usr/lib/pepflashplugin-installer/pepflashplayer.sh

      • Marco Paunescu

        Stessa cosa, non lo trovo e ho aggiunto anche la riga da te indicata.

        Avete qualche idea?

        Inoltre, non riesco ad impostare chromium in italiano nonostante abbia installato il pacchetto chromium-browser-l10n.

        Grazie a tutti

  • Ma non esiste un cacchio di modo per aggiornare il tutto anche su firefox??? la 11.2 è piena di bug!! una su tutti?? Non si puo’ switchare da un microfono e l’altro mentre si registra da una webcam!!!!

  • Giovanni

    Ciao Roberto,
    Ho seguito questa guida e funziona, solo che al riavvio del computer il file “default” a cui si aggiunge:
    CHROMIUM_FLAGS=”$CHROMIUM_FLAGS –ppapi-flash-path=/usr/lib/pepflashplugin-installer/libpepflashplayer.so –ppapi-flash-version=$FLASH_VERSION”
    Torna nella versione originale, e quindi Chromium non usa più pepper, ho provato anche a modificare direttamente il file (quindi non da terminale) ma ottenendo i permessi di root e con l’editor di testo, dopo aver salvato sembra tutto “normale”, se riapro il file vi è la scritta che ho incollato, ma al riavvio del pc sparisce.
    Hai idea di cosa accade?
    Utilizzo Linux Mint 13 (Maya) Mate versione 32 bit con gestore cartelle Caja (non Nautilis).

  • Oleh_

    Ho seguito il procedimento alla lettera però quando vado a disabilitare in chrome://plugins la versione 11.2 r202 vedo che quella appena installata è la 11.2 r999.
    Così deve essere oppure ho toppato in qualcosa?

    • matteo

      ho lo stesso problema…roberto, hai una soluzione?

      • Oleh_

        Tutt’apposto;
        anche se in Chrome://plugins la versione installata risulta la 11.2 r999, durante la riproduzione di un video su youtube cliccando col destro sul video si legge nell’ultima dicitura del menù contestuale “informazioni su Adobe Flash Player 11,7,700,203”, per cui l’installazione è andata a buon fine…
        @matteo:disqus
        verifica se lo stesso vale per te 😉

        • matteo

          Confermo, è aggiornato 🙂 grazie per la dritta, tutto funziona come sperato 🙂

  • ArchiUnix

    Per chi utilizza Debian. abilitare il repository Experimental ed installare il pacchetto pepperflashplugin-nonfree: sudo apt-get install -t experimental pepperflashplugin-nonfree e disabilitare dal browser il flashplayer vers. 11.2.202,297

No more articles