Il portale wccftech ha messo a confronto la console Steam Machines prodotta da CyberpowerPC contro PlayStation 4 e Xbox One. Qual’è la migliore?

Steam Machine
Mancano ormai pochi mesi al debutto delle nuove console Valve denominate Steam Machines, prodotte da vari produttori di personal computer con preinstallato Steam OS sistema operativo basato su Debian Linux. Il portale wccftech ha confrontato la Steam prodotta da CyberPowerPC con la console Xbon One di Microsoft e PlayStation 4 di Sony.
La Steam Machines CyberPowerPC si basa su un processore AMD APU A6-6400K dual core da 3.9GHz, cpu in grado di fornire maggior performance confronto la tecnologia AMD Jaguar nella PS4 (1,6GHz) e Xbox One (1,75GHz).

Le tre console vengono rilasciate con 8 GB di memoria RAM (Xbox One include anche 32MB di ESRAM), in questo caso però vince ancora Steam Machines dato che Steam OS richiede pochi mb di memoria per avviarsi confronto i 3GB circa richiesti dal sistema operativo delle console di Sony e Microsoft.

Importante il confronto tra le schede grafiche, dove la Steam Machines si basa su una AMD Radeon R9 270 con 2GB di memoria VRAM DDR5 in grado di fornire un’ampiezza di banda del 150% superiore alla gpu della Xbox One e del 17% della console PS4.

CyberpowerPC Steam Machine

Da notare inoltre che CyberpowerPC grazie a Steam OS fornisce anche un completo sistema operativo, consentendo agli utenti di poter utilizzare la console come un normale personal computer (consente anche il dual boot con Microsoft Windows), funzionalità non disponibile con le console di Sony e Microsoft.
Per quanto riguarda il prezzo invece la CyberpowerPC Steam Machines costa come Microsoft Xbox One ossia 499 Dollari, mentre Sony PS4 costa 399 Dollari (100 dollari in meno).

In fatto di performance e funzionalità Steam Machines sembra essere superiore, il problema sta però nei game disponibili, attualmente i game per Linux sono ancora molto pochi confronto Xbox One e PS4.

Ringrazio il nostro lettore Roberto D. per la segnalazione.

  • TonyIT

    Questa è musica!
    Grazie!

  • John

    Ovviamente Ubuntu è l’unica distro con cui puoi fare un server web. Ubuntu Ubuntu Ubuntu!

    • Ermy_sti

      Si è Ubuntu e precisamente l’LTS dal momento che apache ha ottimizzato i suoi programmi per Ubuntu 12.04 lts e infatti nei bench risulta più veloce e stabile che su altre distro…Nelle piccole/medie imprese (soprattutto americane) ubuntu server è il più utilizzato per il web server

      • Marco Fanuntza

        Scusami, hai un link o dumento che certifica quello che sostieni? nello specifico: “apache ha ottimizzato i suoi programmi per Ubuntu”

        non lo chiedo per polemizzare, ma a livello enterprise, spesso mi capitano sistemisti che snobbano ubuntu, per altre distro, tipo red-hat derivate….

        grazie

        • Ermy_sti

          lo avevo letto su phoronix…cmq pure io ritengo redhat (o meglio centos visto che parliamo di versioni gratuite) superiore ma la comodità di avere pacchetti già precompilati per ubuntu server sgrava il lavoro di un bel pò

      • aiaiaiai

        Sara’ ma personalmente trovo imbattibile debian, mai un upgrade fallato e questo e’ piu’ importante della performance pura. A parte che su phoronix non ricordo di aver visto debian vs ubuntu, recentemente.

    • cippa

      u mad? ah hah ha

    • Ahimè ma apache è ottimizzato per ubuntu e debian tanto che puoi segnalare un bug direttamente su apache se usi una delle due distro senza che ti dicano subito “che distribuzioni usi? che pacchetti hai installato che moduli caricati etc etc”…

    • Più che altro ci sarebbe da puntualizzare che un web server lo fai a partire da Ubuntu Server / Debian netinstall ovvero da qualunque altra distro senza alcun ambiente grafico installato, non certo una con un DE che non dovrebbe essere mai usato.

    • Mark Shuttleworth

      Si. Linux è Ubuntu. E Ubuntu è Linux. E basta. Il resto è spazzatura.

  • gp

    Per installare un server web completo su Ubuntu basta digitare:

    sudo apt-get install lamp-server^

    ed ovviamente per gestire meglio il db:
    sudo apt-install phpmyadmin

  • Ti sei dimenticato una certa libreria libapache2-mod-php5 se è configurato per non installare i pacchetti suggeriti (come dovrebbe essere su un server) non te la dovrebbe tirar dentro 😉

    • Paolo Rizzo

      la libreria libapache2-mod-php5 e inclusa in quella php5.

