domains for less than $1
In questa guida vedremo come installare facilmente WordPress in Linux, Microsoft Windows e Apple Mac attraverso l’installer sviluppato da Bitnami.

Wordpress in Ubuntu Linux
WordPress è un content management system (CMS) open source che ci consente di creare blog, siti web ecc con contenuti multimediali e molto altro ancora il tutto attraverso un’interfaccia web semplice ed intuitiva. Per poter utilizzare WordPress dovremo caricare la piattaforma in un web server, oppure possiamo ad esempio acquistare uno servizio Hosting Linux con già caricato WordPress, oppure possiamo installarlo sulla piattaforma OpenShift di Red Hat o installarlo sul nostro sistema operativo in maniera tale da poterne accedere anche da offline. Installare WordPress sul nostro pc può tornarci utile ad esempio per creare un nuovo sito web, operando sul nuovo tema, plugin, contenuti ecc una volta pronto possiamo caricalo sul nostro server web in maniera tale che sia già pronto ad approdare in rete. Possiamo installare facilmente WordPress su Linux, Windows e Mac grazie all’installer fornito da Bitnami, soluzione molto utile soprattutto a nuovi utenti dato che non dovremo effettuare alcuna installazione e configurazione di Apache, MySQL ecc.

L’installer di Bitnami dedicato a WordPress installerà automaticamente il server Apache 2, MySQL, PHP, phpMyAdmin e Varnish ed infine installerà e configurerà l’attuale versione stabile o in fase di sviluppo di WordPress.

L’installer Bitnami per WordPress è disponibile per Linux, Microsoft Windows e Mac da questa pagina, una volta scaricato basta spostare il file run nella home e digitare da terminale:

chmod +x bitnami-wordpress-*.run
sudo ./bitnami-wordpress-*.run

dopo alcuni secondi si aprirà una finestra con un wizard per l’installazione di WordPress sul nostro pc.

Bitnami - WordPress installer in Ubuntu Linux

Non ci resta che inserire eventuali dati di login ecc e aspettare il termine dell’installazione.
Una volta terminata l’installazione dovrebbe partire automaticamente “Bitnami WordPress Multisite Stack” che ci consentirà di avviare il server Apache, MySQL ecc per poi accedere a WordPress dal nostro browser.

Bitnami - WordPress Control Center

In alternativa possiamo avviare WordPress in Linux grazie allo script ctlscript che troviamo in /opt/wordpress/ basta digitare da terminale:

cd /opt/wordpress/
sh ctlscript.sh start

possiamo chiudere il terminale e accedere a WordPress dal nostro browser all’indirizzo indicato al primo avvio.

Possiamo installare WordPress anche in Linux attraverso XAMPP seguendo questa nostra guida dedicata.

Home WordPress / Bitnami

Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt
  • Interessante, soprattutto per testare in locale anche dei temi creati di proprio pugno.

    • maldestro

      Infatti è nato proprio per quello.
      XAMPP non è da usare in ambienti di produzione, quando in ambienti di sviluppo e test di plugin, temi e anche nuove versioni di wordpress/joomla/altro.

      Torna utile quando devi testare al volo alcune modifiche che potrebbero compromettere la stabilità del tuo vero blog.

  • mikronimo

    Ho scaricato l’installer e l’installazione è andata a buon fine, ma ogni volta che riavvio il pc e tento di aprire il sito me lo dà come non raggiungibile; se riavvio l’installer posso di nuovo aprire il sito; da notare che non ho usato l’installer multisite; dipende da quello la non persistenza del collegamento?

    • ad ogni riavvio devi riavviare apache ecc con lo script indicato nell’articolo

      • mikronimo

        Ho provato con lo script, ma non si collegava, ma oggi ho qualche problema di collegamento ad internet, magari dipende anche da quello; riprovo più tardi; grazie della risposta Roberto. 🙂

        • controlla bene dove hai installato wordpress (di norma è in opt) e dai sh ctlscript.sh start

          una volta avviato apache mysql ecc ti colleghi a wordpress da browser e vedrai che i avvia

        • mikronimo

          Ho provato al volo e funziona… grazie ancora Roberto. 😀

          • una volta avviato apache puoi anche chiudere il terminale dato che rimarrà attivo fino a quando non andrai a riavviare o spegnere il pc

          • mikronimo

            Dalla cartella “wordpress” ho avviato (F4) il terminale di Dolphin e poi l’ho chiuso… Che bello KDE! Non perfetto ma offre tante di quelle soluzioni integrate, che risolvono quasi sempre… non smetterò mai di ringraziare l’arrivo di Unity su Ubuntu che mi ha dato modo di conoscere le distro KDE…

  • LORENZO “LOLLO” SPADONI

    A mano no?
    Hello! 🙂

    • mikronimo

      Ogni tanto mi capita, ma sono sbadato e togliere l’inchiostro dalle mani è un vero disastro, quindi evito + possibile… 😉

No more articles