Nella prima puntata della rubrica “Com’era…” andremo ad analizzare Ubuntu 4.10 Warty Warthog la prima release di Ubuntu Linux

Ubuntu 4.10 Warty Warthog
Ecco a voi la nuova rubrica targata lffl e denominata “Com’era…” nella quale andremo a riscoprire le principali Distribuzioni e versioni di software open source del passato che hanno contribuito a migliorare il sistema operativo libero. L’idea della rubrica è quella di mettere a confronto le “vecchie” distribuzioni con le attuali mettendo in risalto l’ottimo lavoro svolto dagli sviluppatori negli ultimi anni. Come prima puntata della rubrica “Com’era…” andremo ad analizzare o meglio ancora riscoprire Ubuntu Ubuntu 4.10 Warty Warthog, la prima versione di Ubuntu Linux.
Era il 20 ottobre 2004 quando Mark Shuttleworth annunciava il rilascio di Ubuntu 4.10 “The Warty Warthog Release” prima versione di quella che negli anni successivi divenne la distribuzione Linux più conosciuta ed utilizzata al mondo.

Basata su desktop environment Gnome, Ubuntu 4.10 era una distribuzione che puntava di coniugare la stabilità di Debian in una distribuzione Linux aggiornata facile da installare e configurare.
Da notare che la prima versione di Ubuntu era già disponibile nella versione 32 o 64 bit  per PowerPC, tra le principali caratteristiche troviamo il Kernel Linux 2.6.8.1, l’ambiente desktop GNOME 2.8, Mozilla Firefox 0.9 con il client email Evolution 2.0, l’editor d’immagini GIMP 2.0.2 la suite per l’ufficio OpenOffice.org 1.1.2 e XFree86 4.3, presente nei repository anche Thunderbird 0.8.

Ecco un video che ci descrive Ubuntu 4.10 Warty Warthog:

Ubuntu 4.10 Warty Warthog fu una distribuzione che fece avvicinare molti user e sviluppatori a Debian e Ubuntu, in quel periodo la maggior parte degli utenti utilizza principalmente Red Hat e distribuzioni basate su di esso come ad esempio Mandrake.

Da notare inoltre che la prima release includeva già un proprio sfondo dedicato e il tema Human del famoso color nocciola / arancio abbandonato nel 2010 con il rilascio di Ubuntu 10.04 Lucid. Per i nostalgici è disponibile l’immagine ISO di Ubuntu 4.10 Warty da questa pagina.

  • jboss

    gia a suo tempo aveva i suoi problemi,ogni 30 minuti di funzionamento si bloccava,cmq i repository non esistono più per questa versione

  • Geggio

    “Nostalgia, nostalgia canaglia “…

    • germano

      come disse il buon mosconi..

      • Gigi

        No, Albano!

  • zio bill

    praticamente dopo 10 versioni è cambiato poco nulla….

  • Mike

    da qualche parte dovrei avere il cd originale che mandavano a gratis a chi li richiedeva… bei tempi !

    • manolo

      se lo trovi ricorda che va gettato nel sacchetto dell’indifferenziata non nella plastica..

  • muradreis

    Poi c’è gente che si lamenta di unity..

    • VincenzOS

      Quotone grande quanto una casa.

    • haha

      infatti questa era molto più leggera e funzionale hahahah

      • shady

        ahhhaah 1 secondo fa ho postato una cosa simile ahahhaha
        +1

      • muradreis

        Sicuro. Mettere una barra laterale su uno schermo da 16:9, come tutti quelli di oggi, che puoi rimpinzare di software per aprirli e chiuderli all’istante..è altamente disfunzionale. Vuoi mettere la gioia di perdersi in tre menù?
        Per la leggerezza c’è icewm e lo sfondo color cagarella..si può trovare volendo

  • vortex67

    Bei tempi….quando gnome era ancora usabile.

    • Gigi

      …non solo gnome

  • VincenzOS

    Una grafica assolutamente in linea con Windows 3.1. Design drasticamente minimale.

    • shady

      migliore di Unity, più leggera, intuitiva, stabile…
      e meno invasiva!

      • VincenzOS

        Insomma, gnome 2 tra pannello in alto e in basso, occupa molto più di unity eh…Unity se messa a scomparsa hai in pratica tutto lo schermo libero.

    • spartaco

      ti piace o non non si è capito?

      • VincenzOS

        ovviamente no.

    • Matteo

      Già, in pratica la stessa di molte distro attuali.

  • Lorenzo Fiocco

    spero che la prossima distro sia fedora tipo fedora 10 o 5

    • ange98

      No io spero nel confronto Fedora Core 1 e Fedora 20 😀

  • TopoRuggente

    Vogliamo slackware 1.1.1 … installata a floppy (erano una cinquantina se non ricordo male).

  • Marco

    @ferramroberto:disqus se vuoi ci sono repo con versioni vecchie di debian
    ftp://debian[.]ethz[.]ch/debian-archive/debian/dists/

  • Linux!

    Che spettacolo!!! che bei tempi era tutto più usabile più reattivo più stabile e più personalizzabile e soprattutto non c’erano quelle cose touch che hanno rovinato tutto

  • lahire

    è vero, una meraviglia. le connessioni con le chiavette usb…un fulmine, andavano al primo colpo. era proprio un’altra cosa…scesi da cavallo, accesa una bella lampada a olio, e via…con Gnome

  • biosniper

    io non l’ho conosciuta questa versione di ubuntu. La prima che ho installato quasi per caso è stata ubuntu 10.04. a quei tempi pensavo che esistesse solo windows

    • EnricoD

      Siamo troppo giovani.. 😉 Io la 8.04 xd venivo da XP

      • biosniper

        io da vista
        🙂

        • EnricoD

          Vista XS mamma mia, il peggio del peggio.. Per disperazione allora 😛

          • biosniper

            non cercavo alternative a vista perchè non sapevo che ne esistessero. ho provato ubuntu per purissimo caso, neanche pensavo fosse un sistema operativo…,(che ignorantone che ero!), pensavo fosse un programma o qualche videogioco di guerre stellari…, ubuntu… obiuan ..( mi sembra si chiami così il personaggio di star wars…!) poi altro che guerre stellari… mi si è aperto un universo di possibilità
            🙂

        • Kraig

          Anch’io da sVista in Ubuntu 7.10, dopo tre mesi di utilizzo disperato nel nuovo pc di allora.

  • Linux!

    Quando ancora linux non rallentava per nulla anche dopo anni di instalazione. Adeso è peggio di windows dopo un po diventa pesante ma pesante

  • ange98

    Insomma Shuttleworth ha sempre avuto buon gusto per la scelta del wallpaper di default 😀

    • EnricoD

      Che gusti infatti XD

  • se non ricordo male a quel tempo ubuntu era da sovversivi e tutti usavano Opensuse che era considerato da novellini

  • Tiziano Basile

    Io ce l’ho originale 🙂 Ben due dischi, uno per la live e uno con l’installer

No more articles