A quanto pare sembra non aver trovato nessun accoglimento la proposta di avviare Ubuntu MATE Remix nuova derivata con il fork di Gnome 2 di default.

Ubuntu MATE Remix 14.04 Trasty
Mate è un’ambiente desktop che punta a riportare in vita il buon vecchio Gnome 2 con tanto di supporto per GTK+3 e molte altre migliorie e ottimizzazioni varie. Supportato e presente di default in Linux Mint, con il nuovo Mate Desktop Environment 1.8 troviamo non solo una maggiore stabilità ma anche nuove feature come ad esempio la funzionalità window snapping che ci consente di massimizzare le finestre trascinandole nel bordo dello schermo e molto altro ancora. Apprezzato ed utilizzato da molti user, nei mesi scorsi era arrivata anche la proposta di avviare il nuovo progetto Ubuntu MATE Remix una derivata con il nuovo fork di Gnome 2 di default, idea a quanto pare non accolta dai developer Canonical.

La proposta di Ben Tinner alla community Ubuntu non ha trovato alcun riscontro o meglio ancora alcun parere favorevole a lavorare sul nuovo progetto, attualmente possiamo avere Mate aggiornato in Ubuntu installandolo attraverso i repository ufficiali oppure installando Linux Mint (derivata di Ubuntu) nella versione ufficiale con Mate preinstallato.

Nei giorni scorsi Martin Wimpress ha pubblicato su Google Plus uno screen di Ubuntu con Mate, versione alla quale è stato aiutato da Alan Pope, Engineering Manager di Canonical facendo cosi avviare alcune discussioni riguardanti o meno l’idea di creare una nuova derivata basata sul fork di Gnome 2.

Attualmente non sembra esserci alcun progetto di una nuova derivata di Ubuntu con Mate, logicamente un notevole interesse da parte degli utenti potrebbe far avviare qualche nuovo progetto dedicato.
Staremo a vedere se al prossimo UDS 14.06 tra le tante novità  ci sarà anche la proposta di avviare una nuova derivata con Mate.

Sareste favorevoli o contrari ad una derivata di Ubuntu con Mate?

No more articles