Virus Shield è (o meglio era) un’applicazione per Android che si spacciava come ottimo antivirus, peccato però che non faceva nulla di tutto questo….

Virus Shield
Parte del successo di Android arriva grazie anche alle tante applicazioni e giochi disponibili in Google Play Store e market alternativi. Tra le tante applicazioni troviamo anche antivirus che dovrebbero in teoria rimuovere eventuali virus, malware ecc presenti sul dispositivo. Peccato che non sia sempre cosi, è il caso di Virus Shield applicazione che si presenta come uno dei migliori antivirus mobili, leggerissimo (richiede meno di 1MB) con tanti giudizi positivi da parte di molti utenti. Nella realtà questo fantomatico super antivirus per Android non serviva a un bel niente, non riscontrava e non rimuoveva alcun virus o altro.

A segnalare l’app truffa è il team Android Police, indicando che Virus Shield non fa niente di quanto indicato tranne che farsi ben pagare dagli utenti. Da notare che Virus Shield era una delle app più scaricate del genere con molti utenti (molti dei quali anche italiani) soddisfatti soprattutto della leggerezza dell’antivirus.

Stando ad alcuni blog, lo sviluppare di Virus Shield grazie ad un’app inutile ha guadagnato in pochi giorni più 40.000 dollari soldi che molto probabilmente non verranno mai restituiti ai poveri utenti che hanno acquistato questo inutile antivirus.

C’è da chiedersi se questo sia un caso isolato o anche altri antivirus sia per device mobili che per pc siano software inutili.

  • Davide Depau

    Della serie “Usiamo Debian come cavia”…

  • usiamo debian sid come cavia

    • m6t3

      dopottutto è stata creata per quello

  • Marco

    Debian sid e’ la cavia per sua natura…visto che al momento systemd non e’ molto apprezzato dalla comunita’ Debian, Upstart potrebbe diventare l’init default della futura Jessie, quindi e’ giusto testarlo fin da subito.

  • ArchiUnix

    Aggiornata la mia Sid: nessun problema. Saluti

    • Marco

      Ma hai installato Upstart o solo fatto l’aggiornamento di sistema?

      • ArchiUnix

        Ho installato Upstart:

        apt-get -o DPkg::options=–force-remove-essential -y –force-yes install upstart

        Ciao

  • Guest

    Ma siete stupidi o cosa?Se aggiornate da testing –> sid non trovate UpstartSe aggiornate la sid non trovate Upstart

    Upstart va installato a mano dai repository come io che ho installato systemd il mese scorso… Se non installate Upstart non cambia una mazza durante gli aggiornamenti!

    • si puo commentare anche senza offendere
      nessuno nasce maestro

    • ArchiUnix

      Ciao, se ti riferisci a me, nel messaggio precedente volutamente non sono entrato nel tecnico dando per scontato che per avere Upstart bisogna cercare il pacchetto ed installarlo con il comando

      apt-get -o DPkg::options=–force-remove-essential -y –force-yes install upstart

      La parola “aggiornamento” era riferita ad Upstart che sulla mia SID ha presto il posto di Sysvinit .

    • cerash

      minchia… che esempio di accoglienza, nella comunità!

  • Ma siete stupidi o cosa?
    Se aggiornate da testing –> sid non trovate Upstart
    Se aggiornate la sid non trovate Upstart

    Upstart va installato a mano dai repository come io che ho installato systemd il mese scorso… Se non installate Upstart non cambia una mazza durante gli aggiornamenti!

    Vi meritate di tornare ad usare windows…

  • Kiko_fire_ram

    Guardate debian SID sarà anche una cavia come è giusto che sia, ma è la cavia migliore che abbia mai visto eheheh la uso da molti mesi con moltissima soddisfazione e mai un problema grave. Dove invece ne ho avuti con altre distro “stabili”. Quindi avanti così con aggiornamenti rapidi, innovazione e stabilità

  • Renza Laracchia

    Come dicono a Roma.. ‘na sòla..!

