E’ approdato da alcuni mesi anche in Italia il nuovo Lenovo A820 ottimo smartphone Android dual sim da 140 Euro compreso le spese di spedizione.

Lenovo A820
Lenovo è un’azienda produttrice cinese diventata ormai il leader indiscusso dei personal computer, che sta investendo molto per il mercato dei device mobili.
Grazie anche all’acquisizione di Motorola, il brand Lenovo sta pian piano facendosi strada anche sul mercato degli smartphone e tablet grazie a diversi modelli dotati di ottimi caratteristiche e prezzi davvero molto competitivi. Uno degli smartphone Lenovo che sta riscontrando un notevole successo in tutto il mondo è l’A820, smartphone low cost ma dotato di un processore quad core e realizzato soprattutto con materiali di alta qualità.

Nei dettagli Lenovo A820 è uno smartphone Android dual sim con display IPS da 4.5 pollici e una risoluzione da 960 x 540 pixel, dotato di una fotocamera posteriore da 8.0 megapixel con autofocus. Sotto la scocca in policarbonato troviamo un SoC MediaTek MTK6589 basata su processore quad core da 1.2GHz e una scheda grafica PowerVX SGX 544MP il tutto con 1 Gb di memoria RAM con 4 Gb di memoria interna espandibile fino a 32 GB tramite microSD.

Per la connettività troviamo 3G WCDMA, Wireless 802.11 b/g e Bluetooth 2.0, GPS con AGPS, Radio FM, accelerometro, bussola digitale, geo-magnetic e sensore di luminosità e prossimità oltre ad una batteria da 2000 mAh.

Lenovo A820

Lenovo A820 misura 135 x 68.2 x 9.9 millimetri e pesa circa 145 grammi come sistema operativo troviamo Android 4.1 Jelly Bean con alcune personalizzazione soprattutto ottimizzazioni targate Lenovo che rendono lo smartphone molto veloce e reattivo. Da notare inoltre la presenza di più di 50 Rom dedicate oltre a MIUI che possiamo scaricare da questa pagina.

Lenovo A820 lo possiamo acquistare da Amazon a 141 Euro prezzo che comprende anche la spedizione.

  • Di sicuro non uso Kde per i plasmoidi

  • picomind

    Sta diventando vecchio perdonalo XD

    Poi crede di avere il potere su tutto il mondo linux
    Invece di criticare sempre perché non da idee costruttive

    • in alcuni casi gli ho dato anche ragione come in gnome che forse era meglio aspettare a rilasciare un de ancora incompleto (parlo delle prime versioni di gnome 3)
      con nvidia le lamentele hanno incoraggiato lo sviluppo
      in questo caso si lamenta su una cosa talmente inutile
      meglio riderci sopra quindi

    • Raffaele Castagno

      E’ vero il contrario, in più di un’occasione afferma di _non_ esercitare il suo potere se non su un numero piuttosto limitato di aspetti. Ha dei maintainers di referimento, ai quali delega gran parte delle decisioni, in modo che lui possa “sedersi a sorseggiare la sua pigna colada, mentre altri fanno il lavoro al posto suo” 🙂

      Ho letto alcuni suoi interventi che confermano questo stato di cose. In un’intervista un giornalista gli chiese “quando non ci sarai più, come andrà avanti linux?” e lui rispose qualcosa del tipo “andrà avanti come sta andando avanti ora, in fondo già adesso non sono molto attivo sullo sviluppo del kernel”.

      Poi certo, ha delle forti opinioni su svariati argomenti, ma è piuttosto raro che usi il suo potere di veto.

      Considerando appunto le sue forti opinioni, ed il suo non aver peli sulla lingua, il suo intervento su KDE si può tranquillamente considerare una lode sperticata al progetto…

  • Caterpillar

    I problemi di KDE son ben altri. Ad esempio non aver mai avuto nella relase 4 una versione completamente priva di bug facilmente visibili. Sempre qualche cosa ad infastidire: networkmanager che faceva le bizze, sftp che non andava, K I/O per la copia dei file che non capisce mai quando è andato a buon fine un trasferimento, la barra applicazioni che lampeggia anche se non c’è niente da notificare. Insomma fino alla relase KDE 4.9 c’è sempre stato qualche difetto molto evidente.
    Per questo non metterei mai KDE su un sistema ultra stabile come CentOS.

    IMHO

    Un utente Fedora KDE / tester / bugreporter

  • m0h

    Ma un bel chissenefrega dei gusti del Sign. Torvalds?
    Ci manca poco che ci dica se fa la cacca liquida o meno.

    Qui si parla di gusti, amici miei, e sapete tutti che “de gustibus non disputandum est.”

  • ilAlto82

    Io ho ricominciato a usare KDE da più di un anno dopo oltre 3 di assenza sdegnata. E mi trovo bene.

    PERO’ ad ogni installazione passo i primi 10 minuti a cambiare tutti i default (blocco i widget, metto desktop a “vista delle cartelle”, cambio qualche altro funzionamento, modifico il tema e le icone). Sono d’accordo con Linus che i default di KDE creano un sacco di confusione nell’utente medio.

    Il bello di linux è la libertà, anche di critica. E il creatore del kernel ha diritto di esprimersi come qualunque utente 🙂

  • KLK

    ogni tanto parte in 5° 😀 …LOL, secondo me lo fa anche un pò apposta per spronare a migliorarsi.

    • Ilgard

      Criticare serve proprio a spronare gli adetti ai lavori, come è già accaduto con nVidia: pochi giorni dopo la critica è arrivato subito il miglioramento.

