Oggi parliamo di… Secondo voi a parità di costo, utilizzare Linux al posto di Windows è ancora vantaggioso, o no?

Micro$oft
Sono molti gli utenti ed aziende che ogni giorno decidono di abbonare Windows e software proprietari per puntare a Linux e il software libero.
Utilizzare Linux e soluzioni open source garantisce una maggiore sicurezza ed affidabilità nei propri sistemi, il tutto a costo zero (o quasi) visto che la maggior parte delle distribuzioni e software sono gratuiti. Microsoft, dopo aver perso molte quote mercato, passate in pochi anni dal 90% al 14%, sta portando notevoli cambiamenti all’intero sviluppo di Windows (il sistema operativo più utilizzando al mondo),  rilasciando le future versioni a prezzi davvero molto contenuti.

Secondo alcuni siti web, in futuro Windows sarà gratuito, gli introiti arriveranno dagli acquisti di applicazioni, game ecc da Windows Store, in servizi e prodotti specifici per le aziende ecc. Il rilascio gratuito (o quasi) di Microsoft Windows potrebbe creare seri problemi a tutto l’ecosistema Linux, dato che uno dei principali motivi della migrazione vero il sistema operativo libero è proprio la drastica riduzione nei costi.

Secondo voi a parità di costi, soluzioni basate su Linux e software open source rimangono ancora la scelta migliore?
Se Windows fosse gratuito, pubbliche amministrazioni, aziende ecc potranno ancora convenienza a migrare in Linux e nel software libero?

A voi il vostro parere a riguardo.

No more articles