CyberPowerPC Steam Machine vs. Xbox One vs. PS4: vince Valve

43
201
Il portale wccftech ha messo a confronto la console Steam Machines prodotta da CyberpowerPC contro PlayStation 4 e Xbox One. Qual’è la migliore?

Steam Machine
Mancano ormai pochi mesi al debutto delle nuove console Valve denominate Steam Machines, prodotte da vari produttori di personal computer con preinstallato Steam OS sistema operativo basato su Debian Linux. Il portale wccftech ha confrontato la Steam prodotta da CyberPowerPC con la console Xbon One di Microsoft e PlayStation 4 di Sony.
La Steam Machines CyberPowerPC si basa su un processore AMD APU A6-6400K dual core da 3.9GHz, cpu in grado di fornire maggior performance confronto la tecnologia AMD Jaguar nella PS4 (1,6GHz) e Xbox One (1,75GHz).

Le tre console vengono rilasciate con 8 GB di memoria RAM (Xbox One include anche 32MB di ESRAM), in questo caso però vince ancora Steam Machines dato che Steam OS richiede pochi mb di memoria per avviarsi confronto i 3GB circa richiesti dal sistema operativo delle console di Sony e Microsoft.

Importante il confronto tra le schede grafiche, dove la Steam Machines si basa su una AMD Radeon R9 270 con 2GB di memoria VRAM DDR5 in grado di fornire un’ampiezza di banda del 150% superiore alla gpu della Xbox One e del 17% della console PS4.

CyberpowerPC Steam Machine

Da notare inoltre che CyberpowerPC grazie a Steam OS fornisce anche un completo sistema operativo, consentendo agli utenti di poter utilizzare la console come un normale personal computer (consente anche il dual boot con Microsoft Windows), funzionalità non disponibile con le console di Sony e Microsoft.
Per quanto riguarda il prezzo invece la CyberpowerPC Steam Machines costa come Microsoft Xbox One ossia 499 Dollari, mentre Sony PS4 costa 399 Dollari (100 dollari in meno).

In fatto di performance e funzionalità Steam Machines sembra essere superiore, il problema sta però nei game disponibili, attualmente i game per Linux sono ancora molto pochi confronto Xbox One e PS4.

Ringrazio il nostro lettore Roberto D. per la segnalazione.