Vi presentiamo un’interessante video che punta a far chiarezza sul famoso video “Linux è una religione” di Zeb89

Linux è una religione? la risposta di Lez89
Recentemente abbiamo presentato un video realizzato da un certo Zeb89 riguardante le proprie impressioni nei confronti di Linux.
Purtroppo sono molti gli utenti che la pensano come Zeb89, guardando GNU/Linux come un sistema operativo fatto solo per pc datati o per gente che ha molto tempo da perdere. Molti di questi disprezzano Linux solamente perché hanno avuto magari problemi con l’installazione o semplicemente hanno avuto alcune difficoltà nell’imparare alcune semplici operazioni come l’installazione di applicazioni, configurazione o altro ancora.

Negli ultimi anni abbiamo visto come le principali distribuzioni Linux abbiamo migliorato notevolmente l’installazione e configurazione oltre a disporre di software center ormai semplice e completi di molte applicazioni e giochi compreso anche il client per Steam.

A dare una risposta al video di Zeb89 ci pensa Lez89 utente Linux che ha recentemente rilasciato un’interessante video che punta a far chiarezza su Linux e dare alcune risposte al tanto discusso video “Linux è una religione” di Zeb89.

Ringrazio il nostro lettore giamma1295 per la segnalazione e Lez89 per la realizzazione del video.

  • Mah, alla fine non ci perderei tempo con idioti come quello che ha discriminato i sistemi GNU/Linux.
    Devo comunque ammettere che alle volte una risposta è necessaria per difendere ciò che è giusto.

  • Vi ringrazio molto per l’articolo e sono felice che vi sia piaciuto il mio video =)
    Vi seguo da poco in quanto prima non sapevo dell’esistenza di questo blog ma ora che vi ho trovato siete nei miei rss già da qualche settimana!
    Continuate così, vi auguro buon lavoro

  • XfceEvangelist

    Non perdete tempo coi gli idioti, meglio investirlo nella lettura del man di qualche nuovo comando da imparare.

    • Così facendo però il problema è che quello che dice diventa “verità” per molti e linux/opensource/freesoftware in generale ne escono screditati…

      Io do contro a zeb da secoli ormai, ho un fottio di video su di lui, per questo anche in questo caso ho risposto

  • Alessandro Di Stefano

    Niente da ridire, su GNU/Linux ha detto tutto corretto, tuttavia si nota una certa carenza di conoscenza di windows (per la verità comune a molti).
    Non è che i repository siano esclusiva di Linux. Esistono anche per windows. SourceForge tanto per fare un esempio da sempre contiene anche eseguibile EXE o file installer MSI di software per windows.

    FileHippo è un altro repository con centinaia di software gratuiti per windows.

    Lo store di windows 8 è un altro repository.

    Possiamo dire che siano nati dopo, che forse l’ idea è stata copiata, che è arrivata tardi questo si ma i repository per software esistono anche per windows e se si usano anche su windows diminuisce la possibilità di prendere software malevolo o indesiderato.

    Ha detto inoltre che non c’ è alcun controllo su quello che scarichi, questo non è proprio vero.
    Il browser di default di windows è internet explorer. Tale browser integra una tecnologia chiamata smart screen che controlla se il sito è in una lista di siti malevoli. Blocca la navigazione ancora prima di bloccare il download. Inoltre tale tecnologia da windows 8 in avanti è stata estesa anche a tutto il SO. Ogni qualvolta si esegue un software prima parte il controllo smart screen e se l’ applicazione non è firmata ti avvisa e se è malevola non ti permette di eseguirla.
    Anche google con il progetto CAMP vuole inserire una tecnologia simile nel suo browser chrome e nel suo SO chrome OS.

    Account limitato=danno limitato
    Questa storia spacciata come mantra è semplicemente non vera. Da utente ho pieno accesso alla mia home (tutti i permessi) e sempre da utente tutti i miei file sono proprio li. Alle minacce non servono particolari permessi. Se eseguite da utente possono comunque usare/modificare/eliminare tutti i miei file compreso quindi rubare cookie e cache dei browser, ricercare password salvate,etc..Provate ad esempio a dare rm -rf ~ (senza sudo) e vedrete comunque come la vostra home (e quindi tutti i vostri dati) vi salutano. Senza contare che se il danno è al SO in poco tempo sistemo (al massimo reinstallo ex novo) ma se il danno sono proprio anni di miei dati e non ho i backup?
    A me francamente preoccupa più che siano i miei dati al sicuro e non il sistema.

    • Tuxino

      Ma è da fessi avere la banca dati sul disco primario. Anche il fesso di turno ha un nas o un hdd esterno. In un Nas i permessi di scrittura/lettura li decidi tu. Oppure un bel RAID con un software di backup (dejadup) li solo il software mette mano non tu.

      Poi è da vedere come fregarti con un rm -rf . Devi prima bucare il sistema per poter operare in tal senso.
      Io script così malevoli non li ho mai sentiti nominare neache nei forum delle distribuzioni più quotate. Poi se scarichi volutamente nella home un script che si chiama .bashrc vol dire che non ci stai più tanto con la testa!
      Ma questo è un problema umano non informatico. Io ti sfido a bucarmi il sistema per fregarmi i dati. Quella si che è un’impresa.

      • Alessandro Di Stefano

        allora hai la home sul secondario? Il concetto non cambia. Tu utente hai pieni permessi sulla tua home e di conseguenza li avrebbe qualsiasi software eseguito dal tuo utente. Se il software è malevolo allora viene eseguito con i permessi del tuo utente e sulla tua home può fare tutto.

        E’ non è nemmeno tanto difficile farlo arrivare sul pc dell utente, lo può scaricare (più o meno consapevolmente) da internet stesso.
        Il difficile caso mai è fare si che l’ utente lo esegua. Gli utenti Linux raramente premono cose a caso perché sono generalmente più informati degli utenti windows ma basta convincerli che sia un software lecito o affidabile ed è fatta. In buona sostanza minacce di tipo TROJAN o PHISHING si basano sull ignoranza dell utente e il sistema da quello non ti può proteggere, qualsiasi esso sia.

        • Tuxino

          La home è una cosa il backup è un’altro. Io i dati li custodisco su dischi esterni al sistema o su un nas in rete.
          Quello che dici tu è solo un problema umano , qui si sta discutendo sulla sicurezza/flessibilità di un sistema. Se metti l’olio cinese nel motore non è colpa della casa produttrice se grippi i pistoni!

          • xslash76

            quoto e stra quoto !!!!