      • Solo se installi le recommends altrimenti tu php5 lo puoi usare anche su altri web server o almeno era così fino alla 10.04 😉

  • floriano

    l’utilizzo ideale di un raspberrypi 🙂

  • antonio

    sudo apt-get install tasksel

  • LaPittimaBlog

    Senza nemmeno troppe ipocrisie: una la compra, ha prestazioni migliori di una console, fa un dual boot con Windows 7 e ci mette tutti i giochi craccati, così come il sistema, ed ha raggiunto il paradiso della non vita. Allo stesso prezzo mi iscrivo per 15 mesi in piscina con accesso a libero tutto il giorno

    • Ocelot

      Forse una volta. Ma ora grazie a Steam puoi supportare le tue softwarehouse preferite senza effettivamente dare stangate al tuo portafogli.

      • LaPittimaBlog

        mmm partendo dal presupposto che non supporterei nessuna azienda statunitense, passando dal fatto che è vero che con Steam i prezzi sono onesti, ma i dei giochi non mi interesso mica, il mio era il pensiero medio di chi li vuole

      • iClaud

        Magari, ma ormai (almeno dalle mie parti) si è radicata l’idea che software/giochi = gratuito, non importa se a pagamento o no. Ho preso un gioco su Steam a 13 euro e tutti in casa mia mi hanno dato del pazzo, che potevo tranquillamente scaricarlo.

        L’itaGLiano medio è proprio una persona modello.

        • fedefigo92

          non dirgli allora che esiste la xbox360 con modifica gt 3.0 o altre

        • gambadilegno

          ci sarebbe anche da dire che molti titoli bisognerebbe provarli per bene prima di acquistarli, le demo non offrono una buona idea del prodotto (spesso le demo stesse sono delle beta se non alpha) allora bisognerebbe chiedersi perche’ non provare un prodotto pur se crakkato (con tutti i rischi annessi) almeno per rendersi conto meglio di quello che si ha tra le mani. Tanto se un titolo merita prima o poi lo compri comunque!

  • Ocelot

    Proprio oggi mi sn fatto un conto (grazie a un famoso sito tech) che con 630€ si può fare un PC che supera/eguaglia le “next” gen. Si spende un 200€ di più… ma si risparmiano in poco tempo grazie a Steam.

  • 499 dollari per poter giocare a si e no 20 giochi decenti ( tra l’altro anche male ).
    Finché i giochi non usciranno TUTTI nativamente anche per linux sono soldi buttati…

    • asd

      dall’altra parte, 499 per un pc con linux totalmente supportato, da salotto, non e’ malvagio.

      • Se devo fare un PC con Linux da salotto 499€ sono comunque buttati..
        Un i3 ( o analogo AMD ),2-3-4Gb di ram e una scheda video integrata ( intel HD per esempio ) vanno già più che bene per riprodurre musica & video HD.
        Spesa: sotto i 250€

        • Secondo me anche un rasberrypi modello B+ con case e alimentatore (prezzo 57€ + spese spedizione) va bene per fare pc da salotto con musica e video…

  • Ok fico, ma senza giochi e senza un adeguato supporto se le danno in faccia.
    Ancora non hanno capito che i punti forti dei competitor sono i framework su cui girano i giochi?

  • inoltre c’è da considerare che gli 8GB di ram delle console oltre al fatto inspiegabile dei 3gb per il sistema operativo, quella memoria è condivisa tra CPU e GPU mentre quella steam machine ha una memoria dedicata apposita per la GPU.
    comunque era inevitabile il vincitore si sapeva gia

  • Ilgard

    Chiacchiere.
    Senza benchmark qualunque discorso su quello è meglio di quello, a meno di non avere una profonda differenza tra i due prodotti, sono solo chiacchiere.

  • ge+

    “attualmente i game per Linux sono ancora molto pochi confronto Xbox One e PS4”

    Non
    ci metterei la mano sul fuoco: queste console di nuova generazione
    hanno ancora pochi titoli di valore a livello quantitativo: non sono
    infatti retrocompatibili con i giochi delle consoles precedenti.

    Comunqe,
    a parer mio, i vari confronti hardware dellle consoles non hanno
    assolutamente senso: un buona piattaforma di gioco la fanno i giochi, il
    loro gameplay, la trama, il level desing, non certo l’hardware che da
    prestazioni più o meno simili ad occhio nudo.

    SteamOS è migliore
    di PS4 e Xbox1? Se ci concrentiamo sulle nuove uscite la risposta è no,
    poichè gran parte dei nuovi titoli AAA sarà per consoles e windows.
    Se
    invece però aggiungiamo al catalogo presente e futuro di Steam/Linux pure
    gli emulatori, che tra l’altro permettono di giocare anche ai titoli PS1
    e PS2 (cosa che la PS4 non permette; ciò è a mia opinione davvero
    assurdo e truffaldino, visto che poi i giochi vecchi te li fanno ricomprare con i
    remasters e con il cloud gaming), SteamOS offre un sistema dove puoi
    giocare anche con titoli di altre piattaforme, e che sarà sempre
    retrocompatibile con il passare del tempo.

