Secondo Frank Azor, le Steam Machines di Alenware saranno il sistema meno redditizio mai realizzato da Dell

Valve Steam Machines
Stando a Valve, dovrebbero mancare ormai pochi mesi al debutto delle prime Steam Machines, nuove console sviluppate in collaborazione con diversi produttori di personal computer e basati su Steam OS. A rilasciare presto sul mercato una nuova console Steam Machines troviamo anche Alienware, azienda sussidiaria di Dell, la cui commercializzazione però non dovrebbe portare molti soldi nelle casse della nota azienda produttrice statunitense. Ad annunciarlo è Frank Azor, direttore generale di Alienware, in una recente intervista al Wall Street Journal, indicando di non essere molto entusiasta delle nuove Steam Machines dato che il dispositivo rischia di essere il meno redditizio mai prodotto da Dell.

L’Alienware Steam Machine di Dell è una tra le console targate Valve tra le più attese, anche se il dirigente ha diversi dubbi riguardanti la possibilità di poter competere con le attuali console Sony PlayStation 4 e Microsoft Xbox One. Stando ad Azor, la nuova linea di console Steam Machine targata Alienware dovrebbe debuttare a settembre, tra le caratteristiche confermate troviamo la possibilità di personalizzare il sistema al momento dell’ordine cambiando ad esempio storage, ram ecc.

Azor ha indicato che la differenza tra la console di Dell e le attuali console di Sony è Microsoft è la possibilità di poter vendere i dispositivo a parità di costo, cercando poi di recuperare denaro dalle vendite dei videogame, cosa non possibile con i sistemi di Alienware, i quali non riceveranno nessuna royalty legata ai software e game (ogni guadagno va solo a Valve).

Stando ad alcuni portali, i principali produttori di nuove console Steam Machines stanno proprio cercando di trovare un’accordo con Valve che consenta ai produttori di poter avere qualche introito anche delle vendite dei game. Staremo quindi a vedere se Gabe Newell accetterà o meno queste proposte..

No more articles