    • Bez98

      SourceForge,repository,FileHippo,repository si cerrrrto!
      Repository di cosa? Adware? Spyware?
      Ma cosa mi tocca leggere.

      • Alessandro Di Stefano

        Spyware non ce ne dovrebbero essere. Adware si e anche software che ti installano tanto PUP (software indesiderato) ma non spyware. Oppure citami il nome di un software che in realtà è uno spyware che è presente in uno di questi repository

        • Kraig

          il vecchio “windows defender” era uno antispyware, ma in realtà lui stesso era uno spyware.

          ah un altra cosa (grossa)… tanto tempo fa si era scoperto grazie agli antivirus di quell’epoca che in xp esisteva uno spyware integrato nel sistema che non ricordo più come si chiama, infatti poi la firma era stata rimossa subito dopo in tutti i database delle
          software house di antivirus e fare in modo che gli stessi antivirus
          ignoravano il comportamento malevolo da tale file (libreria?) fatto dalla
          stessa m$, il risultato di metterlo in quarantena aveva provocato la non partenza dopo il primo riavvio in milioni
          di pc con win sparsi nel mondo. una bella gaff per chi da non ignorante aveva capito il perchè era successo questo cataclisma di pc morti temporaneamente e quasi in contemporanea, perchè poi si doveva ormai reinstallare l’os dopo la rimozione di dove stava originariamente questo spyware. credo che il suo nome era un nome di persona femminile ed era fortemente legato a ie.

          • Angel

            Interessante. Sono tanto curioso. Mi riesci a trovare una fonte documentata anche in inglese delle tue affermazioni?

          • DNex

            Al suo tempo l’avevo letto anche io, ma si trattava della solita bufala

          • Kraig

            invece no, ci sono le prove, se no non mi dilungavo a spiegare la minchiata.

          • Alessandro Di Stefano

            gli spyware sono software che spiano, se per usare software microsoft devo accettare la eula con la quale do il consenso a determinate cose dove sarebbe lo spionaggio? Sei tu utente che dai il permesso..

          • Kraig

            eheh per me hai detto una massima… come non darti ragione. 😉 però tieni conto che la gente in partenza è “ignorante” nel senso che non conosce bene e accetta senza leggere il papiro dell’eula. chiedo… chi la mai letta quando si installava o usava winzozz. niente di personale eh.

          • Alessandro Di Stefano

            la colpa in questo caso è dell utente però non del sistema. L’ ignoranza si paga e si pagherebbe con qualsiasi SO

        • nina

          ho cercato di scaricare la nuova versione di ccleaner come faccio sempre da filehippo antivirus eset e antispyware malawarebytes mi ha bloccato tutto con avviso che del toolbar google ecc ecc che non ti sto a fare la lista stessa cosa dal sito ufficiale,ho dovuto scaricarlo da majorgeeks pulito di tutti temp file mru ecc,mi spieghi come mai e cosi?

          p.s.ormai filehippo e diventato peggio di softonic e cnet Download.com

        • Barrnet

          Considera che molti sviluppatori hanno abbandonato sourgeforce perché la pubblicità era ingannevole, poiché metteva un fittizio bottone download – che scaricava tutt’altro che il programma richiesto – prima di quello vero.

        • xslash76

          io usavo sardu (un programma per usb multiboot) che era anche su sourceforge in una qualche versione … e di ha intallato di tutto …. ora anche su pendrivelinux.com è considerato adware ….

      • abu

        A dir la verità i file scaricati da SourceForge non mi hanno mai tentato di infinocchiare nulla. (PUP, Adw, o Spyware)
        Se poi l’installer software è riempito di merda SourceForge e FileHippo mica possono andare a modificarlo.

        • Alessandro Di Stefano

          infatti la colpa è dei programmatori che fanno installer exe invece di MSI e li fanno da schifo.. ho aperto anche un topic sul forum di ubuntu sulla questione

        • fabio

          prova scaricare la nuova versione di ccleaner per fare un esempio da filehippo come ha scritto utente nina sotto…anni fa si era il migliore ora non piu peccato

    • Hai ragione ma per quanto riguarda windows se non conosci filehippo e simili vai a tentoni stile “mediafire” e simili, poi sicneramente nonostante sia il meno peggio quello che citi ho visto installer presi da li con una bella fucilata di porcherie propinate in fase d’installazione (toolbar ecc…) oltretutto ci saranno tutte le precauzioni che vuoi su windows ma se il malware in questione è scritto a modino non viene comunque rilevato, ti accorgi del danno quando ormai è fatto…
      Per rm -rf su molte distro (non so se su tutte, non sono un utente esperto, difendo linux per l’ideale che sta alla base) tra cui fedora chiede conferma se fatto su più file… fortunatamente… poi tu esegui script che non sai da dove arrivano di solito?
      Se ho detto una cagata linciatemi pure =)

      • Alessandro Di Stefano

        Si spesso ci sono software adware quindi mantenuti con pubblicità e spesso assieme a loro installano PUP (spybot chiama cosi le minacce che installano software indesiderato assieme a quello lecito) ma quello dipende purtroppo da chi produce il software e non da Microsoft/windows o il sito che li ospita in se.E’ proprio una cattiva abitudine che hanno molti programmatori indipendenti. Per racimolare qualcosa si affidano all adware che però spesso usa pratiche scorrette come installarti milioni di toolbar

        • Tuxino

          ecco perchè il software open è più sicuro , mi capita avvolte di trovare software su launchpad e anche se non capisco molto prima di compilare do un’occhiata grossolana ai file di codice 😀 cito stalman : Quando si usa software proprietario si è divisi e comandati da qualcuno 😉

          • Alessandro Di Stefano

            si ma nessuno mi obbliga mi obbliga ad usare software proprietario su un so proprietario. Personalmente uso il software che più mi piace indipendentemente dalla libertà o meno del mio so. Infatti anche su windows uso 7zip perché mi piace di più di winzip o winrar( farcito di pubblicità). Questo per dire che tutto il software libero si può comunque usare anche su windows

      • xslash76

        Esattamente … la maggiorparte della gente va su google e scrive chessò: “convertire word in pdf” … poi ti chiama perchè si è scaricato il virus della polizia postale, di quello o di quell’altro … e questo è solo un esempio di ciò che vengo chiamato a sistemare …..

