In questa guida vedremo come inserire correttamente i repository per ricevere gli aggiornamenti in Chromium OS.

Chrome OS
Chromium OS è la versione open source di Chrome OS, sistema operativo sviluppato da Google, basato su Kernel Linux, e preinstallato nei vari Chromebook, Chromebox ecc. In Chromium OS avremo le stesse funzionalità di Chrome OS, essendo però open source non è incluso il plugin Flash Player, il reader di documenti PDF e i codec multimediali (che possiamo comunque installare in un secondo momento seguendo questa nostra guida). Possiamo utilizzare Chromium OS in una normale pendrive (in modalità persistente) oppure installare il sistema operativo come una normale distribuzione Linux grazie alle Daily Build di Chromium OS mantenute dal developer “ArnoldTheBats” (per maggiori informazioni).

Disponibili nella versione 32 bit (Cx86OS) o 64 Bit (Camd64OS) oppure per sistemi basati su architettura ARM (CARMOS), le daily build di Chromium OS ci consentono di poter testare e utilizzare il sistema operativo desktop di Google sul nostro pc, purtroppo però di default non è possibile ricevere costanti aggiornamenti.

Possiamo aggiornare Chromium OS grazie ai repository forniti dal developer “ArnoldTheBats” per far tutto questo basta digitare Ctrl + Alt + F2 e inserire:

username: chronos 
password: password

una volta effettuato il login dovremo operare da root per farlo basta digitare:

sudo -s

e inseriamo come password: password e premiamo invio.

A questo punto possiamo inserire i repository che ci consentiranno di aggiornare Chromium OS per farlo basta digitare:

Per Chromium OS 32 bit (Cx86OS):

update_engine_client --update --omaha_url=http://chromebld2.arnoldthebat.co.uk:8080/update

Per Chromium OS 64 bit (Camd64OS):

update_engine_client --update --omaha_url=http://chromebld.arnoldthebat.co.uk:8081/update

Se tutto corretto dovrebbe avviarsi l’aggiornamento, al termine dell’aggiornamento dovremo riavviare il sistema operativo digitando:

reboot

al riavvio avremo la versione aggiornata di Chromium OS.

Per i futuri aggiornamenti basterà digitare CTRL + ALT + F2 ri-effettuare il login e permessi di root e digitiamo:

update_engine_client --update
stateful_update
reboot

E’ disponibile una versione “speciale” di Chromium OS con driver proprietari Nvidia e AMD, driver Intel GMA 500 Graphics e driver Broadcom che possiamo scaricare da questo link.

Home Chromium OS

  • Wow, ora lo provo 😉

  • bubba

    ero strafelice finchè non sono arrivato alla fine.
    java………..

  • piero

    giochino semplice e divertente da provare

  • luca020400

    Ottimo grazie

    L’ho appena provata ma non parte ( Camd64OS 18/09 )
    Mi carica grub e poi si blocca
    Qualcuno mi puo aiutare ??

    • EnricoD

      Perché non hai scaricato quella del 19?
      Che errore ti da precisamente?
      Tra un po la provo anche Io, ma la 32bit e vediamo

      • luca020400

        Perche l’ho scaricata ieri e in questi giorni non ho avuto molto tempo ( Scuola 🙁 )
        Si blocca dopo il grub senza errori ne niente schermo nero

        • EnricoD

          Hmm ..strano … Tra un po provo anche Io e vedo che succede

          • luca020400

            Ok grazie
            Appena torno a casa provo la nuova build
            Magari hanno risolto

            PS : ho scritto male nel primo post ora va meglio

    • heron

      anch’io stesso errore

      • luca020400

        Ok allora non sono l’unico
        Poi provo se parte su netbook ( il resto non posso perchè wi-fi non funziona )

        • EnricoD

          a me va
          sto netbook 1011px digerisce tutto xd 🙂 ma ora mi serve nano! touchpad non funzionava… risolto … ma è calibrato malissimo!

          • luca020400

            Beato non vedo l’ora di provarlo

          • EnricoD

            Non ti perdi niente 🙂

          • luca020400

            Ok

  • ilbarone

    Ciao, sto provando a farla partire con virtualbox ma si blocca sulla schermata “decompressing linux parsing elf done booting the kernel”, qualcuno ha una soluzione da suggerirmi?

