Outernet è un nuovo progetto che punta a portare internet per ogni abitante della terra grazie ad un centinaio di piccoli satelliti, il digital divide ha le ore contate?

Outernet
Internet ormai è diventato un bene indispensabile peccato che al mondo solo una persona su tre possa accederne. Sono molti i paesi e zone dove non è disponibile una connessione internet, per questo motivo molte aziende stanno lavorando a nuove soluzioni per garantire un’accesso ad internet all’intera popolazione mondiale. Una soluzione potrebbe arrivare da Google con Project Loon che punta a portare una connessione internet in aree remote, rurali, vaste pianure deserti,  montagne ecc tramite palloni aerostatici, un’altra valida soluzione potrebbe arrivare dal progetto Outernet sviluppato dalla Media Development Investment Fund di New York
Outernet è un progetto che punta a portare internet gratuitamente in tutto il mondo anche nelle zone più impervie come deserti,  isole remote ai poli ecc tramite piccoli satelliti in orbita intorno alla terra.

Stando alla Media Development Investment Fund, ci vorranno circa 100 satelliti (denominati CubeSat) per poter coprire ogni zona dell’intero pianeta e saranno già attivi da giugno 2015.
All’inizio il servizio sarà attivo solo per alcuni utenti, con connessioni inviate solo da alcune stazioni, al termine dei test la connessione sarà disponibile per tutti e gratuitamente tramite antenne dedicate in grado di interagire con CubeSat.

Molto probabilmente la connessione avrà una velocità molto bassa, quel che conta è la possibilità di connetterci ad esempio in mare aperto, in isole remote ecc funzionalità molto importante soprattutto per operazioni di salvataggio ecc. Outernet non sostituirà le nostre connessioni internet, ma ci consentirà di chiedere ad esempio aiuto se ci perdiamo in montagna, in mare aperto ecc, con la possibilità di chattare con i nostri amici su Facebook aspettando che arrivino i soccorsi 😀

Home Outernet

No more articles