Stando ad un recente report del centro studi Observa Science in Society in Italia circa quattro persone su dieci non hanno mai usato usato un personal computer peggio di noi solo in Grecia, Bulgaria e Romania.

Il 37% degli italiani non ha mai usato un personal computer
L’Italia è un paese di analfabeti informatici, lo confermano i dati inclusi nell’Annuario Scienza, tecnologia e società 2014 redatto dal centro studi Observa Science in Society a cura di Massimiano Bucchi (università di Trento) e Barbara Saracino(università di Firenze).
Stando all’annuario, in Italia il 37% della popolazione non ha mai usato un personal computer e non si è mai connesso ad internet. Confrontando i dati con gli altri paesi europei (dove la media è del 20%), l’Italia è tra gli ultimi posti davanti solo alla Grecia, Bulgaria (con il 41%) e alla Romania la “peggiore con il 43% di analfabeti informatici.

Da notare che il paese con meno analfabeti informatici è la Svezia con solo il 3% della popolazione che dichiara di non aver mai usato un pc e ben il 90% utilizza internet almeno una volta ogni 3 settimane.

L’apertura al digitale trova attenta solo la fascia giovanile degli italiani mentre un’ampia fascia di cittadini, i più maturi non sembra alfabetizzata a sufficienza per utilizzare la rete al meglio delle possibilità, bisognerebbe spingere il nostro Paese verso una vera cultura scientifica” cosi ha spiegato a Barbara Saracino alla Repubblica fonte dell’articolo.
A quanto pare noi italiani dobbiamo imparare molto dai paesi del Nord Europa nel quali si punta molto su nuove tecnologie, internet ecc 

No more articles