  • MastroAttilio87

    Boh su Android non ho mai sentito l’esigenza di installare un antivirus. Noto che molti installano Kaspersky, Avast, Avg come su Win… contenti loro, ma per quanto mi riguarda ne faccio volentieri a meno, basta un pò di accortezza ed essere il meno utonto possibile, anche se mi rendo conto che per certi utenti è chiedere troppo 😀
    Comunque la storia di questa app truffa fa riflettere ed è un chiaro segnale che Google deve assolutamente aumentare la sicurezza all’interno del Play Store…

  • mario

    roberto te lo segnalato 4 giorni fa forse non ti e arrivata email,meglio tardi che mai comunque:)

  • Gustavo

    i miei rispetti al tizio di virus shield.. un mega di antivirus al giorno d’oggi e non ti viene il sospetto della sola?

    • Brau

      Sinceramente, in quanti guardano la grandezza di un’app prima di installarla, e in quanti si chiedono se 4€ sono ragionevoli per un semplice antivirus (come questo doveva essere, almeno sulla carta), e in quanti vanno a spulciarsi ogni singola recensione e si fanno qualche domanda? Se fino ad adesso è campato un fake del genere, il problema non è tanto nella sicurezza dello store, ma nel fatto che la maggior parte delle persone che lo usano non hanno né il tempo né le capacità per analizzare nel dettaglio ogni singola applicazione prima di installarla…

      • EnricoD

        Io lo faccio, anche perché 200-300 kb se ne vanno per i .png della progress bar che era alla fine, altri 2-300 per qualche icona/drawables dell’activity principale, la stessa icona, una parte per xml vari e l’altra per i file java per progress bar e activity main, signatures e il resto… e che caxxo.. 1mb! allora gli altri che facevano sti antiniente non c’avevano capito niente xD non dico tanto, ma almeno un confronto … xd prima o poi la natura farà il suo corso…

  • EnricoD

    hhahah si.. alla fine era una semplice progress bar… xD
    su android basta non scaricare app crakkate tra l’altro.. vabbé xD

    • abral

      Mi sembra che le app su Google Play non sono sempre sicure, non vengono recensite troppo nel dettaglio.

      • EnricoD

        Forse non c’é un controllo da parte di Google che poi pubblica le app…
        il dubbio sarebbe dovuto venire soprattutto a loro
        ma poi basta stare due minuti su XDA per rendersi conto di quanto la gente sia un po cosi…
        Io ad es. potrei compilarmi una Rom e inventarmi qualsiasi cosa, qualsiasi tipo di “ottimizzazione”, e la stessa cosa vale per alcune app, e vedrai che in un giorno totalizzo un migliaio di downloads e delle donazioni.
        Ed in effetti è ciò che succede, poi c’é l’effetto placebo ovviamente che fa sparare pure una serie di caxxate (caxxo c’hai un nexus 5!!!!!!!! xD).
        poi basti pensare che 1mb= .png della progress bar, xml e i file java, + gli altri files in un apk, signature etc etc… non è che ci vuole un genio…
        vabbé
        mio fratello infatti lo aveva segnalato giorni fa questo antiniente, ricevendo 10euro (che tirchia Google) di credito sul playstore..

        • abral

          Ha ricevuto del credito per aver segnalato l’applicazione?

          • EnricoD

            yep 🙂

          • abral

            Non sapevo fosse possibile, ora mi metto alla ricerca di applicazioni fake xD

    • Brau

      A momenti è più affidabile Aptoide -_-

      • EnricoD

        si, sono d’accordo, GOogle play sta diventando uno schifo… ci sono un sacco di app, molte uguali e molte veramente pessime… e molte sole xd

        • Brau

          Almeno con Aptoide mi scarico l’apk e me lo analizzo con Sophos (e mo’ non mi dite che anche Sophos è una sola ;-))

          • EnricoD

            non so cosa sia xD Io ho quelle due applicazioni che veramente mi servono.. (nova, root expl, poweramp, acdisplay, quickpick, camera zoom, lock policy boat brows) e du giochetti (fruit ninja e radiant hd) e so felice cosi.. 🙂 di solito poi Io giro per le community delle app, o su xda dove le recensiscono quelle migliori e mi regolo di conseguenza 🙂 solo il meglio e app ampiamente recensite… 🙂

        • MastroAttilio87

          L’autore dell’articolo di Android Police scrive che “la natura aperta del Play Store comporta che persone senza scrupoli possono trarne vantaggio”. Dico io ok all’apertura ma è chiaro che questo non debba andare a discapito della sicurezza, serve un giusto equilibrio e spero che Google prenda seri provvedimenti perchè qui ha delle responsabilità pesanti…

          • Fabio

            E perché mai? Se uno pensa che in 1 MB ci stia un’antivirus i guai se li va a cercare… anni fa a un mio collega arrivò un file .doc di qualche MB che doveva essere solo una lettera, ‘sto cogl**_* l’ha aperto e si è trovato (mi sembra fosse) iloveyou sul pc infettando una marea di pc della rete. Giustamente la direzione gli ha tirato un cazziatone!!!

