Il Regno Unito sceglie ODF per i propri documenti

21
103
Il Governo Britannico ha scelto di utilizzare il formato libero ODF per tutti i propri documenti al posto del proprietario DOC

Linux nel Regno Unito
Il Governo del Regno Unito ha recentemente rilasciato una nuova normativa nella quale indica di utilizzare il formato libero ODF (Open Document Format) negli vari uffici della pubblica amministrazione. La migrazione dal formato proprietario DOC a ODF consentirà un maggior supporto da parte dei vari software di elaborazione di testi open source o proprietari.
Oltre all’ODF (Open Document Format) i vari uffici della pubblica amministrazione potranno utilizzare PDF per la visualizzazione e condivisione dei propri documenti, formato utilizzato anche da molti user Linux.

La migrazione da formati proprietari a liberi consentirà non solo un maggior supporto ma farà risparmiare circa 1.2 miliardi di sterline  ogni anno, soldi risparmiati grazie all’utilizzo di suite per l’ufficio open source gratuite come  LibreOffice e Apache OpenOffice.

Il Regno Unito già da diversi mesi stava valutando la migrazione da Microsoft Office a LibreOffice o Apache OpenOffice indicando che:

le norme tecniche per i formati dei documenti possono non suonare come il primo passo di una rivoluzione, ma lo sono senza alcun dubbio. L’adozione di standard obbligatori nel governo minaccia di rompere il lock-in ai formati proprietari aprendo la porta a una miriade di altri fornitori di software

Speriamo che presto anche altri governi decidano di migrare da da Microsoft Office a LibreOffice o Apache OpenOffice scelta che possiamo vedere porta notevoli guadagni per la pubblica amministrazione.