In questa guida vedremo come cambiare velocemente l’indirizzo fisico Mac Adress della nostra scheda di rete Ethernet o Wifi in Ubuntu e derivate.

Ubuntu
L’indirizzo fisico detto anche MAC Address (Media Access Control) è un codice di 12 cifre che consente di identificare ogni scheda di rete Ethernet o Wifi presente nel nostro personal computer.
Grazie all’indirizzo MAC Address potremo ad esempio fornire una maggiore protezione alla nostra rete locale consentendone ad esempio l’accesso solo a determinati indirizzi MAC ecc. In questa semplice guida vedremo come poter cambiare velocemente l’indirizzo fisico Mac Address della nostra scheda di rete Lan o Wireless in Ubuntu e derivate, ecco come fare.

Cambiare l’indirizzo Mac Address in Ubuntu e derivate è molto semplice e non richiede alcuna operazione a riga di comando, tutto questo è possibile grazie a Network Manager il software che consente la configurazione / gestione delle nostre connessioni internet.

Basta semplicemente dare un click con il tasto destro del mouse nell’applet delle connessioni internet presente nel pannello di Ubuntu o nelle derivate come Lubuntu, Xubuntu ecc e scegliere l’opzione “Modifica Connessioni” in alternativa possiamo accedere da menu in “Connessioni di Rete“.

Si aprirà il gestore grafico di Network Manager dal quale potremo creare nuove connessioni o modificare le attuali. Basta selezionare la scheda di rete / connessione nella quale vogliamo modificare l’indirizzo fisico MAC Address e clicchiamo su “modifica”.

Ubuntu: cambiare Mac Address in  Network Manager

Come potremo notare anche dall’immagine, basta accedere alla sezione Ethernet o in caso di Wireless dedicata all’indirizzo fisico, e inserire il nuovo indirizzo MAC Address nella sezione “Indirizzo MAC Clonato” e clicchiamo su Salva.

A questo punto avremo un nuovo indirizzo MAC Address per la nostra scheda Lan o Wifi. per ripristinare l’originale basta ripetere l’operazione e rimuovere l’indirizzo “clonato” e cliccare su Salva.
Anche se indicata e testata in Ubuntu la guida funziona anche in altre distribuzioni Linux con Network Manager come ad esempio Debian, Fedora, openSUSE ecc.

No more articles