I developer di Apache hanno rilasciato la nuova versione 4.1.0 di OpenOffice, suite per l’ufficio open source disponibile per Linux, Windows e Mac.

Apache OpenOffice 4.1.0 in Ubuntu Linux
A nove mesi dal rilascio della versione 4.0 e a poi giorni dal superamento dei 100 milioni di download, arriva il nuovo Apache OpenOffice 4.1.0 nuova versione stabile della famosa suite per l’ufficio open source.
Apache OpenOffice 4.1.0 oltre a varie correzioni di bug include anche numerose ed importanti funzionalità che vanno a rendere sempre più completa e funzionale la tanto apprezzata suite per l’ufficio libera. In Apache OpenOffice Writer 4.1.0 troviamo la possibilità di inserire commenti e note sia in punti precisi del testo che in paragrafi o gruppi di parole. Da notare che la nuova funzionalità fa parte dello standard ODF 1.2, la quale migliora la compatibilità con il formato OOXML (migliorando cosi il supporto con le versioni più recenti di Microsoft Office).

Apache OpenOffice 4.1.0 migliora notevolmente l’usabilità della procedura per modificare i campi di controllo in Writer, consentendo la modifica del contenuto di un campo di controllo direttamente nell’area di testo del documento, senza dover utilizzare finestre aggiuntive.

Migliora anche la gestione delle immagini con il nuovo “Ritaglio interattivo” funzionalità che ci consente di ritagliare in maniera intuitiva gli oggetti grafici, possiamo inoltre inserire facilmente immagini in un documento, presentazione ecc tramite Drag&Drop, funzionalità notevolmente migliorata e uniformata per tutte le situazioni e tutte le applicazioni disponibili in Apache OpenOffice.

Apache OpenOffice 4.1.0 in Ubuntu Linux

Apache OpenOffice 4.1.0 migliorano le performance nel caricamento/importazione dei grafici 3D, la nuova versione include diverse ottimizzazioni che migliorano la qualità delle immagini nelle elaborazioni grafiche su oggetti vettoriali, da notare inoltre la possibilità di convertire dei dati grafici originali (questo miglioramento funziona per grafica di tipo bitmap nei formati BMP, JPEG, PNG e GIF e si applica anche alla grafica di tipo vettoriale, come nei formati SVG e Metafile.

La nuova versione 4.1.0 di Apache OpenOffice 4.1.0 migliora la gestione delle immagini copiate negli appunti sostituito inoltre Seamonkey con NSS (“Network Security Services” – Servizi di sicurezza di rete).
Per maggiori informazioni su Apache OpenOffice 4.1.0 basta consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Apache OpenOffice 4.1.0 è già disponibile per Linux, Windows e MAC grazie ai pacchetti / file d’installazione rilasciati dagli sviluppatori Apache.
Per installare Apache OpenOffice 4.1.0 in Ubuntu, Debian e derivate (compreso Linux Mint, elementary OS ecc) dovremo per prima cosa rimuovere LibreOffice per farlo basta digitare da terminale:

sudo apt-get remove libreoffice-*

e confermiamo la rimozione. A questo punto scarichiamo Apache OpenOffice 4.1.0 dal sito ufficiale, estraiamo il file e sposiamo la cartella DEBS nella home e digitiamo da terminale:

cd DEBS
sudo dpkg -i *.deb

e avremo installato Apache OpenOffice 4.1.0.

Home Apache OpenOffice

  • Gigi8

    Dal punto di vista dell’utente occasionale, c’è differenza tra OpenOffice e LibreOffice? Voglio dire: fanno qualcosa in modo diverso? Quale è migliore? Perché?

    Illuminatemi, vi prego!

    • alex

      Fanno solo un gran casino nei possibili nuovi utenti esistendo entrambi…

      • Leon

        Niente vieta di installarli entrambi e scegliere quello che piace di più…

    • Leon

      Libreoffice è più ricco di funzionalità e più veloce con fogli elettronici, forse l’utente occasionalè non lo nota molto e ciò che conta è la migliore compatibilità con Office.
      Qui vince LibreOffice, ho provato il nuovo AOO 4.1 con doc un po complessi e la compatibilità é identica alla vecchia versione, mentre con LO vedo sempre qualche miglioria. Opinione personale.

    • loki

      qualche tempo fa openoffice si comportava meglio con i documenti ooxml. è ancora così?

      • Ryon

        Beh, la compatibilità perfetta è impossibile da raggiungere, ma nella mia esperienza LO si comporta meglio, specie se ci sono forme grafiche o Smart-Art che invece AOO quasi sempre non fa vedere o perde quando salvo il file.
        Probabilmente dipende da caso a caso.

    • Fabio

      LO salva in docx, xlsx ecc.ecc., OO li legge solo.
      Ciao

  • Tomateschie

    Ho usato per mesi LibreOffice. Ho voluto provare OpenOffice. Dopo 3 giorni ho disinstallato tutto e sono tornato a LibreOffice.

    • Immagino. 😉

    • Ryon

      Idem, ormai OpenOffice sembra una vecchia versione di Libreoffice.
      Non voglio offendere i dev di Aoo, per carità, fanno un buon lavoro e buon prodotto ma ormai la differenza con Libreoffice si sente e superiorità di quest’ultimo aumenta ad ogni rilascio.
      Comunque due belle suite d’ufficio libere.

    • Dario Grillo

      Perchè? sono curioso, utilizzo varie suite per ufficio per realizzare documenti abbastanza semplici e mi trovo bene un pò con tutte, vorrei avere l’opinione di un utente che utilizza la suite per ufficio per documenti complessi.

  • pippo

    scusatemi, ma sono ignorante, qualcuno mi spiega …… “dovremo per prima cosa rimuovere LibreOffice”?

    • Teo

      Credo che su Linux l’installazione di AOO possa andare in conflitto con LibreOffice, quindi consiglia prima di rimuovere quest’ultimo.
      Io li ho installati entrambi senza problemi, basta mettere AOO nella directory /opt e non crea casini a LO.

  • Michele

    Perchè mi mette le immagini lì ? come si fà a togliere questa applicazione e mettere le foto direttamente sulla slide , non nel testo. Mi aiutate ?

  • Giovanni Castrezzati

    Tutto fatto, ma è come se non esistesse. Non ci sono icone. Neel’Ubuntu center non compare. come faccio ad utilizzarlo?
    Grazie.

  • Marco Giraudo

    Hai dimenticato di creare gli avviabili:

    Spostarsi nella directory desktop-integration digitando il comando:

    cd $HOME/DEBS/desktop-integration

    Installare i pacchetti .deb digitando:

    sudo dpkg -i *.deb

No more articles