Tianhe-2 il super computer più potente al mondo si basa su Ubuntu Linux

15
126
Durante il recente OpenStack Summit, Mark Shuttleworth ha annunciato che Tianhe-2 l’attuale super computer più performante al mondo si basa niente meno che su Ubuntu Kylin.

Tianhe-2
Se nel mercato dei personal computer stenta a farsi strada, Linux domina invece il mercato dei server oltre ad essere il sistema operativo utilizzato nella stragrande maggioranza dei super computer.
Attualmente il super computer più potente al mondo è Tianhe-2 o TH-2 installato a Guangzhou, nel sud est della Cina, presso il National Supercomputer Center, e basato su Ubuntu Linux. Ad annunciarlo è Mark Shuttleworth, fondatore di Canonical, durante il recente OpenStack Summit 2014 di Atlanta, indicando che la distribuzione serve per gestire un’infrastruttura basata su OpenStack.

Tianhe-2 si basa quindi su Ubuntu Kylin 14.04 Trusty LTS, distribuzione sviluppata da Canonical in collaborazione con il ministero Cinese ottimizzata per gli user ed aziende cinesi. Nei dettagli Tianhe-2 dispone di ben 38000 cpu Ivy Bridge e 48000 Xeon Phi per raggiungere più di 3,12 milioni di core che gli consentono di raggiunge 30,65 Petaflop/s con picchi di 49,19 Petaflop/s (da notare che Titan, il secondo super computer più potente al mondo, raggiunge i 17,59 Petaflop/s).

Ecco il video del Canonical Keynote all’OpenStack Summit 2014 di Atlanta:

Per maggiori informazioni su Tianhe-2 consiglio di consultare questo documento PDF rilasciato dalla community di OpenStack.