E’ disponibile per Ubuntu e derivate la nuova versione 1.65 di Laptop Mode Tools che include diverse migliorie e il supporto per i driver Intel PState

Notebook Ubuntu
Laptop Mode Tools è un strumento che ci consente di aumentare l’autonomia del nostro personal computer portatile attivando la modalità laptop nel Kernel Linux quando il pc viene alimentato dalle batterie. Attraverso la modalità laptop, il Kernel questa andrà a ridurre la velocità della cpu, disattiverà automaticamente il bluetooth e diminuisce la luminosità e molto altro ancora. Gli ultimi aggiornamenti di Laptop Mode Tools hanno portato diverse migliorie e soprattutto la nuova interfaccia grafica che ci consente di configurare facilmente il tool.
La nuova versione 1.65 di Laptop Mode Tools introduce il supporto per Intel PState e migliora la gestione di Runtime Power Management Framework che gestire l’attivazione / disattivazione delle porte USB.

Laptop Mode Tools 1.65 migliora anche la gestione del modulo Wireless, corretta la gestione dell’ibernazione del sistema con la possibilità di attivare / disattivare questa funzionalità attraverso il tool di configurazione grafico.

Laptop Mode Tools 1.65

Per maggiori informazioni su Laptop Mode Tools 1.65 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

– Installare Laptop Mode Tools 1.65

Laptop Mode Tools 1.65 è già disponibile per Ubuntu e derivate grazie ai PPA mantenuti da WebUpd8.

Per installare Laptop Mode Tools 1.65 in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/unstable
sudo apt-get update
sudo apt-get install laptop-mode-tools

In alternativa possiamo installare Laptop Mode Tools 1.65 scaricando il pacchetto deb disponibile in questa pagina.
al termine dell’installazione per avviare l’interfaccia grafica di Laptop Mode Tools dovremo digitare da terminale:

Per avviare il tool di configurazione grafico di Laptop Mode Tools 1.65 basta digitar da terminale:

gksu /usr/sbin/lmt-config-gui

Per rimuovere Laptop Mode Tools basta digitare:

sudo apt-get remove laptop-mode-tools

Home Laptop Mode Tools

  • Marco De Carolis

    ho dovuto correggere qualche piccolo errore, perchè non compilava !

    • Giovanni

      pippa XD

  • Filippo Capizzi

    Volevo chiedere se questo programma potesse entrare in conflitto con qualche altro e cosa (s)consigliate di selezionare tra le opzioni.

    Personalmente ho un Asus X53SC con Ubuntu 12.04 che fa durare la batteria un’ora scarsa. Ho installato dei moduli per il risparmio energetico che agiscono sulla richiesta del processore, ma non sono soddisfatto completamente. Riscalda più che sotto Windows 7.

    • Ermy_sti

      innanzitutto passa ad ubuntu 14.04 che è molto più leggero e anche con il nuovo kernel ha dei miglioramenti

      • Filippo Capizzi

        Parli di prestazioni o di durata di batteria? Perché come prestazioni non mi lamento.

        Hai un X53S anche tu?

        • Ermy_sti

          L ho fatto prendere ad un amico…cmq stavo parlando sia di prestazioni che di batteria

          • Filippo Capizzi

            Io ho il problema che Ubuntu tiene la cpu troppo attiva e surriscalda (e ovviamente la batteria si consuma in fretta).

            Il tuo amico ha problemi di sorta?

          • Ermy_sti

            il mio amico ha windows visto che lo ha pagato lo tiene finchè dura poi glielo aggiorno a linux…cmq passa al 14.04 in qualsiasi caso non potrà altro che migliorare sia in velocità (grazie al s.o.) sia in consumi (grazie al kernel)

          • Filippo Capizzi

            Non offenderti, ma non è scontato.
            Non mi lamento delle prestazioni della 12.04 sul mio pc e prima di formattare tutto per mettere la 14.04 volevo qualche parere da chi ha il mio stesso laptop.

          • Ermy_sti

            la prossima volta che aggiornerai fai una partizione “/” separata dalla /home e vedrai che cambi il sistema in un attimo senza formattare i tuoi dati

          • Filippo Capizzi

            Mi è sempre mancato un passaggio del genere. Diciamo che formatto anche per essere sicuro che la nuova versione sia sempre “fresca”. Ma stiamo andando OT.

          • Ermy_sti

            Ma con la partizione / separata quando aggiorni Hai sempre il sistema pulito al limite tieni le conf delle app nella home

          • js3

            mi chiariresti un dubbio? installo la home della distro principale in un’altra partizione. quando vado ad installare un’altra distro, devo specificare che come home voglio usare la partizione già usata per la distro principale? così dovrei ritrovarmi già nella home tutti i miei file personali, giusto? ma cosa succede ai programmi ed alle loro impostazioni? se ad esempio nella nuova distro installo firefox, questa nuova installazione mi sovrascrive la vecchia perdendo le configurazioni usate nella distro principale? e se, ad esempio, installo compiz (già presente nella distro principale), vengono mantenute le impostazioni?
            e poi, mantenere la stessa home va bene solo per versioni diverse della stessa distro o va bene anche se ad esempio la mia distro principale è fedora e quella secondaria è ubuntu?

            è un dubbio che non sono mai riuscito a chiarire in pieno! grazie mille se hai voglia di rispondermi!!!

