Google sta chiedendo a tutti i produttori di inserire al boot la scritta “Powered by Android”, la soluzione migliore sarebbe però “Powered by Linux”!

la scritta Powered by Android in HTC One M8
Molti utenti che acquistano / utilizzano uno smartphone lo fanno ignari di quale sistema operativo sia incluso, molto spesso prima dell’acquisto guardano soprattutto il prezzo, il design, brand e se sono disponibili alcune app come Facebook e WhatsApp che poi “giri” con Android, Microsoft o altro SO poco conta. Per indicare agli utenti quale sistema sia incluso nel proprio smartphone, tablet ecc, Google ha deciso che ogni nuovo device Android dovrà includere al boot la scritta “Powered by Android“.

Ad includere già la nuova dicitura “Powered by Android” troviamo già i nuovi smartphone HTC One M8 e Samsung Galaxy S5 ed in futuro tutti i nuovi smartphone, tablet box tv ecc dovranno includere al boot la nuova scritta. A quanto pare Google ha obbligato i produttori ad inserire la nuova dicitura altrimenti non potranno più avere accesso a servizi come Google Play ecc.

Molto probabilmente Google ha deciso di adottare questa nuova “politica” visto che ormai la gran parte dei device non include alcuna indicazione di Android sistema operativo mobile molto spesso “trasformato” completamente da numerose personalizzazioni.  C’è da chiedersi se dovrebbe fare la stessa cosa anche Linus Torvalds, ossia richiedere alle distribuzioni, server, device mobili ecc che indichino che stanno utilizzando un sistema basato su Kernel Linux. Accendere la tv, automobile, radiosveglia, router ecc e trovarsi davanti la scritta “Powered by Linux”.
Secondo voi ha fatto bene Google a chiedere la scritta “Powered by Android”?

No more articles