A quanto pare Steam, la famosa piattaforma di Valve assieme ad Origin di EA, sono state attaccate da cracker che hanno reso i portali per alcune ore, ora la situazione sembra tornata alla normalità.

Molti utenti hanno riscontrato nella giornata odierna dei problemi nell’accesso alla piattaforma Steam di Valve e Origin di EA. A quanto pare la causa dei problemi d’accesso in Stream ed Origin è dovuta ad un’attacco DDoS ad opera di alcuni cracker anche se attualmente le due piattaforme sembrano tornate a funzionare normalmente.
L’attacco DDoS (Distributed Denial of Service) a Steam sembra essere iniziato già dalla notte scorsa dove alcuni utenti durante l’avvio della piattaforma segnalavano l’errore 118 “Impossibile connettersi ai server. I server potrebbero essere offline o l’utente potrebbe non essere connesso a Internet“. Stando alcuni portali, l’attacco DDoS a Steam è stato rivendicato su Twitter da due utenti chF e LARCENY i quali però non hanno ben indicato le motivazioni reali dell’attacco.

L’attacco ad Origin, il famoso portale di Electronic Arts ha reso offline la piattaforma per diverse ore rendendo impossibile giocare online da pc o console ai vari i titoli del catalogo, (tra questi anche i famosi game FIFA 14 e Battlefield 4). A quanto pare l’attacco DDoS  è stato rivendicato da un gruppo di cracker riuniti sotto l’appellativo  di DERP.

Speriamo che l’attacco a Steam non sia dovuto a causa del successo della piattaforma, e l’arrivo di nuovi progetti come Steam OS e Steam Machine.

No more articles