Il licenziamento di gran parte dei dipendenti della divisione Nokia di Microsoft potrebbe dire addio allo sviluppo dei Nokia X, smartphone economici basati su Android.

Nokia X2
Per Microsoft è tempo di grandi manovre per cercare di rilanciare l’azienda dopo che questa ha subito un notevole calo delle quote di mercato, passate in pochi anni dal 90% ad appena il 14%. Microsoft ha annunciato che verranno licenziati circa 18.000 dipendenti gran parte dei quali della divisione Nokia (da pochi mesi acquisita dall’azienda di Redmond) facendo arrabbiare il Ministro dell’Economia e delle Finanze finlandese indicando questa operazione come un “tradimento” da parte di Microsoft. Per cercare di calmare le acque, Stephen Elop, EVP di Microsoft Devices Group, ha inviato un’email ai vari dipendenti spiegando la situazione e confermando come Microsoft non voglia abbandonare lo sviluppo di nuovi smartphone targati Nokia.

Nella mail inviata da Elop si parla della gamma Lumia e non della gamma X basata sul sistema operativo Android indicando proprio “We will be particularly focused on making the market for Windows Phone“.

I futuri smartphone Nokia X potrebbero quindi passare da Android a Windows Phone abbandonando definitivamente il sistema operativo mobile di Google attualmente presente in alcuni modelli dall’interfaccia grafica completamente rivisitata per fornire un’esperienza utente molto simile al sistema operativo mobile di Microsoft.

Microsoft Nokia X

Se verrà abbandonato Android gli attuali device Nokia X continueranno ad essere supportati da Microsoft?
Secondo voi è un bene o male l’abbandono di Android da parte di Nokia  / Microsoft?

No more articles