In questa guida andremo ad analizzare le principali novità di Linux 3.16.1 e vedremo come installarlo facilmente in Ubuntu e derivate.

Kernel Linux 3.16.1 in Ubuntu
A circa dieci giorni dal debutto è disponibile il primo aggiornamento dedicato al nuovo Kernel Linux 3.16, nuova versione che troveremo di default in Debian 8 Jessie, Fedora 21 e Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn.
Kernel Linux 3.16.1 non include nessuna novità ma corregge alcuni bug riscontrati nei giorni scorsi da utenti e sviluppatori in maniera tale da rendere più stabile e sicuro il nostro sistema operativo. Tra i vari bug risolti in Linux 3.16.1 troviamo corretti alcuni problemi con il protocollo Ip Tunnel (ipv4) che impedivano il corretto accesso del sistema da remoto, risolto anche un problema con la Workstation SunBlade 2000 riguardante BBC I2C envctrl.

I developer inoltre hanno risolto alcuni problemi riguardanti il supporto per SPARC64, batman-adv (B.A.T.M.A.N. Advanced Documentation Overview) e MAC VLAN, per maggiori informazioni sul nuovo Kernel Linux 3.16.1 consiglio di consultare changelog della nuova versione stabile..

Il nuovo Kernel Linux 3.16.1 è già disponibile per Ubuntu e derivate grazie ai pacchetti deb creati e mantenuti dal team Kernel Ubuntu.

Per installare facilmente il Kernel Linux 3.16.1 in Ubuntu e derivate basta avviare il terminale e digitare:

sudo apt-get install lynx 
wget https://dl.dropboxusercontent.com/u/209784349/kernel/kernel-update
chmod +x kernel-update
sudo ./kernel-update

e confermare l’installazione, al termine dovremo riavviare la distribuzione.
Al riavvio avremo il nuovo Kernel Linux 3.16.1 possiamo verificarlo digitando da terminale uname -r il risultato dovrebbe essere simile all’immagine in alto

Per rimuovere il nuovo Kernel Linux 3.16.1 , basta avviare la versione di default o precedente dall’avvio di Ubuntu e digitare da terminale:

sudo apt-get purge linux.image-3.16.1-*
sudo update-grub

e riavviamo.

Home Linux Kernel

  • adelmo

    avevo provato quello della settimana passata il 3.16 rimosso il 3.13 (ubuntu 14.04) risultato systemback non funzionava più non compariva la voce per creare la live…
    rimosso il 3.16 sistemato tutto

    • David

      a me sti aggiornamenti di kernel non hanno mai funzionato, una volta non va il wi-fi poi l’audio, poi il monitor. Mavaffangulo.

      • mmarco

        compilatelo

        • dinozzo

          come si fa?

          • io tempo fa lo facevo, ma alla fine è uno sbattimento inutile, non ti conviene, perdi mezzora anche più le prime volte solo a vedere quali moduli includere e quali no, poi perdi ore e ore a compilare per poi avere un kernel che teoricamente dovrebbe essere più performante e otimizzato sul tuo pc ma che praticamente a meno che non hai un pc di 15 anni fa non noti differenze

          • MoMy

            Ottimizzato per modo di dire, perché alla fine il sistema carica i moduli in base al hardware, a parte i generici per chiavette, usb etc etc. Unica nota positiva è che lo alleggerisci di roba che non ti serve. :p

          • LORENZO “LOLLO” SPADONI

            Io lo faccio, e non lo trovo

            “Uno Sbattimento Inutile (R)”
            DIminuisco
            le dimeensioni del Kernel (ma neanche di troppo), su sysvinit se
            rimuovevi l’initrd andava (e và tutt’ora) molto più veloce in avvio, poi
            se su Arch Linux o ubuntu con Systemd và più lento non lo sò, comunque,
            più rimuovi dal kernel, più diminuisce il tempo della compilazione,
            quindi magari se ti eserciti non è uno sbattimento inutile, senza offesa
            ovviamente dea, non a caso Io sono

            LORENZO “LOLLO” SPADONI
            e non LORENZO “LEZZO” SPUTONI (alias finto zeb89, che non mi ha ancora rotto i co******).
            Hello! 🙂

          • LORENZO “LEZZO” SPUTONI

            “non a caso io sono…”

            …sicuro?

          • Chuck Lorens

            mi avete fatto venire fino a quassù e avete detto, avete detto che mi compravate una bomba…
            arriverò tardi per il pranzo, e la mamma si arrabbierà e non mi farà mangiare per punizione…
            ah che vigliacchi!!

          • a me rompeva un po specialmente in archlinux se vuoi stare al passo con i kernel, ricompilare e scandagliare tutti i moduli è un po una rottura e aspettare la compilazione è stressante, specie nel mio portatile che ha la batteria rotta e quindi se mi salta la corrente si spegne in circa 30-40 secondi mandando in aria tutto il lavoro di compilazione, certo non è una cosa che capita di frequente che salta via la corrente, però…
            poi da quanto avevo provato le migliorie, su macchine recenti e gia “potenti” sono troppe poche per la fatica e il tempo impiegato (per quanto mi riguarda)

      • EnricoD

        Ma che te frega, se te funge tutto sbattitene di aggiornare il kernel

      • cippalippa

        cosi parlo’ Zarathustra.. xD

    • chissà come mai su archlinux non c’è mai un problema.
      la risposta è semplice.
      ubuntu nasce per avere determinate versioni di pacchetti, per che cavolo di motivo volete sempre aggiornare per passare da una versione buona che vi funziona per avere una versione non supportata da canonical su ubuntu e quindi potenzialmente instabile e problematica?
      ci sono pacchetti che funzionano con una determinata versione del kernel e aggiornando il kernel vanno ricompilati anche quei pacchetti, aggiornare il kernel su ubuntu va fatto solo se il kernel corrente da problemi, altrimenti non c’è motivo, anche perchè il 3.16 non introduce nulla di nuovo, solo nuovi supporti nulla di radicale

      • Alessandro

        A volte sono alcune applicazioni che installi a richiedere un dato kernel (te lo tirano giù insieme, i meno esperti manco se ne accorgono) e sinceramente non mi piace molto questa cosa. Uno schifo pietoso. Soluzione mettere una patch sull’applicazione per farla funzionare lo stesso. Su archlinux mi pare siano gli unici a tentare questo approccio per non tenersi 3-4-10 versioni di kernel ognuno per far vivere una data app (ma non c’è per tutto).

    • Brau

      Ma perché eliminare il kernel stabile? Che senso ha? Quello “vecchio” si tiene sempre nel caso quello di test dia problemi, per poi così bootarlo dal grub e togliere quello di test…

  • RobertoTrynight

    Works!

  • Giuseppe

    Ho installato il kernel 3.16, non ho riscontrato nessun problema, ubuntu 14.04

  • LORENZO “LEZZO” SPUTONI

    A me è bastato il comando “sudo pacman -Syu”…più semplice.
    Augh! 🙂

    • Lorenzo Lamas

      Ero un poliziotto, e anche in gamba, ma commisi l’errore di testimoniare
      contro poliziotti corrotti che tentarono di uccidermi, colpendo invece
      la mia ragazza. Accusato ingiustamente di omicidio sono ora un
      fuorilegge a caccia di altri fuorilegge. Un cacciatore di taglie. Un
      rinnegato.

    • LORENZO “lOLLO” SPADONI

  • SalvaJu29ro

    A me questo kernel non fa partire più unity (e neanche il terminale con ctrl+alt+t)
    Per fortuna avevo l’opzione di boot all’avvio e non avevo cancellato quello di default

No more articles