        • Alessandro Di Stefano

          Anche su Ubuntu si incappa nel problema della polizia postale, guarda sul forum di ubuntu quanti utenti ci sono incappati, eppure loro non hanno cercato “convertire word in pdf” che per inciso lo fai con Office 2007 e seguenti ;D

          • xslash76

            azzzz … mi sono accorto ora che ho scritto al contrario … era pdf in word … sorry 🙂 di forum per quei tipi di virus ce ne sono molti di più per windows … il bello è notare come alcuni abbiano suggerito rimedi con ubuntu :))))

      • Barrnet

        No, rm -rf non chiede conferma poiché “-f” bypassa ogni richiesta di conferma.

        • Ricordo che una volta l’ho fatto su Fedora in virtuale perchè non mi serviva più la macchina e volevo cazzeggiare, fatto sta che mi ha chiesto di aggiungiere un parametro per questioni di sicurezza (e forse addirittura la password di root, non ricordo bene perchè lo fatto molto tempo fa)… non so se lo farebbe anche in caso di uno script

    • Claudio

      Quoto in pieno. Finalmente qualcuno che scrive con cognizione di causa.

    • Angel

      Tu solo hai saputo dare la migliore risposta a questi due messi insieme entrambi disinformati. BRAVO TE LO MERITI

    • asd

      Stai paragonando un comando per fare upgrade di tutto il sistema e le applicazioni gestendo perfettamente le dipendenze, come succede su debian (ubuntu e’ meno curato da quel punto di vista, direi a livello di debian unstable), a un qualsiasi repo windows? mah.

      Poi come fanno firefox e smartscreen a controllare se il sito e’ sicuro? non e’ che magari mandi la tua navigazione ai loro server a farsi controllare? Io navigo con noscript su firefox e senza controllo del sito. Voi fate come preferite.

      Se perdi files con un rm usi photorec. Se formatti per sbaglio rischi di trovare abbastanza cose sempre con photorec. Se non fai backup prima o poi un fulmine una caduta o un furto si portan via i tuoi dati comunque.

      Danno limitato, e’ vero, visto che installi sux e tieni quanti account vuoi contemporaneamente nella stessa scrivania. Se non sei abbastanza smanettone ne usi uno alla volta. Con ssh -C -X li tieni su macchine in LAN.

      • Alessandro Di Stefano

        Allora anche windows è sicuro se si fa backup ;D. Vedi che come al solito si usano due pesi e due misure. Le stesse cose che su linux sono un bene su windows un male o viceversa.. E’ per quello che si dice che poi linux è una religione, perché avete i paraocchi come gli invasati di alcune sette religiose.

        PS: devo comunque ammettere che comunque i comandi update e upgrade sono più comodi della contro parte windows.

        • KilgoreT

          Esatto! Da una parte hai l’aggiornamento/installazione di Sistema e Applicazioni fatte da un’unica interfaccia (o comando da terminale). Dall’altra quelli che tu chiami “repository” (come Filehippo) non sono altro che “depositi” di software e se vuoi aggiornare devi farli uno per uno scaricando l’eseguibile/installer ogni volta.

          • Alessandro Di Stefano

            beh ci sarebbe win-get volendo per fare tutto ;D

          • KilgoreT

            …hmmm.. volendo ma non potendo, non mi sembra proprio la stessa cosa di un Package Manager e conoscendo l’avversione di win per la linea di comando direi che win-get è un tool per esoterici non per utenti win “normali” 😉

        • alba

          a me rm -rf senza e con sudo non ha fatto niente chissa perche:)forse prima devi controllare ancora le tue nozioni

          • Alessandro Di Stefano

            perché non hai messo la cartella.. io avevo scritto rm -rf ~ dove il carattere tilde vuol dire proprio la home dell utente.

    • Stefano

      Quoto in toto.

      Interessante FileHippo, non lo conoscevo. Può tornare sempre utile, grazie! 😀
      Ecco, forse l’unica mancanza su questo lato è (eccetto lo Store di W8) l’assenza di una gestione centralizzata di quei repository in un unico manager, grafico o non (come dici tu update, upgrade – ma nei casi in cui è incluso, anche Apturl), che può facilitare non poco la gestione del software. Ma il tutto credo che nasca da una precisa scelta aziendale fatta in passato, e non è un dramma.

      Per il resto, basta saper padroneggiare un minimo il sistema operativo e internet, e si evitano infezioni o rischi anche su Windows.

      • nina

        si come no e Blu Screen of Death come lo mettiamo????ma per favore compro la licenza 300 euro e fino ad ora nessuno mi ha spiegato perche e succede!!!!

        • Stefano

          il BSOD? Le ultime due volte che l’ho visto erano per dei moduli di RAM difettosi, la prima, e la scheda video che si è bruciata la seconda.

          Sul Netbook, ho usato per 6 mesi buoni Windows 7 e poi 8, mai avuto problemi con virus o BSOD.
          La realtà è che basta fare un minimo di attenzione a cosa usi e come lo usi.

          Se si va a installare qualcosa di dubbia provenienza, c’è il rischio che il BSOD compaia: tra le tante che ho visto, un virus che chiedeva l’autorizzazione per essere eseguito, spacciandosi per un software di “Microsoft Corp.”
          Non per questo un sistema è meno sicuro: ringraziamo che finora non abbiamo trovato PPA/repository di terze parti con software manomessi. Sarebbe molto facile causare danni a qualche utente meno esperto, e lo stesso discorso si applicherebbe a parti invertite.

          • Kraig

            ma te lo devi andare a cercare vramente i repo malevoli eh, su winblows basta qualche click e voilà (contando la mancanza di rilevamento del nuovo virus da parte dell’antivirus).

            onestamente parlando ancora di ste cose tra cui virus, antivirus e minchiate varie, me sta a venì a nausea!! nun me sentu bono! hahaha…

          • Stefano

            Certo, ma questo è un discorso legato alla diffusione.

            Da una
            parte le distribuzioni GNU/Linux sono avvantaggiate dall’uso di
            repository “di sistema” (Debian conta oltre 30000 pacchetti, per
            intenderci), ma il discriminante riguarda la facilità con la quale è
            possibile trovare su Internet software malevolo per la piattaforma Windows.
            Ti assicuro che facendo attenzione a cosa vai a scaricare, il rischio di beccare virus è basso.

            Non è Windows ad essere intrinsecamente più esposto a virus, ma l’utente. E’ l’utente
            che tendenzialmente (più o meno consapevolmente) va a cercarsi virus. Ed è più facili incontrarli per Windows che per Linux.
            In parte l’open source/FS va a mitigare questo bisogno, ma se volessimo ipotizzare una diffusione su Linux dei più rilevanti software proprietari disponibili per MS-Win (Adobe CS, Cubase, ecc.) e un maggior numero di utenti che utilizzano Linux, il rischio di vedere torrent chiamati “Adobe CSx Linux Crack” aumenta.