          • MastroAttilio87

            Quello che dici è vero e mi trovi d’accordo perchè, come ho fatto intendere nell’altro commento, la migliore sicurezza è il cervello dell’utente e se uno fa l’utonto eh beh, c’è poco da fare 🙂
            Ma il punto è che qui c’è stata un app truffa che ha raggiunto il primo posto in classifica tra quelle a pagamento con tanto di recensioni positive, è stata lì per diverse settimane risultando tra le più scaricate e quindi ben visibile sotto gli occhi di tutti… e nonostante ciò ha continuato ad agire indisturbata senza che ci sia mai stato un qualche tipo di controllo non lo so… Se è capitato questo allora ti viene automatico pensare che qualcosa non va e che Google debba migliorare la sicurezza perchè, utonti o meno, queste app truffa non possono continuare a stare lì come se nulla fosse.

  • come se gli antivirus veri non fossero una truffa 🙂

    • Brau

      Come si dice, in un colpo solo creano sia la domanda che l’offerta…

    • MrStallman .

      Più che altro è molto probabile che i loro programmatori siano gli stessi che mettono in giro i virus. Non posso crederci che ci siano così tanti imbecilli che continuano a programmare virus senza scopo di lucro 🙂

      • nicchename

        beh pensa agli spyware, alle botnet e alla spam. avoja se c’e’ il lucro!

  • EnricoD

    c’é gente cosi sul Playstore (app per controllare il proprio peso xd), e gente cosi su xda e sui forum, e a do ve pare, quindi alla fine l’odio verso i niubbi ha delle valide ragioni xD
    Selezione naturale … daje, fatte sotto! xd

    • Brau

      Strano, io la stessa app l’ho installata sul Nokia 3310, e, salendo sul telefono, mi sono rotto un piede XD

      • MastroAttilio87

        Tentare di far male un Nokia 3310 è come voler sfidare Chuck Norris, è una battaglia persa in partenza. Ecco perchè ti sei rotto il piede 😀

        • Fabio

          Io me lo scordai sulla tovaglia, la scrollai dal 3° piano e dopo un volo di oltre 10 metri bastò rimontare la batteria e funzionava come prima. Lo usa ancora mia madre!!!! 😀

          • MastroAttilio87

            Ahahahah e questa è un’ulteriore prova dell’indistruttibilità di quel telefono XD

      • Simone Picciau

        Bellissim questa… Da ricordare

    • Brau

      A parte le cagate, il sig. Daniele Rossi (il commento qua sopra, quello che ha generato tutto), secondo me, stava palesemente scherzando, i veri niubbi sono quelli che hanno creduto che lui fosse REALMENTE salito sul cell, ed è da quelli che ci si deve veramente guardare, perché, se credono che una persona possa fare una cosa così idiota, allora gli puoi far veramente credere di tutto, e alla fine saranno LORO che, alla fine, saliranno sul cell convinti di quello che fanno -_-

    • MastroAttilio87

      “Son salito sul telefono per pesarmi ma si è rotto e ho dovuto comprarlo nuovo. Non scaricatelo nn funziona”. Ma va? XD

  • biosniper

    Messaggio per Roberto Ferramosca:

    quello presente nel sottostante sito

    https://www.kickstarter.com/projects/1937035674/leadwerks-build-linux-games-on-linux/posts?page=1

    è l’alternativa a unity 3d di windows per linux???
    ne sai qualcosa??

  • EnricoD

    rimanendo in tema segnalo una notizia recente che riguarda la sicurezza in Android e annunciata sul forum ufficiale.

    Avete presente la funzione “verifica apps” già presente nelle opzioni di sicurezza?

