Gli sviluppatori Fedora stanno pensando di cambiare drasticamente lo sviluppo della distribuzione, tra le ipotesi potrebbe arrivare anche la rimozione delle Spin.

Attualmente Fedora Linux viene rilasciata nella versione live con ambiente desktop Gnome e KDE, mentre sono disponibili le varie Spin con ambienti desktop XFCE, LXDE e  Mate + Compiz.
Gli sviluppatori stanno cercando di rivisitare lo sviluppo della distribuzione, tra le varie proposte troviamo anche la rimozione di due rilasci annui per passare ad rilascio annuale stabile e funzionale.  Stephen Gallagher con un recente post sul proprio blog ha indicato come il team FESCo (Fedora Engineering Steering Committee) stia lavorando nel progetto Fedora Next che dovrebbe ben presto portare tre nuove versioni di Fedora denominate: Workstation, Server e Cloud.

Con il progetto Fedora Next è probabile che venga completamente rivisitato lo sviluppo della distribuzioni compreso anche le Spin il cui supporto potrebbe essere anche abbonato (anche se la community potrebbe continuare rilasciare spin non ufficiali) Attualmente sono solo ipotesi e nulla di confermato dato che il cambio radicale dovrebbe avvenire non prima del rilascio di Fedora 21. C’è da chiedersi quanto Red Hat sia interessata a questo cambio di rotta da parte di Fedora dato che a Red Hat potrebbe far molto comodo un maggior supporto soprattutto nelle versioni Server e Cloud versioni dalle quali potrebbe anche arrivare forze nuove provenienti dal recente accordo tra Red Hat e CentOS.
Tengo a precisare che sono solo ipotesi attualmente da Fedora non c’è alcuna conferma sul alcun abbandono delle Spin e cambi radicali nello sviluppo della distribuzione.
No more articles