Tra le stranezze che arrivano dal web vi segnaliamo la raccolta fondi dedicata al peluche Stuffed Tux la perfetta riproduzione della  mascotte di Linux.

Nel lontano 1996 alla moglie di Linus Torvalds venne l’idea di utilizzare un pinguino come mascotte per il Kernel Linux sapendo della simpatia che il marito provava per queste creature.
A realizzare la mascotte fu Larry Ewing che ebbe l’idea di disegnare un pinguino paffuto dall’aria contenta, il nome Tux invece fu suggerito da James Hughes, ed arriva dall’acronimo Torvalds UniX (il nome è assonante all’inglese tuxedo, ovvero lo smoking  a cui il pinguino di profilo assomiglia grazie alla sua coda). (via)
La mascotte TUX la troviamo in molti loghi di distribuzioni, progetti basati su Linux ecc, oltre a trovarla anche in svariati gadget come tazza, tappetini per il mouse ecc.  Lo statunitense  Kevin Holmes ha pensato di avviare una raccolta fondi su Kickstarter il cui obiettivo finale è quello di produrre una linea di giocattoli di peluche che raffigurano Tux, ossia la mascotte di Linux.

Stando a Holmes nel mercato troviamo pochissimi giocattoli / peluche raffiguranti il vero TUX per questo motivo ha deciso di produrre i nuovi “Stuffed Tux”.
Stuffed Tux sono dei peluche che raffigurano l’originale TUX disegnato da Larry Ewing nel 1996 e realizzati con materiale di ottima qualità, morbido e durevole dal prezzo contenuto cosi da poter accessibile a tutti rimanendo fedele alla mentalità open source.

Possiamo supportare il progetto prenotando su Kickstarter il nostro “Stuffed Tux” a 20 dollari (ai quali dobbiamo aggiungere 10 dollari per la spedizione) la consegna dei peluche è prevista per luglio 2014 sempre che la raccolta fondi riesca ad ottenere 8558 dollari.

Per maggiori informazioni su Stuffed Tux basta consultare la pagina dedicata dal portale Kickstarter.

  • EnricoD

    ammappa quanto è brutto

    • e per fortuna che non hanno fatto il pupazzo per stallman

      • Uomo stalla

        Esiste, ed è anche open source!
        http://i.imgur.com/AkeNnqQ.jpg

        • Gerry

          Geniale!

      • marika

        prendi il peluche di un orsetto non lo lavi per 10 anni e hai il pupazzo di stalman

        • Gerry

          E se non ti lavi nemmeno i piedi, in quei 10 anni, ti sembra pure di averlo in giro per casa. Dall’odore.

  • roberto mangherini

    questa è la seconda raccolta più stupida di kickstater, dopo quella dei 33 raspberry PI per compilare ubuntu invece di usare un cross-compiler….

  • se li curassero un po meglio non sarebbero poi tanto brutti…
    però a me sembra che chiunque adesso usi kickstarter per qualsiasi cosa, mi sembra esagerato fare una raccolta fondi per fare dei peluche.

    ho un’idea, apro una raccolta fondi su kickstarter, così mi faccio una bella villa, con tanto di garage separato, pieno di ferrari e maserati dentro mi finanziate?? poi a lavori finiti vi mando a tutti una foto in HD della casa.

  • guendalina

    sarebbe carino inserire all’interno del peluche una chiavetta arm per utilizzare qualche distro linux ora il problema è trovare un foro di uscita per la presa usb …

  • mrholiday

    tristi e incontentabili!
    cosa volete di più per 20$ (+ 10 di spese sped)?
    Se continuate con questo pessimismo farete fallire il progetto (che già non lo vedo bene)
    Chi di voi non prende uno di quei peluche è meglio che torni a usare windows senza fiatare.

    • Gerry

      Se ami Windows 8, puoi sempre comprare una delle camicie “pezzate” di Ballmer, a 500$, sullo store microsoftlovers.com. Taglia 6XL, con l’inconfondibile aroma di orango morto di dissenteria in putrefazione…

  • TopoRuggente

    Mi sembra identico a quello che vendevano su Slackware Store tempo fa.

    Un mio cliente voleva fare una donazione a Slackware, solo che Slack non accetta donazioni, quindi l’unica opzione era fare la spesa allo store.
    Ha comprato un supporto di installazione, poi però dei manuali non de ne faceva nulla, tanto meno delle magliette e cappellini, ha quindi comprato uno scatolone di TUX che sotto natale sono stati portati ad un chiosco in piazza dove raccoglievano giocattoli per i bambini poveri.

    • XfceEvangelist

      Complimenti al tuo cliente

No more articles