            A noi ci salva il fatto di non essere così epidermicamente diffusi come Windows, ma di per sé il bug più grosso di Windows è l’utente. Così come per GNU/Linux. E ogni altro OS.

    • Barrnet

      Su Windows un virus può danneggiare tutti i dati, indiferentemente dal proprietario, su Linux può solo nuckarti la tua home.
      In un sistema multiutente il fatto che solo i tuoi dati vengano cancellati da un tuo errore (aka eseguire un virus) è una manna dal cielo, come lo spieghi ai tuoi parenti/colleghi che i loro documenti non esistono più?

      • Mario Castelnuovo

        Ma se uno scaricasse dalla mail un pacchetto deb, e se questo usa un RPM-based system che lo lancia chiedendo all’utente i permessi di root. Quanto ci scommetti che ti scassa tutto se ci fosse un programmatore con la voglia di farlo? (tratto da un articolo sulla sicurezza di linux)

        • Mario Castelnuovo

          Un attachment con estensione rpm intendevo naturalmente

        • Barrnet

          Quale idiota, sia su windows che su linux, eseguirebbe un file inviato da uno sconosciuto via email?
          E quale idiota, anche su windows, darebbe l’autorizzazione di agire con poteri amministrativi ad un file sconosciuto?
          Linux è “immune” ai virus perché il 90% di quello che ti serve lo reperisci dai repo della tua distribuzione, mentre il restante o sono file che non richiedono poteri amministrativi o vengono da canali ritenuti sicuri.
          Oltre al fatto che l’utenza media è molto più evoluta.

          Su Windows è facile prendere virus in maniera inconsapevole poiché windows ha molte falle che permettono una escalation di poteri, il virus della guardia di finanza – nella sua ultima incarnazione – su Windows passa dal browser e infetta il sistema inibendo antivirus, task manager e la gestione delle applicazioni, su Linux riesce solamente a corrompere i file di configurazione del browser, facendo apparire la sua pagina a schermo intero all’avvio di quest’ultimo.
          Basta disinfettare i file di configurazione del browser nella propria home – o cancellandola se non ci interessano tali configurazioni – per eliminare tale virus.

          • Mario Castelnuovo

            Se la grande massa sbarca su linux, li trovi e come!! e tali virus faranno tanti danni quanti ne facevano a Win

          • Enrico Monticone

            Immaginiamo che m$ non esista. Ad essere preinstallato in ogni scatola del modo troviamo Ubuntu. Tu pensi che a questo punto gli sviluppatori di Virus e compagni bella stiano a dormire?! Ti illudi. Destino ha voluto che il monopolio di MS se li beccasse tutti questi cervelli contorti e non puoi farne un’accusa, né una colpa se sei intelligente.

          • Barrnet

            Su Windows i virus riescono ad essere cosi letali perché è facile per loro fare una escalation di poteri, tutto qui.

      • Alessandro Di Stefano

        lo hai scritto nel post sotto, la vera differenza tra utenti windows e linux sta nell utente. Su linux in genere l’ utente è più informato tutto li. Perchè ad esempio il mio windows usa un account limitato, per installare software devo sloggarmi dal mio e riloggarmi dal mio account administrator o grazie a UAC impostato a livello massimo mi chiede la password dell unico account amministratore che ho

        • MoMy

          Quindi hai impostato il livello di sicurezza ”Linux”. :p

          • Alessandro Di Stefano

            più o meno ;D

        • Miroslav

          A questo punto fai prima ad usare Linux lol

    • brian

      non tutti siamo cosi bravi come te a reinstallare ex nuovo e perdere tempo scaricare installare aggiornare i driver

      • Alessandro Di Stefano

        Infatti non devi. Con windows 8 tra reset, refresh, sfc /scannow e punti di ripristino non se ne ha quasi mai bisogno

        • brian

          non tutti abbiamo windows 8

          • Alessandro Di Stefano

            ok i punti di ripristino ci sono dal 2000 comunque

          • Giuseppe Nicotera

            I punti di ripristino di Winzozz sono l’ennesima caxxata per fregare le persone..perchè quando ti esce la classica schermata blu c’è poco da fare..ho il pc da 3 anni con win7, solo nel primo anno 2 schermate blu e ciao sistema, poi ho messo Ubuntu in dual boot e dopo aver capito come funziona posso dire che Linux è il TOP degli OS, accendevo winzozz solo per aggiornare l’antivirus e il sistema (in dual boot bisogna farlo..winzozz è capace di far danni anche da spento) poi ho avuto la geniale idea di usare per un po di nuovo winzozz (uso normale, niente spazzatura ne programmi a go go, solo il necessario, più che altro navigare sul web con Google Chrome) e dopo 2 settimane ennesima schermata blu e addio hard disk..e con i punti di ripristino ci fai ben poco..ora che ho ripreso in mano il pc, in questi giorni ci rimetto Ubuntu e forse senza dual boot..non so mi devo decidere se risparmiare sto schifo di winzozz..! poi win8..che porcheria..certo che si son dovuti impegnare parecchio per fare una cagata del genere..ma il tasto start gli stava tanto sui coglioni alla Microsoft? certo, non sapevano come complicarci ancora la vita e allora via lo start e avanti a quella orrenda schermata senza senso solo per far perdere tempo

  • Tuxino

    Parlava dei bimbiminkia che usano linux per non so cosa…. evidentemente frequenta i bimbiminkia nella vita reale altrimenti come lo avrebbe saputo? dal TG1?
    Poi parla di 3Ds max roba di autodesk….. come se non esistesse altro software per le porcate che presume di fare , vorrei proprio vedere una prova della sua capacità nel model 3d!

  • EnricoD

    Se me capita davanti..un bel calcio agli ZEBedei non glielo toglie nessuno xd .. Bella Lez 😉

    • Zeb89

      Pensa ai tuoi archi…e non guardar i fatti altrui.
      Vediamo quanti bachi in pacman ti becchi alla prossima versione.

      • Conosco fin troppo bene zeb, non è il suo modo di parlare, oltretutto ignorante com’è non scriverebbe “pensa ai tuoi archi” e non sa nemmeno che è pacman, ergo… trolla meglio dai, 0/10 anon =)

        • Kraig

          concordo!

