Steghide è un’utile tool che ci consente di nascondere un file di testo all’interno di un’immagine il tutto direttamente da terminale Linux.

Steghide in Ubuntu
In molti film e serie tv polizieschi ecc ci sono delle scene dove dei presunti tecnici informatici scovano file all’intero di immagini o piccolissimi chip. Funzionalità che possiamo utilizzare anche noi grazie ad un semplice tool open source denominato Steghide.
Steghide è un tool open source a riga di comando che utilizza la steganografia per nascondere file di testo all’interno di immagini e file audio. I file nascosti all’interno di immagini, file audio ecc verranno criptati e saranno accessibili solo dopo aver inserito la password che ci consentirà di estrarre e decriptare il file.

Purtroppo non possiamo inserire file di testo in qualsiasi tipologia di file, Steghide attualmente supporta solo immagini digitali nel formato Jpeg e BMP e file audio nel formato WAV o AU. Steghide dispone anche di svariate opzioni come ad esempio l’opzione -cf che ci consente di convertire l’immagine / file audio generato (logicamente in formati supportati dal tool), con l’opzione -z seguita da un numero 1 a 9 possiamo gestire la compressione del file inserito nell’immagine / file audio in maniera tale da ridurne le dimensioni ecc (in questa pagina troverete tutte le varie opzioni disponibili in Steghide).

Steghide - estrarre testo da un'immagine

– Installare Steghide

Steghide è disponibile nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux.

Per installare Steghide in Debian, Ubuntu e derivate basta digitare:

sudo apt-get install steghide 

Per installare Steghide in Fedora basta digitare:

sudo yum install steghide 

Per installare Steghide in Arch Linux basta digitare:

sudo pacman -S steghide 

una volta installato potremo inserire o estrarre il file criptato nell’immagine/ file audio.

Per inserire file in un’immagine Jpeg e BMP o file audio WAV o AU basta dare il comando:

steghide embed -cf immagine.jpg -ef testoinserire.txt 

esempio se vogliamo inserire il file lffl.txt nell’immagine lffl.jpeg basta digitare:

steghide embed -cf lffl.jpg -ef lffl.txt 

una volta dato il comando dovremo inserire la password che ci consentirà in un secondo momento di estrarre il file di testo dall’immagine o file audio.

Per estrarre estrarre il file di testo dall’immagine o file audio basta dare il comando:

steghide extract -sf immagine.jpg

nel nostro esempio dovremo digitare:

steghide extract -sf lffl.jpg

una volta dato il comando dovremo inserire la password ed ecco il nostro file di testo correttamente estratto.

  • Carlo

    Tempo ho usato compton ed ha funzionato alla grande

  • RobertoCalabrese

    Anche io preferisco compton, molto meglio di xcompmgr. Compton non e’ altro che xcompmgr + bugfixes + alcune nuove funzionalità. Funziona veramente bene e lo uso quotidianamente in openbox (con Docky invece di cairo).

  • A che pro usare cairo dock se si vuole mantenere un ambiente leggero, le stesse funzionalità le si ottengono con lxpanel che consente di creare n pannelli effetto scomparsa e quant’altro… Comunque funziona sia con xcompmgr che con compton che con cairo-compmgr

  • eticre

    Provata.
    Bellissima!
    Tolta dopo un ora per inutilità manifesta.

  • giuseppe

    qualche anima pia potrebbe postare quel bellissimo wallpaper?

  • Andrea Bonanni

    scusate ma sono un po “de coccio”
    ho un immagine dal nome prova.jpg e un file di testo dal nome prova.txt
    li metto tutti e due nella home e apro il terminale
    digito “steghide embed -cf prova.jpg -ef prova.txt”
    digito due volte la password e il testo dovrebbe nascondersi nell’immagine, giusto?

    • Marco

      Sì è un po’ arcano come metodo e ci devono lavorare ancora parecchio comunque sì la nuova immagine va poi ad incorporare il tuo testo. Ci sono plug in di Photoshop che fanno questo da oltre un decennio.

      • buzzqw

        il problema e’ proprio questo. la stegnanografia come sistema cryptografico non e’ sicuro. troppo facile cercare all’interno del file parti “inserite”.
        Va bene nel passare documenti ad amici.. in maniera “sicura” ma non come cryptografia forte

        BHH

        • Franco

          Dipende dal software. Con questo no, con altri più professionali sì. Faccio un esempio banale: inserire il messaggio in un contesto sulla base di filtri-immagine come può essere (la più banale) applicare una rumorosità sovrapposta al messaggio stesso (di per sé già criptato con altri sistemi) dove quindi va a confondersi creando apparente confusione sulla confusione difficile da scovare. Oppure inserire il messaggio in sfasamenti armonici tra punti diversi dove non basta un solo pixel per tirare fuori il primo mattone del messaggio. Ecc…

    • esatto logicamente devi installare l’applicazione prima 😀

      • Andrea Bonanni

        è beh… so de coccio!!! 😀
        grazie anche a Marco!

No more articles