IFPI (International Federation of the Phonographic Industry) ha rilasciato un report indicando il boom dei servizi come Spotify, RDIO ecc fanno bene alla musica

La pirateria male è un male che sembra aver trovato una cura grazie ai servizio di musica in streaming come Spotify, RDIO, Google Play Music Unlimited, Deezer ecc. Lo conferma il recente “Digital Music Report” rilasciato dalla IFPI (International Federation of the Phonographic Industry) indicando un’aumento del mercato musicale in Europa, questo non accadeva da ben 12 anni.

Tra i mercati musicali che hanno riscontrato un notevole crescita troviamo anche quello Italiano oltre al mercato francese, tedesco e inglese. Stando al Digital Music Report il mercato europeo è cresciuto del 13.3%, stando a livello globale troviamo una crescita del ben 51% confronto il 2012. Digital Music Report indica inoltre che i ricavi sono cresciuti del 4.3% dati che dovrebbe prendere in considerazione il buon vecchio Gino Paoli ossia l’attuale presidente della SIAE che con l’Equo Compenso ha deciso di tassare pc, smartphone, tablet ecc per poter aiutare un mercato in crisi, peccato che però non sia cosi…

Per gli amanti della buona musica nel report troviamo anche i “Top selling global albums”: nel 2013 l’album più venduto è stato Midnight Memories degli One Direction, seguito da The Marshall Mathers Lp2 di Eminem mentre al terzo posto troviamo The 20/20 Experience di Justin Timberlake.

Servizi come Spotify, RDIO ecc fanno bene alla musica, speriamo quindi che arrivino presto molti servizi dedicati anche ai film e serie tv basati su tecnologie open source :D.

No more articles