Un anno fa Valve annunciava sul proprio blog il rilascio della prima beta del client Steam nativo per Linux.

Steam in Ubuntu Linux
Steam è una famosa piattaforma sviluppata da Valve che ci consente di cercare, acquistare ed installare facilmente videogame all’interno del nostro sistema operativo.
Dal 14 febbraio 2013, il client Steam è disponibile anche per Linux, importante evento che ha portato non solo molti nuovi game nativi per Linux ma anche notevoli migliorie riguardanti soprattutto il supporto hardware. Per poter migliorare soprattutto il supporto per le schede grafiche in Linux, Valve ha deciso di collaborare con Intel, AMD e Nvidia, lavorando anche in alcune patch e ottimizzazioni da inserire sia nei driver che nel Kernel Linux. Anche se ancora in fase di sviluppo il client Steam per Linux è ormai stabile e ben supportato dalle principali distribuzioni Linux, stessa cosa per i driver proprietari e open source che pian piano stanno arrivando a livelli di Microsoft Windows.

L’arrivo di Steam in Linux non ha però portato molti nuovi utenti, la stabilità del client e l’arrivo di molti nuovi giochi e anche il nuovo sistema operativo Steam OS potrebbe incentivare gli utenti a voler provare Ubuntu o altre distribuzioni Linux.

Ricordo che il client Steam per Linux è disponibile in Ubuntu Software Center, oppure scaricando il pacchetto deb / rpm dalla pagina ufficiale di Steam.

  • Cristian Martina

    Io sto usando i ttf-droid. Mi trovo benissimo

  • Già provato ma con Infinality il rendering dei fonts è migliore, anche se dopo l’ultimo aggiornamento di fontconfig da molti problemi…
    Piuttosto mi chiedo perché non si fa qualcosa per migliorare la situazione come standard, possibile che c’è sempre da smanettare per avere dei font leggibili? E perché Firefox è sempre orrendo… ? In fondo anche l’occhio vuole la sua parte…

  • Emiliano

    Attenzione. Potreste incontrare problemi nella compilazione di cairo-ubuntu perché il pkgbuild punta ad un pacchetto non più esistente. Per risolvere il problema: 1. Scaricate l’archivio da AUR e decomprimetelo. 2. editate il file PKGBUILD nel seguente modo: nella riga _ubver= inserite 1.12.2-1ubuntu2 In seguito nella riga md5sums, sostituite il secondo hash (partendo dall’alto) con questo:’ec08f7fd9646c312b74dd2d0563cb8ed’,mantenendo ovviamente gli apici. Salvate il tutto, e buona compilazione, con me ha funzionato.

    • Ferik

      grazie, ormai l’hanno sistemato 🙂

No more articles