Rilasciato Maxthon Cloud Browser 0.9.3.0 Beta per Linux

5
20
E’ disponibile la nuova beta 0.9.3.0 di Maxthon Cloud Browser versione basata su Chromium 33 che migliora il supporto per KDE e altro ancora.

Maxthon Cloud Browser 0.9.3.0 Beta in Ubuntu
Maxthon Cloud Browser è un nuovissimo browser multi-piattaforma proprietario che punta a fornire una valida alternativa a Google Chrome includendo diverse ottimizzazioni e nuove features. Basato sul codice sorgente di Chromium, Maxthon Cloud Browser include diverse ottimizzazioni soprattutto per HTML5 e che lo rendono uno dei browser più veloci attualmente disponibili, di default troviamo una barra degli indirizzi e ricerca rivisitata assieme alla nuova home che include i collegamenti dei nostri siti preferiti, presente inoltre gesture del mouse e la possibilità di sincronizzare segnalibri, password ecc tra più device compreso anche la versione mobile di Maxthon. I developer di Maxthon hanno rilasciato nella giornata odierna la nuova versione 0.9.3.0 Beta per Linux, aggiornamento che rende più completo e soprattutto stabile il nuovo browser.

Maxthon Cloud Browser 0.9.3.0 Beta per Linux si basa sul codice sorgente di Chromium 33, la nuova versione in fase di sviluppo migliora notevolmente il supporto con le estensioni in Chrome Web Store ed inoltre migliora la creazione di applicazioni web dei nostri siti preferiti risolvendo alcuni problemi riguardanti il collegamento nel nostro desktop Linux. Con Maxthon Cloud Browser 0.9.3.0 Beta per Linux troviamo anche risolti alcuni problemi di dipendenze riscontrati soprattutto con i pacchetti rpm per Fedora, openSUSE, ecc migliora anche il supporto con KDE e i più diffusi ambienti desktop per Linux.

Per scaricare / installare Maxthon Cloud Browser 0.9.3.0 Beta in Ubuntu, Debian, Fedora, openSUSE ecc basta collegarci in questa pagina dove troveremo i link per scaricare i pacchetti deb / rpm. Maxthon Cloud Browser 0.9.3.0 Beta è disponibile anche nella versione “portable” scaricando il file .tgz per 32bit o 64bit, possiamo installare facilmente la nuova versione anche in Arch Linux e derivate come Manjaro, Bridge ecc attraverso AUR.

Home Maxthon