L’abbandono del supporto per Windows XP sta portando molti soldi nelle casse di Microsoft, tra questi troviamo anche 6,64 milioni di Euro del governo britannico.

Windows XP
Tra qualche ora Windows XP diventerà un sistema operativo obsoleto dato che non riceverà più alcun aggiornamento di sicurezza a meno che non contattiamo “mamma” Microsoft che continuerà a fornirci il supporto ma solo a pagamento. E’ quanto sta accadendo a molte aziende ed enti pubblici come ad esempio il governo britannico, il quale ha stipulato con Microsoft un’estensione di un anno del supporto per Windows XP, Office 2003 e Exchange 2003 che costerà “solamente” 5.5 milioni di Sterline equivalenti a 6,64  milioni di Euro.

La notizia, riportata dal portale Computer Weekly, indica come il Governo Inglese abbia deciso di mantenere ancora Windows XP, Office e Exchange 2013 per un altro anno pagando a Microsoft i vari aggiornamenti di sicurezza soldi pubblici che potrebbero benissimo essere investiti per passare a Linux e LibreOffice mantenendo cosi un sistema più stabile e sicuro e senza alcuna “data di scadenza”.

Secondo Computer Weekly, la cifra stipulata con Microsoft per continuare il supporto di XP è inferiore all’aggiornamento dell’intera infrastruttura, peccato che il problema sia solo rimandato di 12 mesi e non risolto. Speriamo che il Governo Italiano non faccia scelte del genere…

No more articles