      • EnricoD

        tu pensa ai bachi che c’hai in testa xd

      • ange98

        Ascolta, se cerchi di trollare fingendoti Zeb89, fallo almeno imitandolo. Zeb è già tanto se conosce Ubuntu, non sa minimamente dell’esistenza di Arch. E in più parla e scrive in maniera completamente diversa. Impara a parlare come lui, poi potrai trollare 😉

  • Gerolamo Sys Error

    si…ma bastaaaaa

    dare retta a sta gente qua, và. Machissenefrega

    • ch3o

      Quoto in pieno. Uso linux per lavor e non sono affatto un programmatore…non lo scambierei per nessun OS. è dagli anni 90 che abbiamo a che fare coi troll e c’è ancora gente che ci casca.

  • LelixSuper

    Io sinceramente non avrei risposto, uno dovrebbe ignorare una persona come Zeb89, comunque bel video e spiegazione!

    • Simone Picciau

      Noi sappiamo già come stanno le cose, comunque grazie a Lez89, qualcuno meno informato di noi potrebbe apprezzare ed essere incuriosito verso linux

      • Miroslav

        Ben Detto.

    • Leprechaun e Zeb sono “”amici”” per la pelle!

  • Simone Picciau

    Ad un certo punto dice: “Novel ha in mano RedHat”… Vi risulta?

    • JJ

      Attachmate

    • quando ho detto “ha in mano RedHat” ho sbagliato a parlare da idiota (stavo pensando a come continuare perchè non volevo fare un video da mezz’ora come il resto di quelli che ho fatto perchè capisco che diventano noiosi poi).
      Comunque il senso è lo stesso, che sia suo o che ci sia collaborazione (monetaria o meno) il succo del discorso è quello =)

  • Giancarlo De Gregorio

    State dando decisamente troppo risalto ad un disinformato che cercava proprio risalto.

    • Simone Picciau

      Si forse ma il video di risposta di Lez89 è anche utile per chi non ne sa molto su Linux, espone in maniera pacata e dimostra di conoscere l’argomento

      • Ocelot

        Se lo dici tu. A me non pare… a me pare il perfetto opposto di Zeb… la RELIGIONE.

        • Miroslav

          Se uno dice minchiate, tu lo correggi, punto.
          Se (specialmente nell’era digitale ALIAS presente) cominci ad ignorare il benpensante di turno come zeb89 finiremo male, e già il popolo Italiano non è messo bene, poi se tu credi che un legittimo video di risposta sia soltanto una manifestazione pubblica di fanatsimo.. beh che dire… cavoli tuoi. Sappi però che la cosa non ti rende molto distante dal creatore del video iniziale.

          • Kraig

            diciamo che la gente ottusa e ignorante in materia che gli secca cercare informazioni se è tutto vero quello che dice zeb, può credere ciecamente, quindi benvenuti ai video di risposta per chiarire una determinata situazione attuale.

  • Canonifan

    A Stallman, per eliminare uno come Zeb89, è sufficiente togliersi i sandali. E sprangare porte e finestre. Altro che ZyklonB…

  • fede

    soliti pro e contro. linux è di nicchia, su molte cose ha ragione, tipo software di 3d o di editing e videogame.

  • Li mortaccia loro

    aoh….ma tutti nel mondo, a sentir parlare, fanno… fotoritocco, editing video, grafica 3d, progetti con autocad, grafica di qqua e dellà…… “professionale” ….. tutti ……….. invece nella realtà quello che vedo ce sta na merea de disoccupati, una marea de studenti (e non “professionisti”) e gente che usa fotosciop per le foto delle vacanze al mare…e prova ad usare autocad per arredare la cucina coi blocchi Ikea, e fan i filmati del battesimo del nipote e tre video per da mettere sul tubo…… mabbbbbastaaaa ….mabbbbbbastaaaaaa.

  • Ocelot

    Quasi quasi questo Lez89 mi ha dato più fastidio di quello di Zeb89. Zeb si sa che è un enorme troll questo era convinto invece. CIoè che senso ha che porta gli esempi dei supercomputer e della nasa che usano Linux? Ah bello qua si parla della gente normale! Troppo di parte, troppo presuntuoso e si per lui è una religione a giudicare da questo video.

    • Brau

      A me ha dato fastidio solo il fatto che mi sembrava acido nella risposta, comunque i supercomputer e la NASA riguardano anche la gente normale, dato che i calcoli uscenti da queste strutture hanno importanza mondiale, e possono servire sia al proprietario di una multinazionale che alla “casalinga di Voghera” (non sto a spiegare i dettagli, visto che ne uscirebbe un papiro)… Se voleva stare più “terra-terra”, poteva semplicemente dire per esempio che i server di Google si basano su Linux, quindi, ogni ricerca che fai, la puoi fare grazie a Linux, ma è soltanto un esempio…

      • Ocelot

        Non c’entra neanche il discorso che fai tu. E’ palese che il target della discussione sono i desktop >_>. Sui server ormai è limpido come un bicchiera di acqua levissima che linux è il top.

        • Miroslav

          Evidentemente no, visto che c’è ancora molta gente (sopratutto che segue zeb89) che non ha idea di cosa sia Linux.

      • Sono acido nella risposta perchè zeb ne ha fatte troppe (compreso rilasciare un malware) e puoi vedere tutto dal resto dei video del mio canale, c’è un intera playlist dedicata a lui, e no, ti anticipo, non lo faccio per guadagno, non monetizzo per scelta.

        Comunque parto dal presupposto che i miei iscritti abbiano visto anche i video precedenti e questa cosa dei server l’ho già spiegata in passato =)

  • Brau

    E ce resemu, un’altra fiera costruita sull’inutile… Ma ci voleva tanto ad ignorarlo ‘sto Zeb89? No, e dobbiamo inc***arci, e dobbiamo rivoltarci, e dobbiamo far PER FORZA sentire la nostra, mentre il resto del pianeta, a Zeb89, l’ha già mandato affan***o da una vita intera…
    Complimenti, complimenti vivissimi, alimentiamo ‘sta gente inutile…

    • Se vedi il mio canale capisci che do contro a zeb da secoli in tutte le porcate che ha fatto (compreso un bel malware infilato in una mod)..
      I miei iscritti mi hanno chiesto di fare il video e quindi l’ho fatto, non monetizzo nemmeno quindi non lo faccio per soldi o per alimentare flame…
      Poi oddio, rispetto la tua idea ma non condivido, non è con il silenzio che fai informazione