    • anche a me non funziona su virtualbox
      mentre funziona su nettop con atom d525

      • ilbarone87

        informandomi sul sito principale di arnoldthebats, ho letto che ci sono dallo scorso novembre dei problemi con i driver video di chromium e da allora non sono riusciti a fare una build che funzionasse su Virtualbox. Comunque sta continuando a pubblicare le build anche per VirtualBox quindi spero ci sia qualche soluzione che io magari non ho letto oppure che stannotentando

        • alex

          Ah ecco, anche io avevo rilevato lo stesso problema. pensavo mancasse qualcosa.

  • Davide Dallara

    c’è modo di installarlo in una partizione oppure continua a volersi installare su tutto l’hdd?

    • Alexei

      Temo di no. O si prende tutto l’hdd oppure lo si installa su pendrive da minimo 8GB. Comunque prova a informarti, magari nel frattempo qualcosa è cambiato

      • mr. nessuno

        ma questo OS ha la persistenza di suo, se la installi in una pendrive >= 8GB, salva tutte le modifiche e aggiornamenti + software che l’utente gli installa? esistono versioni non ufficiali e moddate di questo OS, c’e’ da fidarsi??!

        • Alexei

          Io tenevo chromium os su pendrive e ogniqualvolta lo avviavo mi teneva in memoria tutto ciò che avevo fatto la volta prima, ovviamente la pendrive andava su tutti e tre i pc che ho a casa.

          Al tempo usavo una versione buildata by Hexxeh, ma la sua ultima release risale ancora ad aprile 2013; ecco perché ti invitavo a controllare meglio, io non sono più aggiornato a dovere.

  • Simone Suraci

    Funziona su un netbook collegato alla tv? Mi chiedo se funziona hdmi sia audio che video !! Qualche modo di far funzionare skygo?

  • Massimiliano

    appena provata… e devo dire che a me piace… provandola da chiavetta però non mi riconosceva il mouse… secondo volevo sapere se una volta installata è possibile tenere dati nell’ hard-disk oppure no?

    • EnricoD

      Per il mouse (intendi il touchpad?) c’è un fix in rete che ho rivisitato per problemi di calibrazione, quello mio è molto più generico

      https : // github . com/enricocid/Configure-Synaptics-on-Asus-eeepc-1011px-ChomiumOS/blob/master/README . md

      In che senso ” è possibile tenere i dati ” ?

      Quando la installi ti pialla tutto quindi devi fare backup, poi una volta avviata puoi salvare i dati dove vuoi usando il file manager, creare cartelle e quanto altro…l’unica cosa è che non puoi fare collegamenti sul desktop
      Io invece la trovo macchinosa, e non offre nulla, programmi zero
      L’accesso alla shell è scomodo, puoi usare crosh ma.. Per far due cavolate devi digitare shell, poi sudo -i per entrare in localehost, poi devi fare la dev-install
      dev-install –reinstall
      Altrimenti non funziona emerge
      Poi con emerge puoi installare editor di testo qemacs per poter ad es seguire il mio piccolo tut e aggiustare touchpad…
      Anche per vedere la lista programmi disponibili devi accedere ad /etc/portage .. C’è una specie di lista… Un po macchinosa oltre a non offrire nulla, puoi usare chromebrew ma offre 10 programmi per sviluppatori, lo script per installare flash plsyer e lettore PDF che trovi su lffl non funziona (si riavvia la sessione) e poi se provi a toccare dei flags in chromium non parte più la sessione, si blocca al kernel … A me non piace, troppo macchinosa

      • Massimiliano

        Grazie per la risposta… no io siccome sapevo che ChromeOS utilizzava solo dati in cloud (musica, foto ecc…) e avevo letto non sò dove che invece ora si poteva per esempio ascoltare la musica del proprio hard-disk. Chrome OS attualmente mi interessa più per il Netbook… per cazzeggiare un pò…

