Installare Ghost piattaforma blogging open source in un server Linux

23
22
In questa guida vedremo come installare Ghost, interessante piattaforma di blogging open source in locale o server Linux.

Ghost in Ubuntu
Abbiamo recentemente visto come installare facilmente in Linux, Windows e Mac i più conosciuti ed utilizzati sistemi di gestione dei contenuti (CMS) ossia WordPress, Drupal e Joomla!. Attraverso WordPress, Drupal e Joomla! potremo creare velocemente un blog o sito web attraverso una semplice dashboard nella quale gestire non solo i contenuti e commenti, ma anche personalizzare temi, includere  plugin di terze parti ecc. Un gruppo di sviluppatori ha deciso di sviluppare un moderno CMS per nuovi user in grado di poter creare velocemente e facilmente un proprio blog attraverso il progetto Ghost.
Ghost è un moderno sistema di gestione dei contenuti basato su Node.js, l’ormai famoso ambiente JavaScript server side che si basa sull’engine JS V8 utilizzato in Google Chrome, sviluppato per portare all’attenzione i contenuti senza concentrarsi su effetti, personalizzazioni ecc.

Con Ghost potremo creare facilmente un nostro blog, il quale disporrà di una moderna interfaccia web responsive in grado quindi di adattare i contenuti a qualsiasi dimensione dello schermo in maniera tale da poter essere consultato sia da pc che device mobili come smartphone e tablet.
L’idea del progetto è la semplicità, Ghost dispone di tre sezioni:

Content: dove andremo a gestire i vari post del blog
New Post: per creare un nuovo articolo
Settings: sezione dove andremo a gestire il nostro blog, inserendo titolo, descrizione del nuovo sito, inseriremo un logo e sfondo, andremo ad indicare quanti articoli visualizzare per pagina oltre ad accedere / importare temi di terze parti (in futuro potremo anche accedere all’editor dei temi). Sempre da Settings potremo operare nella gestione degli utenti che ci consentirà di poter avere più user che scrivono nel nostro blog.

Tutto qua, non avremo quindi impostazioni di widget o altro dato che il blog darà più spazio ai contenuti che non quanto sta attorno.
Completamente open source, è possibile installare Ghost in Locale o su un web server con molta facilità ecco come fare:

Ghost in Ubuntu

– Installare Ghost

Installare Ghost in Ubuntu, Debian desktop o server è molto semplice , per prima cosa installiamo alcune dipendenze digitando:

sudo apt-get install build-essential automake autotools-dev debhelper make checkinstall dpatch patchutils quilt fakeroot xutils lintian cmake dh-make git-core curl libtool autoconf

una volta installato le dipendenze possiamo avviare lo script d’installazione digitando da terminale:

wget -O - https://raw.github.com/howtoinstallghost/installghost.sh/master/installGhost.sh | sudo bash

confermiamo l’installazione, al termine potremo già avviare il nostro blog andando all’url: http://127.0.0.1/ghost da locale oppure accedendo al nostro dominio.

Possiamo installare Ghost in Linux, Windows e Mac utilizzando l’installer fornito da Bitnami che con pochi click installerà sia il CMS open source che Apache, Node.js, Python e SQLite.

Per prima cosa scarichiamo Bitnami Ghost Installers per Linux, Microsoft Windows e Apple Mac da questa pagina, per Linux una volta terminato il download basta spostare il file run nella home e digitare da terminale:

chmod +x bitnami-ghost-*.run
sudo ./bitnami-ghost-*.run

si aprirà una finestra di dialogo con un wizard per l’installazione di Ghost sul nostro pc.
Al termine dell’installazione, sempre da terminale digitiamo:

cd /opt/ghost-*/
sudo chmod +x ctlscript.sh
sudo sh ctlscript.sh start

una volta avviato possiamo chiudere il terminale e accedere al nostro browser in http://127.0.0.1/ghost/.

Home Ghost / How to Install Ghost