          • Ermy_sti

            allora a rigor di logica o meglio in base ai fondamentali di linux ogni distro mantiene le stesse configurazioni nella home, è vero che con gli anni distro come arch hanno cambiato le cartelle nella directory root “/” ma dovrebbero aver mantenuto invariata la home quindi cambiando distro mantieni le configurazioni delle app nella home (negli aggiornamenti di distro ubuntu sicuro testati personalmente). Compiz non so devi vedere se si installa nella home (ctrl+h) allora probabile si.
            Per firefox essendo nella home mantiene le configurazioni e se durante il partizionamento non formatti la home (però la partizione deve essere precedente e non creata nuova sennò per forza ti cancella i dati) ti rimangono tutte le configurazioni

            qui hai una guida http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?tag=Aggiornare-o-sostituire-una-distribuzione-Linux-con-un-altra_10916

          • js3

            grazie mille per i chiarimenti!
            ho visto che compiz è nella home (.config/compiz). firefox era giusto un esempio, infatti uso sempre la sincronizzazione, così non mi perdo niente! 😉

            ma quindi se nella seconda distro installo compiz ex novo, non è che per caso mi sovrascrive la vecchia configurazione (della distro 1) con quella di default?

            la mia distro principale è fedora xfce. (su un’unica partizione, ma poniamo che abbia la home separata) se installo ad esempio fedora kde ed uso la stessa home rischio di incasinare i due sistemi “contaminando” xfce con kde e viceversa? se non è così e il tutto resta pulito, allora prendo in considerazione un bel formattone per tenermi la home separata!

          • Ermy_sti

            allora partendo dal fatto che non ha senso installare due fedora che variano solo dell’ambiente grafico (quello lo puoi fare senza due distro) ma ipotizzando che tu ti voglia installare debian a fianco di fedora con la stessa home il discorso è da approfondire intanto ti consiglio una ricerca https://www.google.it/search?q=different+distro+same+home&oq=different+distro+same+home&aqs=chrome..69i57.5147j0j7&sourceid=chrome&es_sm=122&ie=UTF-8

          • Francesco Bedussi

            Io ho un Asus eeePC con un processore intel atom da 1,66 mhz, 2 gb di memora e un SSD da 128 gb. Ho provato xubuntu 14.04, ma ho rimesso il 12.04 perché (sul mio sistema) è decisamente più veloce in avvio e più scattante nell’uso. Se hai modo di cambiare HD io proverei prima la 14.04 su un HD diverso e vedrei come va.

          • EnricoD

            l hai comprato cosi l’eeepc o ce lo hai messo tu l’ssd????

          • Francesco Bedussi

            L’ho messo io, ma mentre sul laptop la differenza di prestazioni è stata
            strabiliante, sul netbook la velocità guadagnata è minima. Il collo di
            bottiglia sembra essere il processore.

          • EnricoD

            Allora non mi ci spreco a farlo.. XD me sa che me tolgo netbook e pc e me ne faccio uno fatto come si vede

  • michele casari

    E’ unity che consuma parecchia batteria perché usa ‘parecchia’ cpu. Con gnome shell (Fedora) consuma un filino meno, con KDE (slackware ancora meno) e xfce nelle varie distro è quella che ne ciuccia ancor meno.
    Credo sia un problema del compositor (unity, gnome-shell, kwin)

    • loki

      parecchia non direi proprio. si parla nel peggiore dei casi di un paio di watt nei momenti di utilizzo (dash, presentazione finestre, ricerca, ecc), in idle la differenza è praticamente irrilevante.

    • Filippo Capizzi

      Io ho la Gnome3, non uso Unity da un bel po’.

  • Filippo Capizzi

    Ho appena installato LMT.
    Ho fatto una prova della sospensione, al riavvio il mouse USB non funziona. Lo riattacco, funziona per qualche secondo, poi si disalimenta.

    Ho provato tutte le porte USB.

    EDIT: ho disabilitato il modulo usb-autosuspend e ora funziona normalmente.

    • maria

      io avevo x52jt con scheda ati un ora mezzo di autonomia processore a 80 gradi invece delle 4 ore con windows ,poi avevo risolto con xubuntu e con jupiter che ora non e piu supportato e non so se funziona e un kernel ottimizato pf o ck vedi tu,sicuro che i driver video sono quelli giusti?TLP lai provato?

      • Filippo Capizzi

        Io sto già con 3.9.3-pf, il ck com’è? Da dove lo prendo?

        No, TLP non l’ho provato.

        • maria

          ce la guida qui su lffl di roberto,puoi passare anche al 3.14 pf,ck lo provato solo su debian 7 era molto piu veloce di quello custom ma con un samsung ativ 9 con intel integrata

          • Filippo Capizzi

            Sono tentato di provare direttamente la 14.04, perché leggevo che ha migliorato il supporto alle schede nVidia (che è la causa principale del mio draining sulla batteria). Poi magari metto anche PF e CK e paragono le durate.

          • maria

            strano io quel asus lo datto a mia sorella solo per la scheda ati di solito nvidia si comporta bene con linux,per fortuna ho preso samsung con intel integrata basta e avanza per programmare lavorare e un po di steam
            p.s.per ora non mi piace xubuntu 14.04 a parte menu whiskey forse perche ancora al inzio ho visto qualche freeze

  • alex

    Domanda per i più esperti: l’uso di Laptop Mode Tools è ridondante con l’uso delle ottimizzazioni di powertop? basta uno dei due e meglio usare entrambi? o meglio invece altro ancora?

No more articles