      • Brau

        Guarda, posso capire che ti inc***i di fronte alle cagate di Zeb, e posso capire anche che i tuoi iscritti ti hanno chiesto di rispondergli, ma tutto ciò, secondo me, va a solo vantaggio di Zeb: quelli che lo ascoltano, e purtroppo sono tantissimi (sarebbero troppi anche 1), difficilmente ascolteranno altre campane, seppur più informate, e intanto il suo scopo lo ha ottenuto, e in questo momento sarà già pronto a sfornare l’ennesima trollata, magari sempre contro GNU/Linux, dato l’eco che ne ha ricevuto, che per lui vuol dire + big money…
        Secondo me, ‘unico torto che potremmo fare a Zeb89 è NON SEGUIRLO AFFATTO, non entrare nei suoi video, non entrare nei suoi forum…

        • Non ci crederai ma molti dei miei iscritti erano suoi fan, hanno visto i miei video e capendo chi è zeb l’hanno abbandonato…
          Uno dei sui ex pupilli ora sta dalla mia parte e siamo diventati pure amici…
          Con la verità e l’informazione spesso riesci ad aprire gli occhi a molti, anche solo 1 iscritto in meno per lui grazie a un mio video la considero già una vittoria

          • Marco Moraschi

            cioè di expupilli che ora stanno dalla tua parte.
            Ke figata!
            Prima erano dal lato oskuro della forza e ke facevano tutto kuello ke diceva Zeb … ke invece adesso kredono nel bene.

          • 0/10 xD

          • Peter_Griffin

            come odio le k nella lingua italiana che non le prevede. mi danno l’orticaria.

  • Antonino

    ma uno non può utilizzare ciò che si trova meglio, senza sputtanare ne offendere nessuno? come ha fatto quello che infama linux, va beh per quello non ci sono parole, si dichiara come è da solo

  • Fighi Blue

    non c’era bisogno che qualcuno facesse un video che dice che zeb non aveva ragione…sapendo che non è vero trovo che il video di zeb divertente

  • Draw

    Per esperienza diretta, io so che chi critica Linux, va da sè per ovvie ragioni che non lo conosce fino in fondo. Stesso discorso, chi critica Windows usando Linux (o anche Mac), nella maggior parte dei casi sono ex utilizzatori di Windows con conoscenze dello stesso prossime allo 0. Passando a Linux, hanno trovato un nuovo mondo e sono diventati smanettoni solo da questo momento in poi proprio perché se ne sono innamorati. Nulla di male, anzi BENE. Linux è grandissimo anche per me. Quel che è MALE invece, è che da una parte costoro hanno congelato la loro conoscenza di Windows all’età della pietra (* dicesi età della pietra l’era in cui l’utilizzatore comune ha necessità di usare antivirus per proteggersi dalla sua incoscienza) e dall’altra hanno portato alle stelle la propria esperienza con Linux. Molti di questi spesso, incominciano a criticare chi è dall’altra parte oppure hanno la presunzione di dire “questo io ce l’ho e tu no” ignorando di avere una gamba zoppa e contenti di raccontarla a chi ne sa ancora meno. Io taccio spesso per farli contenti. Sia chiaro che rimango in zona neutrale.

    • Kraig

      d’accordo, ma chi non può criticare le ore e ore spese a reinstallare lo stesso sistema operativo solo perchè un virus rompe i cabasisi, per non parlare delle menate tra cui antivirus, antispyware, firewall di terze parti decente, deframmentazione, tempo addietro anche scandisk per gli errori di sistema, registro del caiser ecc. certuni possono essere indietro nelle conoscenze verso winzozz ma non possiamo nascondere che ancora ci vogliono ste menate per mantenerlo in forma e la maggior parte delle volte neanche serve o fa seplicemnte esaurire andando dietro a ste cose che nello stesso tempo puoi fare ben altro di più sensato nella vita.

      • Kraig

        concludo che oggi le nuove persone (soprattutto i nuovi adepti giovani) che si affacciano all’informatica tramite winzozz, i primi tempi lo possono ritenere divertente fare questa forma di manutenzione al sistema operativo della m$, però poi stufa altamente che non gli va nemmeno di usare il pc per ovvi motivi e certuni si spaventano pure di andare in internet solo per non badare più a sto colabrodo, quest’ultimi tipi di persone ne conosco qualcuna e credimi diventano pure misogine all’informatica.

        • Angel

          Ma se sviluppano una avversione all’informatica, saranno problemi loro o significa che hanno altre ispirazioni

      • Mario Castelnuovo

        Udite, INCREDIBILE MA VERO ho addirittura conosciuto dirigenti (plurilaureati) e capiprogetto di aziende INFORMATICHE che sono stati capaci di infettarsi i loro computer con le loro mani!!! E questa la dice lunga sull’ignoranza che c’è intorno a Windows. Io non ho mai messo un antivirus sulla mie macchine di lavoro, né mai ho perso tempo a piallare e a risistemare partizioni data la semplicità. Il mio personale sa quello che fa! Sia che si tratti di Windows, Linux… io sinceramente trovo infondate tutte queste stupide critiche da ambo le parti. Perché tanto i difetti se ci sono, nessun sistema è migliore dell’altro.

      • 7studio

        non fa schifo ma rompe perchè anche io ho linux in studio e andrebbe a meraviglia a su più bello ti manda a fare in culo
        linux non fa schifo ma non è fantastico

    • Agostino

      Anche io sono neutrale… ce l’ho solo con chi storpia il nome degli OS… che gente!

      • Fighi Blue

        però uculu è simpatica…ormai è diventato il tormentone nella mia scuola

      • Kraig

        tipo questi? winzozz e winblows. 😀 microzozz

        • raffa

          mi spieghi perche windows si chiamo winzozz sono molto curiosa :)?

          • Kraig

            perchè è una zozzeria!
            (colabrodo che prende virus facilmente)
            win||dows + zozz||eria = winzozz

            perchè suka!
            win||dow||s + blow||job = winblows
            (non c’è bisogno di tradurre in italiano, si capisce). 🙂

    • In un certo senso hai ragione ma non del tutto secondo il mio parere…
      Se vuoi stare tranquillo su windows ti serve:
      1) un cervello (raro accessorio per l’italiano medio)
      2) un buon antivirus
      3) una sandbox
      4) un buon firewall

      Il cervello ti serve per non avviare tutta la merda che trovi in rete e a non cliccare sul bellisimo bannerone che t’informa della vincita di un iSheep nuovo di zecca, l’importante è avviare l’eseguibile per accettare la vincita xD

      Un buon antivirus ti serve per quella volta che magari scarichi il solito software taroccato dal solito lamerello (capita soprattutto su mod e crack)

      Una sandbox per quei file di cui non sei sicuro della loro genuinità

      Un buon firewall per pararti il culo da eventuali miner o attacchi
      Io uso Comodo, mi avvisa a ogni azione tentata da qualsiasi programma, spesso mi sono salvato le chiappe da miner e simili proprio grazie a lui, poi vabè scherzi idioti di amici compresi…

      Su linux ti serve solo un cervello… cambia direi.
      Poi vogliamo parlare delle falle di windows? dettagli?….

