Stando a Microsoft, 785 aziende dopo aver provato Google Apps for Business‎ è ritornata ad utilizzare Office 365.

Google Apps for Business‎
In tempo di crisi le aziende stanno cercando di risparmiare puntando molto su nuovi sistemi per le proprie infrastrutture come ad esempio la migrazione in Linux e l’uso di software open source. In alcuni casi invece si punta ai servizi Enterprise forniti da Google (come ad esempio il comune di Boston)  migrando da Microsoft Office 356 a Google Apps for Business servizio web che include anche la suite per l’ufficio Google Docs integrata all’interno del cloud di BigG. A quanto pare però non la sempre la migrazione ai servizi Enterprise di Google porta dei miglioramenti, lo conferma Microsoft indicando che 785 aziende son tornate ad utilizzare Office 365.

La notizia, annunciata a gran voce da “mamma” Microsoft durante il recente Worldwide Partner Conference, non indica però il totale delle aziende che hanno abbandonato MS Office per puntare ad esempio a LibreOffice, Google o altre suite per l’ufficio. Basti pensare solo in Italia negli ultimi mesi quante aziende, pubbliche amministrazioni ecc (nei giorni scorsi anche il comune di Udine) hanno abbandonato Microsoft Windows e Office per capire che 785 aziende al mondo è davvero molto poco.

Win Backs versus Google

Per cercare di attirare l’attenzione Microsoft sta cercando di far apparire meno nera una realtà che vede sempre più aziende, pubbliche amministrazioni ecc abbandonare Windows e Office.
Molto spesso chi migra a Linux e al software libero difficilmente torna a riutilizzare Microsoft, vista la qualità ormai raggiunta sia dal sistema operativo libero che da LibreOffice / Apache OpenOffice suite che ormai hanno ben poco da invidiare a MS Office.

No more articles