Apple ha deciso di tagliare i ponti con Google, proponendo in Mac e iOS il motore di ricerca DuckDuckGo e Bing.

Apple
Il motore di ricerca rimane ancora uno strumento indispensabile per trovare velocemente i contenuti richiesti dall’utente. Lo sa bene Google che da anni paga i browser (come ad esempio Mozilla, Opera ecc) per avere il proprio motore di ricerca di default, il quale però non sarà più presente nelle future versioni di Apple Mac e iOS. Ad annunciarlo è l’azienda di Cupertino durante il recente WWDC indicando che le ricerche sul web di Spotlight (peraltro molto simili a quelle fornite dal Dash di Unity in Ubuntu) si baseranno su Microsoft Bing e non sul motore di ricerca dell’azienda di Mountain View.

Nelle future versioni di Apple Mac, il motore di ricerca Google rimarrà solo nel browser Safari, mentre per il resto delle applicazioni si baserà su Bing, inoltre l’azienda di Cupertino ha deciso di puntare su DuckDuckGo includendolo all’interno dell’opzione “no track”, per garantire la privacy dei propri utenti.

DuckDuckGo comincia quindi a farsi strada anche nel sistema operativo proprietario di Apple, premiato per la volontà di non voler tracciare i propri user, garantendo un servizio affidabile grazie anche a nuove tecnologie open source unite alla stabilità sicurezza di un’infrastruttura Linux.

L’arrivo di DuckDuckGo in Mac consentirà al motore di ricerca un maggior flusso di traffico e soprattutto nuovi fondi da investire per rendere ancora più completo il servizio. Da inoltre che DuckDuckGo è un motore di ricerca già incluso di default (o disponibile) in diversi web browser Linux come ad esempio Midori e Web / Epiphany di GNOME).

  • ale2695

    “Valve da mesi sta lavando con AMD…” cosa stanno lavando di preciso? 😀

  • ale2695

    Comunque era ora che anche AMD si mettesse in pari coi driver per Linux… NVIDIA già da tempo ha fatto un ottimo lavoro grazie alle serie R310 ed R313, mentre gli Ati davano ancora una marea di problemi… speriamo in bene 😀

  • Ciccio

    io sono costretto a vendere il mio HP con HD4200 + HD5650 considerato il supporto a dir poco disumano, il pc è a dir poco inusabile, diventa un microonde.

  • Giulio

    Ma no la mia è una serie HD5000..che sfiga..

  • Antonio G. Perrotti

    versioni legacy per schede 4xxx? no, vero? 🙁

    • Ermy_sti

      figurati le vecchie schede le hanno dimenticate…l’unica soluzione accettabile sono i driver open su kernel da 3.7.x

      • d4n1x

        Se ti funziona bene si, a me i driver open sparano la ventola del laptop a tutta potenza e mandano giù la batteria in 6 secondi. Quindi per evitare ciò devo andare a manina a fare modifiche che forzano la gpu a una modalità più conservativa, con la conseguenza che non ho più lo scaling automatico e come si ha bisogno di più gpu mi inizia a scattare tutto. La cosa migliore per chi come noi ha schede vecchie (vecchie secondo ati) è restare su quello che funziona bene ovvero kernel inferiore al 3.4 e xorg 1.2

    • d4n1x

      Ti do una bella e una brutta notizia. Sono usciti tipi il21/1/2013 i nuovi driver per legacy ma non funzionano con kernel superiore al 3.4 e con Xorg 1.3 ma solo con 1.2 quindi se usi ububtu li puoi installare sulla LTS ma non funzionano sulla 10.10

      • Antonio G. Perrotti

        io ho una 12.04 netinstall con lxde, se migliorano le prestazioni provo ad installarli. quantal non mi interessa, appena riesco a procurarmi un pc più compatibile passerò a qualche altra distro.

  • Una cosa è sicura: Valve ha dato un bello scossone a NVIDIA e AMD.
    Il mercato videoludico non è uno scherzo per il business e l’Open Source sarà sempre più protagonista nel mercato. Basta vedere anche solo Android che dominio ha nel campo dei dispositivi mobili e ora con Android ci fanno le piattaforme di gioco come OUYA e la nuova console di NVIDIA.
    Ora che Ubuntu e gli atrli sistemi Linux saranno protagoniste nel campo videoludico (raccomandato dalla stessa VALVE) per Windows ed Apple saranno cavoli acidi. E a questo punto direi “finalmente”!

    • wolfmobo

      FINALMENTE maiuscolo vorrai dire!!!
      Sono convinto che ballemen si pentirà di aver tentato di chiudere l’ecosistema win8 sulla falsariga di apple… steam+linux sono un’accoppiata stravincente: costringeranno microsoft a regalare letteralmente le licenze del loro SO. Ripeto un post fatto su una testata concorrente…
      nel mobile: android,
      nei salotti: steambox powered by linux
      negli uffici di tabellari senza pretese: libreoffice
      Grazie Valve, e grazie a tutti voi con vere skill informatiche che contribuite con il vostro lavoro (anche di assistenza ai novelli come me) a rendere linux un ecosistema speciale. Spero che sapere di avere dalla propria parte dei fouriclasse come Gabe e soci (per business ok, ma col buon senso a palate) vi gasi a dare il massimo.
      La rivoluzione è solo all’inizio.

  • pippo

    io ho tanti problemi su windows con ati/intel integrata, non immagino su ubuntu.

  • Agno

    Io con questa versione sono finalmente riuscito ad usarli

  • Giorgio Aresu

    Grazie ATI, per aver lasciato indietro chi come me ha una 4570 o in generale una 4k, 3k o 2k, vecchie di solo 2-3 anni… -.-

  • kz125

    The AMD Catalyst™ 13.2 Beta Driver for Linux is designed to support the following Linux distributions: 12.10 ……….. ma li mortacccc la 12.04?

    • Drumsal

      Nella pag. di download, agli highligths parlano di miglioramenti anche con la 12.04. E’ da provare

No more articles