In questa semplice guida vedremo come aggiornare facilmente Ubuntu 12.04 Precise LTS o Ubuntu 14.04 Trusty LTS in Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn, ecco come fare…

Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn
Negli ultimi anni Canonical non solo ha introdotto molte novità in Ubuntu ma ha anche rivisitato il supporto per le proprie release. Difatti Ubuntu viene rilasciata in una versione LTS ogni due anni (l’attuale versione LTS è la 14.04 Trusty), distribuzione supportata per ben 5 anni, mentre le varie intermediarie sono supportate solamente 9 mesi. Per gli utenti che utilizzano una versione intermediaria come ad esempio Ubuntu 13.10, 13.04, 12,10 ecc è possibile aggiornare la distribuzione all’attuale LTS oppure nella nuova intermediaria ossia la versione 14.10 Utopic direttamente dal gestore degli aggiornamenti. Aggiornare Ubuntu 14.04 Trusty o una versione precedente ( o una derivata) in Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn è abbastanza semplice ed (in teoria) non dovrebbe portare grossi problemi, è comunque consigliato effettuare il backup dei file preferiti prima di procedere con l’aggiornamento.

Prima di procedere con l’aggiornamento è importante effettuare il backup dei nostri dati, per farlo possiamo utilizzare una pendrive, hard disk esterno oppure salvarli su uno spazio web offerto da servizi di storage cloud. Possiamo anche effettuare il backup dell’intero sistema operativo utilizzando ad esempio TimeShift oppure Systemback.

Per aggiornare la nostra distribuzione in Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn per prima cosa dovremo installare eventuali aggiornamenti per far tutto questo basta digitare:

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade

una volta aggiornata dovremo riavviare la distribuzione.
Al riavvio clicchiamo su ALT+F2 e digitiamo:

update-manager -d

e premiamo invio (oppure in Unity basta cliccare sul risultato correlato).

Ubuntu: update-manager -d

Si aprirà il Gestore degli aggiornamenti che, dopo una scansione del sistema, ci chiederà di effettuare l’aggiornamento ad Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn, non ci resta che confermare e aspettare il termine dell’aggiornamento.

Una volta installato l’aggiornamento basta riavviare ed ecco Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn.

  • js3

    vive la france! 😉
    (e speriamo facciano in fretta a sistemare la versione 32 bit!)

  • paco45

    a me sembra una classica xubuntu appesantita

    • js3

      in realtà è una distro molto leggera. parlo per esperienza sulla 12.10. i temi usati e le varie configurazioni per me la allontanano abbastanza da xubuntu, dandole una sua personalità. dal video di anteprima ho visto che hanno semplificato la personalizzazione di alcune configurazioni (come il cambio delle scrivanie). e la presenza di molti dei programmi citati nella recensione la rendono più stuzzicante. poi, è chiaro, ognuno si mette i programmi che vuole. ma averne già alcuni preinstallati ti fa anche venire voglia di provare qualcosa che regolarmente non mastichi

    • cipo

      effettivamente è una distro inutile

      • lex

        infatti

  • Tommaso

    Eleganza? Ma cosa, quello schermo contrastatissimo, la paletta arancione/marrone ed il sobrissimo orologio in tinta?

    • paolo34

      io non lo trovo cosi sgradevole

      • Tommaso

        No, sgradevole no, però pare appartenere a quell’oscura epoca dove le animazioni di compiz, le fiamme nel puntatore, il “cubo” ed altre stupidaggini erano la cifra estetica massima di Linux.
        Per fortuna siamo oltre quella fase, ci sono persone che cercano di rendere il design delle distro caratteristico e gradevole, e queste distro amatoriali paiono disegnate da un 13enne tamarro!

        • ciclista

          allora sarà l’ideale per noi italiani popolo di tamarri

      • suoko

        Sono in cerca di distro: unity, non mi soddisfa per lentezza, LMDE è troppo experimental, questa la provo !

  • js3

    ahahahahha un successone questa distro, eh? 🙂
    peccato, però. comunque continua a piacermi 😉

    • daniele zulian

      piace molto anche a me oltre tutto vorrei dire che come iso-live è eccezzionale ha tutto, io la uso sopratutto per disinstallare le distro linux perchè il suo disinstallatore di sistemi operativi rimette a posto grub e mbr senza problemi

  • daniele zulian

    La sto usando da tempo, l’ ultima versione (13.04) non è più usabile come prima, cioè è molto appesantita e desemplificata, di difetto ha che non si può installare su hardware con uefi e windows 8 in dual boot, otre che non poò essere aggiornabile ad una versione successiva, d’ altronde lo staff che la realizza ha dichiarato che non hanno le risorse unane ed economiche per riuscire a farlo.
    Con la precedente 12.04 mi trovo benissimo, quando non sarà più supportata la sostituirò come si fa di solito con tutte. Dato che ha un ottimo supporto per la lingua francese l’ ho fatta installare ad amici in tunisia che sono soddisfatti oltre che per l usuabilità anche per il supporto hardware non recente.

    • js3

      la 13.04 non l’ho ancora provata (sto aspettando la 32 bit). quando esce la provo su un’altra partizione, lasciando intatta la mia 12.10 (che va che è una bellezza!): non si sa mai… peccato, però: dal video di presentazione mi sembrava molto ben fatta. vedremo

  • $31674407

    Potresti evitare di copiare gli articoli? w@w.rsstecnonews.com/2013/linux-2/voyager-13-04-quando-xubuntu-si-veste-deleganza.h@@l

    • bingal

      forse ti è sfuggito il “Published by roberto ferramosca”…..

