Vi presentiamo Butterfly interessante progetto che ci consente di poter accedere al terminale da qualsiasi browser, anche da remoto.

Butterfly in Ubuntu Linux
Nei mesi scorsi abbiamo presentato alcuni tool e plugin che ci consentono di accedere facilmente e velocemente al nostro terminale direttamente da una scheda del nostro browser. Questa funzionalità è molto utile soprattutto se dobbiamo effettuare diverse operazioni seguendo ad esempio una guida postata su lffl, vari wiki ecc o per operare in tool riga di comando anche con il browser in modalità fullscreen. Dopo avervi presentato il tool shellinabox e i plugin FireSSH o Secure Shell oggi andremo ad analizzare Butterfly interessante progetto open source che ci consente di accedere al nostro terminale da browser senza utilizzare alcun plugin di terze parti o altro.

Scritto in Python, Butterfly è un progetto che punta a facilitare l’accesso al nostro terminale da qualsiasi browser presente nella nostra rete locale. Possiamo accedere al nostro terminale dal browser presente sulla nostra distribuzione oppure da remoto con svariate funzionalità e scorciatoie da tastiera dedicate.

Ecco come installare e utilizzare Butterfly nella nostra distribuzione:

Butterfly è disponibile per Arch Linux e derivate come Manjaro, Bridge ecc attraverso AUR basta digitare da terminale:

yaourt -S butterfly 

Per Ubuntu, Debian e derivate invece dovremo installare Butterfly attraverso PIP utile installer di applicazioni Python basta digitare da terminale:

sudo apt-get install python-pip
pip install butterfly

al termine dell’installazione dovremo avviare il Server Butterfly digitando da terminale:

sudo butterfly.server.py

a questo punto possiamo accedere da browser al nostro terminale accedendo all’url localhost:57575/user

Butterfly

Per maggiori informazioni su Butterfly e per conoscere le varie opzioni disponibili basta consultare questa pagina.

Home Butterfly

No more articles