Approdano nuove ed interessanti migliorie per Google2Ubuntu l’applicazione open source che sfrutta le qualità del riconoscimento vocale di Google per effettuare alcune operazioni all’interno di Ubuntu.

Google2Ubuntu in Ubuntu Linux
E’ passato quasi un anno e mezzo dal nostro articolo dedicato a Google2Ubuntu interessante applicazione open source dedicata al riconoscimento vocale in Ubuntu Linux. Google2Ubuntu è un’progetto che grazie alle API del riconoscimento vocale di Google ci consente di effettuare alcune operazioni con la nostra voce, ad esempio possiamo avviare una specifica applicazione, alzare o abbassare il volume, operare nella luminosità del display, cambiare lo sfondo e molto altro ancora. In questi ultimi mesi gli sviluppatori del progetto Google2Ubuntu hanno introdotto diverse novità nell’applicazione migliorando alcune funzionalità come ad esempio la possibilità di effettuare ricerche mirate sui siti web come Google, Youtube, Wikipedia.

Gli ultimi aggiornamenti di  Google2Ubuntu hanno introdotto anche il supporto ambienti desktop oltre a fornire un nuovo tool di configurazione che ci consente di gestire al meglio eventuali comandi e operazioni da effettuare attraverso il riconoscimento vocale.
Ricordiamo inoltre che Google2Ubuntu richiede una connessione internet attiva per poter funzionare inoltre attualmente supporta comandi vocali solo in lingua inglese o francese (la lingua italiana non è quindi supportata).

Google2Ubuntu - Configurazione

Per installare Google2Ubuntu in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:benoitfra/google2ubuntu
sudo apt-get update
sudo apt-get install google2ubuntu

al termine dell’installazione dovremo configurare l’applicazione, per prima cosa avviamo il tool per la gestione delle scorciatoie da tastiera ed impostiamo ad esempio il tasto F7 per avviare la ricerca vocale, in comando dovremo inserire:

/usr/share/google2ubuntu/google2ubuntu.py

una volta impostato il tasto per avviare la ricerca vocale, avviamo il tool di configurazione di Google2Ubuntu dal menu ed impostiamo i vari comandi.

Home Google2Ubuntu

  • andreazube

    Ho corretto un paio di errori grammaticali.
    Ottimo plasmoide comunque,per chi ha una tastiera danneggiata potrebbe essere una manna dal cielo

  • Su architettura amd64 non funziona 🙁
    non che avessi necessità, ma è un piccolo problema di questo plasmoide.

    • kdekda

      funziona benissimo su amd64, io lo uso da una vita..
      E’ presente anche in chakra cmq!

      • JJ

        Ciao! Come si fa a installarlo su Kubuntu 64 bit? Grazie!

  • hiroy

    per un mint Mate come si chiama l’estensione… grazie ^^

  • Roberto Giuffrè

    Quindi questa applicazione sta sempre in ascolto?
    E potrebbe registrare ciò che si dice e spedirlo a qualcuno?
    Può prendere il controllo del microfono a nostra insaputa?

    • Maranto

      Credo si possa avviare quando serve, una volta registrato il comando non sta più in ascolto.

      • Roberto Giuffrè

        Ma è opensource per potere vedere realmente come si comporta?
        Se non lo è starà ben lontana dal mio computer…

        • Rand Al Mucck

          Buona idea, ma… i siti flash li vedi con gnash e lightspark? E funzionano, tutti? (no, sul serio dimmelo, mi interesserebbe molto!)
          Per il VOIP usi Ekiga? e hai convinto tutti a usarlo al posto di skype? (se ci sei riuscito complimenti, sei un Dio della manipolazione)
          Almeno i driver della scheda video usi quelli open?

          • sandro

            mi ricordi il mio fabbro. Una volta gli chiesi un parere su una porta blindata e lui disse che: “le porte blindate sono inutili, tanto il ladri le aprono in 15 minuti”. Grazie tante, allora togliamo direttamente le porte tanto i ladri le aprano in due minuti! Ma che discorsi sono? Una protezione parziale è sempre migliore di nessuna protezione.

            Questa app sembra intrinsicamente insicura, anche se open invia i tuoi dati a google per analizzarli, quindi per me che se la tengano pure.

            Ovviamente sconsiglio anche skype, io ho convinto molti a usare pidgin+otr. Chi non si è convinto amen, non ci parlo più. Evidentemente non sono persone abbastanza sveglie e non vale la pena perderci del tempo a parlarci insieme.

          • Roberto Giuffrè

            Ho flash block e lo attivo solo se realmente indispensabile.
            Non uso tanto Skype, sempre lo stretto indispensabile.
            Sono un utente consapevole e quando qualcosa che non mi convince la posso evitare o ridurne al minimo l’uso lo faccio.

        • Maranto

          Basta seguire il link in fondo all’articolo

  • pippo

    attenzione perché risponde da sola al telefono, chiama la GdF e controlla se hai pagato il canone rai ….e non finisce qui..

    • lippo

      ma no! è stata fatta per sorvegliare gli utenti delle FINESTRE… lolissimo

  • Fabio De Falco

    Molto interessante ma vorrei supportasse la lingua italiana, Adoro l’idea di parlare con il mio pc magari per far avviare firefox, ma vorrei farlo in italiano.
    Aspetterò ancora con la speranza che ciò avvenga.

No more articles