  • js3

    fa piacere vedere come la gente giudichi una distro solo dall’immagine di questa recensione. ovviamente una distro uno la butta via se c’è uno sfondo brutto. mi sembra ragionevole…. mah!
    (ovviamente senza minimamente approfondire la cosa, come ad esempio il numero di temi preimpostati, che vanno a coinvolgere, guarda un po’, proprio sfondi e conky vari. cosa che, comunque, resta anche abbastanza marginale nella valutazione globale di una distribuzione)

  • js3

    veramente, a leggere tutti i commenti sembra che non l’abbiate nemmeno vista per due secondi di fila. che c’entrano gli effetti compiz (che non ci sono) o il vecchio stile???
    anzi, proprio a vedere lo sfondo postato qua sembra ci sia quasi un richiamo anni ’70, in realtà molto “moderno” nel suo stile vintage. che poi, guardando la presentazione, si vede benissimo come l’aspetto cambi radicalmente mettendo un semplice sfondo a carattere naturale o sportivo (temi preimpostati). certo, se uno vede le schermate, magari di bridge, allora è tutto ok perchè siamo sotto l’ala di arch. se, invece, siamo davanti ad una derivata di xubuntu, allora non serve a niente perchè l”originale è meglio. meno male non la pensano tutti così, sennò distrowatch morirebbe di noia a mettere gli aggiornamenti sulle cinque o sei distro madri.

  • Slingshot.. sarebbe il massimo se fosse possibile modificarlo per averlo sia a pieno schermo che non…

  • Massimiliano

    Ciao io ho un problema con questa distro. Ho un HP mini 311 e ogni volta che installo devo risolvere il problema del wifi. Sempre tutte risolte abbastanza facilmente. Ieri ho installato la Voyager 12.04 ed è andato tutto bene addirittura mi ha informato quali driver installare… oggi ho installato la 12.10 e niente proprio non me li trova!!! i driver che mi servono sono i driver sata broadcom bcm43 se non mi sbaglio. Ora la stò aggiornando non si sà mai.

  • ange98

    e mi metto a provarla allora… Vediamo se è veramente una Xubuntu con tema diverso o c’è qualcosa che la caratterizza 😀

  • David

    Scusate l’ignoranza, ma se aggiorno dalla 14.04 alla 14.10 rimane una LTS e aggiorna kernel, unity etc o diverrà un 9 mesi support e basta?

    • se aggiorni ad ubuntu 14.10 avrai il supporto per 9 mesi

  • Massimiliano

    ma l’ultima volta ho seguito il tuo tutorial e mi è sembrato di avere problemi con l’attuale 14.04… stavolta piallo tutto e riparto da zero 😉

    • è la migliore soluzione a mio avviso

      • Massimiliano

        ma non ho sicuramente la tua competenza per poterti ribattere… ti dico solo la mia esperienza personale. L’ho trovata meno reattiva con più uso della cpu in generale, poi adesso ho anche il problema che non si fà più aggiornare. Sarà colpa mia e altre solo impressioni… non sò.

        • forse ci siamo capiti male
          ho detto che installare da 0 ogni nuova release è la migliore soluzione logicamente un utente può anche non aver il tempo o la voglia di reinstallare tutto da 0
          in questo caso fai l’aggiornamento, aggiungo inoltre che l’upgrade non è più come una volta che bene o male ad ogni aggiornamento si verificavano problemi
          ora finalmente l’aggiornamento molto spesso fila liscio, unici problemi possibili arrivano dai ppa o app di terze parti non supportate dalla nuova release in questo caso però non è colpa di canonical

          • Massimiliano

            A sì scusa avevo capito il contrario in effetti. Comunque quando dicevo che non avevo le tue competenze per ribattere non lo dicevo in modo ironico ma proprio perchè non essendo un grande esperto potevo solo dire le mie impressioni senza poterti ribattere con argomenti tecnici.

  • Kayuz6

    wine c’è sulla 14.10??? grazie per l’informazione 😀

  • Angelo

    Dalla mia esperienza personale con gli aggiornamenti ho ottenuto solo pasticci. Meglio istallare d’accapo

  • Niccolò Marchi

    Dopo l’aggiornamento l’unico problema che ho riscontrato è il bootsplash con il logo ubuntu, cioè non parte e rimane schermata nera con le varie scritte di avvio del SO, fino a quando non viene richiesto di fare l’accesso. Penso sia un problema a livello generale da quanto letto in rete.

    • Niccolò Marchi

      Oggi con l’aggiornamento di alcuni pacchetti relativi a plymouth la cosa è migliorata.

  • Aggiornamento eseguito perfettamente e per ora tutto funge bene, Kubuntu 14.10 sembra pure girare più veloce del 14.04!

  • Niccolò Marchi

    Nell’avanzamento di versione mi è stato chiesto se volessi mantenere il file /etc/grub.d/10_linux allo stato attuale, quindi senza modificarlo, oppure fare l’upgrade del file alla versione di Ubuntu 14.10. Io vedendo che tutto funzionava prima nell’avvio (avendo i driver nvidia ho dovuto apportare delle modifiche a dei file relativi al grub) ho lasciato il file allo stato attuale. Ora accorgendomi di avere qualche problema come posso aggiornarlo alla nuova versione?

  • Giulio Mario Martena

    Salve! Io ho bisogno di passare alla 14.10 perché la 14.04 mi richiede troppo processore e si surriscalda. Se aggiorno la distro in questo modo, i dati rimangono lì o è come se fosse una formattazione e reinstallazione?

No more articles