      • Alexander83

        Già, senza gli sfoghi di Linus temo che nVidia non si sarebbe mai mossa per recuperare credibilità quindi ben vengano le sfuriate di Torvalds, se sono costruttive; in questo caso però mi sembra che si impunti su un cosa un po’ ridicola…

        • Ilgard

          Non so, non uso KDE da un po’ e non ricordo bene.
          Magari oggi aveva le palle girate…

  • Davide Depau

    Probabilmente Torvalds ha la cervicale… non è mica costretto a girarli… boh!

  • EGIDIO DOCIle

    Ho letto stamattina l’articolo, nel complesso fa alcune critiche, ma loda la possibilità di configurare tutto , ed è contento di riavere le finestre tremolanti. Non si può estrarre solo il pezzo di un post e criticare solo su quello. Bisogna prendere le cose nel complesso.

    • EMBEDDEDprojects

      Esatto, ci racconta i suoi punti di vista, non e’ una lamentela.

  • o_O Boh, non mi pare abbia scritto chissà cosa… KDE non è perfetto, come tutti i DE.

  • Io sono tornato a KDE con Kubuntu 12.04 dopo una “pausa” con Gnome 2 (Ubuntu 10.04). Complessivamente sono soddisfatto di KDE e mi pare che si stia discutendo molto di quest’opinione solo perché l’ha espressa Linus Torvalds. Il problema è tutt’altro che drammatico perciò c’è spazio per migliorare ma non credo che il team KDE debba abbandonare il resto dei lavori solo per le lamentele di Linus.

  • cerash

    guardate che se ci pensate è una critica giusta…io adori i plasmoidi e continuo a dire che se ne apprezza la potenza se la si integra con le attività.

    quello che ha fatto notare è una piccolezza che anche io avevo notato girando il lanciatore delle applicazioni.

    amen, uso kde lo stesso e ne sono contentissimo. e anche torvalds (cui sappiamo piace esternare le proprie critiche), vede solo questo come difetto…

    beh, direi che kde ha passato il suo esame!

    • Marco

      Soprattutto viste le critiche aspre verso KDE in generale che aveva fatto in passato e, leggendo il suo g+, lo scetticismo che aveva tutt’ora verso KDE.

  • TopoRuggente

    Io credo che come sempre Torvalds tenda a richiamare l’attenzione sui dettagli.

    Troppo spesso in ambiente Linux si vedono politiche di sviluppo tipo “Quasi funziona bene, concentriamoci su nuove funzionalità”.
    Mentre secondo me lui tenderebbe proprio all’opposto, prima rendere stabile e pulito il codice, poi aggiungere le nuove funzionalità.

    Poi non capisco tutta questa paura di ricevere critiche. Qualcuno ha mai visto un software perfetto? Io no.

  • MasterPJ

    Beh se andiamo a leggere il post originale per intero non è niente di così negativo, solo un appunto su un aspetto che lui non condivide. Probabilmente sarà una critica costruttiva per le future versioni. Aggiungo io, se QUESTI sono i problemi di kde non abbiamo proprio nulla da lamentarci rispetto a ciò che accade negli altri de.

  • gionni

    sul punto specifico credo che abbia ragione. E’ stata la prima cosa che ho notato in kde4, queste tovaglie che si aprono e si sovrappongono non sono nè belle nè comode. Il mio discorso si allarga a tutta la concezione della possibilità di cancellare le cose.. Ad esempio, la possibilità di cancellare il vassoio di sistema, con un click destro del mouse che ti propone un menù eterogeneo è a dir poco idiota.. Un povero cristo alle prime armi non ritroverà mai più il vassoio di sistema siamo onesti e odierà kde.. Io credo che la soluzione migliore sia una “interfaccia di personalizzazione” che permetta la cancellazione di oggetti, barre ecc, altrimenti esclusa dalle possibilità, senza dover bloccare tutto (impedendo quindi di aggiungere e spostare cose).. sarebbe una via di mezzo più coerente

  • piero simo

    potreste mettere una guida per installere una rom cucinata con la lingua in itaiano?

    • EnricoD

      http : // www . androidiani . com / forum / lenovo / 389199 – lenovo – a820 – modding .html

      Se trovi qui qualcosa bene, altrimenti cerca su XDA, in Miscellaneous

      http : // forum . xda – developers . com / search . php ?searchid = 259577643

      o una ricerca su tutto il forum

      http : // forum . xda – developers . com / sitesearch . php ?q = lenovo % 20a820

      • Max Franco

        qui un elenco di rom per l’a820
        http : / /www.needrom.com /phone-roms /lenovo / a820 /

      • piero simo

        grazie

        • EnricoD

          controlla anche qui 🙂

          @Max Franco mi ha risposto poco fa, ma il commento è in moderazione ;):

          qui un elenco di rom per l’a820
          http : / / www . needrom . com / phone – roms / lenovo / a820 /

  • superlocrio

    sapete se ha glonass?

  • Ivn

    android 4.1…

    • EnricoD

      mtk …

      • Brau

        Al MWC è stato avvistato un Mediatek con su il 4.4.2, ed era il 6595, quello di questo dispositivo è un 6589, se MediaTek non vuole sbrigarsi, l’unica è aspettare la seconda metà del 2014, quando verrà rilasciato KK per il MicroMax Canvas HD A116, ed estrapolarne i driver del processore…

  • bioparco

    4.5 pollici a quella risoluzione sono inutili.. si aumenta l’ingombro senza sfruttarlo. Fino a 4 pollici va anche bene, oltre ci vuole l’hd

    • floriano

      perchè? basta e avanza……

      • Max Franco

        concordo con floriano….. questo spingere verso l’hd su schermi di piccole dimensioni mi pare esagerato.
        ho consigliato e fatto comprare direttamente dalla cina questo dispositivo a parecchi amici, e sono tutti ma proprio tutti più che soddisfatti.

No more articles