    Io sono un utente PS3 (la flat, retrocompatibile), ma non acquisterò PS4, e
    passerò a Linux anche per il gaming se ci saranno i titoli a cui sono
    interessato

  • mmmfff.. hahahahh

  • cippalippa

    Mah.. 499 dollari mi sarei aspettato una configurazione di buon livello, almeno un quadcore veloce e una gpu decente tipo la 280X (che costa poco piu’ della 270X) ma offre prestazioni grafiche superiori. Questa versione console Valve-Machine e’ bella grande, quindi anche problemi di surriscaldamento dovrebbero essere scongiurati. Nella prezzo poi un bundle di giochi dovrebbero offrirlo sempre (proporzionato alla fascia di prezzo delle console), indipendentemente dal produttore terzo e dal tipo di Steam Machine.

    • cippalippa

      ops.. nella fascia di prezzo(*) 🙂

    • Ilgard

      Eh? Una 280X costa quasi 300€ da sola. La 280 ne costa poco più di 200, ma è comunque tanto per un sistema che vuole restare nei 500$. Tra l’altro definirla decente, considerato che è di fascia alta (è superata solo dalla 290X e 295X2), pare piuttosto riduttivo.
      Sul processore poi si può risparmiare più a cuor leggero, alla fine i videogiochi si basano prevalentemente sulla gpu.

      • gambadilegno

        ma le steam machine possono essere usate come computer per utilizzo multimediale a 360* (grande versatilita’) non si puo’ dire lo stesso per gli altri prodotti concorrenti.

        • Ilgard

          Sì, ma anche un computer può essere utilizzato come un computer.
          Per chi è interessato solo al gioco per ora le SM sono poco convenienti dal punto di vista economico e per chi vuole un pc in generale per ora le SM sono poco convenienti dal punto di vista economico.
          Il problema di fondo delle SM è che i produttori non ricevono guadagni dai profitti di Steam quindi non possono abbassare il costo dell’hardware perché il loro guadagno si basa tutto su quello.

    • cippalippa

      (*) scusate errori battitura, intendevo dire che: Nel prezzo incluso nel bundle avrebbero dovuto inserire (proporzionato al costo della steam machine e della relativa fascia di prezzo) dei titoli di prova o completi in modo da far saggiare subito la validita’ della steam machine acquistata, senza dimenticare che indipendentemente dal produttore terzo delle console Valve, inserire titoli omaggio/coupon potrebbe essere un ulteriore stimolo per invogliare nuovi utenti ad acquistare una di pc-console.

  • branio

    qualitativamente non c’è gara, soprattutto per via del fatto che le steam machines potranno evolvere nel tempo.
    Dal punto di vista del mercato, se riusciranno a ritagliarsi un ambito di credibilità soprattutto con dei titoli adeguati e ad essere considerate anche loro delle console per l’utente medio (ovvero compro, accendo e gioco), forse potranno avere successo.
    Diversamente, credo che sarà un flop..

  • andves

    Avere la gpu condivisa e un grande vantaggio!!!
    Permette a cpu e gpu di scambiarsi i dati senza la necessita di copiarli aumentando notevolmente la quantità di dati che riescono ad elaborare. Inoltre rende la gpu piu indipendente dalla cpu, che spesso può (specialmente considereranno la bassa frequnza delle cpu delle console) fare da collo di bottiglia. Inoltre nel caso di ps4 abbiamo memoria gddr5 più veloce della ddr3 (nei pc il collo di bottiglia principale e sempre la memoria molto più lenta del processore) che permette alla cpu di elaborare i dati molto più velocemente.

    Infine si dimentica il fatto che l’hardware delle console e stato molto ottimizzato con componenti extra non presenti nei pc (ad esempio se non ricordo male su ps4 c’è un canale speciale per l’accesso alla memoria molto veloce), mentre nel caso delle steam machine e più generico.

    Inoltre non si tiene conto del fatto che le console hanno un 8core appena gli sviluppatori si adatteranno a usarli appieno saranno un grande vantaggio rispetto al dual core.

    Da parte delle steam machine c’è però sicuramente la possibilita di upgrade e una maggiore disponibilita di potenza “bruta” che non richiede ottimizzazioni ad hoc, e senza dimenticare l’overclocking che puo fare grandi differenze.

    Senza benchmark e confronto con videogiochi non credo che si possa affermare un reale vincitore per il momento.

  • Matteo

    Mi aspettavo una cpu più potente, ma come avete detto voi senza benchmark è inutile dare giudizi.
    Io spero davvero che venga venduta perchè vorrebbe dire, dare una bella spinta nel mondo di linux a livello di gaming.

No more articles