Mancano pochi giorni alle elezioni del Debian Project Leader 2014, tra le proposte dei developer troviamo anche il supporto per i PPA.

Debian
Tra le tante novità introdotte da Canonical in questi anni troviamo anche Launchpad, una piattaforma di sviluppo che consente ai developer e normali utenti di sviluppare e mantenere nuove applicazioni con tanto di supporto per la traduzione, bug ecc e creare un repository di terze parti denominati PPA e molto altro ancora. Launchpad è una piattaforma open source che include anche il supporto per la creazione di repository per Debian, purtroppo però nel sistema operativo universale manca la possibilità di integrare facilmente i PPA come in Ubuntu, funzionalità che potrebbe essere inclusa nelle future versioni.

Le decisioni più importanti di Debian vengono prese a maggioranza dai Debian Developer tramite votazione e proprio tramite queste viene anche eletto il Debian Project Leader, una sorta di presidente al quale spetta di dirigere al meglio il sistema operativo universale per il prossimo anno.
Proprio in questi giorni ogni candidato propone anche alcune nuove idee da includere nel sistema operativo universale, tra questa idee spicca quella di Neil McGovern, che ha proposto l’implementazione dei PPA in Debian.
L’implementazione di PPA in Debian consentirà a sviluppatori e utenti di creare nuovi repository di terze parti direttamente da Launchpad, con la possibilità di includerli facilmente attraverso il “classico” comando add-apt-repository da terminale migliorando notevolmente lo sviluppo e mantenimento di nuovi progetti per il sistema operativo universale.

Attualmente il supporto per PPA in Debian è solo una proposta, starà al futuro  Debian Project Leader e ai Debian Developer decidere o meno di integrare questa nuova ed importante funzionalità. Attualmente troviamo solo due candidati a diventare Debian Project Leader che sono l’attuale DPL Lucas Nussbaum e Neil McGovern. La campagna terminerà il 30 marzo quando avverranno le elezioni del futuro Debian Project Leader.

No more articles