Autodesk ha presentato la nuova stampante 3D denominata Spark la cui caratteristica principale è quella di basarsi su una piattaforma open source.

Autodesk Spark
Nel mercato stanno approdando molte nuove stampanti 3D che ci consentono di creare oggetti semplicemente creandoli con il nostro pc (attraverso software dedicati).
Tra le aziende che hanno deciso di puntare su questa nuova tecnologia troviamo anche Autodesk, (nota azienda famosa in tutto il mondo soprattutto per AutoCAD, Maya ecc) che ha presentato nei giorni scorsi il nuovo progetto Spark ossia una stampante 3D basata su piattaforma software open source.

Autodesk Spark è una stampante che disporrà di una licenza open source che consentirà ad aziende e sviluppatori di poter migliorarne lo sviluppo oppure adattarne le funzionalità conforme le proprie esigenze.

Stando a Carl Bass, presidente ed amministratore delegato di Autodesk

Spark stabilirà un nuovo punto di riferimento per l’esperienza d’uso, la stampante 3D potrà essere  utilizzare con una vasta gamma di materiali progettati sia da Autodesk e da altri. L’azienda non vede l’ora di assistere all’esplorazione di nuovi materiali… abbiamo da poco iniziato a comprendere le potenzialità della manifattura additiva, ma con Spark speriamo di rendere possibile per molte più persone incorporare la stampa 3D nei loro processi di progettazione e costruzione

Autodesk ha indicato che già diverse produttori di hardware hanno già iniziato a lavorare nell’integrazione e lo sviluppo di software dedicati a Spark.
Anche se non confermato, la piattaforma open source potrebbe supportare anche Linux (vista che la notizia riportata sul portale Linux.com via ZDNet), vi terremo comunque aggiornati in caso di novità su questo progetto.

No more articles