    Verrà potenziata con un malware scanner persistente, le app verranno controllate ancor prima di essere installate sul dispositivo bloccandone l’installazione in caso siano rilevate come minaccia per la sicurezza 🙂

    http : / / officialandroid . blogspot . it /

    • alba

      privacy zero e:)

      • Gustavo

        edit: questa voleva essere una risposta a Enrico cid… ho sbagliato riga

        blackberry lo fa già da qualche mese: in fondo all’applicazione trovi due icone, una di blackberry guardian, combinazione di controlli automatici e manuali fatta da blackberry, ed una di trendmicro, tramite il mobile app reputation technology..
        almeno lo sforzo di non fornire porcherie ai clienti (anche se poi il 99,9999% delle app in giro, per tutti i sistemi, sono porcherie inutili lo stesso)

  • alex

    Credo che essenzialmente i controlli sulle app siano solo per evitare malware, non sull’effettivo funzionamento.

    E poi decidetevi: chi vuole più controlli e chi se controllano si lamenta per la privacy…

  • Peter

    Cmq non solo gli antivirus, ci sono app copie, delle copie, delle copie… ed alla fine non fanno altro che darti due info o 2 immagini, forse alcune anche a pagamento!!!
    Il bello che ci sono persone che le acquistano e queste poi si lamentano.
    Purtroppo credo siano anche persone provenienti da iOS, pensando che Android sia più sicuro, invece la miglior sicurezza è la conoscenza di quello che si fa, ma la gente questo la ritiene una caxxata… che tristezza!

    • lucas

      Il tuo discorso ha una errore di fondo.. Non esistono utenti android che arrivano da ios.. È solo una leggenda metropolitana 😛

      • Peter

        Si come gli alligatori nelle fogne di new york! ahahah

    • alex

      Pensa che per me sono proprio le applicazioni che non arrivano dal Play Store ad essere le più fighe e quelle che mi fanno ringraziare l’apertura di Android, e non parlo di .apk trovati in giro per non pagare qualche euro agli sviluppatori. Certo non metto i primi .apk che spacciano in giro.

      Ad esempio Xbmc sul tablet gira a meraviglia e con tanto di torrent plugin…

      • Peter

        Lo facevo anche io, ora non ho tempo a filtrare le migliaia di app che poi non fanno quello che dicono.
        Esistono anche sul Play, ma non si può pretendere che Google riesca a controllare tutte le app immesse anche solo per prova o per sentirsi figo!
        Per il torrent io uso utorrent che c’è anche per android, così ho potuto scaricare qualche film in extremis dal tablet! 😉

        • alex

          la comodità era quella di essere sdraiato in giardino con il tablet connesso in wi-fi 😀
          poi va bè era solo un esempio e ci sono state app ben più utili, alcune poi magari approdate in seguito anche nel market ufficiale. Alla fine non sono più nemmeno io molto smanettone, ci vuole voglia e tanto tempo per certe cosa…

      • lucas

        Beh xbmc non è proprio un “apk trovato in giro” ma un progetto con i controc###i con alle spalle una fondazione anche lei con i cosiddetti XD.. Ovviamente lo uso sul mio media center ed è una favola! 😉

        • alex

          infatti, come ho detto non installo il primo apk che trovo 😀
          Più che altro ero curioso di vedere come girava, prima o poi mi prendo una schedina da usare come serverino/media center e se vado su ARM facile che mi convenga usare android che dovrebbe essere meglio supportato per ora. E anche l’interfaccia touch su xbmc ho visto che risponde bene pur non essendo del tutto ottimizzata per questo utilizzo.

  • Nicola

    Quello che non capisco è come si possano scaricare in questo caso antivirus mai sentiti nominare, a questo punto se uno volesse installarlo perchè non usare prodotti sicuri (per sicuri intendo nomi conosciuti), nel mio caso avendolo usato su winzozz in passato ho messo Avira. La cretinata è che tutti aspettano che il programma sia installato per dirti che c’è un Adware o Trojan, poi ti dicono disinstalla….

  • LelixSuper

    Gli antivirus su Android sono completamente INUTILI!

  • N-Di

    gli antivirus in generale sono una truffa multipiattaforma

  • Belop

    Questo dimostra anche quanto le recensioni degli utenti siano affidabili e basate su… su cosa?

No more articles