      Oddio utilizzo w7 per forza di cose e non è così tragico starci ma potessi stare sempre su linux sinceramente lo preferirei

      • Fighi Blue

        se hai un buon cervello basta solo quello fidati

        • Tuxino

          Guarda il problema cervello è in parte una emerita stronzata. Ammeno che non hai la sfera di cristallo allora sai esattamente dove si trova quel che cerchi in rete….. basta uno stupidissimo attacco MITM per fotterti il sistema , una delle tante falle conosciute sul browser explorer o sul firewall u su qualsivoglia software che accede in rete a tua insaputa e non. Mi piazzo in mezzo alle tue chiappe e ti rifilo arp avvelenati e sfrutto una qualche falla e mi intrometto nel sistema. Fidati! con windows è facilissimo e di framework per il penetration avoglia di trovarne e gli exploit sono quasi tutti per windows!

          • Fighi Blue

            ok, non l’ho mai vista su questo piano e ti do ragione…questo vuol dire che per tutta la mia infanzia ho avuto culo a non prendere mai un virus su windows XD

          • Tuxino

            non parlo del virussetto di turno ma di un qualcuno che ti punta e ti fotte. basta visitare una pagina web , gli serve solo il tuo ip e sappiamo tutti che l’ip non cambia molto spesso……

          • Fighi Blue

            capito

          • Kernelio Linusso

            se c’è qualcuno tanto inutile e diperato da attaccare un desktop direi che persino con winzoz ti basta il pollice opponibile ed un router con un firewall appena decente per tenere fuori la spazzatura. Se poi ti installi anche il più inutile degli pseudo-firewall domestici sei già a posto. Come diceva l’utente sopra ci vuole solo un p’ cervello e di prudenza. Gli attacchi seri si fanno su intere reti aziendali non sulla macchina con cui guardi youporn la notte…

          • Tuxino

            Il tuo non è un commento è solo una provocazione che sinceramente a me non tocca quindi non capisco su cosa vorresti fare leva…. in ogni caso ricorda che quando si è troppo sicuri di se si prendono le migliori fregature. Gli attacchi sui desktop sono cose reali non a caso esistono framework appositamente per il social engeneering. I firewall si bucano semplicemente perchè si conoscono le falle , non dirò come .
            Il cervello che dici tu è gia fregato in partenza perchè è convinto di essere al sicuro……
            In sostanza non puoi generalizzare sulle miliardi mi motivazioni che un qualcuno può avere per bucare un desktop. Fare di tutta l’erba un fascio è essere arroganti e superficiali. Poi vedi tu …. la mia è solo una constatazione basata anche sulla prudenza che non è mai troppa!
            P.S. mi dispiace ma io non guardo porno……

          • Peter_Griffin

            meglio fumarla, l’erba… XD

  • Io sono neutrale, anzi a me piacciono Win/Linux/Mac con tutti i pro ed i contro !

    • ciro

      ecco …. e ci mancava l’ anticamera dell’eutanasia informatica!!

      • Simona

        Quel che dici ha poco senso… non ha detto nulla

        • semplicemente non mi piacciono le guerre di religione sugli Os : ognuno utilizzi il sistema operativo che più lo convince , la battaglia Zeb89 vs Lez89 non mi aggrada !

  • Voyager

    Io mi trovo bene con tutto e tutti tranne Mac per i loro cattivi gusti. Windows mi offre la potenza e la completezza. Linux è una bomba che di più non ce n’è e mi fa sognare!

  • PincoPallo87

    –PREMESSA — Io sono un utente Desktop, il classico utente Desktop che usa il computer per internet, musica, video e office. Utilizzo sistemi GNU/Linux da 13 anni e mi trovo benissimo, talmente bene che nonostante sia a costo zero faccio periodicamente delle donazioni.
    Ho cambiato vari computer nel corso della mia carriera e, forse sarò stato fortunato, ho avuto sempre pochissimi problemi (la maggior parte dei quali concentrati in questo ultimo acer che ho comprato, risolti comunque, ma solo grazie agli anni di esperienza che ho, altrimenti un utente nuovo/medio si sarebbe messo le mani nei capelli e tornato a Windows in meno di 12 ore). –FINE PREMESSA–
    Il fatto che venga accostata la parola linux alla religione mi fa sorridere : prima perchè già solo il fatto che si parla di Linux e non di GNU/Linux è sintomo di forte ignoranza in materia (ed infatti tra le cose che non mi piacciono di questo sito è il dominio …) poi perchè è un sistema operativo che da 30 anni cerca di fare proprio l’opposto, di combattere contro quelle macedonie di pubblicità/fidelizzazione/controllo che incarnano i software proprietari.
    Leggo tra i commenti a questo post che ci sono moltissimi lettori che utilizzano partizioni miste, o addirittura più pc per utilizzare tutti i sistemi operativi. Mi chiedo se anche questo non sia colpa di siti come questo che mostrano questi ridicoli video che aiutano solo a diffondere ignoranza.

    • MoMy

      Salve,
      Senza voler far polemiche perché si avvierebbe il solito discorso sulla mancanza di programmi professionali ma…
      Per Linux si intende OS su base Kernel Linux (per essere pignoli si intende il Kernel Linux), è risaputo ed è accettato, quindi se qualcuno scrive Linux intende un OS GNU/Linux con tutti gli annessi e connessi.
      Per quanto opinabile, nel professionale potrebbe servire un programma che in Linux non c’è oppure non è all’ altezza e – per quanto uno ”ne sappia una pagina più del libro” – non è possibile conoscere le tendenze e abitudini di altre persone, quindi non è manco possibile capire il perché si han più pc con più OS differenti o con tutti i sistemi.

      Non capirò mai come fate a giudicare.

