Nel 2013 le vendite dei pc sono diminuite del 10%, in attivo solo Lenovo e Dell

33
20
Il 2013 è stato un’anno nero per le vendite dei personal computer, stando a Gartner le vendite sono calate del 10% confronto il 2012, bene solo Lenovo e Dell.

mercato pc 2013
Il 2013 sarà ricordato per molte aziende produttrici di personal computer come uno degli anni più nera della storia dei pc. Secondo un recente report rilasciato da Gartner (società multinazionale leader della consulenza strategica, ricerca e analisi nel campo dell’Information Technology) nel 2013 sono state vendute 315,9 milioni di unità distribuite, che equivalgono al 10% in confronto il 2012. Il 2013 è stato quindi il peggior calo della storia del mercato dei personal computer con molte perdite da parte dei produttori di personal computer. ASUS chiude il 2013 con un preoccupante -19%, l’azienda di Taipei  per il 2014 ha deciso di puntare sui nuovi tablet ibridi visto anche il successo di ASUS Transformer Book T100 che nelle festività natalizie ha riscontrato il sold out in molti store anche italiani. Male anche Acer che chiude il 2013 con il -16% e HP con il -7,2 bene invece Lenovo che con il +6,6% si candida come l’azienda leader del mercato dei pc seguita da Dell che chiude il 2013 con un +6,2%.

Secondo Gartner già nel 2014 dovrebbe arrivare la ripresa del mercato, già nei prossimi mesi potrebbero aumentare le vendite di nuovi pc visto anche la fine del supporto per Microsoft Windows XP. Stando a Gartner il calo delle vendite dei personal computer è dovuto a diversi fattori, oltre alla crisi economica, la forte crescita dei tablet continua a influenzare negativamente sulla crescita dei PC soprattutto mercati emergenti.
Staremo a vedere come andrà nel 2014, sperando di trovare nel mercato anche diversi modelli basati su Linux.