        • EnricoD

          Puoi anche usare Drive, si, ma puoi anche scaricare file sull’hd senza problemi 😉
          alla fine provarla non costa niente, ad installarla ci vuole pochissimo ed è facilissimo…
          l’unica cosa è, quando dai comando install ti potrebbe fare errore..
          basta specificare hd e dare
          install /dev/sda

          • Massimiliano

            l’ho provata e ho usato Drive senza problemi… che solo provandola da chiavetta non ero sicuro che si potessero usare i file del proprio HD, io scarico molto tra musica e film/video e mi piace averli nel computer

      • mr. nessuno

        ..come si fa a sapere se una distro al momento dell’ installazione rispetta la struttura di un disco rigido se ne ha gia’ una (con le relative partizioni esistenti) invece di ”piallare tutto” ignorando che gia’ c’e’ stata una ripartizione dello spazio precedentemente fatto? Praticamente solo Ubuntu e poche altre distro si ”accorgono in tempo” se c’era un’installazione pre-esistente di altri sistemi operativi o in alternativa partizioni contenenti altri dati (magari backup o dati importanti)? Se una partizione venisse resa invisibile con i relativi tools tipo magician o acronis su winkozz, non basterebbe comunque per evitare di essere vista e piallata dalla distro linux nuova che ci si accinge ad installare sul quel disco rigido…

        • EnricoD

          sinceramente non ho capito cosa intendi

          • mr. nessuno

            si scusa, era un ragionamento un po’ contorto.
            mi riferivo al fatto se c’era un modo per evitare se si hanno sul disco rigido (non avendone a disposizione altri) partizioni da preservare. Installando l’OS con la procedura che dicevi in merito a rischio di ”piallare tutto” durante nuova installazione e ti cancella tutti i dati presenti su tutto il disco rigido. La riflessione era riferita al fatto se c’e’ un modo per evitare di asfaltare tutto il disco rigido e preservare i dati pre-esistenti (su partizioni gia’ create) pensavo ad un trucco che con software appositi era possibile rendere invisibili le partizioni interessate e che quindi potevano essere ignorate e non cancellate dalla nuova installazione dell’OS.

          • EnricoD

            Sinceramente non so se è possibile, ma mi informerò 🙂

          • mr. nessuno

            attendo ansioso tue news in merito 🙂

          • Franco

            Le partizioni invisibili sono nascoste in genere solo al sistema operativo ma non ai tool di formattazione quindi alla fine finiresti per asfaltare anche quelle.

      • Massimiliano

        no intendo proprio il mouse

  • Clck Update 😐

  • dark_brain

    linkate i wallpapers con disegni geometrici di chromium os, dove si possono tirare giu.. davvero belli!

  • Marcantonio Manicone

    Ho provato Chromium OS di ArnoldTheBat tempo fa, però non c’era il Flash Player, sapete come installarlo?

    • EnricoD

      qui è scritto come fare
      http : // reviewingtech . com/get-latest-builds-chromium-os-flash-working/

      • Marcantonio Manicone

        Grazie. Tu l’hai provata la guida?

        • EnricoD

          Io ho provato ChromeOS sul mio netbook, ma dopo aver installato emacs e qualche tool , aggiustato la calibrazione del touchpad e la luminosità poi mi aveva stancato e non sono andato avanti xD 🙂 non mi piace 🙂

          • frittatona e rutto libero

            Emacs? Se installi emacs la distro che devi usare è Trisquel. L’unica col bollino riproducente i sacri sandali di Barbapuzzone Stallman.

          • EnricoD

            non te manco rispondo guarda, informati sul web riguardo chrome os XD

          • frittatona e rutto libero

            Emacs su ChromeOS, per Stallman, è una bestemmia di poco inferiore a emacs su Windows…potresti ricevere uno dei suoi sandali nella nuca. XD

          • Marcantonio Manicone

            Ahahah! Ma ChromeOS o ChromiumOS?

          • EnricoD

            si si , ho rincontrollato github dove ho messo fix per farlo fungere bene ed è chromiumos xd m’hanno fatto sturbar etutti i giri che ho dovuto fare per modificare un file… con una distro Gnu-linux ci metto 2 minuti , con questo c’avrò messo 30 minuti! xD

          • Marcantonio Manicone

            Meriti il mio rispetto.

No more articles