      Bye^^

      • PincoPallo87
        • MoMy

          E io cos’ ho scritto, ho scritto qualcosa di tanto differente? :p
          Va bene, la prossima volta citerò direttamente e testualmente wikipedia dopo averla consultata. ^^

          • PincoPallo87

            ma figurati sei troppo bravo, mi arrendo.

          • Kraig

            da parte mia dico linux e non gnu/linux per abbreviare, so che sbaglio, però qualche volta mi sparo la completa definizione tanto per far capire che non sono totalmente ignorante. 😀

        • KilgoreT

          …è come discutere sul sesso degli angeli

    • freestyle72

      Se non li provi non li puoi giudicare …. e ti perdi sempre qualcosa, perché anche gl’altri hanno le loro killer application!

  • Davide 72

    Ragazzi siamo una minoranza, senza offendersi, l’ 1,5% della popolazione mondiale, non disturbiamo nessuno, siamo fieri e cerchiamo di convincere amici e parenti della bontà del nostro sistema, ma tutto sommato ci piace così, ci fa sentire speciali e parte di una comunità.

    • Marco

      Siam cresciuti all’1.9% ad inizio 2014 :O

    • Tuxino

      è un riferimento alla mera utenza desktop 😉 i server sono l’esatto opposto

    • Falegnamino

      Condivido in pieno:)

    • Simone

      A me invece fa sentire triste. Perché quando si parla di informatica mi ritrovo orde di imbecilli che dileggiano il mio amato pinguino, e anche facendogli notare che la NASA, il CERN, molti dei supercomputer, praticamente il 99% dei server e gli stessi dipartimenti più technologici di una azienda pratica e pragmatica come quella in cui lavoro io usano Linux comunque sembrano non crederci, non rendersene conto…mah…sogno un mondo senza muri e finestre…

  • Tuxino

    Ho testato qualche volta un macchina windows 7. Vi assicuro che non c’è niente di più insicuro se qualcosa si interessa morbosamente a voi! Di cosa parlo? di attacchi belli e buoni , non il solito trojan dei keygen o il worm di qualche schifezza.
    Anche il meno esperto ma curioso con guide e documentazione alla mano in 6 mesi riesce a crearsi un bagaglio culturale in grado di mettere a ferro e fuoco una macchina windows! Bastano alcuni softwares che non vi elenco (ho modificato il messaggio perchè non voglio divulgare questo tipo di informazioni …. di lamerucci e cracker ne siamo fin troppo pieni non ne servono altri in giro!!!!) ….. il gioco è fatto!

  • Abrax-1

    mammamia; le webcam sui PC e youtube hanno fatto solo più danni che altro.

    Se ne vedono di tutti i colori, e non solo sti due qua.

  • Winzoz fà schifo:
    1-Io ho distrutto un winzoz su un computer per dei test SENZA CONOSCENZA INFORMATICA PARTICOLARE
    2-Il mondo gira su linux, se tutti i linux a nel mondo non funzionassero per UN GIORNO winzoz e mac muoiono PER SEMPRE e l’informatica non si riprende il mondo crolla senza linux ormai pure l’autobus se ferma niente linux niente mondo!!!!!

  • E’ incredibile!

    il video di zeb89 e la risposta di Lez89 sono stati postati da un blog brasiliano

    http://www.sempreupdate.com.br/2014/03/linux-e-uma-religiao-perca-de-tempo.html

    • Brau

      Ecco, un’altra occasione per farci prendere a pesci in faccia dal resto del mondo (ovviamente intendo Zeb), il prossimo chi sarà? Rosario Muniz? -_-

    • Oddio xD pure in Brasile finisco?

      • Brau

        E ti va pure bene, casomai volessi andartene da questo paese decadente, in Brasile la vita dovrebbe essere più agevolata, e poi le brasiliane, si sa… %-Q____ XD

        • Sono appena tornato dal Brasile, sempre per motivi di lavoro.
          E’ un paese straordinario ma con le attuali leggi devi essere un imprenditore investendo almeno 50mila euro per la creazione di una nuova attività o già esistente, oppure sposarti un eventuale coniuge del posto o adottare un bambino.
          E’ rarissimo che le aziende brasiliane assumano uno da fuori e per farlo devi ottenere il visto qui in Italia presso il consolato, una mezza barzelletta insomma.
          E soprattutto meglio lavorare nelle località di San Paolo o Florianopolis (nello stato di Santa Catarina), visto che in questi due posti l’ADSL funziona meglio e i servizi igenico-sanitari funzionano meglio a differenza del resto del Brasile.

          • Fabio

            Su questo trattamento pesa ancora il caso Battisti? mmmh

        • Kraig

          a parte le brasiliane… se vuoi rimanere in europa vai in danimarca che è un paese che funziona, se non da sogno come stile di vita per noi italiani. le danesi poi… slurp! slurp! a quanto ho capito, è difficile trovarne brutte o di cattivo gusto.

      • DigiDavidex

        Te lo meriti XD

    • sabayonino

      lol … bella la terza risposta 😀

      ormai è guerra aperta 😀

      • Kraig

        bel video, mi piace! 😉

        • xslash76

          concordo 🙂

  • Fabio

    Tutto bello e condivido, però, da utilizzatore di Ubuntu dal 2007, posso dire che il rischio legato a Linux, come su Windows, non è legato strettamente al sistema in sé, ma all’utente. Uno dei rischi, secondo me, dell’utilizzo di Ubuntu, è legato all’utilizzo disinvolto che gli utenti fanno dei repository di terze parti. Si cerca un app? Spesso si sfruttano i repository forniti dal programmatore per tenere sempre aggiornato l’app di turno, però, se i repository non sono sicuri, si espone il proprio sistema a gravi rischi. Ricordo “uno scherzetto” fatto da un tizio qualche anno fa ai frequentatori del suo blog e utilizzatori dei suoi repository: non ricordo nello specifico quale pacchetto tizio inserì nei repository da lui gestito, ma di fatto riusci a “controllare” i computer di coloro che utilizzavano i suoi repository. L’esperimento non aveva come fine quello di danneggiare il computer di terzi, ma di dimostrare che non bisogna mai fidarsi troppo dei repository di terzi e valutare attentamente la credibilità di chi li gestisce.

    • Kraig

      e per evitare di avere il meno possibile repo di terze parti, bisogna scegliere una distro adeguata alle proprie esigenze, azzardo che di solito sono le distro madri, e ricordarsi di fare passare la mania di aggiungere repo a casaccio anche perchè vi voglio vedere come vi andrà gli aggiornamenti grossi che trattano tutto il sistema.

No more articles