In questo articolo andremo ad analizzare alcune valide alternative a TrueCrypt, da poter installare facilmente in Ubuntu e derivate.

 alternative a TrueCrypt per Ubuntu Linux
Nei giorni scorsi abbiamo segnalato la notizia sulla chiusura di TrueCrypt, software open source che ci consentiva di creare e montare unità disco virtuali cifrate contenenti i nostri file / dati più importanti. Secondo gli sviluppatori di TrueCrypt, il software crea file criptati poco sicuri per questo motivo hanno deciso di abbandonare il progetto consigliando niente meno che un software proprietario di Microsoft. Per fortuna in Linux esistono valide alternative a TrueCrypt come i tre software proposti in questo articolo.

1- zuluCrypt

zuluCrypt è un software open source frontend di cryptsetup e tcplay che ci consente di creare archivi e partizioni criptate da poter montare sulla nostra distribuzione. Tra le principali caratteristiche di zuluCrypt troviamo anche la possibilità di modificare / gestire archivi LUKS e TrueCrypt  e molte altre utili funzionalità come ad esempio la possibilità di criptare / decriptare un singolo file, gestire i vari volumi ecc. Possiamo operare in zuluCrypy anche da riga di comando in maniera tale da poter gestire archivi compressi anche da remoto, in server ecc.

Per installare zuluCrypt in Debian, Ubuntu e derivate basta scaricare il pacchetto deb da questa pagina (sono i repo siduction), durante i miei test ho notato che il software funziona solo da root, consiglio quindi di avviarlo da terminale digitando:

sudo zuluCrypt-gui

zuluCrypt in Ubuntu

2- Gnome Encfs Manager – GencfsM

Gnome Encfs Manager – GencfsM è un software sviluppato per fornire una valida alternativa a Cryptkeeper. Con Gnome Encfs Manager potremo creare nuove cartelle criptate all’interno della nostra home oppure in dischi esterni, pendrive usb ecc. L’applicazione ci consente di montare le cartelle (dopo aver inserito la password per poterle decriptare) oppure smontarle, inoltre (grazie al supporto per EncFS) potremo sincronizzare le nostre cartelle criptate in più pc attraverso servizi cloud come Ubuntu One e Dropbox.

Per installare ed avere maggiori informazioni su Gnome Encfs Manager – GencfsM in Ubuntu e derivate basta consultare la nostra guida dedicata.

GencfsM in Ubuntu

3- Crypt-folder Indicator

Crypt-folder Indicator è un’utile applicazione che ci consente di criptare una cartella o file presenti sul nostro pc con EncFS e GNOME Keyring il tutto con un pochi click dal pannello. L’applicazione ci consente di montare, smontare cartelle EncFS cartelle con la possibilità di averle già montate all’avvio del sistema.

Per installare CryptFolder-Indicator in Ubuntu e derivate basta digitare:

sudo add-apt-repository ppa:atareao/atareao
sudo apt-get update
sudo apt-get install cryptfolder-indicator

CryptFolder-Indicator in Ubuntu

Queste sono a mio avviso tre valide alternative a TrueCrypt per poter mettere al sicuro da occhi indiscreti i nostri file preferiti.

Ringrazio il nostro lettore TopoRuggente per la segnalazione

  • Max Franco

    cryptkeeper è funzionale, pratico e non da problemi, ed è nei repo di ubuntu. poi si può sempre migliorare, ma se c’è un progetto mantenuto nei repository ufficiali, meglio usare quello. 🙂

    • Simel

      cryptkeeper è uscito dai repo debian perché ha dei bug di sicurezza dovuti a encfs, su cui si basa.

      • Max Franco

        devono avere risolto. in effetti in testing al momento non c’è, ma in sid sì.

    • FedeLinux

      Quoto……Cryptkeeper….. mai dato problemi… ovviamente test di sicurezza compresi

  • http://truecrypt.ch/
    Vi lascio questo, vediamo un po che ne esce…

  • giigino

    ecryptfs no?

    • Simel

      non ha nessuna gui, a quanto pare.

  • Luca Moscato

    Qualcuno di questi ha anche versioni per Mac e Windows?

No more articles